sabato, febbraio 28, 2009

Il Treno Europa



lancia l'idea
Il Treno Europa





-----------------------------------------------------

Distrattamente ??
Forse si,cosi si dica arrivino le ispirazioni....

Ci fù un giorno in cui tutto cambiò,ogni traguardo, ogni conquista,venne rivisitata,la motivazione di tale rivisitazione fù la nascita dell'Europa.
Parole semi nuove o vecchie, ripresero la luce della ribalta,la parola sù tutte che risprese il ruolo di protagonista fù il termine "Sacrificio",termine usato in tutte le sue sfumature.
Fù infatti nel periodo antecedente la formazione dell'Europa attuale che l'Italia e gl'Italiani si ritrovarono impotenti davanti alla richiesta\obbligo di sacrificio per entrare in Europa.
Fù infatti in quegl'anni che accadde agl'Italiani di ricadere di nuovo nel trauma Fantoziano,trauma Fantoziano che si esplica con l'incapacità di reagire agl'ordini inconseuti ricevuti dalla\e Autiorità prestabilite.
Ecco dunque che in quegl'anni iniziò un bispensiero negativo nell'essere degl'Italiani,infatti ben anche assistevano coscienti alle prime angherie del Potere,l'impotenza figlia della paura, dell'ignoranza, fù la prima ed unica reazione che gl'Italiani attuarono.
Era paelese in quegl'anni che ad entrare in Europa era un Italia virtuale,in quanto la realtà dell'Italia era ben lungi dall'aderire, rispettare, le prerogative Europee ma nessuno fiatò, nessuno fù in grado di affermarsi.
Passò cosi di nuovo un tacito ed ambiguo consenso affinche l'Italia e non gl'Italiani entrasse nei parametri Europei.
Gl'Italiani quindi si prepararono ad un periodo di Sacrifici,periodo di sacrifici che sarebbe dovuto finire già da un bel pò,invece l'Italia continua nel figurare essere in Europa mentre i suoi Cittadini continuano nel vivere in Italia.
In altre parole è come se ci avessero chiesto di spingere il Treno per farlo partire ed ora che è partito nessuno ci ha aspettato e noi siamo rimasti attaccati ai vagoni merci !!!
Noi ?, c'è bisogno di specificare,una parte di Italiani che è quella che poi rappresenta l'Italia, in realtà è l'unica che vive le disposizioni Europee,è l'unica che guadagna in Euro e spende in Euro,mentre il restante 90% di Italiani guadagna in Centesimi e spende in Euro.
Spesso ci si dimentica di stare nella merda,se passa troppo tempo ci si dimentica di esserci entrati e tutto intorno sembra cosi diventare di merda,cioè normale ma in realtà ci si trova nella merda.
Se l'Italia fosse stata una Nazione forte economicamente avrebbe prima portato la sua Nazione ad un livello Europeo e poi vi sarebbe entrata,come sappiamo invece gl'Italiani hanno fatto sacrifici e fanno sacrifici per far stare l'Italia in Europa mentre loro stessi cioè gl'Italiani ormai si sono dimenticati che in Europa ancora non ci sono entrati !!!!!!
Questa è la realtà ma non è la disperazione,infatti ben anche l'Italia stia in Europa e gl'Italiani no, l'Europa si è strutturata in maniera tale che se ci si appella a lei, lei stessa può intervenire sugli accadimenti Nazionali delle singole Nazioni che la compongono .
Dunque una strada che si dovrebbe percorrere, la strada che dovrebbe percorrere l'extraparlamentarismo Italiano,dovrebbe essere correre al più presto al cospetto dell'Europa per informarla sù quello che accade in Italia.
Il problema Italiano è un problema non più risolvibile in Italia,il Problema Berlusconi e annesso Regime lo si deve portare al più presto davanti all'Europa.
O l'Italia esce dall'Europa o l'Europa deve sapere che l'Italia e non gl'Italiani fino ad ora è diventata parte dell'Europa e questo prima o poi porterà problemi all'Europa stessa,porterà problema sia il consolidarsi del Regime in Italia,sia lo scompenso interno all'Italia in cui gl'Italiani sia economicamente, sia culturalmente sono sempre più distanti da un idea Europea .
Come sempre le mie idee nascono cosi come detto all'inizio ma questa è vera,bisogna chiedere aiuto all'Europa,quell'Europa che garantisce la Democrazia.
Non è vero che i panni sporchi vanno lavati in faniglia !!!
Bisogna chiedre aiuto al Governo Europeo che è l'unico che può intervenire per ristabilire le regole della Costituzione Italiana che sono quelle che sono state accettate per entrare in Europa,sarebbe stato diverso infatti se l'Europa avesse dovuto accettare un Regime nella sua coalizione,quando l'Italia è entrata in Europa non era un Regime come lo è oggi,in Italia oggi non vengono rispettate le regole economiche Europee ,non vengono rispettate quelle etiche e culturali e se questa è una libertà delle singole Nazioni,è invece di interesse comunitario affrontare il problema Regime Fascista in Italia.
Non coordinamenti Nazionali quindi ma Internazionali,non bisogna perdere tempo nel parlare con il Governo Italiano ma andare direttamente in Europa.
O dunque gl'Italiani prendono posto come tutti gl'altri nel Treno Europa o è meglio scendere e dopo di che fare Guerra al Governo Fascista Italiano .
Prima però di fare Guerra al Governo Fascista Italiano con tutte le forze è meglio chiedere aiuto all'Europa,quella di Prodi, cattiva maestra nell'economia ma sicuramente Democratica nelle vicissidudini quotidiane.
Ora ho scritto troppo, però è assurdo che si arrivi nel sentire rappresentanti del Governo Fascista Italiano portare determinati esempi specifici ed ipotetici per giustificare le loro riforme !!!!!!!!!!!
Con queste psicologie bulliste ci serve solo qualcuno più potente di loro, cioè un qualche loro superiore e l'Europa è l'unico diretto superiore che può intervenire per fermare la stabilizzazione di un Regime Fascista in Italia.
Non può esistere un Europa che ricorda con ossessione le stragi Naziste e Fasciste e poi lasciar che in Italia si reinstauri un regime Fascista,bisogna chiedere aiuto all'Europa, bisogna Denunciare l'Italia alla Corte di Giustizia Europea per violazione dei diritti fondamentali dell'Uomo e del Cittadino.


noname




giovedì, febbraio 26, 2009

Sciopero,Sicurezza









lancia l'idea

Scioperare ???


Dove la Psicologia non arriva,arriva la Legge (hehehehehehhahaha)
La Psicologia ha castrato la voglia di indipendenza,la voglia di arrabbiarsi alle angherie,è sbagliato infatti farsi un idea tutta personale in quanto bisogna seguire in tutto e per tutto le istruzioni per l'uso,è sbagliato incazzarsi con chi rappresenta un autorità pena il dimostrare un trauma infantile in cui ogni figura autoritaria ricorda il proprio Padre..,in altre parole già la psicologia ha dato una mano alla nascita e la persistenza di un Regime,uno strano Regime,ora ormai ridotto il Popolo ad una nullità,la Legge aggiusta gl'ultimi tiri,infatti non potendo essere la psicologia che spiegasse l'errore nello scioperare,ecco che la Legge appellandosi a Paladino difensore di un non ben definito Cittadino,decreta un errore lo scioperare in quanto si arreca danno agl'utenti,ai cittadini,come se gli scioperanti non fossero Cittadini o fossero cittadini di seria A o B..Strano,molto strano

(((((((((((((((()))))))))))))))))



La Sicurezza


Certo sarà anche vero che in Italia esiste un problema di ordine,sarà anche vero che qualcuno parla di coprifuoco durante le ore serali e notturne ma è molto tempo che questa curiosità mi perseguita.
È sempre più facile trovare persone che portano allegramente la sciarpa come se fosse un cappio al collo ???!!!
Cosa mai vorrà dire questa cosa??
Io onestamente non mi sentirei sicuro nel girare con una sciarpa al collo con il nodo !!!
La Metro, il Tram,la Macchina,le macchine,i male intenzionati ed ecco appunto,l'Italia è insicura o no ???
Se è insicura come mai le persone indossano allegramente la sciarpa come se fosse un nodo al collo ???
È forse Froidiano ?????
O forse l'Italia è sicura ma dà doppi guadagni far credere il contrario ??!


noname

mercoledì, febbraio 25, 2009

La Disperazione Capitalista(il business del Proibizionismo)



lancia l'idea
La Disperazione Capitalista(Il Business del Proibizionismo)





-----------------------------------------------------

Lo Sfruttamento è un fiume che straripa in continuazione e non si può mai sentirsi sicuri in riva ad un fiume,invece tanti ma tanti anni fà si credette di aver domato un particolare modo di sfruttare che risiedeva nelle Tasse, cioè nel tassare il Popolo con mille scuse,la storia ci rimanda ad episodi in cui popoli venivano straziati dalle Tasse per mano di Tiranni e non ultimo il sistema Tasse è stato ed è una fonte di mantenimento dello struttura Stato odierna.
Qualcosa è cambiato e tutto ciò che prende le sembianze di Tassa, viene aborrito dal Popolo,esistono alcune Tasse ma alla proposta di nuove Tasse il Popolo giustamente insorge.
È dunque lo sfruttamento finito o il modo di sfruttare è cambiato ???
In realtà è solo cambiato, si è civilizzato.
La mia mente annota quel nuovo modo di tartassare il Popolo, sfruttare il Popolo senza il fantasma della Tassa, sin dagl'anni 70-80',uno dei primi casi che la mia mente ricorda furono gl'obblighi di modernizzazione-sicurezza che imponevano a tutte le auto di avere i dischetti segna limiti velocità, ricordate ???
Dischetti adesivi che si compravano e che qualcuno fabbricava e per cui ci guadagnava.
Da allora questa strada della modernizzazione-sicurezza ha contribbuito nel far spendere agl'Italiani un bel pò di soldi per nulla,sono infatti queste spese,spese che durano quanto un abito di moda e che per questo lasciano un ombra sinistra che hanno preso le sembianze di Tasse trasversali, di spremitura del Popolo oltre misura e con velate parvenze altre.
Ai giorni nostri questo sfruttamento, questo nuovo modo di far cacciare soldi al Popolo ha raggiunto limiti osceni,il Capitalismo Consumista attuale si è basto cosi tanto sul giro di soldi uscito fuori da queste logiche che ormai nella civiltà attuale si è obbligati periodicamente nello spendere dei soldi per un qualche dispositivo di sicurezza.
Trà nuove multe e nuovi optional che si pagano e periodicamente sempre di nuovi,lo Stato, chi comanda e ci guadagna, ha trovato un modo originale e stravagante per spremere sempre più il cittadino economicamente.
Dietro ogni divieto, dietro ogni allarmante condizione Sociale che viene portata alla ribalta ha in seno un business economico sul come arginare il problema etc etc etc.
Optinal sù optional, chi li costruisce, chi ci guadagna ????
Se questa è stata l'ultima strada trovata dal Capitalismo, siamo allora alla frutta o peggio, siamo pronti nel sacrificare totalmente la nostra libertà.
La Droga ed in particolare l'alcol in questi ultimi tempi è un business per le attività che producono prodotti proibizionisti ed in ogni caso è un business per qualcuno,materiali informativi(tipografie\grafica pubblicitaria),materiali vari,pseudo aggeggi elettronici per controllare(fabbriche e manufatterie varie),aggiornamenti dei locali alle nuove regole,se passiamo poi al fumo quì il business è di proporzioni enormi,in altre parole è da tempo che le Tasse sono diventate un mezzo obsoleto ma la Sicurezza,la modernizzazione,obblighi e divieti,comportano una spremitura dell'individuo che somiglia di molto alle storie in cui i Popoli erano retti da Tiranni .
Per il momento questa storia non sembra avere fine perche nessuno si oppone, di che si da per scontato che prossimamente realmente si pagherà l'aria che si respira vista la spesa per mantenere l'aria pulita !!!!!!!!
Il Business del Proibizionismo,la disperazione del Capitalismo,la nostra disperazione,per mantenere non si sà bene chi stiamo arrivando nel pagare anche l'aria che respiriamo,questa è Tirannia,la Tirannia del Capitalismo disperato.


noname




martedì, febbraio 24, 2009

Centrale\i Nucleari in Italia ????????



lancia l'idea
Centrale\i Nucleari in Italia ????????





-----------------------------------------------------


Non mi sono interessato mai nello scrivere qualcosa di serio in merito alle Centrali Nucleari in quanto come me in molti hanno sempre fatto fede al referendum del 1987,visto però che lo PsicoRegime in atto è in grado di sovvertire la materia,mi sembra il caso di ritornare nello scrivere qualcosa sul Nucleare.
Mi sembrerebbe assurdo e patetico se iniziassi con il dire che il Nucleare è un esigenza figlia del Consumismo, del nulla, della futilità e per cui sarebbe da valiare se per queste determinate cose vale la pena di circondarsi di Centrali Nucleari ma in due parole comunque l'ho detto,quello che invece dirò spendendo forse qualche parola in più è la questione tutele ambientali\artistiche.
Visto che oltre il Petrolio,è l'energia elettrica quella che fà camminare il Mondo moderno è ovvio che la\le Centrali Nucleari al momento sono il mezzo che garantiscono all'Umanità la possibilità di avere energia elettrica per i scopi più svariati e quasi senza limiti.
Certo, ieri non era come oggi e domani non sarà come oggi purtroppo ma le Centrali Nucleari hanno una cosi alta capacità di generare corrente che le Centrali Nucleari sarebbero potute essere state fatte già dal principio in zone del pianeta che in caso di guasti avrebbero si creato problemi ma non catastrofici per la vita Umana,cosi non è stato e quindi chi vuole ci fà domandare cosa cambi se una Centrale esplode in Francia cioè dietro le porte di casa o se esplode direttamente in casa ????!!!
Vero, come dargli torto ??!!!!
Dunque ecco che all'orizzonte si vorrebbe intravedere la nascità di Centrali Nuclari in Italia !!!
Ed è quì che io intervengo aspramente, in quanto tutta l'Umanità dovrebbe intervenire sulla decisione di creare Centrali Necleari in Italia, in quanto l'Italia stessa è patrimonio dell'Umanità .
Il Cuore del Mediterraneo,la Penisola strategica per la sua posizione nel Mediterraneo ed ora si vuole annunciare una catastrofe creando Centrali Nucleari sulla stessa Penisola ???!!
Immagino che chiunque all'idea di sapere che in Grecia ci f ossero Centrali Nucleari, scommetto che genererebbe a tutti una sensazione strana, perche dunque questo dovrebbe accadere in Italia ?????
Ci sono Terre che dovrebbero essere preservate per la loro storia, per la loro importanza sempre viva ed importante nel genere Umano,alcune di queste Terre sono proprio le due penisole, quella Itallica e quella Greca.
Non stò quì quindi nel cercare assurde motivazioni che tali suonano davanti alle motivazioni del Capitalismo Consumista ma stò quì con fermezza affermando e chiedendo l'aiuto di tutta l'Umanità affinche l'Italia venga preservata dalla costruzioni di Centrali Atomiche.
L'Europa dovrebbe intervenire in queste questioni,l'Europa dovrebbe vietare che in Italia vi nascano Centrali Nucleari e nello Stesso tempo L'Europa stessa dovrebbe gestire il Nucleare presente in Europa e caso mai ma solo caso mai costruire altre centrali Nucleari in Terre di confino,lontano dal cuore della civiltà,lontano da luoghi che hanno fatto la storia dell'Umanità e dove vi si trovano le testimonianze.
Come appunto la Grecia e l'Italia.

Mi dispiace per gl'Italiani ma l'Italia non merità di essere cosi intristita dalle Centrali Nucleari.

L'Italia è Terra di Energie alternative,dove non arriva l'Italia ci pensano Nazioni che hanno già Centrali Nucleari, è un offesa all'Umanità l'idea di portare il Nucleare in Italia,è come immaginare il Nucleare in Grecia o in Egitto magari non lontano dalle Piramidi !!!!!!??





noname




lunedì, febbraio 23, 2009

Il Senso della Vita



lancia l'idea
Il Senso della Vita





-----------------------------------------------------

Molti anni fà si individuò nel pensiero Filosofico,nel pensiero Gentile,l'evoluzione dell'individuo e della società,in altre parole sembrava importantissimo per afferrare il senso di libertà ed emancipazione propria e collettiva,essere in grado di elaborare dei pensieri che chiameremo superiori.
L'Arte e l'Espressione Artistica sembrarono il mezzo migliore per inondare gl'individui e la società all'abitudine del pensiero Superiore.
Negl'anni in cui tutto questo esisteva,nessuno aveva ancora scoperto i segreti dell'universo Umano ed era quindi in uso sintetizzare tutto quanto sopra con la "Ricerca del Senso della Vita".
Era infatti nella ricerca del Senso della vita che il pensiero superiore trovava linfa vitale per espandersi e crescere.
Gl'anni che descrivo sono forse gl'anni della mia giovinezza,giovinezza che comunque coincide con il cambiamento\trauma che la società viveva negl'anni 60 e 70'.
La cosa che non capivano i nostri Padri e le nostri Madri infatti era proprio questa,fin dalla loro nascita loro avevano avuto un modo di intendere che lasciava alcune tematiche, alcuni pensieri, alcune ragioni filosofiche a quei pochi illuminati che essi credevano tali,in altre parole,il Popolo,l'Operaio,il contadino,non erano individui abilitati nel poter parlare di cose cosi strane e complicate come la follia che ad essi sembrava tale.
La cosa che differenziava noi da loro invece era proprio la scoperta di giustificazioni e ragioni nell'impostazione della vita che partivano proprio da congetture, scoperte Filosofiche e psicologiche .
I famosi nuovi orizzonti che sconvolsero la società in quegl'anni.
Non stò quì a dire quanto fù bello quel periodo in cui ogn'uno era libero di immaginare e perseguire un suo "senso della vita" ma voglio far notare come oggi sia diventato parte della follia immaginare, cercare un proprio senso della Vita,in quanto tutto è già stato scoperto e pattuito !!!!!!!!!!!
Dunque eccomi nel aver di nuovo riscoperto il vero senso di deepactions,si,mi diverto nel correre dietro alle notizie che ci propinano ogni giorno ma è questa la vera cosa che non và secondo me,è quì che io vedo un Regime, ne in Berlusconi, ne in Fini, ne in nessuno in particolare ma vedo il Regime in questa atroce costatazione,si è stabilito quale sia il giusto senso della vita ed i suoi estremi.
In altre parole dunque è come se avessero vinto i miei genitori, genitori che appartengono al dopo secondaguerra mondiale, visto che io ho 50 anni,oggi è ridiventato inutile, dannoso, cercare il senso della Vita perche si cade nell'illegalità .
Quale è il senso della Vita ?????
Il Senso della vita è diventar ricchi se non lo si è di già,dopo di che diventati ricchi, si mostra la propria ricchezza, si certo si vive bene con i soldi e questo non è poco ma poi ?????????!!
Uno dei sensi della Vita sono forse i Valori della Patria,mi sembra di si, oggi come oggi .
Ma non posso far caso alla grettezza in cui è caduta la società attuale,quanti modi di essere ci sono ormai ?????!!!!!
Se per inserirmi nei ciarlatani devo dire la mia, è indiscutibile il fatto che vede Cartomanti e previsori del futuro sempre più aumentare di numero e questo perche ormai il genere Umano Occidentale ed in Particolare Italiano è fatto con lo stampino !!!!
È di una facilità estrema individuare, capire chi si ha difronte,basta solo un pò di accortezza, un pò di allenamento ma questo non è un bene, non è una lode, è una spaventevole realtà, la nostra.
Dunque è questo il Regime che io vedo ed è certo che alcune correnti Politico \culturali spingono verso questa metà ma esse non posssono essere individuate in una netta Destra o Sinistra o Centro ma bensi in tutta la Politica Istituzionale.
È infatti per il bene del Padrone che tutto deve stare in Ordine,più ordine c'è , più facile è il controllo,più tutti si somigliamo, più è facile la gestione della Società nel suo insieme.
Queste banali motivazioni muovono tutto quello che accade .
Ma l'Uomo che perde il piacere della ricerca del senso della vita cosa diventa ?????
Questo io contesto e contesto a ragione perche non è vero che esiste qualcuno che abbia scoperto il senso della vita ma soltanto qualcuno che abbia deciso quale è il migliore senso della vita da applicare alla società attuale,il miglior rendimento dell'individuo nei progetti di società presente e futura ideata da chi ???!!.
Ideata da chi ci vuole tutti uguali e senza frottole nella testa, pronti, lavoratori, produttivi per la società e basta.
Poi per gioco, per hobby, puoi essere quello che vuoi come i matti al manicomio,
anzi, non esiste proprio il pensare al senso della vita è tempo perso !!!!!!!!!!!!!
Tanto si muore prima di averlo scoperto, cosa vuoi che conti quel pò di cambiamento che accade se ci si avvia verso la ricerca,meglio tornare ai valori della Nonna e del Nonno che lasciavano ai sapienti certe decisioni........
Poveri noi ma è cosi


noname




giovedì, febbraio 19, 2009

Veltroni lascia o ha finito ?????



lancia l'idea
Veltroni lascia o ha finito ?????





-----------------------------------------------------

Eh. si, scusatemi tanto ma è questo il vero interrogativo.
Veltroni lascia o ha finito ????
Eh si perche dunque : Veltroni con il Partito Democratico ha distrutto la Sinistra,mandato a casa la Sinistra Radicale e quella antagonista,rendendo un servizio allo Stato di sempre da non poco,negl'anni incui si è messo in mezzo alle Palle Veltroni è accaduto di tutto e di più con un solo risultato, aver tolto la dignità alla Politica ed aver spianato la strada per il ri-posizionamento in Italia del potere benestante,in altre parole riaver dato il potere a chi già lo aveva,la Borghesia benestante da generazioni,sconfitta o messa alle corde con la rivoluzione culturale degl'anni 60 e 70' e ricicciata fuori grazie proprio a Veltroni ed il suo marcio progetto di un finto partito Democratico, buono solo per aver tolto di mezzo la Sinistra Antagonista e la sinistra Radicale ed essersi posto esso stesso in un limbo inutile e dannoso come lo è appunto un Governo senza Opposizione.
Un Governo senza Opposizione che è l'unico risultato della manovra Veltroniana nell'intento di formare un partito Democratico ???!!!!!!
La domanda quindi legittima se Veltroni abbia lasciato o abbia finito, è di rigore farsela !!!
Veltroni ha lasciato e guarda caso chi si posiziona lì "FRANCESCHINI"???!!!!!!
Dunque cosa è stato e cosa è questo partito Democratico se non un Cavallo di Troia al contrario e cioè non un Cavallo che sputa fuori Uomini pronti all'assalto ma un Cavallo ingoiatore delle Sinistre.....Il Partito Democratico è stato solo un espediente per distruggere tutto quello di buono che la sinistra antagonista aveva creato,il Partito Democratico è stato uno strateggemma per ri-allontanare il vero cambiamento in Italia,cambiamento che avrebbe nociuto in primis a loro !!!
Certo potrei essere anche clemente(non Mastella) ma potrei essere clemente nell'affermare che Veltroni non ha colpa se non in proporzione della psicologia che rappresenta .
È infatti nella Psicologia che il Partito Democratico di Veltroni ha fallito che poi sia la psicologia di Veltroni o la risultante delle psicologie vincenti nella coalizione di Veltroni questo potrebbe essere un buon argomento per ripartire.
È infatti il rapporto psicologico messo in campo dal Partito Veltroniano che ha fatto naufragare tutto e tutti nella subordinazione, nella delega,nella sottomissione,che non è una missione segreta(sotto-missione) ma è il risultato di una psicologia debole,di un carattere insicuro.
La violenza è una brutta cosa ma la perdita di identità, la perdita della libertà,la perdita di legittimazione,sono altro e tante brutte cose,dunque non si può cortesemente rispondere a chi ti ha tolto l'identità,la libertà,la legittimazione,non si può continuare nel vivere la realtà di chi ti ha imposto tutto questo ma il Partito di Veltroni questo è stato,ha risposto alle violenze sopra citate con la cortesia ??!!!!!!!!!!!!!
È molto difficile per me mantenere un tono di scrittura in questo momento,sia per la difficoltà, sia per la mia capacità,in ogni caso è troppo facile dichiararsi Democratici perche non si ha il coraggio di affrontare il cattivo !!!!!!!!
Cosa che è stata trà Berlusconi e la Destra che è cattiva ed è risaputo e la coalizione di Veltroni intrisa di buonismo dei più passivi,l'attegiamento classico del bambino che viene coerciso dai più grandini ed ad essi non si ribella ma assume un attegiamento di prostrazione critica.
Caro Veltroni, il Governo attuale è "bullo",è intriso di bullismo e con i bulli , con il bullismo, la regola del tacere vale solo se il bullo lo si incontra per caso non se è, se diventa il Padrone di casa tua, dove tu vivi, caro Veltroni !!!!
Questo è il fallimento nel tuo seno,la tua psicologia, la psicologia del tuo Partito , non ci piace, è passiva, è succube del più prepotente,non ci interessa diventar Santi,non ci interessa essere come ci hai dimostrato, non ci piace correre dietro a chi ci fà male ogni momento, chiedendogli scusa per il disturbo e se per caso si è accorto del male che ci stà facendo, è da fessi, caro Veltroni .
Eh..poi caro Veltroni,trà te e Berlusconi non c'è tanta differnza, perche scegliere te che sei fesso ???????????????!
Cioè, ritorniamo al punto di prima,Veltroni lascia o ha finito il suo compito ?????????
Mi è di obbligo esaltare un pò la mia persona,mi trovavo in Italia quando vinse Berlusconi l'altro anno,per la precisione mi trovavo in casa di amici,il mio primo commento non fù rivolto alla vittoria di Berlusconi o la disfatta di Veltroni ma al posizionamento di Casini ed il suo UDC nell'Opposizione (??????!!!!!!!!)
Immediatamente esclamai " limortaccia loro,questa volta Berlusconi fà sul serio"!!!
I presenti in quel momento in casa mi guardarono con il solito modo di quando io eslamo qualcosa, un misto di stupore ,incredulità nei riguardi della mia ingenuità o divagazione su di un tema tutto mio .....
In altre parole colsi subito il gioco infame che la coalizione borghese Belusconiana aveva messo in atto.
La coalizione del PDL
non solo aveva stravinto ma aveva anche posizionato una spina nel fianco dell'Opposizione,cioè aveva intrufolato Casini ed il suo UDC nell'Opposizione,sfinendo cosi totalmente in tutti i modi ogni reale opposizione in Italia, al Governo .
Ho detto questo in realtà non per esaltarmi ma per avvalorare quanto detto sopra,io non credo che il gioco di Berlusconi e Casini sia chiaro solo a me,è invece appunto chiaro come qualcuno abbia sempre giocato sporco e si sia sempre saputo ma appunto quella psicologia malata che ha messo in essere il Partito Democratico ha facilitato con atti di prostrazione la riuscita del progetto del PDL .
Oggi Veltroni afferma che senza Casini e l'UDC non si può fare nulla o si può fare qualcosa solo con l'UDC e Casini...(HAHAHEHEHEHEHEHEHHUHUHUHIH sigh ! sigh !)
Ancora una volta quindi la dimostrazione di quella impotenza, di quella prostrazione Fantoziana che avvolge Veltroni ed il Partito Democratico ed è questo che lo ha sconfitto,la sinistra istituzionale, il centro sinistra istituzionale è Fantoziano nei confronti della coalizione di Destra,come può essere essa un buon esempio per il prossimo tuo ?????????!!!!!!!!!!
Sveglia Veltroni !!!!!!!!!!!!!!


noname




martedì, febbraio 17, 2009

Castrazione,masturbazione ed educazione sessuale



lancia l'idea
Castrazione,masturbazione ed educazione sessuale





-----------------------------------------------------

Sicuramente questo è un testo non figlio dell'emergenzialismo e come accade in tempi di emergenzialismo,le radici, le soluzioni vere ai problemi passano in secondo piano,ecco cosi che nell'emergenzialismo diventa di moda parlare della "Pillola Castrante o qualcosa del genere" o altre soluzioni che appunto però non risolvono il problema alla radice ,problema alla radice che è senz'altro il rapporto che l'essere Umano ha con il sesso.
Volendo affrontare il tema con una certa leggerezza si potrebbe affermare che la matrice originale che contribui alla nascita del commercio,del baratto, dei soldi,fù la Donna e la sua consapevolezza di essere una sorta di droga per il genere maschile,immagino infatti la prima Donna che abbia quantizzato i suoi attributi femminili,barattandoli con qualcosa di altro( non per nulla ancora oggi dopo il Potere o grazie al Potere è la Donna il gioiello più ambito).
Tornando al tema centrale dello scritto arriviamo alle mie solite manipolazioni atte nell'avvalorare le mie tesi.
Molto tempo fà ma non molto,non era difficile trovare persone che urinavano in strada,sia perche ancora non c'erano i bagni in tutte le case,sia perche le strade erano ancora in terra battuta,poi la società si evolse e ben presto diventò impossibile urinare in strada e poi ancora diventò vietato.
Immagino cosi che riguardo al sesso la cosa sia andata più o meno in questo modo.
Si racconta infatti che ci sia stato un Paradiso e poi non più......
L'impulso sessuale secondo un mio punto di vista non è dissimile da qualsiasi altro impulso che l'essere Umano asseconda e deve assecondare con la sola differenza che l'impulso sessuale è vittima di ignoranza, manipolazione,repressione.
Ricordo uno degl'ultimi periodi che ho vissuto a Roma di una situazione abbastanza utile da riportare in questo scritto.
Una volta una Donna in una situazione assai particolare,particolare nel senso politico\vissuto,cioè in una situazione "Occupata" di sinistra o giù di lì,mi domandò a bruciapelo se io mi masturbassi,io risposi senza remore di si .
Questo sembra bastò alla tipa di definire un suo personale punto di vista sulla mia persona, definendo quel mio si, un segno della mia diversità o stranezza in un senso non positivo.
Sia chiaro che giusto da qualche tempo ripensando a questa storia afferrai il senso di quella domanda in un contesto in cui stavo per essere cacciato da Roma, come cosi poi fù.
Però ecco il punto,una società che vede nella normalità un essere Umano Maschio essere preda dei suoi testosteroni, ormoni, impulsi sessuali insomma senza via di uscita se non quella di trovare una donna che possa far sfogare quest'impulso, è appunto normale,mentre se un essere Umano maschio per lasciarsi libero di pensare ad altro in mancanza di una donna si masturba,la stessa società lo condanna...
Se oltre il divieto masturbatorio ci aggiungiamo tutta quella serie di tabù, di prezzi, di questioni di classe sociale,ecco che lo stupro diventa una conseguenza di questo tipo perverso di educazione sessuale.
Creando quindi una scaletta ipotetica di importanze, ecco che ci troviamo nel dover mettere lo Stupro da una parte e l'uso della masturbazione dall'altro in un quadro rappresentante la sfera sessuale del genere Umano civilizzato.
Come è risaputo io vivo in Olanda e spesso ho scritto articoli parlanti di Rai Uno etc etc etc,spesso ho avuto risposte che alludevano alla mia impreparazione, in quanto la Rai Uno in particolare sarebbe la Tv degli anziani per non dire vecchi,quindi non rappresentante l'Italia, etc etc etc..
Ora, mi è di obbligo ricordare che quì in Olanda tira una brutta aria conservatrice,le canne, il quartiere a luci rosse, non vivono un buon momento,li si vorrebbe scomparire,in ogni caso la Rai Uno sarà anche dei vecchi ma avendo io la Tv che si vede dalla strada mi sono reso conto che i vicini di casa hanno preso Rai Uno per un canale porno !!!!!!!
Infatti la Rai Uno nel pomeriggio è un continuo di tette, coscie e culi, con la "vita in diretta" che la fà da padrona..!!!!!!
Ora dunque domando ancora, cosa significa ???????
Cosa accade in particolare in Italia con il sesso, le donne ed il piacere sessuale ????
Poi visto comunque che c'è sant'internet,non mi sono limitato a rai Uno ma ho visto che in Italia anche la tipa che scende dal salumaio, scende con il decoltè,con lo spacco se ha le gambe più belle del seno e via dicendo...
Dunque ??
Da una parte verrebbe da pensare che l'Italia sia diventato il paese più "porco d'Europa",superando di gran lunga l'Olanda ormai bigotta,dall'altra invece sappiamo che tutto questo mostrare cela un qualcosa di borghese e di represso che appunto può portare il sesso maschile represso nel "vedere Nudo".
Io ricordo a tutti che sono stato anche drogato e quindi sò cosa accade e cosa non accade con le dipendenze,in altre parole quando si ha la pancia piena,il cibo diventa l'ultimo pensiero e cosi è per il sesso,dunque in Italia tutto questo mostrare rivela soltanto una gran repressione,una gran mancanza.
Se il corpo della Donna non fosse cosi avvolto da desideri repressi perche mai usarlo anche per pubblicizzare lampadine ???!!!!!
Perche non pensare che una certa educazione sessuale vieta al maschio di masturbarsi ma la stessa radice educazionale inonda il maschio di stimoli sessuali poco facilmente esaudibili??!!!
Perche non pensare che la caccia alle streghe "Puttane" alimenta ancora di più questo vortice ???!!
Certo ci vorrebbe molto più tempo mi ci vorrebbe più tempo per dire qualcosa di preciso ma le cose sono due che poi si sintetizzano in una o la società si emancipa o crepa sotto i suoi stessi divieti.
Se una volta le Donne gridavano il buco è mio e lo gestisco io,oggi noi maschi dovremmo praticare la masturbazione per liberarci dalla dipendenza dalle Donne, dal sesso,da quel misero orizzonte che diventa il pensare solo a quello.
Non stò affermando l'era, il dominio delle Donne,stò solo affermando che le Donne sono ancora una volta sfruttate per fini di Stato.
Invece di uscire come un disperato alla ricerca di un pelo di fica e diventare cosi un animale,rifletti....invece di imporre alla "tua" Donna di fare,pensa che non è tua,pensa che non può lei assecondarti ogni volta che hai lo stimolo di Cagare....
Si non è facile dire ma questo è già qualcosa.



noname




domenica, febbraio 15, 2009

Come reperire notizie,indagini di anni fà ??



lancia l'idea
Come reperire notizie,indagini di anni fà ??





-----------------------------------------------------

Il titolo di questo articolo è vero anche se ingannevole,vero perche mi piacerebbe sapere se esistono degl'archivi online per appunto avvalorare le mie tesi con prove concrete,ingannevole perche in realtà l'articolo poi parla di altro .

Devo fare una premessa importantissima : io sono un maschio,cioè un individuo di sesso maschile,amo le Donne,mi piacciono le Donne ma provo un velato senso di violenza nell'atto della penetrazione,in altre parole per non creare confusione,quando penetro una Donna con tutta la dolcezza di cui si può essere capaci,comunque mi viene in mente un qualcosa di non sò, come se alla donna potesse far male......detto questo con tutta la sincerità di cui sono capace mi avventuro verso questa fredda analisi del fattore "stupro" oggi in Italia.
Per una persona come me è inimmaginabile stuprare una Donna,la ritengo una cosa fuori dalla portata della mia comprensione,detto questo però c'è un qualcosa che non mi torna dell'uso che se ne fà dello stupro nel contesto sociale attuale.
I films sono films e si sà,però è vero anche che nei films spesso c'è quel pizzico di verità nascosta tra le pieghe della sceneggiatura che servono al film stesso per prendere importanza e per dare un senso di credibilità al film stesso .
Dunque giusto ieri notte guardavo la Rai uno,davano un film con una storia Italiana,girato e prodotto in Italia,la storia attual\sentimentale che del resto non ho neanche guardato fino alla fine poco importa,quello che importa è la frase che un Carabiniere rivolge alla protagonista incontrandola in un luogo isolato ben anche fosse la zona dove ella abitasse,la frase era ed è questa : Dove và lei a quest'ora di notte tutta sola ?? Non sà che a Roma avviene uno stupro ogni 8 minuti ??!!!!
------Questa frase mi ha fatto riflettere, mi ha fatto riflettere cosi tanto che ora la stò scrivendo.
La frase del film detta da un attore che impersonava un Carabiniere non più di 6-7 anni fà( data suppongo del film)in un film semicomico, non poteva essere una frase buttata lì sensa senso anche se al massimo poteva essere stata esaggerata per motivi appunto di comicità ed ecco che alla mente mi sono ritornate molte di queste statistiche in particolare negl'anni 90'-80'-70'.
Questa storia degli stupri ogni tot minuti,rapine ogni tot minuti etc etc etc, non mi giunge nuova e non mi giunge da altri films,ecco dunque del perche del titolo di questo articolo, perche mi piacerebbe trovare articoli di cronaca degl'anni passati in cui venivano stilate queste statistiche.
Ovviamente non voglio arrivare nell'ipotizzare che oggi gli stupri vengano tenuti nascosti ma bensi rendersi conto che oggi lo stupro è un atto meno perpretato degl'anni passati in cui appunto esistevano determinate statistiche che individuavano rapine, stupri e quant'altro ogni tot minuti .
È dunque palese domandarsi se non era vero quando si affermava che avvenivano stupri ogni 8 minuti,rapine ogni 20 minuti in Italia o se è esaggerato oggi creare il panico per uno stupro che avviene di rado e chissà se a pagamento .
Per restare in un terreno comune si può citare la Letteratura Cinematografica Italiana degl'anni 60'-70' e primi anni 80' in cui i titoli dei films erano più o meno tutti sul generis "Milano Uccide" "La mala spara" ed in cui appunto all'interno dei films trovavano posto stupri ,rapine, Omicidi e quant'altro di violento e tutto a rappresentare la società attuale di allora o di qualche anno prima, dunque ???
Ripeto quanto detto all'inizio, non voglio svilire l'atto criminoso di uno stupro,voglio però affermare che qualcosa non torna,Berlusconi stesso in un attimo di senilità precoce ma non tanto,ha affermato che per quanto la Legge possa arrivare in ogni dove nella forma delle forze dell'ordine, comunque quel qualcosa sempre accadrebbe,perche è impossibile far si che nella società nulla accada di delinquenzioso ed è proprio quello che stò affermando io, ben anche affermando che lo Stupro o comunque qualsiasi atto crinimoso sia recriminabile,sia indegno per l'esistenza Umana, comunque è un caso che accade ogni tanto che non dovrebbe generare questo livello di panico nella popolazione,panico invece che viene veicolato dall'informazione e difusso in ogni dove, reprimendo e creando panico ingiustificato, visto che in Italia negl'anni passati avvenivano stupri ogni 10 minuti ma nessuno si sentiva andare nel panico anche se sarebbe stato dovuto.






noname




sabato, febbraio 14, 2009

The Wall (Pink Floyd)



lancia l'idea
The Wall (Pink Floyd)





-----------------------------------------------------

Ciao a tutti
Ben anche io abbia un blog dedicato alla mia Radio e quindi alla musica,preferisco scrivere quì questo articolo dedicato ad un lavoro in particolare dei Pink Floyd,lo scrivo quì perche la riflessione sù questo lavoro esula sia l'aspetto musicale, sia la storia stessa dei Pink Floyd,interessandosi soltanto al valore e l'incomprensione che questo lavoro ebbe in Italia e non solo.
Erano gl'anni 80',per la precisione proprio il 1980,era infatti quello l'anno in cui usci "The Wall",capolavoro incompreso dei Pink Floyd.
Incomprensione che andò dai fans che restarono delusi della svolta dei Pink Floyd stessi,all'incomprensione vera e propria del messaggio dell'Opera stessa.
Io stesso che avevo i miei ventianni ma che conoscevo i Pink Floyd dei primi anni restai perplesso sù alcune musichette da discoteca.....
La visione stessa del flim ben anche esaltasse le musiche dandogli un senso più di marchio P.F.,comunque restava in un limbo di comprensione.
In Italia infatti negl'anni 80' non esisteva una compressione,un potere cosi forte e schiacciante da rendere il film "The Wall" universalmente capibile in ogni dove nello steso momento,in Italia gl'anni 80' sono gl'anni in cui tutto scorre senza controllo,remori e traumatizzati dalle violenze degl'anni 60 e 70'.
È infatti in questo contesto che in Italia il film "The Wall",diventa materiale per discoteche e trova discordanza da parte dei vecchi fans psicadelici senza remore.
Il film The Wall cosi diventa,passa nella storia della comunicazione popolana semplicemente come la storia interiore di una liberazione individuale che diventa facilmente manipolabile nel senso ultimo, diventando anche il percorso liberativo del Capitalista consumista(?)
Un pò come il "cogli l'attimo" che tradotto dal capitalista consumista ha voluto significare liberarsi di tabù ed accettare appunto il Capitalismo consumista stesso(?)..
Oggi però qualcosa è cambiato in Italia ed ecco che ad un improvvisa rivisitazione di "The Wall" tutto appare diverso e con una comprensione diversa.
Oggi che all'orizzonte intravediamo una realtà sociale costretta in vincoli, cancelli, percorsi,obbligati,oggi che intravediamo una scuola autorevole ed autoritaria,oggi che intravediamo il vero valore dell'indivdiduo nel contesto sociale,ecco che il Film "The Wall" appare in tutte le sue sfumature che appunto sfumature non sono.
Negl'anni 80' in Italia non esistevano la Gelmini, non esistevano Berlusconi,non esistevano gl'imperativi Borghesi,non esisteva quel potere, quella dinamica descritta in "The Wall",oggi che esiste, ecco che "The Wall" da quel brivido completo che prima non era comprensibile.





noname




giovedì, febbraio 12, 2009

Basta,io c'ho provato ma mi sono rirotto le palle !!!



lancia l'idea
Basta,io c'ho provato ma mi sono rirotto le palle !!!





-----------------------------------------------------

Si,mi sono rirotto le Palle,mi sono rirotto le palle di correre dietro a mille stronzate giusto per sentirsi condiviso,come tutti del resto,oggi accade questo, domani accade quell'altro ed ogni giorno è la solita storia,con la scusa che bisogna essere sempre pronti nel saltare da pali in frasca non ci si rende conto che anche il più Deep di noi è vittima di supeficialità,inutilità,puro senso hobbistico !!! (pali in frasca=da un tema all'altro,senza afferrarne il senso)
È inutile cercare un senso,è inutile cercare di partecipare,perche la partecipazione prevede l'accettazione delle regole e visto che proprio delle regole si tratta,è inutile cercare di cambiare le cose dall'interno se si è costretti nell'accettare le regole base.
È una follia la mia attualmente ma nessuno mi può controbattere se io affermo che la società,la civiltà attuale prevede che l'individuo diventi cattivo per sopravvivere e nessuno mi può controbattere tanto l'affermazione è ingenua ma vera .

È questo però il punto sù cui tutte le intelligenze si dovrebbero soffermare.
Si voglia portare degli esempi o meno,resta il fatto che la media degl'individui individua nel diventare, cattivo, scaltro,non leale,il diventare adulto ed è di fatto che l'insieme di individui sia governato da questa tacita regola.
È inutile quindi nella realtà ordinaria sociale riuscire nel trovare una soluzione, una logica "democratica" ad un qualsiasi problema,visto che la società stessa è retta da un sentimento di cattiveria,di inlealta,di scaltrezza ai danni degl'altri.
Non è possibile trovare una giustezza in un palazzo costruito sù fondamenta di si tale fattezze !!
Gl'individui durante la fase adolescenziale faticano non poco nel diventar cattivi,molti di loro addiritttura si suicidano perche non capaci di essere cattivi ma solo vittime dei cattivi normali e tutto questo per accedere nel mondo degli Adulti !!!!!!!!!!!
È quindi veramente ridicolo correre dietro assurde problematiche quotidiane,quando alla radice la società impone di essere cattivi per essere.
Cosa mai potrebbe essere di un individuo cresciuto senza il bisogno di diventar cattivo,quale insieme di società costruirebbero costoro ??!!
Difficile da abbordare ma è cosi,il pensiero che si insinua in noi e che genera le crisi adolescenziali,altro non è che quel pensiero cattivo di cui bisogna impadronirsi per primeggiare e per sopravvivere.
Ma deve essere cosi tra gl'Umani ??
Perche dunque vivono insieme ??
Perche lottano tutti insieme per il Progresso ??
Progresso per cosa ??????!!!!
Ben anche il genere Umano abbia avuto sempre grandi illuminati mai nessuno di loro si è reso conto che l'atroce sbaglio commesso dall'essere Umano è l'essersi specchiato nel Mondo Animale !!
È infatti questa un usanza psicologica riconosciuta nel genere Umano,l'essere Umano ha sempre bisogno di qualcosa, qualcuno, con la quale confrontarsi, paragonarsi ed è da sempre che l'essere Umano ha preso il Mondo Animale a suo confronto, paragone.
Questo è uno dei traumi non rimossi che incatenano la società Umana da millenni al Bastone della repressione.
Essere cattivo non vuol significare il suo estremo patologico ma quell'essenza che appunto ci impone di svegliarci e definire la realtà cattiva,cattiva cosi come è cattivo pensare solo a se stesso,pensare solo a se stesso ha una doppia atroce valenza,ci viene detto che bisogna essere in grado di pensare a se stessi perche è dimostrazione di "normalità " ma non ci viene detto che proprio questa è una regola che lede alla radice il Progresso sociale stesso.
Io penso a me stesso se sono perso in una giungla,non se sono immerso nella Società Umana,anzi desidererei proprio non dover pensare a me stesso visto che sono un essere Umano,perche è un offesa alla gioia della vita Umana,del Progresso Umano,inoltre è un offesa alla dignità Umana,cosa debbo sopportare il peso del progresso se il progresso non è capace di liberarmi da questa prima e fonfamentale catena ???!!!!!
Io devo lavorare per il progresso e per me stesso ???
Io devo lavorare per la società e per me stesso ?????????
Cosa mi interessa me di starti a sentire se devo fondamentalmente pensare per me ????!!!

Queste sono le vere questioni per affrontare oggi le basi di una nuova società, una nuova civiltà,perche io devo lavorare per l'insieme se in questo insieme è di regola essere soli ???????????
Perche si deve lavorare per la società e per se stessi ??
Chi è a questo punto la società ??????????!!!!
Perche si deve diventar cattivi per essere adulti ??
Perche ben anche l'individuo paghi le tasse, paghi i servizzi,paghi lo Stato, comunque egli vive in una giungla ?????!!!!!!
Lo Sfruttamento dell'Uomo sull'Uomo si nasconde in mille interstizzi,uno degl'interstizzi più cospicuo è quello che impone l'individuo nel considerarsi vivente nella giungla e con le regole della giungla animale.
Le regole del Dio Cristiano e le regole degl'altri Dei naufragano in quanto detto causa le fondamenta della civiltà ma è in realtà solo con il confronto\paragone con Dio che l'essere Umano trova la sua vera essenza che appunto non è quella Animale .

.....Tu!! Tu!!!,si proprio tu,cosa fai, fai finta di nulla ???
Ora che ti senti adulto fai finta di non ricordarti cosa vuol significare ???
Ma come ???!!!
L'amichetto buono ma stupido per questo e solo per questo ma appunto l`amichetto da non imitare..dai dai!!??... che fai,fai finta di non ricordare......!!!????
Eccco questo ho detto,tutti che prendiamo le distanze dai buoni come se avessero la peste !!!!!!
Poi però ci spacciamo per buoni noi e cerchiamo soluzioni buoniste.......
Cosi come appunto detto in questa bozza,la società cattiva,fatta di individui cattivi per norma .


noname




Napoli: Senegalese Si Lancia Da Finestra Commissariato, e' Grave



lancia l'idea
Napoli: Senegalese Si Lancia Da Finestra Commissariato, e' Grave





-----------------------------------------------------

Napoli, 10 feb. - (Adnkronos) - Un senegalese di 50 anni si e' lanciato dal terzo piano del commissariato dei 'Decumani' situato nel centro storico di Napoli. Approfittando di un attimo di disattenzione degli agenti l'extracomunitario ha aperto una finestra e si e' lanciato nel vuoto. E' stato portato all'ospedale Loreto Mare: le sue condizioni sono gravi. Poco prima l'uomo era stato fermato da un poliziotto libero dal servizio mentre si trovava in un bus che copre la linea Salerno-Napoli.
----------------------------------------
Questo è l'articolo che potete trovare quì(yahoo.notizie)
Quì invece visto che vi trovate sù Deepactions vi beccate questa atroce osservazione.

Tempo fà durante una inondazione nel territorio Laziale mi sembra morirono alcuni cani,non voglio chiedere se qualcuno indagò se quei cani potevano essere risparmiati dall'inondazione,in ogni caso però la notizia passò cosi..straripa fiume,inondato Canile,morti alcuni cani,punto.

Non si vive in un clima razzista in Italia,però ci troviamo che la Morte di un Senegalese o di un cane ha,fà lo stesso effetto.
..."Un senegalese di 50 anni si e' lanciato dal terzo piano del commissariato dei 'Decumani' situato nel centro storico di Napoli. Approfittando di un attimo di disattenzione degli agenti l'extracomunitario ha aperto una finestra e si e' lanciato nel vuoto."......,come appunto, muore Cane.
Se questo può sembrare patetico,arriviamo al dunque.

...."Poco prima l'uomo era stato fermato da un poliziotto libero dal servizio mentre si trovava in un bus che copre la linea Salerno-Napoli."...


!!!!!!!!!!!!!!!!!!????????????????????????????????????????????

Cosa stava facendo questo senegalese per essere stato arrestato o portato al commissariato,forse non è degno di nota ?? e forse non è degno di nota neanche che chi ha arrestato il Senegalese è stato un Poliziotto fuori servizio !!!!!???
Chi è costui in preda a deformazione professionale che ammanetta persone e le porta in commissariato anche se è fuori servizio e cosa fà sempre costui dunque quando è in servizio ????!!!
Cosa sono questi,risvolti Meritocratici,servilismo verso lo Stato,rispetto per la divisa che non indossava o che se indossava era comunque fuori servizio ??!!!!!!

Se la notizia ha già del drammatico perche tratta di una Morte,gl'aspetti inferiori rendono il tutto un incubo. !!!!!!!

Poliziotto spara per sbaglio ed uccide, Poliziotto fuori servizio arresta extracomunitario,extracomunitario s'ammazza.......





noname




domenica, febbraio 08, 2009

Seguito dell'indagine sulla storia del Padre di Eluana ed i risvolti della storia(parte seconda)



lancia l'idea
Seguito dell'indagine sulla storia del Padre di Eluana ed i risvolti della storia(parte seconda)





-----------------------------------------------------

Torno di nuovo nello scrivere sù questi fatti pur sapendo di non ottenere nulla,come mi sembra sia chiaro, il mio punto di vista sulla storia esula da quella povera vittima che è Eluana e si sofferma sù chi abbia incitato il Padre nell'intraprendere questa storia.
Se nell'articolo precedente in cui riportavo un ulteriore articolo del 2008, avvertivo del sentore del marcio dietro questa storia,eccomi oggi pronto nel notificare un ulteriore episodio che tende nell'avvalorare la mia ipotesi.
La Destra e Berlusconi sembrano aver trovato quel tassello che li vorrebbe far apparire Umani,Berlusconi in primis non fà altro che agitare i sentimenti di Padre ma ecco che il Padre di Eluana parla e ci racconta di quando ha cercato ascolto da Berlusconi.
Dall'articolo ansa.it :"ROMA - Alla segreteria del Presidente del Consiglio non risulta una richiesta di intervento da parte del signor Englaro nell'anno 2004. Lo riferisce una nota di Palazzo Chigi in merito all'intervista di Beppino Englaro a "El pais" in cui il padre di Eluana dice di essersi rivolto ai vertici delle istituzioni nel 2004."
Se dunque nelle mie congetture mancava un tassello, ecco che quel tassello è arrivato.
Io non posso sapere chi ma ora sò che Beppino Englaro ha chiesto aiuto a Berlusconi !!!!!!!!!!!!
Io sò anche che l'Italia non vive belle storie da tempo e che date come 2003-2004 rappresentano momenti in cui Berlusconi non era di più e di meno di Prodi,perche dunque chiedere aiuto a Berlusconi e non a Prodi ???????
Coincidenza dettata dai tempi ????
Io non credo, una questione cosi importante si preferisce portarla a chi si stima,sicuramente il Signor Beppino Englaro aveva una buona stima di Berlusconi dunque ma Berlusconi ed il suo staf lo tradirono non dandogli ascolto...
Eccoci dunque nell'immaginare i primi passi di Beppino Englaro con la complicità di una corrente culturale che faceva capo a Berlusconi .
Oggi come ci dice la nota della segreteria del Presidente del Consiglio, non risulta una richiesta di intervento da parte del signor Englaro nell'anno 2004.......

Se questa non fosse la realtà presunta si potrebbe parlare di una sceneggiatura di bassa lega,mille altri motivi seri si sarebbero potuti trovare ma non liquidare la storia della richiesta di aiuto di Beppino Englaro come se fosse un invenzione del Padre stesso,anche perche come da sceneggiatura di bassa lega, si suppone che nel momento della messa in atto del "piano Englaro",appunto si siano fatti sparire documenti che accertavano l'avvenuta richiesta.
Ed ecco dove è l'arcano peggiore,il Padre che forse non sà dove si è coinvolto e come viene usato,usa dice, parla, ma non si rende conto della gravità della situazione,sarebbe infatti di vitale importanza che il Padre di Eluana dimostrasse l'avvenuta richiesta di aiuto a Berlusconi,invece di dare queste buone opportunità popolane a Berlusconi ed il suo Governo.
Infatti si dovrebbe dudurre e mettere agl'atti come Berlusconi o il suo staf siano stati a conoscenza del caso Englaro dal 2004 !!
Ecco dunque che la storia Englaro nasconde ben altre verità,verità che appunto sembrano giocare a favore della Destra e di Berlusconi.
Perche Berlusconi ed il suo staf non hanno subito dimostrato le loro idee avvertendo il Padre già nel 2004 di cosa pensassero ??????
Perche hanno fatto finta di nulla fino ad oggi che il caso è diventato lacrimoso e di facile presa sulle masse,una sorta di operazione di immagine cioè
!!!!!?????


noname




sabato, febbraio 07, 2009

Chi è il Padre di Eluana Englaro ??(la montatura,il caso)



lancia l'idea
Chi è il Padre di Eluana Englaro ???(la montatura,ilcaso)





-----------------------------------------------------

Come detto già in questo articolo da me nel 2008,ho sempre ritenuto il caso di Eluana Englaro un caso appartenente più al Padre che ad Eluana stessa,è infatti del Padre che sarebbe interessante parlare,sarebbe interessante sapere.
Già nell'articolo da me citato scrivevo quasi in forma poetica come sia possibile togliere la vita ad un qualcuno che forse vive in un limbo magico dell'esistenza,ritenendo per questo un vero omicidio l'idea di togliere cibo ed acqua a Eluana,oggi che ho saputo anche che la donna in questione non vive in casa con il Padre ma sono 15 anni che vive custodita dalle suore mi è sorto definitivamente il sentore che negl'anni in cui di Eluana non si sentiva parlare il Padre sia stato avvicinato, plagiato, spinto da qualcuno nell'intraprendere una strada che appunto come vediamo stà dando ed ha dato risvolti inaspettati.
I risvolti inaspettati sono tanti ma uno lo è più di tutti,il caso di Eluana Englaro si presta in maniera quasi studiata ad essere usata come un boomerang.
Se fossi quindi un reporter,un indagatore,risalirei alle amicizie che hanno spinto il Padre di Eluana nell'intraprendere questa strada,perche secondo me è lì che cova l'arcano.
Interrompo quì ripetendo quanto scritto giorni orsono :
Cosa cambierà al Padre l'andare a trovare la figlia dalle suore o la figlia al cimitero ????
Quale motivo vero spinge il Padre a tutto ciò ??

Chi ha condotto il Padre a questo punto ??
Chi gli è stato di supporto e di slancio agl'inizi della storia ????
Vorrei far notare infine che come al solito ultimamente avvengono dei fatti che sono indifendibili ma che costringono l'Opposizione comunque ad una presa di posizione,presa di posizione che guarda caso è dell'indifendibile.
Sembra quasi una sceneggiatura che si ripete,Berlusconi e la Destra che tengono il coltello dalla parte del manico,mentre l'opposizione si svena per restare aggrappata alla lama.
Il caso di Eluana Englaro è una vergogna, è una vergogna messa sù ad arte,un Padre che non ha neanche in custodia, in casa, la figlia malata ma che ne chiede la morte in nome di presunte dichiarazioni fatte in vita dalla figlia stessa ???!!!!!!!!!
Mettere a Morte una persona che non prova sofferenza se non quella immaginaria di ella che non può fare quello che facciamo noi vivi comuni consumisti di merda..è quanto di più preistorico possa accadere.
Oggi a tutti gl'effetti il caso Eluana Englaro è diventato un caso Politico, Etico e morale ed io vorrei sapere ancora chi ha incitato il Padre nell'intraprendere questa strada .
Una strada con un caso vergognoso,vergognosa come l'assenza di foto di Eluana oggi,vergognosa come tutta la storia manipolata sin dall'inizio da qualcuno con fini che ogggi sono ben evidenti.

Molti e molti anni sono passati prima che alcune verità sono diventate di dominio pubblico,una trà le tante è stato l'orrore che si è scoperto della morte per sedia elettrica o in ultimo la morte per inizioni letali,chissà quando ci faranno sapere cosa provano queste persone l'attimo prima che muoiono,perche appunto ancora oggi nessuno ci farebbe sapere se la Terry Schiavo si è svegliata prima di morire che trà le altre cose è molto propabile,che orrore,che montatura,che vergogna.
Uccidere una Pianta, uccidere un qualcosa che respira, perche ????

Per far fare bella figura alla Destra ed a Berlusconi ???!!!!
Non ha ragione Berlusconi ma è giusto il sentimento che vede in questa storia un omicidio ,perche è stata architettata appositamente.
Possibile che tutta l'Italia sia ferma lì con Eluana !!!!!!!????
Possibile che alla fine per una logica schiacciante chi difende Eluana fà la bella figura ???!!!!!!!
Ma chi ha incitato il Padre agl'inizi, non lo sapeva ???



noname




venerdì, febbraio 06, 2009

La ragione della Forza



lancia l'idea
La Ragione della Forza





-----------------------------------------------------

Esiste una dote almeno secondo me che la considero tale che non viene usualmente considerata o meglio se viene usata, essa viene usata per fini egoistici il che in altre parole vuol significare che la dote non viene esaltata nel suo valore ottimale o meglio ancora, la dote in questione non viene proprio messa in gioco.
La dote in questione è la Lungimiranza.
La Lungimiranza definita da me una dote in realtà è precisamente quella cosa che non trova più spazio nelle virtù Umane,la lungimiranza infatti è l'acerrima nemica di tutto l'attuale scenario sociale,scenario sociale che appunto poggia e vive di consumismo,va da se quindi che la lungimiranza stride,ha conflitto con il senso del consumismo stesso che appunto implica il vivere senza pensare, vivere cioè l'attimo.
Non vorrei creare disguidi,il cogliere l'attimo è inteso per me l'essere in grado di prendere al volo quello che capita sulla mia strada e non crearsi una strada in base alle occasioni,onde evitare un ciclico e paranoico vorticare sullo stesso punto.
In ogni caso, visto che la lungimiranza non è una dote apprezzata, eccoci nell'affrontare il tema del giorno.

La ragione della Forza

Da molti anni da disperato lungimirante come sono che blatero ma appunto come detto sopra la lungimiranza porta ad una libertà autolimitata che non piace al consumismo e quindi non piace ai più, in particolare a quelli che si sentono alla moda( hahaheheheh)
Comunque sono anni che avverto del pericolo di una certa dinamica ma nessuno è sembrato darmi credito.
Non vorrei offendere i Napoletani e non vorrei neanche scemare con il tema ma appunto uso lo stile Napoletano per addentrarmi nel tema.
Se il Napoletano è l'esaltazione dell'Italianità,tolta l'esaltazione resta comunque l'Italianità,è dunque l'Italiano medio che nei confronti della Legge, nei confronti dello Stato ha avuto sempre un sentimento di supriorità,un senso di superiorità appunto però privo di lungimiranza.
Eccoci dunque all'esempio Napoletano che nei confronti della Legge, dello Stato, che imponeva le cinture di sicurezza in automobile si inventava le magliette con le cinture disegnate sopra,vero o non vero,non v'è cosa migliore di questa per indicare un sentimento comune nei confronti dello Stato,delle sue Leggi giuridiche ed etiche.
Fino a qualche tempo fà questa logica pagava,poi vista la totale assenza di lungimiranza,l'individuo, il cittadino,si è ritrovato nel dover accettare di colpo tutta una serie di regole, leggi e comportamenti etici che credeva non fossero mai arrivati nel toccare lui stesso.
Io non sono quì nel rimpiangere i tempi in cui si poteva essere tutti Napoletani ma sono quì nel far notare come sia stato possibile che alla fine lo Stato abbia vinto.
La Democrazia Reale è un termine affascinante che sfugge anche alle mie conoscenze,volendo però usare questo termine mi viene ovvio domandarmi quale altra Democrazia esista ?????
Ed un altra Democrazia infatti esiste ed è quella che stà naufragando sotto in nostri occhi.
La Democrazia Passiva.
La Democrazia Passiva è quella Democrazia in cui la libertà dell'individuo è tale perche non tangente le regole prestabilite,in altre parole una libertà con valore hobbistico.
Io posso dire quello che voglio,tu puoi dire quello che vuoi,ma sia io che tu possiamo solo dire ma non fare quello che si dice.
Ovviamente la tragica conclusione di questo tipo di Democrazia Passiva era auspicabile se non prevedibile,il punto è però la mancanza di analisi,chi infatti aveva capito quanto detto fino ad ora ??
Chi si era accorto della perdita di possibilità di interaggire con la realtà ??
Nessuno,tranne coloro che oggi ci Governano.
Come però costoro sono riusciti nell'uscire dal viscido della Democrazia passiva ???
Sono riusciti ad uscire dal viscido della Democrazia Passiva grazie alla Forza .
Se si fossero seguiti i lungimiranti come me forse la Democrazia Passiva non sarebbe neache nata ma visto che cosi non è stato che sia giusta la Ragione della forza,perche solo essa ora potrà generare distruzione ed una vera nuova nascita.
La Democrazia Passiva è stato il periodo storico più buio della civiltà moderna,il momento in cui il consumismo ha inghiottito le essenze degl'individui, dell'individuo.
Essere tutto e non essere nulla dopo essere arrivati ad essere tutto o essere tutto e non essere nulla perche intanto è uguale ????
La Democrazia Passiva ci ha fatto illudere di essere veramente quello che ci eravamo inventati di essere,non facendoci rendere conto che era solo un hobby,l'essere è un apparire,un hobby,una finzione.
Se la realtà non la si Governa si sbriciola,si autodistrugge e si evolve in direzioni non desiderate.
C'è chi fà coincidere il tutto nel Settembre del 2001,chi con altri momenti, ma tutti sono stati costretti un giorno nello svegliarsi e rendersi conto che non era più come si credeva fino al giorno prima e tutto questo è avvenuto e stà avvenendo grazie alla Ragione della Forza.
La Ragione della Forza è ormai un fare collettivo come conseguenza dell'insegnamento che il Popolo apprende dal Potere.
Il figlio apprende dai genitori,il cittadino apprende dallo Stato, se lo Stato ha usato la forza, questo vuol dire che è la forza l'arma vincente per ottenere quello che si vuole .
La Ragione della Forza è la vera matrice che in Italia ha scatenato e scatena atti di violenza,non c'è un vero Razzismo dietro atti di violenza trà esseri Umani ma più un sentimento,il sentimento della Ragione della Forza.

Il sentimento della Ragione della Forza è il vero male,è il male che affliggeva la civiltà prima della Rivoluzione Culturale degl'anni 60'.
L'Autorevolezza,l'Autorità,sentimento che come una staffetta,come un atto di "nonnismo militare" arriva fin negl'ultimi gironi dell'inferno Umano,portando ogni individuo nello sputare merda sul suo prossimo presupponendo una sua propria autorevolezza sull'altro,la stessa autorevolezza che legittima atti di violenza,atti di violenza che andrebberò nell'educare, nello spiegare come si vive,nello spiegare come si vive in Italia !!!????
Atti di violenza che appunto ci arrivano da messe in essere di Guerre sù Guerre per avvalorare le proprie ragioni,da atti spregiudicati se non delinquenti di persone che ci siedono in testa nella fatti specie delle poltrone del Potere.
Non uno di quelli che ci Governa è onesto,tutti quelli che ci Governano hanno usato la forza per arrivare dove sono,il Pragmatismo stesso è la dinamica Regina che nasconde la Forza,dunque ?????????????!!!!!



noname




martedì, febbraio 03, 2009

Eluana Englaro,la Riforma della Giustizia e quel filo sottile e perverso che unisce molte storie dell'Italia degl'ultimi anni



lancia l'idea
Eluana Englaro,la Riforma della Giustizia e quel filo sottile e perverso che unisce molte storie dell'Italia degl'ultimi anni





-----------------------------------------------------

La Riforma della Giustizia è un capitolo assai particolare,in realtà c'è bisogno della Riforma della Giustizia ma non nei termini di cui comunemente si parla cioè la struttura,l'apparato giustizia ma bensi del senso propio del valore Giustizia.
La Giustizia non è immune anzi a pensarci bene esiste proprio un detto che recita più o meno cosi "Fatta la Legge scoperto l'inganno", quindi è proprio la Legge la prima delle tematiche Umane che vive questa logica di "sorpasso" della parola scritta da parte dell'attimo che è la Legge Superiore alla quale tutta la Civiltà attuale è assecondata.
La Riforma della Giustizia quindi dovrebbe provvedere al danno che si è formato con il tempo e cioè "premiare il primo".
Se infatti un danno esiste nella Giustizia questo stà proprio nella comunissima possibilità di usare la medisima per fare i propri comodi.
Non sono un esperto e non mi inoltrerò tanto ma è risaputo che è il primo che denuncia che ha il 90% delle possibilità di far risultare colpevole il soggetto denunciato,è inoltre rispatuto infatti che a denuncia subita si ha bisogno di prove che scaggionino il denunciato stesso e questo spesso comporta all'acquisizione di colpevolezza per mancanza di prove !!!!!!
Dunque se una riforma della Giustizia ci dovrebbe essere, essa dovrebbe vertere sù questo punto,la Giustizia è cosi di lontana data che è molto tempo che la stessa si presta come arma nelle mani dei furbi che usano la stessa per esaudure i propri bisogni e voleri.
Eccoci dunque nell'individuare quel filo sottile e perverso che in Italia accomuna alcuni casi di sangue, morte e giustizie preventive.
"Se io ti provoco ed alla tua risposta alla mia provocazione, io corro dalla Legge e ti denuncio per la tua reazione,la Legge mi dà ragione",questa è una perversione che le mie parole forse non rendono ma è ormai una furbizia comune.
Sembrerà strano arrivare o partire da tutto ciò per arrivare nel parlare di Eluana Englaro ma come ormai tutti sanno anche quì è la Legge vecchia e mancante che stà determinando un qualcosa voluto da un qualcuno alle spese di qualcun altro.
Il Padre di Eluana ed Eluana.
Chi non è in grado di sopportare la morte non sono i morti ma i vivi,chi è stanco, chi è stremato quì è evidente che sia il Padre e non Eluana.
Perche Eluana "deve" morire ?????
Eluana morendo andrà in paradiso trà mille vergini maschi come i fratelli musulmani trà mille femmine vergini??????
Perche Eluana Englaro deve morire ??????
Forse il Padre di Eluana si lascierà andare ad una nuova vita ??????

"poesia riflessiva :

Non fù una rosetta di pane che diede la vita,non fù una goccia d'acqua che diede la vita ma fù un soffio di vento...
Nessuno e dico neanche Dio può fermare quel soffio di vento perche è solo esclusivo compito della Morte.
Perche dunque uccidere una persona che è ancora sospinta da quel soffio primordiale ??!
Questo è l'angosciante quesito che io rivolgo a chi può o non può spegnere quel soffio primordiale."

Il Padre di Eluana ha usato la Legge per ottenere i propri comodi,ha cavalcato tematiche presenti in Italia e non solo per propri comodi,vorrei essere ancora più informato ma da qual poco che mi giunge e mi sconvolge mi sembra di sapere che questa donna è stata 15 anni in un posto,custodita,amata, da altri che non sono il Padre !!!
Dunque quale protagonismo lo ha spinto nell'arrivare nell'uccidere sua figlia ???!!!!

Io quì mi fermo chiarendo che da sempre ho dichiarato che il caso di Eluana era cosa ben diversa da chi è lucido e sofferente in attesa della propria morte,è un offesa per coloro che avrebbero bisogno di una vera Eutanasia,Eluana Englaro respira,ha in se quel soffio primordiale,ha la vita in se,è viva,è viva come è viva una pianta,perche togliere l'acqua ad una pianta e lasciarla morire ???!!!


A chi da fastidio questa pianta ???????!!!

È una vergonga Occidentale, è una vergonga Italiana !!!!!!

La Legge non può essere usata per i propri comodi ben anche essi siano collettivi.

È una follia ed ora ve la descrivo :

Una volta al mese dalle suore a trovare la figlia per anni, trà qualche giorno accadrà che andrà ogni mese per anni al cimitero a trovare la figlia,fino ad oggi è andato a trovare una pianta figlia sua custodita dalle suore,trà qualche giorno porterà delle piante sulla tomba della figlia ed ogni mese per anni porterà l'acqua alle piante che sono sulla tomba della filgia al cimitero !!!!

La follia è ormai trà di noi e quando è la Legge che lo stabilisce sono veramente guai !!!


noname




Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends