mercoledì, dicembre 31, 2008

Buon anno di lotta dura !!!(la riforma della Giustizia)



lancia l'idea
Buon anno di lotta dura !!!!(La riforma della Giustizia)




-----------------------------------------------------

La riforma della Giustizia vista da chi se ne intende..





Piccola vignetta di satira sull'innesto della nuova Democrazia Statunitense in Italia.
Una delle regole base della Democrazia Statunitense è il possedere un arma !!!
La riforma della Giustizia in Italia quindi dovrebbe iniziare nel dare ai cittadini il porto d'armi libero !!!!





noname




martedì, dicembre 30, 2008

Capire



lancia l'idea
Capire




-----------------------------------------------------

Ciao a tutti,se quando ero giovane andava di moda trà i rivoluzionari studenti portare come critica alla scuola ed all'insegnamento la mancanza della storia recente, oggi mi accorgo che da individuo mi manca ancora una volta la storia recente.
Se infatti negl'anni che furono sarebbe stato di vitale importanza per le nuove generazioni sapere le vicissidudini della Seconda Guerra mondiale,oggi per ogni individuo sarebbe importante sapere la storia degli Stati Uniti partendo dalla Colonizzazione Europea.
Quanto stò dicendo arriva dalla constatazione che siamo appunto sotto il dominio dell'impero Statunitense ed appunto per capirne bene le dinamiche bisognerebbe sapere la sua storia.
Un Impero nel suo espandersi esporta la sua idea dinamica,l'idea dinamica imposta genera nella terra e negl'individui che la abitano un processo di iniziazione,questo processo di iniziazione scardina i concetti esistenti impiantando in essi il germe che contribbuisce alla riuscita della dinamica che l'Impero imposta.
Questo processo induce quindi le popolazioni occupate dall'impero nel retrocedere di colpo nell'impiantare una società che si basi sulla dinamica dell'Impero.
Il rispetto
Il rispetto nella prassi comune è un fardello che implica la non azione,è infatti il rispetto che dà linfa vitale al potere costituito,il non rispetto invece che sembra essere la soluzione dell'ultimo secolo è quel qualcosa che dovrebbe essere maggiormente indagato.
Il rispetto trà individui è stata una delle battaglie più lunghe che l'essere Umano abbia mai combattuto e sembrava che l'essere Umano fosse arrivato ad un punto della sua storia dove non potesse più tornare indietro da questa conoscienza ,è bastato invece il cancetto consumista per far retrocedere tutti i valori conseguiti nella lunghe battaglie.
È infatti questo il senso ultimo e primo della dinamica che l'impero Stautinitense introduce nel resto del Mondo cioè la mancanza di rispetto in nome del giusto guadagno o meglio dire sfruttamento ???!!!
Ed è questo in realtà il bisogno che spingeva i primi colonizzatori delle Americhe,in Europa il rispetto estremo per le regole imposte castrava le aspirazioni dell'individuo,mentre come sappiamo dalla poca storia che ci è concesso sapere, le Americhe si contraddistinsero proprio per questo senso del "morte tua, vita mia ".
In altre parole le Americhe sono l'espressione di quel non rispetto che ha rigettato l'Umanità nei secoli bui della storia Umana.
In Europa tutto questo è ancora tabù ma se gli Stati Europei corrono ai ripari con mille scuse,la realtà stà proprio quì e cioè quel senso di non rispetto che ha invaso il vecchio continente.
Io non immagino l'Europa invasa da pistoleri a cavallo ma immagino appunto un Europa invasa da questo non rispetto che genera il bisogno di rivedere tutto, dalla Legge giuridica a quella comportamentale.
Non è possibile infatti importare, impiantare un società Statunitense in altri paesi se questi paesi per esempio non dotano ogni individuo di una pistola come lo è nel cuore dell'impero Statunistense,verosimilmente la società, la democrazia Statunitense darà migliori frutti dove momentaneamente si spara, dove ogni cittadino, individuo, ha un arma.
Ecco dunque che ritornando al tema dell'articolo ci si rende conto quanto sarebbe stato e quanto sarebbe importante sapere la storia degli Stati Uniti dall'inizio.
Quella mancanza di rispetto che fà sembrare l'individuo più pieno di sè in realtà genera il bisogno di un arma,la sfacciatagine,l'arroganza,l'egoismo,la furbizia , dal momento che diventano doti fondamentali,diventa fondamentale anche il poter difendersi,potrebbe esistere una società Statunitense se ogni cittadino non fosse armato ????
Il non rispetto si ferma solo davanti all'ipotesi che chi si ha davanti sia armato !!!!!!!!!!!!!!!!
Questa è la base della Democrazia Americana ed è la Democrazia che viene impiantata in altri paesi compresa definitivamente anche l'europa .
Lo Stato si arma conscio di ciò,mentre il cittadino, l'individuo, è sempre più vittima di sopprusi senza potersi difendere.
Quale sarebbe dovuta essere la differenza trà una Destra ed una Sinistra dell'esistenza,risiederebbe proprio in questa constatazione,il modernismo attualmente vuol dire armarsi di pistola per difendersi come gl'Americani,la Sinistra dell'esistenza si sarebbe dovuta opporre a questo sciempio delle conoscienze Umane ma non lo ha fatto e di fatto ora c'è una popolazione internazionale soggiocata, incosciente che dovrà armarsi di pistola per riacquisire un pò di rispetto e dignità .
Il nuovo pensiero vincente in Europa è quel pensiero che si basa appunto sul non rispetto,non sono io che devo pensare a te ma sei tu che ti devi tutelare,fin quando tu non sarai in grado di arginare la mia furbizia, io sarò legittimato nel perseguire !!
Ecco perche le armi sono la base della Democrazia Statunitense.

Queste appena scritte non sono pagine prese dalla Bibbia dell'esistenza ma comunque hanno del vero,del resto và da se che con una pistola in tasca le cose andrebbero molto meglio o no ???
Il Politico non dovrebbe immaginarsi un folle che gli spara ma avrebbe ben impresso nella testa che ogni cittadino ha una pistola pronta ad usarla se viene preso per il culo....eh........cosi è l'America ragazzi.....





noname




lunedì, dicembre 29, 2008

Diavolerie Olandesi e Controllo Sociale



lancia l'idea
Diavolerie Olandesi e Controllo Sociale




-----------------------------------------------------

Sono ormai molti anni che vivo in Olanda ad Amsterdam per la precisione,come sempre ho detto rappresento il perfetto emarginato che ancora non sà una parola di Olandese,sono molto chiuso in me stesso per vicissidudini di vita ma in realtà sono una persona completamente immersa nelle vicende Umane e sociali che mi circondano direttamente e non .
Per farla semplice arrivo al dunque,ormai abituato ad Amsterdam dunque già da giorni mi suonava un qualcosa di strano,ad un tratto ho realizzato che non si sentiva sparare un "botto" neanche a cercarlo,come mi è capitata l'occasione l'ho fatto presente alla mia amica ma che essendo invece una perfetta inserità è caduta dalle nuvole dicendo che non lo aveva notato.
Distrattamente oggi ascoltando un telegiornale ho sentito che sono stati vietati i botti con l'assurdo permesso di poterli sparare soltanto dalle 10.00 di mattina fino alle 4.00 del giorno dopo in occasione del passaggio dal 31 al primo dell'anno ??!!!!!
La cosa ancora più assurda e che è quella che mi ha stimolato nello scrivere è il fatto che ben anche siano stati vietati i botti, si è calcolato che ne siano stati venduti il 10% in più dell'anno scorso ???!!!!!!!
Non è la prima volta che denuncio queste cose ma è ovvio che ancora una volta fà paura quanto il cittadino, l'individuo, si sia abituato nel tacere e seguire quello che gli viene ordinato.
Io non sono una persona che usa certi stereotipi ma non mi è mai dispiaciuto ascoltare,vedere, i botti, mi hanno dato sempre una sensazione di festa,quindi come detto prima è impressionante come quì ormai le persone siano abituate a seguire gl'ordini,infatti ben anche non sapessi nulla avevo subito notato la mancanza assoluta di botti nelle strade,una sorta di tristezza !!!!!
Non sò se mi sono spiegato eh....
Niente botti ?, niente botti !!!
Come si fà ad ottenere una società cosi ??
Semplice,si deve abituare il cittadino sin da quando è piccolo ad ubidire cecamente,se poi cecamente il cittadino si fà male questa è colpa sempre del cittadino stesso,infatti arriviamo alla parte dell'articolo che si macchia di catastrofismo.
Se in 15 giorni l'altro anno si sono sparati 1000 tonnellate di botti e quest'anno ne sono stati venduti 1000 tonnellate e dieci quintali in più ma devono essere sparati tutti nell'arco di 20 ore cosa potrà accadere ?????????!!!!!
Cosa avranno detto i Vigili del Fuoco non mi è dato di saperlo ma loro sanno quanti interventi hanno fatto in quei 15 giorni l'anno scorso,cosa si prospetta per loro in quelle 20 ore dunque???!!!!!!!!!!
Mi dispiace non potervi illuminare inoltre del perche di questo divieto,quiete pubblica ?,rumori molesti ?,ricordi di Guerra ?? Cosa non lo so ma si può immaginare che questi siano i pretesti in cui la Guerra è l'ultima delle motivazioni.

Dunque ancora una volta,chi stà Governando il Mondo oggi ?????
Ovviamente il mio Catastrofismo desiderato incrina l'articolo ma come non ci si può dedestare se i "botti" sono diventati rumori molesti, disturbo della quiete pubblica ???
Onestamente non sò più se esista una Rivoluzione praticabile secondo i parametri conosciuti ma sò con certezza che la follia che sta maturando nelle società evolute porterà a rivoluzioni sconosciute, non immaginate.
Voglio dire,io sono quì che mi prendo le colpe che non ho,mentre tutti gl'altri fanno finta di stare al gioco e sembrano salvi ma in realtà l'individuo, il cittadino è a pezzi, è incazzato, deluso, stanco di essere preso per il culo, stanco di essere represso e di conseguenza maniacale.
È la scoperta dell'acqua calda ma è cosi,una società perfetta non esiste e noi stiamo assistendo allo sfacello Umano proprio perche crede di aver trovato la strada per la costruzione della società perfetta.
Una società perfetta racchiude in sè una massa di repressi,una massa di individui uniformati in nome della perfezione e dove la perfezione è la semplicità atta alla gestione.
La più grande preoccupazione è la gestione e la gestione in cui si resti direttori,tutto lo sforzo della Politica di Stato verte solo in questa direzione,un popolo abituato ad eseguire gl'ordini permette una gestione migliore.
Evidentemente infatti in Olanda devono essere bastati alcuni comunicati per far si che tutti eseguissero gl'ordini, non si sente un botto !!!!!!!!!!!
Mi auguro in fondo che il mio catastrofismo non si avveri ma c'è un forte possibilità che questo accada.
Insomma le sigarette fanno male ma vengono vendute, i botti non si devono sparare ma vengono venduti,ora se in quelle 20 ore qualcuno ci muore con i botti la colpa è del morto stesso, no ??!!!

Si, si, mi sono dilungato una cifra ed inoltre mi rendo conto di mettere in rete un articolo che farà godere i proibizionisti Italiani e questo mi fà rodere il culo ...( hahaheheheh)




noname




domenica, dicembre 28, 2008

Altezza mezza bellezza ed altre aberranti ritrovate dicerie della razza superiore



lancia l'idea
Altezza mezza bellezza ed altre aberranti ritrovate dicerie della razza superiore




-----------------------------------------------------

Ci sono molti aspetti intrinsechi ad alcune cose che lasciano indeterminata la radice ma si manifestano chiari,sicche il fare le cose di fretta,il non essere in grado di aspettare neache i frutti di quello che si fà,il dimenticarsi presto se non subito del bene e del male ed il senso cioè espresso dalle precedenti esperienze vissute, determinano che la vita di un individuo spesso se non sempre si ripeta sù se stessa ciclicamente partendo da un minimo rappresentato dal suo punto di nascita per arrivare al massimo raggiunto di conoscenza personale,identicamente alla società che viviamo e che si ripete ciclicamente sù se stessa portando con se contemporaneamente degl'avanzamenti e delle regressioni rispetto allo passo precedente.
In questi anni si è messo molto sotto accusa tutto un corollario comportamentale ed ideologico messo in essere in via sperimentale negl'anni 60-70,è come se si fosse deciso ad un certo punto che la sperimentazione fosse finita e che nel caso specifico non avesse dato neanche i suoi frutti ritenendola cosi non praticabile.
Questa motivazione unita al risentimento che il sentimento di Potere provava e prova nei confronti della società relazionale orizzontale determinò e determina la messa sotto accusa di tutto un modo di essere filosofico e pratico .
Essendo stata tutta la sperimentazione un alternativa al già conosciuto,eccoci dunque l'essere tornati alla normalità,normalità che lascia intendere un modo di essere riscontrabile nell'essere Umano e le sue Società fin dai secoli in cui si narra che esso fosse simile ad una scimmia !!
Altezza mezza bellezza è quanto di più significativo ci sia per inquadrare la realtà,la realtà fatta di un sotterraneo cioè di un non dichiarato senso comune in cui esiste un modello di Maschio e di un modello di femmina che rappresentano la razza superiore,il meglio della selezione della specie.
Il concetto altezza mezza bellezza fù uno dei primi dogmi che la rivoluzione culturale abbattè ed è uno dei primi dogmi rimessi in voga dalla controrivoluzione.
Non c'è dubbio che l'altezza sia una bella dote ma come tale dovrebbe essere considerata,invece la controrivoluzione Borghese pretende che sia il colui alto che rappresenta il Paese ed è quì che appare tutto il male intrinseco alla cultura Borghese.
Se si fà un giro per l'Italia ci si accorge presto che la media degl'individui in particolare donne non superino 1,55 di altezza e non và meglio per il sesso maschile ma se invece si fà un giro per l'Italia Televisiva allora troviamo tutte donne alte slanciate e perfette ed altro e tanto per i Maschi...
Se si fà caso allo Stato quando si autorappresenta si rappresenta con figuri alti e slanciati,in altre parole esiste nell'immaginario diciamo cosi uno stereotipo in cui esiste una razza superiore e quella razza superiore fondamentalmente si distingue dall'altezza che hanno i suoi appartenenti.
La Psicologia fù uno degl'ingredienti che diete slancio alla rivoluzionme culturale,oggi la Psicologia è quella cosa che si presta da base per la controrivoluzione,è ovvio che si sia scoperto dunque come anche la Psicologia abbia la Destra,la Sinistra ed il Centro ed è ovvio quindi che della Psicologia se ne debba fare l'uso identico all'uso che se ne fà del resto delle cose,cioè farsene un idea personale .
La Psicologia usata per la rivoluzione culturale diceva che l'altezza e la mania di creare uno stereotipo in cui l'individuo alto è fortunato con le donne etc etc etc,creava un attesa nella fase della crescita che diventava ansia e depressione se l'attesa non era accompagnata dall'effetiva crescita,negl'anni in cui la rivoluziuone culturale non c'era o anche dopo dove ancora non era arrivata l'essere scartato al servizio Militare per motivi di altezza era un disonore !!!!
La Rivoluzione culturale quindi impose il fuori moda a quell'uso di porre il bambino di spalle al muro e segnare con la matita l'altezza sul muro stesso,perche rappresentava una tortura,un accumolo di ansia.
Ovviamente non si tratta solo di una questione di moda,è un dato di fatto che tutti vorrebbero essere ma è anche vero che in una società dove questo non viene messo in primo piano, alla constatazione che alti non ci si diventa non perviene nessun trauma,trauma invece che esiste nella società Borghese ritrovata.
Traumi che la società Borghese porta con se dovunque và ma come detto prima l'essere Umano dimentica,quindi non avendo aspettato i frutti della sperimentazione ha preferito ritornare lì dove si era già fatto male.
La società Borghese che si autorappresenta con individui alti e slanciati ma che se poi alta non è usa i tacchi nascosti nelle scarpe !!!!
Io non vorrei essere Bambino oggi,essere Bambino oggi senza la rivoluzione culturale alle porte mi porterebbe al suicidio,io aspettavo di crescere visto che mio Padre era alto ma cosi non fù e ricordo che il mio stare male per questo fù aiutato,curato dalla rivoluzione culturale che ci insegnava che l'altezza non era una cosa importante,oggi che l'altezza è una cosa importantissima come lo era prima della rivoluzione come mi sarei sentito ????
I problemi che sta portando questa controrivoluzione li stanno assorbendo i Bambini,ben anche i giovani cerchino di ribellarsi,sono i Bambini che verrano traumatizati da questa controrivoluzione,i Bambini che Bambini non sono almeno secondo la Psicologia della rivoluzione culturale,mentre sono deficenti secondo la controrivoluzione e che cosi li tratta.
Il precariato,gli stipendi bassi,queste sono solo le cose superficiali che chi è in grado cerca di combattere ma sono i Bambini i primi che notano e soffrono in silenzio delle discriminazioni classiste,i Borghesi dimenticano cosa voglia dire essere Bambini,dimenticano che i bambini sanno tutto ancor prima che li si voglia indicare come coscienti ed i Bambini percepiscono la differenza che c'è trà loro e chi è fortunato anche se la parola fortunato appunto non coincide con il senso democratico dell'esistenza,io ho visto mia nipote immersa in questa società con un velo di tristezza infinito solo perche iniziava nel prendere coscienza che alta non era,di chi è la colpa ?????
La Razza Superiore......
Io stesso ho avuto sempre una filosofia di vita,questa filosofia di vita indica nel modo la causa che determina un parere positivo ad un parere negativo,in altre parole non mi rode tanto l'essere inculato nel senso lato,quanto il come.
Se incontro una persona veramente furba ed a modo ma mi incula sù di un affare,io non posso che prendere atto della sua furbizia se invece qualcuno mi incula in modo cafone allora mi incazzo e dico qualcosa.
Se pensavo che questo fosse un modo originale di fare mi sono dovuto ricredere quando osservando la società mi sono accorto che molte cose non cambiavano con gl'anni il senso ma cambiavano solo il modo, cioè affinavano la tecnica.
Se qualcuno in modo cafone agl'inizi del secolo scorso rincorse in modo forsennato l'idea di una razza superiore dunque qualcun'altro con modi meno cafoni sta perseguendo la stessa idea.
Se banalmente intendendo Razza Ariana ci corre alla mente uno stereotipo fisico, in realtà la razza ariana era un modo di essere.
La realtà Borghese è basata di fatto sullo stesso principio,per la razza Borghese esiste un solo modo di essere,il modo di essere non è Ariano ma appunto è uno.
La controrivoluzione stà lavorando da anni affinche un modo specifico di essere e di intendere la vita domini sù tutte le altre,la razza Superiore quindi che si stà perseguendo prende forma aderendo a quel modo specifico di essere,eliminando la forma di sussistenza a tutte le forme di vita altra si arriva ad averne solo una.
Come sempre tutto fallirà ma molto tempo dovrà passare prima che si sarà in grado di capire quali siano stati i frutti della rivoluzione culturale degl'anni 70'.
Per ora la psichiatria ha ripreso ad uccidere anime innocenti,la Psicologia nel curare coloro che alti non sono e Dario Argento nel ridiventare famoso........ (hahaheheh)

Si si, è evidente che io per Razza Superiore intenda quel tipo di individuo malato di Superiorità, superiorità datagli dallo Stato e le sue dicerie.
Ci troviamo davanti ad un fatto preoccupante c'è un tipo di individuo che ha capito che si può far forte dello Stato,colui che si sente a posto con la legge si sente in dovere di infierire sù chi crede che nella legge non sia ??!!!
Legge,leggi morali e non giuridiche,andrebbe bene fin quando si restasse sullo giuridico ma in realtà parliamo di moralità.
Difficile spiegare perche sono anche stanco ma è come dire che se un tempo "I ragazzi del muretto" ha ispirato films e generazioni,oggi l'esser lì fermo sul muretto può essere tacciato di bighellonismo ??!!!!!!!!!!!

Saluti e buona fine ( hahaheheheh)





noname




sabato, dicembre 27, 2008

La Guerra,il Nazismo,il Fascismo ed i Capri Espiatori



lancia l'idea
La Guerra,il Nazismo,il Fascismo ed i Capri Espiatori




-----------------------------------------------------

Si lo sò,qualcuno potrebbe malignare invece di lodare e blaterare che forse non ho nulla di meglio da fare,il che durante il periodo Natalizio e di Fine Anno vorrebbe significare essere solo come un cane o essere altro ma sicuramente poco di socievole,questo costui o questi costoro, ripeto che sono e saranno sempre i soliti consumisti capitalisti che devono palesare gli stereotipi del caso e dove dunque tutto diventa lecito anche scordarsi, dimenticarsi dei mali che affliggono gl'individui, la società, la civiltà, a costoro risparmio altro perche sò che non li troverò mai nel mio salotto,mi preoccupo invece degl'attivisti, dei militanti che vanno in ferie e che giudicano come detto sopra chi in ferie non ci và,chi le feste comandate non le segue .
Vabbè fatto il prologo ora mi avventuro nel breve pensierino.
Io non voglio dire di avere una cattiva memoria,però se penso al Nazismo mi viene in mente Hitler,se penso al Fascismo mi viene in mente il Duce,se penso alla guerra penso agl'Ebrei.....
Poi ad un tratto se ci ripenso più attentamente mi accorgo che gl'individui citati se pur coinvolti comunque rappresentano dei Capri Espiatori !
Una certa lettura di alcuni fatti attualmente infatti ci ha portato nel focalizzare nei suddetti personagi i responsabili e le vittime del male e di ciò che procura il male.
Ma è realmente cosi ?????
Non vorrei essere drammatico ma è evidente che se si apporta una pulizia,un operazione chirurgica al Nazismo ed al Fascismo non si ottiene molto di diverso dall'attuale sistema Capital\consumista ed è evidente che se la Guerra non fosse diventata un fatto personale trà il Nazismo e gl'Ebrei, oggi forse veramente non ci sarebbero più Guerre.
Come sempre è la goccia che fà straboccare il vaso e la goccia stessa se analizzata sembra impossibile che abbia procurato lo strabocco del vaso ma cosi è.
La goccia del caso è l'essermi soffermato sù di una notizia che ben anche possa essere di comune sapere a me è suonata come nuova.
Gl'Ebrei morti durante i fatti della Seconda Guerra Mondiale si dice siano 6 milioni,questa è sicuramente una cifra che dovrebbe far venir il capogiro solo pensarla ma poi lo speacker continua affermando che i morti nella Seconda Guerra Mondiale sono stati più di 70 milioni e di cui la gran maggioranza è da ritenere cittadini inermi !!!!!!!!!!???
Si lo sò,l'aver cercato di sterminare un popolo è una cosa atroce ma l'aver ucciso 70milioni di persone è cosa ugualmente atroce,Hitler e tutto un sistema che lo sosteneva erano la stessa cosa, cosi come per il Duce ed il suo sistema ma come Capri Espiatori Hitler,il Duce e gl'Ebrei hanno mascherato la vera atrocità che è appunto la Guerra,hanno mascherato di fondo quella verità che avrebbe dovuto cancellare dalla faccia della Terra la Guerra.
La Guerra è il passo ultimo obbligato che si compie seguendo quel principio che vede l'essere Umano con la sua civiltà attuale avere alla base un dogma che lo relega nel vivere ancora come se vivesse nella giungla in preda alla sopravvivenza più animalesca .
La civiltà, la società non può esistere nella sua forma più alta senza la revisione di quel principio cardine che struttura tutto l'Universo Umano e che è la sopravvivenza e le sue regole animalesche.
Il principio della sopravvivenza e le sue regole è un dogma che gioca a favore di quel potere arcaico,potere arcaico che chiede sacrifici per il progresso ma dove il progresso stesso perde il suo valore primo ed acquisisce valore di servilismo ad un ideale,ad un ipotesi.
I frutti del Progresso sono consumati dal 10% della Popolazione Mondiale,dal 10% di una città,dal 10% di un Paese di provincia,tutti gl'altri lavorano per mantenere gl'agi a queste persone e questo è frutto dell'idea per cui il 90% della popolazione vive nella giungla mentre il restante vi fà la parte da Leone!!!
Se dunque l'Essere Umano è ancora attaccato al Mondo animale come esempio sù cui specchiarsi e riconoscersi, c'è da domandarsi dove sia la Civiltà in questa ammasso di esseri Umani sulla Terra,se l'Essere Umano crede ancora di appartenere al Mondo Animale, mai Guerra avrà fine, mai la Guerra scomparirà dalla faccia della terra.
Sicuro dunque che il problema era Hitler, Mussolini e gl'Ebrei ??????



noname




mercoledì, dicembre 24, 2008

Buoni propositi per l'anno nuovo"Tracciare una linea"



lancia l'idea
Buoni propositi per l'anno nuovo
"Tracciare una linea"




-----------------------------------------------------

Tracciare una linea,una linea netta che divida noi e loro,loro sono tutti coloro che oggi siedono al Governo ed all'Opposizione,tracciare una linea in nome della dignità dell'esistenza,per la dignità dell'individuo che è e resterà sempre la forma più alta che l'essere Umano e l'individuo devono proteggere a costo della violenza.
Non voglio entrare in grandi temi e non voglio quindi ne mettere in discussione ne discquisire su i mondi paralleli ma è un dato di fatto che essi esistano,non è invece cosi usato rendersi conto che da tempo c'è un mondo parallelo specifico che vuole determinare,dominare sù tutti gl'altri mondi paralleli e cosi dicendo dunque abbiamo snocciolato senza traumi il perche la Democrazia sia scomparsa o stia scomparendo.
Tracciare una linea quindi perche tutti coloro che oggi siedono lì in un modo o nell'altro sono parte di quel mondo parallelo specifico che ha il nome di Stato.
Stato che non sono io e non sei tu ma una struttura a se che vive di eredità.
Tracciare una linea quindi trà noi extraparlamentari e loro,noi che siamo Popolo e loro che sono i Regnanti e che tutto fanno tranne che pensare al popolo ma solo pensare al proprio mantenimento, ai propri interessi .
Noi Popolo ormai da tempo osserviamo impotenti se non addirittura contenti come loro si creano e si disfano problemi, problemi che interessano solo i loro interessi,sfasciano un Partito, ne fanno un'altro, si cambiano le poltrone, si cambiano i ruoli ma sono sempre loro con i loro problemi che nulla hanno a che vedere con il Popolo,quindi tracciare una linea è quello che si dovrà fare nell'anno nuovo .
Tracciare una linea se domani non ti vuoi ritrovare nel considerarti fesso, tracciare una linea perche non è giusto che la ricchezza Nazionale sia ferma impantanata lì trà quel 10% di popolazione ormai da millenni !!!!!!!!

Buon anno !!!






noname





lunedì, dicembre 22, 2008

La Verità Vera(chiamateli auguri di Natale se volete..)



lancia l'idea
La verità Vera(chiamateli auguri di Natale se volete..)




-----------------------------------------------------

Questo articolo non è e non sarà una cosa facile,con questo articolo vorrei definitivamente prendere le distanze o meglio ancora definire le distanze che esistono trà una verità e l'altra.
Si dice si afferma che lavorare sia una cosa giusta e dovuta a se stessi ed anche alla società alla quale si appartiene ma si sà anche che lavorare non piace, tranne questo che per quelle poche persone che svolgono un lavoro artistico per dote ma remunerato.
Dunque in realtà quello che determina una società ben anche si dica che la medesima sia fondata sullo lavoro,non è appunto illo lavoro ma quel qualcosa che rende la vita piacevole di essere vissuta.
Ecco dunque che ben anche illo lavoro scandisca la quotidianità di un individuo, in realtà non è illo lavoro che condiziona l'individuo ad alcune logiche e tematiche ma il tempo libero,ben anche infatti una società si prodighi pubblicamente nell'atto di cercare sempre più sbocchi lavorativi per i suoi cittadini,in verità è il tempo libero che più preoccupa chi organizza e determina le società, la società .
Ecco dunque che abbiamo una novità almeno personalmente e cioè che non è il non lavorare un atto Rivoluzionario ma il non partecipare al tempo libero che viene offerto alla stesso modo dal sistema, dalla società, dallo Stato al pari del sistema lavorativo.
Non sei tu schiavo dunque perche lavori ma sei tu schiavo perche hai dedicato e dedichi anche il tuo tempo libero al volere, alle imposizione del Padrone.
La vita è breve,in altre parole il tempo passa con una velocità impressionante ma se volessimo solo restare nel superficiale cioè nel fatitico giro di un anno,ecco che avremmo,Carnevale\Pasqua,mare\Ferragosto,Natale\Capodanno(individualmente poi esiste il Compleanno uh..quante feste..).
Eccomi dunque essere arrivato al nucleo dell'articolo,io sono un povero psicopatico, io sono un povero malato, io sono un deviato,io, io, tutto quello che volete ma appunto la mia Rivoluzione parte proprio da quì,io finalmente mi sento fuori come una zucchina in una pasticceria !!!!!
Non sono quì nel mostrarvi per convincermi, è una realtà ormai,io non sento l'aria di Natale,non me ne fotte nulla di nulla ma non stò male,è solo che stando fuori dalla società mi rendo conto di molte cose,poi stare fuori dalla società và un pò spiegato.
Stare fuori dalla società vuol significare proprio questo, semplicemente non seguire nessun precetto Statale e cattolico,non seguire cioè lo Stato, la Società nel suo tempo libero !!
Dobbiamo lavorare ancora per mangiare perche abbiamo organizzato la civiltà in questo modo ma non sono obbligato nel seguire tutte quelle miriadi di cose messe lì dal sistema, dalla Tradizione, dallo Stato, solo per riempirci il tempo libero.
Tempo libero che è poi il principale responsabile dell'omologazione,della castrazione sociale.
Certo, io non ho bambini e mi sono posto quale sarebbe stato il dramma se ne avessi avuti,avrei obbligato i miei figli nel non seguire alcune prassi sociali ???
Mi sarei represso io ed avrei fatto finta di partecipare o sarei diventato quel tipo di Padre Orso, isolato, che non vuole vedere mai nessuno ???
Certo lo sò,questo è un serio problema che piega anche il più rivoluzionario se accetta di avere un figlio in questa società che ritiene il figlio tuo un suo capitale ma questo è il punto primo ed ultimo per il vero ed effettivo cambio di una società, di una civiltà,fin quando tu sentirai l'aria di Natale e ti adeguerai ad essa, fin quando cosi farai con tutte quelle feste messe lì dalla Cultura tradizionalista,nulla potranno fare le tue manifestazioni, le tue Molotov,le tue urla o i tuoi dissensi mirati political\consumisti.
Conta più partecipare alla Feste religiose e di Stato che manifestare dissenzo nei momenti deputati,dunque eccomi quà nel mietere antipatia,quanti di voi sono vivendo con gioia quello che stò vivendo io e quanti di voi sono lì presi dal vortice delle feste anche se alternative o da Centro Sociale ????!!!!
I Berlusconi ed i Veltroni ci sanno sempre fin quando la gente starà legata a queste cose, mai nulla cambierà perche non c'è tempo,non c'è tempo proprio perche ogn'uno preferisce spendere la vita nel aver consumato 50-60-70-80-90 Natali e altro e tanti Capodanni,Pasque e compleanni...........
Non si fà a tempo nel aver lasciato gli stereotipi estivi Ferragostani,per ritrovarci stracolmi di stereotipi Natalizi e capodanneschi,dopo di che ci ritroveremo nel pieno di stereotipi Carnevaleschi e pasquettistici e poi di nuovo negli stereotipi dell'Estate Ferragostiani !!!!!!!????
Trà un momento e l'altro che è il divertimento dell'individuo offerto dallo Stato Tradizionalista si fà finta di fare qualcosa, si recitano i ruoli che più ci sembrano belli,si manifesta, si protesta,si lavora per forza,ci si mostra più in e cool possibile ed è questa la Verità vera !!!!!!
Non stò spezzando una lancia a favore dell'anticonformismo in quanto in me non c'è nessuna voglia di mostrarmi diverso, semplicemente non me ne curo che sia Natale, che sia Capodanno etc etc etc.
In altre parole dire si al Padrone parte dall'accettare dall'essere condizionato dalle Feste comandate dalla Chiesa e dallo Stato .
Voi direte che sono un depresso esaggerato !!!?????
Io invece vi dico che tutto questo scritto forse parte dal fatto che entrando in un coffeshop quì ad Amesterdam mi sono ritrovato ad aver ricevuto in omaggio un dolce di Natale ??!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Marry Cristmas ????!!
Io sono caduto dalle nuvole ed il peggio è che mi è convenuto fare il distratto invece di attaccare la pippa sù che cazzo di valore di merda in un coffeshop si debba trovare.....
Ecco se mi sono spiegato,non è una presa di posizione anticonformista,mi è semplicemente naturale.

Ritornando quindi all'antipatia di cui mi stò circondando con questo articolo,quanti di voi non sentono il Natale nel vero senso della parola ???!!!
Chi dunque è un vero Rivoluzionario di fatto ????????




noname





sabato, dicembre 20, 2008

Dissidenza



lancia l'idea
Dissidenza




-----------------------------------------------------

Mi sono ritrovato nello spolverare questa parola per cause personali,in altre parole mi sono ritrovato nell'essere adidato,considerato, un emarginato,dopo l'essermi ritrovato un pochino frastornato da questa novità mi sono rimboccato le maniche ed eccomi quì nel parlare di una realtà mia personale di fatto da moltissimi anni e cioè "Io sono un dissidente social\filosofico,un dissidente nei confronti di tutta quella socialità logica e pratica derivante dal consumismo.
Io amo i Cani, quindi non mi offendo se mi considero un Cane dormiente e come tale rispettare quel detto che recità "Non svegliar il Can che dorme !! ".
Detto questo, è evidente come a mio modo abbia partecipato attivamente ad una certà emancipazione sociale nel passato ed è evidente anche come da anni abbia deciso di inabissarmi in maniera da non essere disturbato e non disturbare oltre l'appunto sfogo virtuale di comunicare, scrivere, comunque far uscire tutto quel marcio che ci\mi gravita attorno tramite i blogs e forums di discussione,queste mie parole annunciano in forma ermetica che la mia realtà fatta di quotidiano per varie vicissidudini anche rocambolesche se non grottesche,vive un isolamento,un isolamento che appunto ha portato le persone a me più vicine anche se non famigliari come i vicini di casa per esempio, nel pensare, nell'immaginare, il mio isolamento più come una forma di mancanza che come forma di scelta .
Questa assurda situazione che già altre volte ha trovato spazio nei miei blogs,è appunto quella situazione che oggi mi ha portato nel riappropriarmi della parola "Dissidente".
Parola che dovrebbe essere però rimessa sotto i riflettori dell'opinione pubblica,infatti la dissidenza se nell'accezione politica è una pratica che porta alla mente grandi storie,la dissidenza sociale o filosofica l'è praticabile solo se patentati,cioè Laureati,altrimenti si rientra in un batter d'occhio verso problematiche psicologiche,problematiche di devianze che devono essere curate.
Si badi bene che i patentati o Laureati atti nel parlare ovviamente rispecchiano l'insegnamento conservatore,infatti coloro sono i cosi chiamati "Critici" che è parola ben diversa dalla parola dissidenti.
Eccomi dunque nell'affrontare quel qualcosa che ha sconfitto il pensiero dissidente sociale,cioè la Follia,la Psichiatria.
La società capital\consumista,come tutte le società, civiltà, modella tutto a suo piacimento,di fatto la società consumista bolla come devianze tutte quelle manifestazioni che vanno contro il luogo comune,si può essere dissidenti politici perche fà comodo alla controparte ma non si può essere Dissidenti sociali e basta perche si è bollati, tacciati come deviati, psicologicamente fallati !!!!!
La Dissidenza invece è una pratica intellettiva utilissima per tutelare gl'interessi privati e pubblici,la dissidenza era e deve tornare ad essere una pratica della Sinistra extraparlamentare,io non credo fermamente che tu maggioranza abbia ragione !!!!!
La Dissidenza è quella cosa che ti spinge nel rifutare di essere parte di quel 10%, di entrare a corte in altre parole,la dissidenza è il seme che fà germogliare la verità,è il seme che fà germogliare l'Essere Umano,l'opposizione sociale parte dalla Dissidenza,l'opposizione ai valori sballati dell'Umanità parte dalla dissidenza,io non sono scappato dai Fascisti se pur sono loro che Governo l'Italia,io non sono scappato dalla Chiesa anche se la fà da Padrona in Italia, io sono scappato da quei principi che legittimano lo sfruttamento dell'Uomo sull'Uomo,io sono scappato da quei principi che legittimano oggi chi è Re e chi è Principe e da chi spera di sposare un Principe o una Principessa,io sono scappato da coloro che per quattro soldi di ricchezza venderebbero anche la loro anima ma visto che scappare ormai è impossibile perche non esiste più nessuna Terra da scoprire,eccomi di nuovo al punto di partenza,la loro arroganza vorrebbe vedermi come emerginato ma io non ci stò, io sono un dissidente.
Sono un Dissidente contro tutti quei valori messi in essere grazie al Capital\consumismo !!!!
L'essere Umano si è detto usare una piccola parte del proprio Cervello,con il sistema Capital\consumista lo usa ancora di meno !!!!!!
Questi sono i motivi fondamentali che mi fanno Dissidente.
Non sono un materialista e come tutti i non materialisti sarei e sono un animale in estinzione,vi sembra lo giusto sviluppo della civiltà Umana ?. È giusto che sia il non materialista il prossimo ad estinguersi dalla faccia della Terra ?????
Non mi stò lamentando della mancanza della Spiritualità religiosa mi lamento della non considerazione di quell'aspetto della vita che la rende magica.
Quell'ingrediente che mette in discussione le leggi dell'essere Umano create a misura di sfruttatore,la Legge degl'esseri Umani la prima cosa che stabilisce è la tutela della verità inconfutabile che non sia possibile capire quello che l'altro pensa o stà per fare o ha fatto .
È evidente con ciò che la Legge degl'esseri Umani altro non sia che un mezzo atto nel far si che tutti gl'individui non siano uguali.
Il Materialista è colui che crede fermamente alla Legge proprio nella prospettiva in cui è legittimo affermare il contrario della verità.
Vorrei quì divagare :
La comunicazione che esiste in una famiglia è una forma eccezionale o potrebbe essere una forma estesa al sistema sociale ???
Perche in Famiglia c'è l'usanza di fare attenzione all'umore che la persona vive e proprio quando si entra nella società questa è la prima cosa che scompare ???
Questo sdoppiamento di realtà, di personalità, a chi giova ????
La Famiglia è in particolare un usanza Italiana,se usciamo fuori dall'Italia ecco che la famiglia vive un aspetto diverso,aspetto diverso che coincide con la materialità molto più preponderante che nel paese Italia ma se torniamo a quello che mi interessa, diventa evidente che è possibile capire quello che pensa colui che abbiamo davanti,è infatti la struttura della famiglia Italiana la prova che tutti gl'esseri Umani sono uguali e che tutti in determinate situazioni pensano le stesse cose,caso mai è l'eccezione che data dalla mancanza che alcune intelligenze hanno di essere in grado di capire che potrebbe legittimare la Legge ma attualmente la Legge tutela il principio per cui siamo tutti diversi .
Sono Dissidente quindi nei confronti di tutte queste menzogne che offendono la mia persona,io sò quello che pensi di me, io sò quello che fai e sono stanco di essere ingannato grazie alla Legge,Legge che oggi tutela l'Ipocrisia,Legge che oggi protegge gli sfruttatori,Legge che protegge gli stessi che proteggeva tremila anni fà e cioè coloro che hanno costruito quello che abbiamo sotto gl'occhi, cioè una società fatta di menzogne,perche è inutile che ci si appelli a nulla,la società, la civiltà attuale è frutto di millenni di scelte e chi ha scelto sono gli stessi che oggi scelgono Guerre e mietono vittime per il mantenimento dei loro interessi materiali,interessi che avrebbe maturato con i secoli questa sorta di civilta del progresso dove solo il 10% della popolazione mondiale vive quasi comodamente,in altre parole non diversamente di quello che accadeva ed era 5 secoli fà, 10 secoli,30secoli fà !!!!!!!
Basta
Io sono un Dissidente





noname


Pubblicità Sprogresso di oggi

"La riforma della Gelmini"





venerdì, dicembre 19, 2008

Il 10% della ricchezza Nazionale è sempre in mano alle stesse persone,famiglie o caste,se non basta questo....



lancia l'idea
Il 10% della ricchezza Nazionale è sempre in mano alle stesse persone,famiglie o caste,se non basta questo....




-----------------------------------------------------

Il 10% della ricchezza Nazionale è sempre in mano alle stesse persone,famiglie o caste,se non basta questo per far incazzare qualcuno,ho l'impressione di essere veramente un coglione che non ha capito un cazzo della vita !!!
Quando si afferma che il 10% della ricchezza Nazionale è nelle mani delle stesse persone, questo stà a significare che non vi è ricordo nella storia che non sia stato cosi.
Se questo non è il primo dei valori che dovrebbe bastare per far svegliare le persone,allora devo riconoscere che il mio percorso che non è incappato in lavori,case,matrimoni,figli etc etc etc,è veramente un percorso da Barbone !!!!
Ma se è questo che dovrebbe accadere per far si che la società si evolva, non ne varrebbe la pena ????
Come si può pensare di servire uno Stato, una società, comandata e diretta da questo inscardinabile principio che maniene le ricchezze ben salde nelle mani delle stesse caste,il famoso cioè 10% della popolazione ????????!!!!
Come si può accettare di essere schiavo... è una cosa che attanaia la mia mente e la sconvolge !!!!!!
La legge non ammette ignoranza si dice,trà il popolo invece c'è una certa clemenza se viene dimostrata l'innocenza,l'ingenuità come matrice di quell'atto scorretto che vivene giudicato,io non sò a quale delle due aggrapparmi ma certa è la sconvoltura che mi procura sapere che il popolo sà che le ricchezze sono sempre lì ferme in quel 10%,cioè siamo in Democrazia,ormai anche mia nonna urla democrazia quando si sente discriminata,soffocata ed il popolo invece accetta di essere schiavo senza fiatare ???!!!!!!!!!
Quale principio Democratico stabilisce che sia accettabile quel 10 % ???!!!!!

Come si può essere cosi farlocchi da seguire passo passo tutte le mosse dei propri idoli politici,esultare per miseri centesimi di aumento salariale,quando trà le mura del palazzo dove albergano quel 10% di individui, la ricchezza strabocca negl'orifizi delle schiave,sfruttate e violentate ???
Come si può aver lasciato una Nazione nelle mani di quel 10% è il danno che porterà sciagure,l'Italia oggi ma anche tutto il Mondo che conta è nelle mani di quel 10%,tutte le leggi, tutte le regole che vengono ridettate lo sono in base alle esigenze di quel 10% di individui !!!!!!!!!!!
Mai dittatura all'orizzonte fù cosi minacciosa !!!

Sono queste le considerazioni che dovrebbero prendere fuoco,prendere fuoco forse come in Grecia.
Non si può arrivare nell'essere cosi passivi, questo significa essere malati, shockkati,significa aver paura di parlare !!!!!!!!!!!!!
...il 10% della popolazione Italiana stà benissimo, tutti gl'altri alla fin fine stanno male ma come cazzo si fà ad andare avanti ?????????!!
Io non voglio essere offensivo ma guardate che l'Italia sembra una enorme scuola elementare !!!!!!!!
Soluzioni elementari, situazioni elementari,cittadini come bambini al primo giorno di scuola,la società strutturata per persone incapaci di intendere e di volere come se fossero bambini e quel 10% si vede bene dal far capire qualcosa, tutto và bene cosi !!!!!

Sveglia ragazzi,quì si parla di schiavismo, di essere schiavi,il Padrone e la sua famiglia e tutti gl'altri schiavi !!!!!!
Sveglia !!!!!
Lavorare tutti insieme per la società o continuare nel lavorare per quel 10% che se la gode alla faccia nostra tutta sudata ???!!!!!!!!!!

Si si, è uno sfogo e capisco anche che chi ha ceduto ai ritmi normali tutto questo gli sembra una demenza,anch'io ormai faccio difficoltà nel seguire lo sviluppo Umano avvinto dai miei problemi terreni ma è proprio questo quello che ci azzitta,una sola Rata che firmi e sei inculato sotto questo profilo, non ti puoi più muovere se non seguire l'onda.
Lo ripeto, io ormai sarò anche un barbone ma è questo quello che provo nell'immaginarmi inserito nel sistema cioè uno schiavo e non perche non mi piaccia lavorare ma perche sento, realizzo questo 10% che mi opprime e mi relega nel vivere, nell'essere nel contesto della vita che scorre appunto uno schiavo .


noname


Pubblicità Sprogresso di oggi

"La riforma della Gelmini"





giovedì, dicembre 18, 2008

Il Terzo Mondo....



lancia l'idea
Il Terzo Mondo




-----------------------------------------------------

Sono un pò di giorni che mi gira nella testa questa famosa valvola di sfogo che tanto sembrava funzionare negl'anni 70 e 80',cioè il Terzo Mondo,nello stesso tempo però appunto provavo un qualcosa di stantio,in altre parole in quegl'anni andava di moda affermare che la soluzione dei problemi sociali a sistema avanzato consisteva nel colonizzare il Terzo Mondo,in altre parole l'Occidente era già esausto e la soluzione camuffata da opera di bene era quella di investire sul Terzo Mondo,più individui infatti venivano messi in grado di usufruire dei prodotti Occidentali più l'Occidente stesso ed il suo sistema trovavano linfa vitale.
Oltre però al mio sintetizzare che svilisce il senso, sù questa linea si dovrebbero affermare e dire molte altre cose che contribuiscono non in forma minore al quadro totale,come per esempio, essendo di vecchia data quanto detto da me ora, si dovrebbe aggiornare il quadro affermando che il Terzo Mondo almeno quello di allora ha sviluppato i suoi propri sistemi ed è diventato oggi un concorrente dell'Occidente,visto però che non è questa la traccia che voglio seguire mi fermo quì con il prologo ed arrivo all'illuminazione che oggi mi ha portato nello scrivere.
Se in quegl'anni la presunzione ed una certa realtà dei fatti unità all'ignoranza c'avevano portato nel tracciare una linea netta trà noi ed un altro Mondo chiamato Terzo,oggi dobbiamo ammettere che un Terzo è trà noi Occidentali.
Un Terzo che non vuole incarnare il colui che emigra nelle nostre terre cioè il famoso extracomunitario ma una sottospecie di individui cittadini poveri che vivono paradossalmente la stessa linea netta che una volta divideva l'Occidente dal Terzo Mondo ma che oggi divide una parte di cittadini dall'altra all'interno del sistema Occidentale .
Ecco dunque che mi sono chiesto se la famosa chiave di volta che negl'anni 70-80'sembrva essere il portare una fetta di mondo in condizioni di consumare il prodotto capitalista\consumista,oggi non sia invece rendersi conto di quale divario esista trà varie classi sociali nel tessuto Nazional\Occidentale.
Esiste una parola che è entrata nell'uso comune anche se non generalizzato che è Default,questa parola ha acquisito un valore specifico comune derivato dal suo uso nell'informatica ma per l'appunto generalizzando il termine anche in qualsiasi elettrodomestico o macchina elettrico\elettronica.
In altre parole chi costruisce una macchina deve decidere quale sarà il punto X che determinerà all'accensione della medesima la predisposizione ad un qualsiasi funzionamento richiesto.
Un esempio comune di default che tutti conosciamo è quella X che il costruttore ha determinato in maniera tale che all'accensione di un Tv la medesima si predispone per essere comandata,senza default la Tv o non si accenderebbe o si accenderebbe ogni volta sù di un canale attivo diverso per esempio...
Il default quindi agevola sia noi che il costruttore nell'impostare una macchina,se per default il computer non fosse settato come lo conosciamo ma lo dovessimo impostare da zero, immagino che il computer sarebbe ancora una cosa poco difusa per esempio .
Fatta questa breve specifica ritorno al tema.
Quale è il Default sociale attuale ???????
Quale è la realtà alla quale si da credito ed alla quale si fà riferimento ?
Si da credito e si fà riferimento allo stipendio di un Operaio o si da credito e si fà riferimento alla classe già agiata ?

Fin quando la realtà sarà quella imposta dai già agiati,sempre più quel Terzo Mondo si materializzerà inghiottendo comunque prima o poi tutta la società di nuovo,se invece si cercasse con tutta la forza della sopravvivenza nel far si che la società tutta si impegni affinche quel Terzo Mondo non resti una regola ma venga sconfitto,forse per 10 anni ci dovremmo accontentare della tecnologia attuale ma trà dieci anni tutti avranno la stessa tecnologia e nello stesso tempo il Capitalismo avrebbe riscoperto una fonte vitale di sopravvivenza.
Si è ancora un pò tutto confuso ma è fuori di dubbio che le dinamiche siano le stesse,voglio dire esiste la crisi solo per le classi meno agiate,esiste la crisi cioè in quel terzo Mondo che è ormai l'ultimo gradino della società ufficiale,i barboni infatti sono un altro Mondo ancora.
Già già dimenticavo la famosa orizzontalità che tanto sconvolge le menti ed i guadagni dei potenti, degli sfruttatori,infatti dotare tutti delle stesse conoscienze e possibilità lede in primis proprio quel potere sfruttatore,quindi quando mai un Potere affronterebbe un tema del genere anzi, si può affermare che è proprio questo nuovo Terzo Mondo la linfa vitale del capitalismo consumista già da tempo che stupido che sono eh....




noname


Pubblicità Sprogresso di oggi

"La riforma della Gelmini"





mercoledì, dicembre 17, 2008

Fini Fini...Gianfranco Fini



lancia l'idea
Fini Fini...Gianfranco Fini




-----------------------------------------------------

Non ho la preparazione tecnica per affrontare l'aspetto storico delle dichiarazioni di Fini,ho però l'occhio vigile per denunciare qualcosa,dunque vorrei sapere la gente e Fini stesso cosa ne pensa delle contraddizioni in seno al suo essere che non sono però diverse dalla media dei Furbi nel globo e non ultimo in Italia???.
Nelle dichiarazioni di Fini riguardo alle Leggi Razziali si coglie una ipocrita analisi che se pur si veste di saggezza in realtà le sue dicharazioni non sono entrate neanche per metà nel suo animo e di fatto ci si deve domandare di diritto per quale motivo una persona emette simili affermazioni se egli stesso non le recepisce e non ne prende atto,infatti eccoci nel constatare che se pur nella sua dichiarazione egli ammette che il Nazionalismo,i Nazionalismi sfrenati, esaggerati, sono uno dei primi ingredienti che portò poi alle conseguenti leggi Razziali,eccoci due giorni dopo egli stesso esaltare il Nazionalismo come forma prima da mantenere ed alla quale far coincidere tutte le vicissidudini che avvengono sul suolo Nazionale Italiano !!!!!!!
Se c'è una cosa che deve essere ancora spiegata e dichiarata giusta infatti in Europa è proprio l'uso del Nazionalismo che per assurdo appunto in Europa è di nuovo la matrice che tutto genera.
Prendendo tutto per buono, tutto nacque con l'economia,è infatti l'economia la leva che pogiando sul fulcro delle risorse Nazionali ha apeto la strada al sentimento Nazionalista che genera però solo chiusure,è infatti in nome della protezione del prodotto made in Italy fuori e dentro la Nazione Italia stessa che accende la miccia atta nel far esplodere appunto il Nazionalismo,quel Nazionalismo che appunto portò alle leggi razziali e che appunto oggi ha portato la società Italiana nell'essere insofferente verso il diverso,diverso che è tale solo se non segue i dogmi comportamentali Nazionalisti.
Pur troppo questo non è solo un fatto Italiano ma appunto Europeo per non dire globale,il sogno della Comune non è fallito oggi ma qualcuno ha creduto appunto che la globalizazione potesse essere la nuova Comune Umana ,arrivando nel constatare di persona invece che il vivere in comune ed in onestà è ancora impossibile nel pianeta Terra,ecco di conseguenza che grazie alle strategie economiche ogni Nazione ha riscoperto le proprie tradizioni, i propri prodotti,le proprie particolarità, iniziando nello strutturare la società in maniera che incentivasse e proteggesse il prodotto Nazionale.
Peccato che ormai tutto si stia concretizzando ancora una volta ma se la Sinistra Culturale ha commesso gli stessi sbagli di sempre,la Destra borghese sta commettendo gli stessi errori di sempre con la differenza che gl'errori che commette lo Stato Borghese non ricadono su esso stesso ma sù tutta la civiltà .
Io lo sò che faccio ridere quando sintetizzo cosi ma titoli di films come "il passato che ritorna","Non aprite quella porta",films che si basano sul passato che ritorna con tutto il suo male, sono una tradizione della cultura di destra,sono una pratica della cultura Borgese di Destra e non è un caso che dal giorno che la destra borghese è tornata al potere la società tutta è piombata in un incubo fatto di passato che torna !!!!!!!!!


noname


Pubblicità Sprogresso di oggi

"La riforma della Gelmini"





domenica, dicembre 14, 2008

Il problema Pensioni e la nuova società alle porte,cosa fare ??



lancia l'idea
Il problema Pensioni e la nuova società alle porte,cosa fare ??




-----------------------------------------------------

Quest'articolo riprende la considerazione in seno a questo'articolo scritto da me giorni orsono
L'articolo affrontava in modo magari fantasioso come mio stile del resto,il fattore età e la considerazione che l'essere Umano sempre più ormai si appresta nel avere una vita sempre più lunga, ipotizzando nell'articolo appunto che già individui della mia generazione che oggi hanno 50 anni possano tranquillamente arrivare nel superare i 100 anni in ottima forma,in altre parole è evidente che la società nuova fondamentalmente si evidenzi sù questo fronte,cioè la longevità dell'essere Umano Occidentale o benestante che sia ma in ogni caso da generazioni.
Quest'articolo generalizza, non prende in esame cioè le singole situazioni che le varie Nazioni dell'Occidente vivono e questo perche il discorso andrebbe sù altre linee, se infatti alcune Nazioni hanno già l'età pensionabile in alcuni campi vicina agl'anni 70 ed oltre è pur vero che la vita stessa che l'individuo nato e cresciuto da generazioni in quelle Nazioni vive ritmi consoni al fatto legato all'età di pensionamento.
In ogni caso ritornando al tema pensioni e più strettamente all'Italia,eccoci arrivare ad un punto che nessuno vuole mensionare,gl'individui nel giro di 30-40 anni si sono ritrovati nel vedere la possibilità di vivere e vivere bene fino ed oltre i cento anni,ancor prima però degl'individui questa constatazione è stata fatta dagli scienziati alla corte dei poteri che contano ed ecco perche la pensione o le pensioni sono diventate oggetto assai sgradito da parte dello Stato, degli Stati.
Fino a 20 anni fà l'età media di un'uomo maschio si aggirava intorno ai 75 anni,oggi un 75enne se in salute ha ancora davanti un futuro, ha ancora 10-15 anni da vivere !!!!!
Ecco dunque semplicemente chiarito dove è il vero problema pensioni,fino a 20 anni fà lo Stato pagava le pensioni per 5-10-15 anni,dopo di che si moriva(vedove incluse),oggi lo Stato prevede che nel prossimo breve futuro dovrà pagare le pensioni per quasi 50 anni ad ogni individuo !!!!!!!!!!!
Ecco perche il momento della pensione lo si vuole sempre più portare avanti con gl' anni,ecco perche il sistema pensionistico è stato dichiarato fallimentare e con ciò spazio alle privatizzazioni, assicurazioni cioè, polize private,enti privati...ma che furbi eh.....

In realtà è lo Stato, è il sistema che non ci guadagna più,la pensione andava bene quando si moriva presto, oggi che si muore a 100 anni la pensione non è più una svolta per lo Stato !!!!!!!!!!!
Come dargli torto ???!!!!
Non gli si può dare torto ma è pur vero che un individuo non può lavorare tutta la vita,non è possibile che il frutto migliore che il progresso ci offre debba essere solo ancora una volta per individui ricchi,ora che la vita sociale,ora che il progresso ci offre questa opportunità, per paura di rinnovare la società si preferisce imporre con l'inganno agl'individui la menzogna dei soldi che non ci sono ?????????
Eccoci dunque nel considerare che sia giunto il momento di una Rivoluzione,una Rivoluzione intellettiva, una Rivoluzione che instauri un lento ma graduale cambiamento dei parametri sociali in essere.
La società è strutturata sù principi giusti ma arcaici fuori luogo,stridenti,conflittuosi con il progresso e le conoscenze attuali,è dunque il momento per il bene dell'Umanità che il sistema Occidentale si dimostri tale e mostri i guadagni del progresso, della sua idea, del suo risultato .

Una Rivoluzione ??
In Occidente si potrebbe iniziare nel combinare la società in maniera tale che gradualmente arrivi nel far si che si inizi nel far lavori utili,lavori nel contesto sociale, a 40 anni !!!!!!!
La tecnologia ha reso più della metà dei lavori, possibili anche agl'80enni di oggi ed in particolare quelli di domani,questo tipo di manzioni dovrebbero essere mansioni portate avanti da esseri Umani dall'età di 40 anni in sù !!
Esistono comunque mansioni faticose che verrebbero trattate in maniera classica ma proprio perche faticose gl'individui smetterebbero a 50 anni !!!
Da 0 a 40 anni più o meno l'individuo studia,si fà un idea sul mondo e sù quello che è egli stesso,ha la possibilità di estendere il suo essere per il bene della società, della collettività,un mondo migliore può iniziare solo da un individuo migliore e l'individuo migliore è alla portata di mano almeno in Occidente se solo lo si volesse.

Questa sarà la mia solita fantasia scritta,è fuori di dubbio però il fatto implicito che vuole l'aumento dell'età pensionabile un continuo dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo, mentre creare una societa nuova con fondamenti produttivi diversi vorrebbe significare dare una frenata,una sfoltita a quel senso di sfruttamento dell'uomo sull'uomo che tanto attanaglia l'Amore .

Del resto,è buffo come lo Stato non sappia come pagare le pensioni,è buffo come gl'anziani si annoino perche hanno energia ma nessuno li considera ed è per questo assurdo che tutto continui cosi almeno in Occidente o no ??!!!!!!
Una persona anziana con una pensione di 500 euro non ci campa,un giovane con 500 euro fissi al mese di sussidio smuove le montagne, chi ci guadagnerebbe ???!!!!
Ci guadagnerebbe la collettività !!!!!!!!!!!!!!!
La nuova società alle porte ................
Sveglia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


noname


Pubblicità Sprogresso di oggi

"La riforma della Gelmini"





sabato, dicembre 13, 2008

L'industria dello Spettacolo e l'Industria della Politica



lancia l'idea
L'industria dello Spettacolo e l'Industria della Politica




-----------------------------------------------------

Banale ???!!
Vediamo un pò....
Lo Spettacolo al di là delle sue varie sfaccettature comunque riempie uno spazio, da qualcosa,lo spettacolo è spettacolo, lo si voglia criticare o no comunque lo spettacolo è nato per far spettacolo .
Poi nacque l'Industria dello spettacolo e quì si potrebbe entrare già nella critica del sistema Industria,lo Spettacolo infatti frutto dell'industria dello spettacolo stesso è e rimane un prodotto popolare e di scarso interesse se non nell'aspetto porco e perverso di vedere le due tette della mini star del momento.
In ogni caso comunque restiamo sempre negl'ambiti dello spettacolo e le sue esaggerazioni o estremismi,cosa ne vogliamo dire invece della politica e dell'industria della politica ??????
Oltre la politica personale e cioè quell'insieme di parole che servono per difendere e proporre se stesso, esiste la politica rappresentativa.
La politica rappresentativa nasce nel momento in cui il numero di persone che costituisce una tale comunità, arriva ad un numero di persone superiore alla pratica assemblativa,in altre parole oltre le cento persone si instaura la pratica della politica rappresentativa.
In una Nazione quindi la politica dovrebbe essere quello strumento manovrato dai cittadini affinche venga eletto quel colui che dovrebbe realizzare il volere del popolo stesso.
Sono tante le persone viventi in una Nazione, sono cosi tanti gl'interessi che tengono una Nazione e le Nazioni sù di una linea decisionale che sappiamo essere da tempo la storia capovolta,cioè è uno o l'altro che impone al popolo di decidere.
Eccoci dunque nel poter coniare il termine "l'industria della Politica".
Dal momento che non è il Popolo che decide chi ma è un colui che decide chi e cosa, ecco che tutta la politica diventa un Industria, un industria che sforna cosa ??????
Lo spettacolo ci fà divertire più o meno e cosi l'industria dello spettacolo,l'Industria della politica invece cosa ci dà ??????
È cosi evidente l'aver trovato lavoro ed un lavoro ben ben pagato che la politica in Italia è appunto diventata un industria in cui appunto si viene assunti, salvo previo giuramento di non rompere le regole ed accettare nel bene e nel male tutto quello che già c'è,dunque cosa è la politica e cosa sono i politici ?????!!
La Politica rappresentativa è diventata talmente rappresentativa di se stessa che è il vero taglio che in Italia dovrebbe essere attuato,le famose spese superflue.
Io ribadisco alcune mie tesi,le Nazioni oggi dovrebbero essere rette da governi tecnici, in altre parole i politici non dovrebbero essere tali, ma dei signori tecnici,in altre Nazioni non voglio dire che sia cosi ma sicuramente la politica non vive questa forma spettacolo che vive in Italia,in Italia attualmente i Politici sono i veri bamboccioni,sono i veri parassiti,sono quel sovra Stato che spende e consuma più di tutti i cittadini messi insieme.
L'industria della Politica..mangia mangia e non serve a nulla,del resto scusate,se non esiste più una destra ed una sinistra, cosa esiste a fare la politica ?????!!
La Politica poteva essere valida negl'anni in cui c'era un forte fermento culturale incerto,oggi che alcune priorità alla fin fine esulano sempre il pensiero cardine filosofico,perche dovrebbero essere i cosi detti politici le persone più giuste per dirigere e governare uno Stato di persone ????!!!

noname



venerdì, dicembre 12, 2008

Tira più un pelo di fica che un carro di Buoi !!!!!!



lancia l'idea
Tira più un pelo di fica che un carro di Buoi !!!!!!




-----------------------------------------------------

Chiedo scusa a tutte le persone sensibili ma io ritengo che la verità non debba mai essere nascosta anche se per evitare l'offesa di qualcuno,quindi chiedo scusa alle donne anche se loro stesse si dovrebbero dare una regolata ma questa è la verità .
In una società maschilista questo detto non è altro che una battuta confermativa sul maschilismo stesso che pervade l'attuale momento storico, in realtà però quest'affermazione la dice lunga sù quale sia illo livello di repressione sessuale che ancora pervade l'Umanità .
Se per intendere lo sviluppo di un bambino si arriva al punto in cui si ritiene che il bambino sia cresciuto che abbia acquisito quei fondamenti della società civile immedessimando in essi concetti ritenuti validi da quasi tutta la letteratura scientifica o meno,io ritengo che ciò confermi e perpetui il detto per cui questo scritto prende forma, se infatti un bambino, una bambina, acquisiscono il valore che scatena in loro la crescita,l'acquisizione dei valori della società,questo valore risiede proprio nella constatazione dell'importanza che ha la donna nell'insieme sociale.
Si smette di essere bambini quando ci si accorge che tutto cambia se ci sono bambine o meno .
Si smette di essere Bambini quando ci si accorge che chi si ha davanti decide o non decide in base alla\e donne e non in base a quello che sarebbe giusto.
Questa piccola cosa è una di quelle cose che sembra talmente normale che mai si decide di dedicarvici un pò di tempo per approfondire.
Una domanda grande come una montagna ma che è la prima, è quella che chiede se non sia il caso di ritornare alle origini e vedere se alcune tematiche sia giusto lasciarle invariate ben anche si sia raggiunto un livello superiore.
Esiste un tipo di decisione non mediata ed esiste una tipo di decisione mediata,perche si sia scelto di perseguire la decisione mediata è il punto originale che dovrebbe essere riaffrontato,riletto.
In ogni comitiva accade ma è accaduto anche al movimento !!!!!!!
Negl'anni 80' il movimento non viveva di una buona luce,in quel periodo il movimento era ancora ancorato ad alcune decisioni storiche,queste decisioni storiche rendevano la vita del movimento seriosa ed appunto priva di presenza femminile !!!
Ed è proprio la presenza femminile che coincide con il cambiamento del movimento sul finire degl'anni 80 ed i primi anni 90'.
Negli spazi conosciuti non vinceva più l'idea ortodossa ma iniziava nel vincere appunto nel prendere vita, quel detto che affermava ed afferma che tira più un pelo di fica che un carro di buoi !!!
In realtà tutto questo è stato scritto essere invece "apertura", "inserimento nella società per meglio combatterla" ed altre stronzate varie ma tutte che nascondevano in realtà quello che stò dicendo io cioè il piacere femminile, le donne .

Io ho vissuto a Roma,la differenza che c'era trà una fetta di movimento ed i suoi punti di ritrovo e l'altra fetta di movimento ed i suoi ritrovi erano appunto le donne, da una parte c'erano, dall'altra no !!!!??

Da'lì a poco infatti si coniarono nomi come sfigati,posti sfigati, che in realtà volevano significare, aditare, quei posti che portavano avanti ancora un ortodossia dell'espressione di movimento e quindi privi di bella presenza femminile.

Il movimento ovviamente è solo un piccolo esempio di quello che è accaduto e stà accadendo nella società, nella civiltà decadente attuale .
Non ultimo infatti si può prendere l'esempio attuato da Berlusconi che ben naviga nel titolo di cui questo articolo prende forma,lui infatti Berlusconi di peli di fica ne ha cosparso il parlamento,la politica Italiana !!!
Le donne che ha messo Berlusconi in politica le ha messe lì proprio perche tirano più di un carro di buoi !!!!!

Io sono stato anche un drogato e vi assicuro che in momenti in cui potevo affondare la mia faccia nella droga e tirare e tirare,la droga era l'ultimo argomento che veniva trattato quotidianamente,mentre in momenti quando la droga mancava, tutto il giorno era un parlare di droga !!!!
Io ho sempre affermato o meglio, mi sono sempre ricordato della triade "bacco, Tabacco e venere" mentre ho l'impressione che se lo Stato ci tiene nel ricordarci che Bacco e Tabacco possono essere pericolosi, di Venere si parla ben poco !!!
Mentre invece se c'è una droga oggi, quella è proprio la donna ed il suo sesso e si badi bene che se si capovolge la situazione il risultato non cambia,il sesso è sempre stata quella cosa cosi repressa nell'essere Umano che si è trasforma in una droga, una droga di Stato .
Droga di Stato cosi come lo spettacolo è droga di Stato,lo spettacolo è coscie e tette,lo spettacolo senza coscie e tette è tutta un'altra cosa e non si tratta di essere moralisti,del resto lo spettacolo senza coscie e tette quasi non esiste.
È un titolo volgare quello di quest'articolo,è un dire volgare, ma nessuno lo combatte alla radice e non è giusto neanche far finta di nulla, care donne !!!
Io amo le donne ma non si può far finta di non vedere questa finta liberazione sessuale,fin quando tirerà più un pelo di fica che un carro di buoi, la società, la civiltà sarà un gradino sotto di quello che potrebbe e dovrebbe essere .


noname



mercoledì, dicembre 10, 2008

Se Cristo avesse avuto le opportunità attuali ed alla sua morte fosse accaduto come è accduto per 11 Settembre 2001 e se dunque l'Umanità fosse cambia



lancia l'idea
Se Cristo avesse avuto le opportunità attuali ed alla sua morte fosse accaduto come è accduto per 11 Settembre 2001 e se dunque l'Umanità fosse cambiata cosi come è cambiata dopo l'11 settembre,come sarebbe l'Umanità oggi ???????????




-----------------------------------------------------

Qualcuno potrebbe segarmi le gambe affermando che in realtà nulla è cambiato dal settembre 2001 e io gli risponderei che forse potrebbe farmi cadere ma non azzopparmi,perche in realtà qualcosa è cambiato con l'avvento dell'11 Settembre .
In ogni caso accettando la metafora e potendo cosi andare avanti si può affermare che trà il messaggio di Cristo e quello dell'11 settembre ovviamente non c'è paragone ma appunto la possibilità mediatica attuale ha dato all'11 settembre un alone molto potente che se appunto apportato all'epoca di Cristo determina la mia domanda e lo svolgimento di questo articolo .

L'Essere Umano per usare una metafora banale è identico all'animazione denominata "Barbapapa"
Ben anche l'essere Umano non sia in grado di cambiare il proprio corpo cosi velocemente,sappiamo però oggi che dedicando una vita ad una certa attivita essa che sia bonsativa sù se stesso,si ottengono dei risultati che si potrebbero classificare come mostruosi ma reali.
Non essendo comunque interessato a questo di aspetto mi riferisco al Barbapapa nel senso psicologico dell'esistenza Umana.
L'essere Umano oggi è come causa del suo essere stato nel bene e nel male.
Questa regola non è applicabile solo alla vita del singolo individuo ma all'Umanità nella sua esistenza.
L'Umanità progredisce nella direzione in cui è stata spinta dal primo momento,ogni scoperta,ogni invenzione è stata richiesta da un modello di vita che veniva condizionato di volta in volta dalle scoperte stesse,se la spinta iniziale fosse stata diversa l'umanità avrebbe scoperto altre cose ed inventato altre cose che riteneva utili secondo quella specifica tipologia di vita .
Eccoci dunque al vecchio e amato messaggio di Cristo che recitava e recita quel senso primo dell'esistenza che è cercar pace in Terra,in Vita.
Oggi l'essere Umano vaga nello spazio,corre alla ripetizione di se stesso nella fatti specie del colonizzatore,ha conquistato la luna tanto che ormai è stata consegnata alla storia ma è cosi tanto appesantito nel suo corpo che lo tiene legato ad una realtà misera e senza Amore.
Se l'essere Umano avesse capito e seguito il messaggio d'amore di Cristo,oggi non volerebbe trà lo Spazio ma volerebbe in una Terra incantata, del tutto simile ad un Paradiso .
Cosa avrebbe scoperto, cosa avrebbe inventato una civiltà nata, fondata sul volere di amore di Cristo ?????
Sarebbe nata una Chiesa ??
Si sarebbe inventato quel sistema che conosciamo a nostre spese che si basa sullo sfruttamento dell'uno sull'altro ????
Ci troveremmo in una situazione pressoche feudale, dove i beni,gl'agi e le ricchezze si trovano nelle mani di pochi possidenti mentre tutti gl'altri soffrono, muoiono o semplicemente si fanno il sangue cattivo perche non hanno quello che hanno quei pochi, diventando cosi più cattivi di loro stessi ???
La civiltà dell'amore, il paradiso, vivere in amore, sono queste le chiavi che nascoste si celavano e si celano nelle parole di Dio e Cristo in lui ma la Tv non c'era !!!!!!!!!!!
Tutto è stato raccontato e ben presto ogni cosa ha preso la luce stessa di chi raccontava,perche Cristo sia morto è stato i primo punto sù cui la censura ha lavorato,se Cristo fosse morto senza resuscitare,forse non sarebbe arrivato a noi ma forse si anche se in altre vesti,in altre parole se Cristo non fosse resuscitato,la sua morte avrebbe potuto creare una rivolta senza precedenti,una rivolta che appunto avrebbe consegnato alla storia un tizio di nome Cristo ma rivoluzionario, punto.
Se infatti c'è qualcosa che stride nei fatti cosi raccontati è proprio la resurezione di Cristo che contraddice tutti i suoi parlati e la sua vita stessa,addiruttura la sua morte, il suo sacrificio, ammesso che egli avesse voluto sacrificarsi, cioè morire.

Perche resuscitare,dando cosi una prova, prova che contraddice il significato delle parole di Cristo nei confronti del suo regno e di suo Padre ?????
Perche aspettare tanto per dare segno della sua grandezza ??????
Eccoci dunque nel pensare vivamente che la resurezione non sia opera di Cristo, ne di Dio ma di malfattori anche se a fin di bene privato,cioè non di molti.
La Resurezione di Cristo mette a tacere le anime cristiane sconvolte,mette a tacere le rivolte e nello stesso tempo traspone a proprio favore tutto il significato, tutto il volere delle parole di cristo .
La resurezione di Cristo infatti è quella che alimenta ed ha alimentato la credenza di un al di là, di una vita dopo la morte !!!!!!!
Cristo nelle sue parole e nella sua vita ha solo cercato di far capire come il Paradiso si trovi in mezzo a noi e come noi in realtà siamo viventi nel paradiso,è solo la sua resurezione che stravolgendo tutti i suoi voleri ha trasposto la sua parola nelle sembianze della chiesa e nella speranza di un mondo nell'al di là ,mondo e la cui speranza di entrarvici pone l'individuo in Terra sottomesso alla leggi dei più forti e sfruttatori.
Basterebbe solo infantilmente riflettere infatti per afferrare l'inganno ed arrivare cosi alla parola originale di Cristo.
Se e se fosse tutto vero, nell'altro mondo nel bene e nel male tutti ci dovrebbero andare con il corpo e con lo spirito come Cristo,con la differenza che Cristo è resuscitato in Cielo mentre altri dovrebbero andare all'inferno !!!!!!(hahaheheh)
Dimenticavo che ad hoc esiste i giudizio univerale,in cui tutti verranno giudicati ???!!!!!!!!!!!!

Ecco, anche se in modo superficiale il fronte comunque aperto è critico,voglio dire,visto che il giudizio universale lungi dal venire,se ne conviene che fino ad oggi non avendo mai saputo di corpi che scompaiono in cielo con annesso spirito, se ne conviene che in Paradiso oltre Cristo e la Madonna no vi sia ancora nessun'altro !!!?? (hahahehehe)
Sai che palle cosi soli fino al giorno del giudizio Universale ??!!!!!!!!!!!!!

Dunque se Cristo fosse morto oggi con le possibilità tecnologiche che abbiamo ???
Se Cristo avesse professato le stesse cose, avrebbe fatto la stessa fine che ha fatto, cioè inferiore all'effetto 11 Settembre .

Vi sembrerà troppo sintetizzata la cosa ma cosi è,un tizio viene in Terra per dirci che c'è un'altro mondo dove si sta benissimo,lui si fà ammazzare per ciò ma poi lui risorge e se ne ritorna nel mondo che diceva lui, lascia noi cosi con questa speranza senza data che un giorno anche se saranno mille anni che saremo morti, lui Dio, si deciderà ed inizierà il giorno del giudizio,decidendo cosi magari trà 100mila anni, io morto oggi, se dovrò andare in paradiso o all'inferno ??????!!

Alla faccia della lentezza della Giustizia Italiana !!!! (hahaheheheh)

Ora, ben anche io la stia facendo cosi burlesca va da se comunque che le parole di Cristo vertevano e vertono verso l'abolizione di alcuni vecchi stereotipi che permettono ad alcuni di governare e vivere in paradiso mentre agl'altri di stare in una sorta di inferno,va da se dunque che la favola di Cristo è vera nella misura in cui si vuole definire la possibilità di un Paradiso in Terra e non nella possibilità che si voglia intendere un al di là fantastico .

Dunque ecco, non è che mi sono perso, ho solo voluto dimostrare a che punto siamo, visto che della storia di Cristo ne abbiamo fatto un tornaconto personale,cosa sarebbe stato se veramente avessimo seguito le parole di Cristo cioè lasciar fiorire il paradiso che ci ospita ????!!!!

Perche è ovvio che l'al di là non è nulla,non esiste un al di là e non perche non esista l'Amore ma perche l'Amore esiste quì, ora .

Secondo un rigore logico, Padre Pio o altri Santi non dovrebbero avere le loro spoglie in terra ma essere come Dio, come Cristo o no ???

Cosa si vuole lasciar intendere che sia i Santi, sia Cristo è stato e sono un prodotto dell'uomo dunque ???!
Se una fà una vita sfigata come Cristo, secondo i concetti e preconcetti Cristiani dovrebbe volare in cielo come Cristo o no ???
Dunque stò Paradiso è sempre vuoto ???!!!!! (hahaheheh)

Ecco comunque si voglia o no, questo è illo livello che la società, la civiltà attuale mantinene e rispetta ????!!!!!!!!!!

Come sarebbe stata dunque la civiltà se non fosse cosi tonta ????????


saluti

noname



martedì, dicembre 09, 2008

L'Evoluzione e le sue pieghe



lancia l'idea
L'Evoluzione e le sue pieghe



-----------------------------------------------------

Continua il mio momento di fuga,stomacato da tutto quello che accade mi rifuggio ancora una volta in quei lidi che solo la fantasia può offrire, "l'Evoluzione e le sue pieghe".
È molto di moda,è molto comune ascoltare, parlare, delle evoluzioni delle specie,è molto facile arrivare nel parlare di antenati, di similitudini,ma è molto difficile ascoltare e parlare dell'evoluzione del sapere e della conoscenza ed è ancora più difficile riuscire nel capire chi è nato prima se l'uovo o la gallina !!!!!!.
In altre parole,oltre a Dio che non è il caso di mettere in discussione in questa sede,non è chiaro se siano le scissioni molecolari che generano il pensiero plasmatore o se è il pansiero plasmatore che determina le scissioni molecolari.....

Cercando di spiegare meglio ed arrivare cosi al punto dell'articolo di oggi,introduco direttamente il soggetto : "l'animale che segue ormai lo sviluppo Umano anche se perifericamente, è lo stesso animale che seguiva l'essere Umano duemila anni fà ????? ".

Lasciandomi impossessare dalla fantasia, ovviamento non mi resta che riferirmi a Walt Disney.
In un futuro prossimo gli animali a noi più comuni arriveranno dove oggi è arrivata solo la Walt Disney ???!!!

Il cervello al di là delle differenze basilari tra essere umano e gl'altri animali,ha una caratteristica comune in tutti i cervelli,il cervello pur semplice che sia si adegua, si modifica, apprende dalla realtà circostante diventando in forma elementare quello che l'ambiente gli suggerisce .
Un gatto, un cane,sono bene in grado di organizzarsi nella metropoli Umana e non tanto sotto l'aspetto alimentare quanto e questo è sbolorditivo sotto l'aspetto destreggiativo nel traffico e nel capire le abitudini degl'umani .
Esiste il cane sprovveduto, il gatto sprovveduto ma esiste appunto il gatto che sa quando deve attraversare,esiste il cane che sa quando attraversare la strada,queste piccole cose però appunto ci riportano al punto iniziale e cioè se ci rendiamo conto che il cane, il gatto di oggi non sono più quelli di duemila anni fà come del resto non lo è più la società dove essi vivono .
In tutto quello che stò dicendo bisogna affermare il fatto che dice appunto che la memoria, l'esperienza, sono fattori che vanno nel posizionarsi nel proprio D.N.A,in altre parole nel D.N.A c'è scritto il codice genetico ma qualcuno o qualcosa lo deve aver scritto questo codice genetico e questa appunto è ancora una materia sconosciuto o voluta tale momentaneamente .
Invece volendo scoprire le carte arriveremmo nel definire il D.N.A. Umano come una sorta di somma di tutte le esperienze che l'essere Umano ha vissuto dal suo primo giorno di vita con il famoso nome di Adamo, fino a ieri.

Pensieri, convinzioni, che durano una vita, arrivano nel poggiarsi, nel planare nel DNA genetico,ovviamente cosi come i movimenti del cosmo o i movimenti della Terra stessa benche violenti a noi risultano impercettebili,cosi la valutazione del singolo evento che arriverà nel posizionarsi nel DNA è pressoche impercettibile,difficilmente verificabile, la Terra gira però sù se stessa e gira intorno al Sole e tutto insieme ruota nel sistema solare e tutto ancora.....cosi come nel DNA c'è scritto... ma chi lo ha scritto ???

Anche se come detto questo scritto è frutto di frustrazione, di voltastomaco per il presente e ben anche non voglia esplicitamente dire che domani i cani e i gatti inizieranno nel parlare,ho voluto sicuramente affermare quanto siamo cechi,quanto siamo meschini,quanto siamo ottusi,quanto abbiamo paura di scoprire quello che non vogliamo scoprire.
Fine

Anticipazioni

Se Cristo avesse avuto le opportunità attuali ed alla sua morte fosse accaduto come è accduto per 11 Settembre 2001 e se dunque l'Umanità fosse cambiata cosi come è cambiata dopo l'11 settembre,come sarebbe l'Umanità oggi ???????????

Questo sarà il prossimo articolo
saluti



noname

Ho trovato questo articolo sull'ansa.it,dopo ore che avevo scritto il mio breve e squilibrato articolo !!!!!



» 2008-12-09 21:44
ANCHE I CANI SONO INVIDIOSI
LONDRA - I cani provano invidia. Un'equipe di ricercatori viennesi è riuscita a dimostrare che i cani sono in grado di provare questo sentimento, finora riscontrato soltanto negli esseri umani e nei primati, con un semplice esperimento. Gli studiosi - la cui ricerca è stata pubblicata dalla rivista dell'Accademia nazionale americana delle scienze, Pnas, ed i cui risultati hanno avuto grande risalto in Gran Bretagna - hanno lavorato su diverse coppie di cani alle quali hanno chiesto di "dare la zampa".

Dapprima, ambedue i cani venivano premiati con un pezzo di cibo dopo aver 'stretto la mano' al ricercatore, poi soltanto uno riceveva il cibo e l'altro no. Quello che non veniva premiato, presto smetteva di dare la zampa ed era infastidito tutte le volte che invece al compagno veniva dato del cibo. Per dimostrare che il cane smetteva di dare la zampa più per invidia nei confronti del compagno premiato che per la frustrazione di non ricevere lui stesso del cibo, i ricercatori hanno ripetuto l'esperimento con soltanto un cane alla volta ed hanno osservato che, in assenza del compagno che continuava ad essere premiato, il cane 'invidioso' proseguiva a dare la zampa al ricercatore.

Secondo Frederike Range - la ricercatrice del dipartimento di neurobiologia e scienze cognitive dell'università di Vienna che ha condotto lo studio - questo proverebbe che ad influenzare il comportamento del cane è la presenza o meno del compagno nei confronti del quale prova invidia. "Reagiscono al fatto di essere premiati in maniera ingiusta e diseguale", ha detto la ricercatrice. Gli studiosi hanno sottolineato che questo tipo di comportamento, nel quale un animale prova fastidio verso ciò che accade ad un altro, era stato finora osservato soltanto nei primati.

In quel caso, diversi tipi di scimmie e scimpanzé avevano dimostrato di reagire non soltanto al 'premio' ma anche al tipo di premio. I cani invece, ai quali veniva dato o del pane o della salsiccia, reagivano in maniera identica. Per un cane che é stato eddestrato, ha spiegato Range, tra il pane e la salsiccia non vi è alcuna differenza: "E' un premio che si sono dovuti guadagnare e per loro ha un valore maggiore".

Secondo i ricercatori tuttavia, il comportamento mostrato dai cani sarebbe dovuto alla loro vicinanza all'uomo. Range ha deciso quindi di allevare una cucciolata di lupi e di escogitare un test, diverso da quello della zampa che presuppone un certo livello di addestramento, per vedere se anche i lupi possono provare invidia. "Sono sicura che non si tratti di qualcosa che si è evoluto nei cani, dovremo fare altri esperimenti con i lupi e altre specie che cooperano tra loro", ha detto la ricercatrice.




Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends