lunedì, aprile 30, 2007

Confesso di essere malato


Essí ...ormai ne sono sicuro
quello che penso io e' frutto di distorzioni relazionali
con turbe di conoscenza disconoscenza.

Io come la vedo ???
Boh.. mi sembra di aver capito che la legge elettorale ancora non sia chiara quale debba essere, peró intanto ci si perde nel pensare se debba essere un referendum o il Governo che debba legiferare in merito....
legiferare cosa non si sa....

Tutti e dico tutti parlando della nuova legge elettorale affermano che e' fuori discussione il fatto di uno sbarramento che limiti la partecipazione al parlamento, peró intanto tutti e dico tutti si stanno unendo in confederazioni, partiti democratici etc etc etc, garantendosi comunque un numero che sia superiore allo sbarramento....

essí ...io sono proprio malato......

Peró non posso non vedere in questa ricerca di unioni che un giro di vite.

Un giro di vite nei riguardi di una libertá della differenza che vede cosi accettate solo differenze riconosciute.

Un' Italia rivista ampliata e corretta derivante dagl'anni 50 e 60'.

La perdita quindi di una Democrazia evoluta derivata dagl'anni 70-80'.

Una perdita che se cosi sará non permetterá alla mia teoria di verificarsi.
La mia teoria vedeva portare con tutte le forze democratiche a disposizione il movimento in parlamento, cosa che sarebbe potuta accadere con la legge attuale, cosa che non potrá piú accadere visto che appunto lo sbarramento di partecipazione ci sará nella nuova legge elettorale, proprio per queste paure e questi orizzonti .

Ma io sono malato.............

voi invece i sani............


noname

sabato, aprile 28, 2007

La Famiglia.....


Cei: famiglia garanzia per l'Italia
Non contatto ma simbolo del passaggio tra generazioni
(ANSA) - ROMA, 28 APR - Il segretario generale della Cei, mons.Betori, ha detto che la difesa della famiglia tradizionale e' 'garanzia per un futuro dell'Italia'.'La famiglia fondata sul matrimonio non e' semplicemente il frutto di un contratto - ha precisato - ma e' simbolo del passaggio tra le generazioni. Una coppia di sposi riassume nella propria unione la storia di due famiglie da cui ha preso vita, in vista di una nuova generazione: solo in quest'ottica e' possibile immaginare un futuro per un popolo'.
_________

Non mi dilungheró molto
voglio solo dire che quando la Chiesa dirá, affermerá che tutte le famiglie entreranno a far parte del Vaticano cioé direttamente sponsorizzate dalla chiesa, allora penseró di farmi una famiglia.
Attualmente la famiglia e' una cosa si stridente con la veritá sociale che e' un male far crescere un bambino prima con valori cristiani e poi buttarlo nella fossa dei Leoni......

Io vi sono stato costretto ma se faró un figlio gli insegneró come e' fatta la vita e non come dovrebbe essere.
Gli insegneró che la sua famiglia e' il mondo ed il mondo e' buono e cattivo .

Mio caro segretario della Cei.......

La vostra famiglia attualmente e' un modo per continuar nel dar problemi agl'individui, confondendoli e rendendogli il loro tempo a disposizione poco per capire .

noname

giovedì, aprile 26, 2007

L'ho sognato questa notte.


Si l'ho sognato questa notte
non ricordo le immagini ma
ricordo una voce e dei rumori come colpi, di urla di un qualcuno che forse affogava.
la voce diceva cosi : "zitto! zitto! fai arrabbiare la mamma! zitto! zitto! zitto!"
La voce era di un bambino molto adulto o recitante un'adulto...

(Cogne)

martedì, aprile 24, 2007

I 25 Aprili Italiani


Domani e' Il 25 Aprili Italiani.....

Bella la Democrazia Italiana..:):)
Domani ogn'uno festeggierá il suo 25
con i suoi perche e veritá !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

:):):):):):):):):):):):):):)

sabato, aprile 21, 2007

Situazione Italiana


La Trappola e' scattata
ed i topolini sono rimasti incastrati nella trappola.

Il Casini ha fatto da specchietto per le allodole e le allodole sono state cacciate dal cacciatore .

Da qualche tempo in Italia girava questa storia e qualcuno come Casini che per 5 anni ha fatto i suoi giochi rivestendo la carica di presidente della camera ha scavato la fossa per la trappola in cui ha fatto cadere oggi il nuovo partito democratico.

E' la societá di sinistra che e' diventata democrazia ??

O altro non e' che l'ennesimo smussamento di un principio di appartenenza in nome della partecipazione ??

E' vero inoltre che gira che ti rigira se la legge elettorale viene cambiata
i piccoli scompariranno se non omologati con i grandi partiti o coalizioni post democratiche ?????

E' dunque questa la nuova democrazia ??

Una Democrazia made "Alpi Tour"!!!!!!

Tutto organizzato, se ti sta bene cosi bene, altrimenti devi avere dei problemi di adattamento, devi essere un disadattato senza saperlo.... non ti preoccupare ci penseranno loro a farti come tutti, ad adattarti al sistema !!!!!

Si comunque, questa e' stata una trappola bella e buona.

Per paura che si formasse il famigerato centro, tutti si sono catapultati nel diventare centro............

Ora ripeto la domanda :

E' la societá di sinistra che e' diventata democrazia ????

O altro non e' che l'ennesimo smussamento di un principio di appartenenza in nome della partecipazione ??

Partecipazione a quale stato di cose ???!!!!

Casini potrebbe aver fatto quello che fu vietato a Moro.

In maniera piu' infima ma e' Casini l'anello e la causa per la quale il fantasma del Centro democristiano ha generato oggi un unione democratica..........

Lo stato delle cose attuale vede la destra morale al centro, alla sua sinistra la parte sinistra della destra ed alla sua destra la destra estrema .

Quella sinistra che oggi si e' trasformata non si e' resa conto che e' diventata la parte sinistra della destra .

Destra che ha fatto coincidere molti passi paralleli allo Stato Pontificio.

La destra che alimenta battaglie contro l'aborto etc etc etc, non puó che aver scavato nel cuore della chiesa .

Ecco, come sempre nulla di nuovo per chi ha buona memoria.

L'Italia da dopo la seconda guerra mondiale fino agl'anni 70', ha vissuto un potere fatto dalla chiesa e dalla destra moderata.

Oggi con il passaggio di quella certa sinistra, si e' definitivamente reinstaurato quel regime in Italia.

Nella scacchiera internazionale questo vuol dire che l'impero Occidental Statunitense
ha definitivamente preso l'Italia e questo perche l'America di oggi e' si fondamentalista che non puó che non piacere alla chiesa , cioe' al Vaticano che e' in Italia e che per lungo tempo ha ostacolato la venuta della Russia in Italia ma anche dell'America, quell'America di qualche decennio fa che era trasgressiva e figlia dell'anticristo .

mercoledì, aprile 11, 2007

Gino Strada


Prendetela cosi non sto bene di salute non ho forza di vedere eventuali errori, perdonatemi, ma lo devo fare ora.
________________



Era nell'aria che sarebbe accaduto e non mi si dica di no.

Anzi potrei dire la solita frase "io lo avevo detto " se non fosse che per ironia in realta l'ho solo detto e non l'ho mai scritto, quindi non posso testimoniare di averlo detto..mannaggia !!!

E' veramente ridicolo per l'Italia ed e' veramente pericoloso per una struttura come quella di Gino Strada.

Afganistan......

Gino Strada sará anche un brav'uomo, ma in Afganistan comunque e' gia stata impiantata una pseudo democrazia( di quelle prefabricate, da esportazione ) rappresentata dal governo ufficiale Afgano..

Voglio dire...anche in Afganistan esiste una Destra ed una Sinistra, voglio dire ancora, esistono in Afaganistan rapporti impiantati dal Governo Berlusconi ed ora dal Governo attuale.
______________

La storia di tutti gli imperi anche quelli futuri, cibernetici immaginabili .

C' e' il Centro dell' Impero e ci sono le regioni periferiche dell'impero .

Se l'Italia Imperiale nel suo fulcro e' vittima di una lotta intestina per la sua definitiva conquista fatta evidente dall'agire dell'Opposizione al Governo che evidenzia nel suo agire un totale disinteresse per la patria Italia a favore della esclusiva presa di potere della suddetta Italia, ne consegue che anche nelle periferie dell'Italia Imperiale avvenga in questo momento lo stesso gioco di strateggie al potere definitivo, anche se in quel caso non sará Fini o Berlusconi in loco ma sará tizio e caio di turno appartenenti peró alle opposte fazioni all'interno di un panorama gia cosi frastaiato come quello dell'Afganistan.

Voglio dire..terra terra come mi conviene...

Il Potere Occidentale in Afganistan che si fa portatore di democrazia a sua volta e' gia un frutto che cambia colore a seconda dell'aria che tira in Occidente .

Quindi in Afganistan esiste un potere nato con il nuovo avvento che vedeva Berlusconi Imperatore d'Italia e Fini il Govenatore delle regioni dell'impero, poi Berlusconi e' decaduto e con lui Fini e sono subentrati Prodi e d'Alema.

Tutt'ora nel centro dell'Italia Imperiale il nuovo Re fa fatica nel considerarsi Re, ci si immagini con ció le lontane regioni dell'Italia imperiale !!!!!!!!!!!!!!!!
In Afganistan quindi miseramente esite anche gia un'interesse in campo che vede due tipi di afgani che mangiano rispettivamente uno piu' dell'altro a seconda se in Italia regna Belusconi o Prodi .

Questa non e' una novitá, perche in Iraq accadde l'inverso, lí che l'impero Italiano era cappeggiato da Berlusconi in sintonia con il grande impero Statunitense, furono infatti i contatti di Gino Strada e dell'Opposizione Italiana di allora di centro sinistra ad essere messi da parte e boicottati , ben anche essi dicessero di avere le loro dritte .

Anche comunque restando in Afganistan, fin quando c'e' stato Berlusconi le cose sono andate chiaramente in un modo.

Perche oggi deve pagare Gino Strada questa lotta intestina dell'Italia Imperiale ?????

Perche Gino Strada deve fungere da Capro espiatorio per la risoluzione di un potere tutto interno all'Italia Imperiale ?????

Perche a questo punto tra le tante illazioni non si dice anche che alla luce dei fatti attuali sembra che quel rapimento abbia intenti destabilizzatori all'interno dell'asse che governa l'Italia imperiale ?????!!!!

Perche non si dice che il Re attuale dell'Italia imperiale e' stretto tra il Vaticano ed interessi extranazionali che attualmente lo collocano su di una sfera di insicurezza che fa si che nelle sue regioni piú lontane vi sia il caos !!!!!

Caos dove nasce il rapimento, caos non generato dalle etnie afgane ma dal caos che la democrazia imperiale si porta dietro.
Se in Italia non si sa chi governa, in che situazioni possono stre le sue colonie ???????

Perche Gino Strada deve pagare ?????????!!!

Riflettere sulle cose semplici comporta un grande sforzo.

venerdì, aprile 06, 2007

Filippo Raciti


ADN Kronos - Gio 5 Apr

Pubblicita'

Roma, 5 apr . - (Adnkronos) - Potrebbe essere stato l'urto con una camionetta della polizia a provocare la morte dell'ispettore Filippo Raciti, deceduto negli scontri scoppiati in occasione del derby Catania-Palermo il 2 febbraio scorso. Lo scrive ''l'Espresso'' che, nel numero in edicola domani, riporta ampi stralci di quanto raccontato dall'autista del fuoristrada, l'agente scelto S. L., 46 anni, nel verbale redatto il 5 febbraio scorso alla squadra mobile di Catania. Il passaggio piu' importante del verbale va collocato intorno alle 20,30. ''Piu' di un'ora dopo - scrive il settimanale - il presunto contatto con gli ultras di fronte al cancello della curva Nord e a partita appena conclusa, mentre fuori dallo stadio continua la guerriglia''.
__________________________

Presidente Catania 'Ora cambiano le cose'
Gio 05 Apr, 8:32 PM

Il presidente del Catania Pulvirenti sui nuovi sviluppi riguardanti i fatti del 2 febbraio: "Cambiano le cose". Sul prossimo numero del settimanale `L`Espresso` uscira` un articolo riguardante la morte dell`Ispettore di Polizia Filippo Raciti.

Il patron etneo ha commentato quanto scritto ai microfoni di `TeleRadioStereo`: "Dopo aver letto questo articolo, seguiro` ora con interesse gli sviluppi dell`inchiesta perche`, pur rimanendo la gravita` e drammaticita` di quanto accaduto, cambiano di molto le responsabilita` di cio` che e` accaduto".

___________________________


Calcio: 'l'Espresso', Raciti Ucciso Per Sbaglio Da Camionetta Ps
Gio 05 Apr, 6:28 PM

(ASCA) - Roma, 5 apr - Il settimanale 'L'espresso', domani in edicola, sarebbe entrato in possesso di importanti novita' che scagionerebbero il minorenne accusato di aver provocato, con il lancio di un pezzo di lamiera, la morte dell'ispettore di Polizia Filippo Raciti durante gli scontri nel derby del 2 febbraio scorso Catania-Palermo. I giornalisti Giuseppe Lo Bianco e Piero Messina sono riusciti ad entrare in possesso del verbale dell'interrogatorio dell'autista del fuoristrada della Polizia che, facendo marcia indietro, avrebbe investito Raciti causandone la morte.

____________________

Catania, 5 apr . - (Adnkronos) - Hanno presentato un ricorso in Cassazione contro la decisione del Tribunale del Riesame di Catania gli avvocati che difendono il 17enne accusato dell'omicidio dell'ispettore di polizia Filippo Raciti, ucciso il 2 febbraio scorso durante gli scontri seguiti alla partita Catania-Palermo. Nelle scorse settimane il Tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata dagli avvocati Giuseppe Lipera e Graziella Coco.
___________________________

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
se si va qui si puó trovare la mia opinione in merito ai fatti :"go to forum
_____

_____


noname
_____

mercoledì, aprile 04, 2007

Il Proletariato


Non sono in grado di farne un trattato e tanto meno avvalermi di conoscenze in merito ai grandi studiosi o dichiaratori di un color proletario .

Mi limiteró ad una mia visione del proletariato.


Il proletariato secondo me non e' una classe che e' in quanto disagiata economicamente, la classe proletaria e' la classe soggetta a turbe piú o meno lievi nella sfera psicologica che non vertono per forza solo ed esclusivamente verso la sessualitá .

Il proletariato si forma, nasce ogni qual volta un individuo vive un disagio ambientale ed affettivo in etá infantile.

Questo disaggio spichico si manifesta con vigore in etá adulta.

Generando appunto il Proletario .

Anche se ne so poco, so che il termine proletario e' tale solo quando si ha la coscienza di ció, altrimenti si e' sottoproletari.

Quel sottoproletariato che alimenta il grande Stato Capitalista .

_________

Se invece identifichiamo il proletariato solo nella quantita economica a disposizione del singolo individuo, e' vero che oggi la classe proletaria la si identifica con difficolta a tal punto da dire che il proletariato oggi sia scomparso .

Infatti oggi nella societá dell'immagine e delle rate chiunque "look like".
Chiunque sembra che non sia un poveraccio ma che sia benestante come la norma delle persone che peró a loro volta sembrano essere, grazie alle rate.

Quindi il proletariato e' scomparso nella forma immaginaria che vedeva il singolo mancante degli stereotipi della societá benestante.

In altre parole nella societá dell'immagine le due classi vicinissime tra loro si sono fuse, creando una clsse ampia che comprende l'70% della popolazione dello Stato .

Il restante 30% e' fatto dai Politici affermati, industriali affermati, personalitá del mondo dello spettacolo affermate.

Molto sintetica e povera come forma espressiva, peró e' vero che se si ricervono al mese piú di quattro mila euro ci si puó immaginare appartenenti ad una clsse agiata che puó , mentre con meno di quattro mila euro al mese si e' parte della massa che puó, se fa sacrifici .

Appunto peró la terminologia economica e' ormai confutabile quindi non esite il proletario sotto il profilo economico, in teoria chiunque con un colpo fortunato che nasce dai quiz televisivi o concorsi di scommesse Nazionali, o da una propria idea venduta bene, puó diventare quasi ricco......

Quello che invece secondo la mia idea rende e renderá sempre proletari e'l'aver avuto una vita sfortunata nell'infanzia.

Una vita sfortunata nell'infanzia che porta nel prendere una coscenza della vita, non voglio dire piú vera ma sicuramente piú legata ai valori essenziali come valori da rispettare .

Il proletario e' quell'individuo che all'etá della coscenza dovrebbe abbandonare l'esitente e tornare a colmare le sue lacune, si da il caso peró che quell'etá dovrebbe essere l'etá della maggiore etá non anagrafica ma esistenziale.

Se ne conviene quindi che il proletario sviluppa una coscenza dell'eterno uomo alla finestra .

Qualsiasi psicologo sa che al suo assistito potrá rendere solo il servigio di essere messo a conoscenza dei suoi traumi.

La soluzione infatti ai traumi e' la conoscenza dei medesi.

Chi si scopre traumatizzato peró resterá traumatizzato, potrá solo trovare delle soluzioni ai suoi disturbi essendone a conoscenza, non eliminerá mai peró i traumi .

Autobiografico, si come sempre in una parte.

Infatti e' vero che essendo immersi in un eguale, si vengono a perdere le proprie luciditá .
Nessuno oggi si vede proletario, nessuno cosi ha l'esigenza di sviluppare una coscenza .

Anche i movimenti e gli individui che ritengono di esitere in difesa del proletariato si dimenticano che il proletario fondamentalmente ha avuto un'infanzia sfortunata, uno start sfortunato, si dimenticano che avere tutti gli agi sia affettivi che economici per entrare nella societá alla tenera etá di 5 anni e' la fortuna che fa la differenza.

Loro i fortunati si dimenticano del fatto che comunque la societá sia basata sulla botta di culo, sulla botta di fortuna, tu nasci in una casa ricca, io no .
E sono proprio loro che ti discriminano perche non si rendono conto che anche lo scrivere bene e' in parte una botta di culo.

Il proletario in etá infantile e' si incazzato della propria situazione che ha altro a cui pensare che l'imparare a scrivere e non perche non voglia ma proprio perche la propria testa e' piú grande di ció che gli viene insegnato .
Un bambino proletario all'etá di 5 anni e' gia un'ometto nel senso peggiore del termine, egli sa gia la cattiveria a cui e' designato.

Certo ci sono le scuole serali per recuperare, ma chi mi da il tempo che perdo per studiare in etá avanzata quello che avrei dovuto come tutti aver avuto la possibilitá di apprendere, imparare in etá infantile??
In ogni caso quindi io proletario ci devo rimettere piú degl'altri per essere come gli altri che poi comunque non lo saró mai se devo perder tempo ha recuperare quello che non ho che e' invece quello che hanno tutti o che meglio dire la societá ha.

Di seguito quindi una classe, sempre quel 70% non ha coscenza di ció , ha preferito grazie alle rate sembrare come .

Quanti sono oggi i bambini che nascono fortunati ??

Ecco,
secondo me questa e' la vera fotografia dello Stato sociale .

La Democrazia

come fa ad esitere una Democrazia in cui la propria vita e' aggrappata al colpo di fortuna se nascere in una famiglia ricca o meno ????

Come e' possibile in base a questo fondamento cercarvici di costruire una societá sana ?????

Come e' possibile riempirsi la bocca di belle parole, quando non in Africa ma qui tra noi adesso sta naescendo un bambino sfortunato, designato a soffrire gia all'etá di tre anni perche si vedrá diverso, impossibilitato ad essere come la societá benstante ci fa vedere che bisogna essere ???

Come si fa ad andare avanti sapendo che e'cosi che si generano mostri, sapendo che e' cosi che si genera il male ????

Certo oggi quel 30% vive all'interno delle mura e si fa vedere solo tramite Tv o rari eventi di Stato, mentre il restante 70% immerso in se stesso non si avvede che e' sfortunato e gioca al sembrare fortunato .

Ma e' nella psicopatia proletaria e sottoproletaria che lo Stato capitalista e consumista trova linfa per vivere.

Linfa che contraccambia con l'illusione di poter un giorno essere...in paradiso, quel paradiso terreno in cui vivono i fortunati .

In questa societá cosi strutturata e con i valori in essere attuali il nascere nella famiglia sfortunata ridiventa un trauma insormontabile, un trauma che genererá dei veri mostri .

Il proletario ingenuo che andrá dallo psicologo ne uscirá con un sicuro verdetto nella quale la sua persona verrá inserita nelle personalitá soffrenti di sensi di persecuzione, sensi di mania di grandezza e sensi di inferioritá !!!!!!

Povero e infame colui che non si avvederá che un proletario e' normale che abbia tutte queste esaltazioni !!!!!
Povero il proletario che cadrá nella trappola sottomenttendosi ad una lobotomia .

Come faccio io proletario a non aver sviluppato un senso di inferioritá nei riguardi della societá che si mostra cosi bella ricca e perfetta ?????

Come faccio in questa societá a non aver sviluppato un senso di persecuzione solo perche dico, affermo ció ??!!!

Come faccio nel non avere un senso di grandezza cercando di uscire dalla mia angoscia esitenziale difronte alla grandezza che la societá mostra come riuscita di una vita ????!!!

No, gli psicologi dello Stato culturale ti curano anche questi ultimi piccoli risentimenti che affiorano agli schiavi lobotomizzati.

Il proletariato secondo me.........

giusto una piccola allucinazione in merito .


noname

domenica, aprile 01, 2007

Risorgimento Italiano


Sono alla ricerca di qualcosa
qualcosa di non definito ancora.

La mia mente e'confusa ed ignorante ma percepisce, mi mancano peró le parole.

Un primo dato alla mano che mi aiuta, e' l'aver trovato su internet questa definizione :

"La paternità della definizione Rinascimento può essere attribuita allo storico francese Jules Michelet che ne fece uso nel 1855 per definire la "scoperta del mondo e dell'uomo" che ebbe luogo nel XVI secolo."
_________________

La parola Rinascimento quindi e' stata coniata durante il risorgimento Europeo.


""Con il termine Risorgimento la storiografia designa il periodo della storia d'Italia durante il quale la penisola italiana venne unificata politicamente. Il termine tende a fornire un'interpretazione in positivo del periodo, come rinascita di un'unità nazionale per lungo tempo perduta. Per quanto tale visione idealistica del periodo sia rifiutata da diverse interpretazioni moderne, il termine è ormai sostanzialmente accettato ed ha assunto una valenza storica, più che idealistica.

La prima fase del Risorgimento (1847-1849) vede lo sviluppo di vari movimenti rivoluzionari e di una guerra anti austriaca, ma si conclude con un sostanziale ritorno allo "statu quo ante". La seconda fase, maturata nel biennio 1859-1860, porta molto avanti il processo di unificazione e si conclude con la dichiarazione del Regno d'Italia. L'unificazione viene poi completata con l'annessione di Roma, capitale dello Stato Pontificio, il 20 settembre 1870.""
_______________


""Con il termine Risorgimento la storiografia designa il periodo della storia d'Italia durante il quale la penisola italiana venne unificata politicamente. Il termine tende a fornire un'interpretazione in positivo del periodo, come rinascita di un'unità nazionale per lungo tempo perduta. Per quanto tale visione idealistica del periodo sia rifiutata da diverse interpretazioni moderne, il termine è ormai sostanzialmente accettato ed ha assunto una valenza storica, più che idealistica.

La prima fase del Risorgimento (1990-1999) vede lo sviluppo di vari movimenti rivoluzionari e di una guerra anti Berlusconi, ma si conclude con un sostanziale ritorno allo "statu quo ante"(genova 2001). La seconda fase, maturata nel biennio 2006-2008, porta molto avanti il processo di unificazione e si conclude con la dichiarazione del Regno di Forza Italia. L'unificazione viene poi completata con l'accettazione della subordinazione alla religione Cattolica, verbo dello Stato civile Occidentale, il 20 settembre 2008.""

_______________

Un bel pesce d'aprile......

in cui peró se c'e' qualcuno che dice di Berlusconi che sia quasi morto, io rammento che Forza Italia ha iniziato dalla Sicilia salendo su per la Calabria, lo sbarco dei mille forza idioti e' a buon punto secondo me .

Il governo Prodi non e' caduto sugl'esteri, ma e' caduto su i DICO .

Se il Governo attuale boccia i DICO, boccia un'evoluzione sociale.
Se cosi sará, nel 2008 quel risorgimento Italiano avrá carta bianca per dominare il paese Italia .

Spero tanto che sará cosi.

Spero tanto che sia cosi

spero tanto che sia cosi perche in Italia, l'Italia di Stato sembra essere tornata al 1850 .

Solo quindi se essi stessi vengono allo scoperto, noi saremo legittimati nel divenire ancora una volta dei pseudo "Carbonari".

Carbonari che ancora una volta penseranno alla Patria, ma questa volta la Patria sará il pianeta Terra , cioé la battaglia nell'essere cittadini del mondo .

Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends