venerdì, settembre 26, 2008

L'Alitalia agl'Italiani....




lancia l'idea
L'Alitalia agl'Italiani.....



-----------------------------------------------------

Devo ammettere che l'idea mi venne in mente tempo fa e chiaramente la misi nei progetti inrealizzabili, nei progetti di fantasia,poi senza che io ne avessi fatto voce a qualcuno della mia idea,mi ritrovai l'altra sera che una mia amica poco avvezza a certi discorsi, mi domandò quante persone c'erano in Italia oggi ???
Io la guardai perplesso e gli dissi non so, forse 60 milioni ???

Lei cosi mi rispose: certo, se ogni Italiano mettesse un euro, si raccoglierebbero 60 milioni di euro, si potrebbe cosi comprare l'Alitalia ??????

Cosi eccomi nello scrivere questa cosa che oscilla tra il sacro ed il faceto.

Seguendo una regola che oggi ormai risuona come una favola, si vorrebbe che lo Stato di fatto, dovrebbe essere l'insieme degl'individui e che solo essi dovrebbero avere il diritto\dovere di decidere per loro stessi.
Continuando cosi quindi su questa linea, sarebbe ovvio e scontato che l'Alitalia dovrebbe essere una coperativa Italiana, finanziata e goduta in primis appunto dagl'Italiani.
La morale,quel qualcosa che risuona in questa favola, se si vuole si ammanta di una inrealtà, ma cosa dire quando qualcuno ci ricorda che alla fine saranno gl'Italiani che comunque pagheranno ????!!
Perche dunque è una favola immaginare che gl'Italiani si comprino L'Alitalia, mentre è una realtà consolidata il fatto che poi comunque sarà, è, sempre il popolo che paga ???!!!!!!!!!
Perche deve essere Berlusconi e la sua cordata o chi che sia che compra L'Alitalia, sbandierando principi e valori Italiani che nulla hanno di reale ???!!!
Una bella coperativa gestita dal popolo, finanziata dal popolo, invece di aspettare che veniamo tassati, raccogliamo prima i soldi che dovrebbero essere comunque in futuro dovuti e li investiamo per comprare L'Alitalia.......

Ecco dove tutto si sfascia ed i più furbi diventano legittimati ad essere furbi ancora di più, nessuno ha il tempo per pensare in grande ma tutti alla fine paghiamo quel qualcosa che parte da lì dove tutto è grande .

Poi si, potrebbe anche non interessarmi L'Alitalia ma come fare se sembra che la stessa sia di vitale importanza per l'Italia e gl'Italiani ???!!!
Pagare prima o pagare dopo ??
Pagare prima ma comprare o pagare dopo a fondo perduto ?????!!

Tra il sacro ed il faceto

noname


martedì, settembre 16, 2008

Lo Psicopatico all'attacco del personaggio pubblico



lancia l'idea
Lo Psicopatico all'attacco del personaggio pubblico,presunto male del sistema, etc etc etc....



-----------------------------------------------------

Le psicopatie sono una parte di quelle catene invisibili che ci tengono legati, che ci relegano al ruolo di subalterni alle angherie del potere.
Visto però che non è questo il topic in cui voglio trattare di Psicopatia,mi riferirò di netto all'idea data dal titolo di questo articolo .
La filmografia Statunitense in particolare ci ha consegnato mille modi, mille sceneggiature che trattano di questo argomento ed ogni volta la storia si ripete.
Non è giusto l'atto psicopatico, non è giusto uccidere, però è vero che la società o meglio quella parte di società che si ritiene progredita, pecca di ingordigia, falsità,ipocrisie che a volte possono uccidere più di una pistola.

La storia si ripete in toto, in quanto ancora una volta ci viene confermato che il più bello, l'Animale Essere Umano meglio riuscito, è quello che ti incula sempre ed in nome della propria soddisfazione, del proprio benessere è legittimato nel fare e disfare del prossimo e dello stato delle cose .
Dunque è ormai da tempo che la società civile avrebbe dovuto evidenziare ed aggiornare il significato di omicidio,in quanto le conoscenze psicologiche e di essenza dell'essere Umano, hanno evidenziato come un essere Umano possa morire senza per questo smettere di vivere, senza cioè essere ucciso fisicamente.
Non si tratta, come invece viene legittimato, di una questione "naturale", cioè dove il più debole perisce in nome della conservazione della specie,questa spiegazione è uno dei fondamenti che hanno e stanno generando una delle catastrofi più grandi che l'essere Umano ricordi .
Il mio è un appunto infantile ma che come tale rivela la verità.
Questo è il mio dire...
La Gazzella sfama il Leone,noi Umani studiando, abbiamo notato che alla fin fine è la Gazzella di turno più debole che diviene cibo per i Leoni .
Mettiamo ora parafrasando che la gazzella si organizzi e si doti di un arma, il Leone sicuramente non smetterà di cacciarla ma dovrà diventare ancora più furbo e magari a sua volta dotarsi di un altra arma...
Ora io non voglio declassare gl'Animali a figli di nessuno, cosi però come gl'esseri Umani civili hanno smesso di fare sacrifici Umani,immagino che se potessero le Gazzelle farebbero volentieri a meno di farsi mangiare dai Leoni....
Io non so se un giorno lontano questo accadrà, non so se un giorno la gazzella sarà cosi veloce che nessuno la potrà agguantare, però so solo che è questo il punto da cui l'Umanità dovrebbe partire .
Io potrtei essere più furbo di tutti ma so che per esserlo dovrei mettere in campo tutta l'energia negativa di cui la vita ci dispone .
In altre parole anch'io dovrei essere un perseveratore e perseguitore dell'aberrazione Umana .

Ritornando appunto al tema eccomi, eccoci dunque al punto.

L'articolo che sto scrivendo per motivi personali di tempo era iniziato giorni fa, praticamente il giorno dopo che Berlusconi era stato a Porta a Porta ed infatti era stato proprio il fastidio datomi da Bruno Vespa che mi aveva spinto nell'iniziare a scrivere .
Sentendomi appunto come lo spicopatico descritto dai films Americani, mi sono messo a scrivere....
Dunque si, è pur vero che torturare Bruno Vespa porterebbe a poco o addirittura l'inverso,però in qualche modo dunque bisogna denunciare.
Infatti mi domandavo con prepotenza guardando quella sera Porta a Porta quale differenza ci fosse ormai tra, Enzo Biagi,Santoro ed altri (anche se la differenza tra Biagi ed altri non è poca ma questo per una mia onestà intellettuale) con Bruno Vespa et simili che sono dichiaratamente di parte che sono degli evidentissimi leccapalle del sistema conservatore che li vede ben posizionati, ben piazzati alla faccia di chi sta male !!!??????? .

In sintesi, se volete sono uno psicopatico passivo,magari pronto ad esplodere, se volete sono un maniaco, ho mille e più patologie...come volete voi...ma cosa volete che conti un uno in confronto alla moltidudine ???!!!
Chi di voi dunque non sa che importando importando,si finisce che si importa tutto, compreso il male ??!!!
Una certa Democrazia che oggi viene esportata è stata costruita dal mondo dello spettacolo e chi oggi nella nostra piccola Europa, nella nostra piccolissima Italia non nota, non denota una forte partecipazione del mondo dello spettacolo alla legittimazione di valori conservatori, è un rincoionito e perciò è meglio essere psicopatico passivo ma sveglio come me.
Poi passivo..eccomi quì, questa è la mia forma, denunciare in forma pacifica ma chiara .
Tutto in Europa, in Italia, ovunque arrivi la cultura Statunitense, arrivano anche i problemi psicologici, le frustrazioni ed i vari complessi di inferiorita etc etc etc.
Oggi in Italia si stanno ammalando tante di quelle personalità giovanili e non solo grazie alla sfacciatagine che ha ritrovato la borghesia benestante che ben presto ci ritroveremo come negl'anni 60 e 70, quegl'anni combattuti proprio dalla rivoluzione culturale degl'anni specifici.
Ci sono due scelte, una è quella di coprirsi gl'occhi e non vedere, l'altra è quella di diventare psicopatico, frustrato, sognatore di riscatti...fantoziani...
La terza via che io mi agurerei è quella di riagguantare in massa questa visione, oggi una star televisiva ha lo stesso sapore di un agente segreto che partecipa al gioco per il bene dello Stato, per la conservazione dei suoi diritti straordinari.
Certo, dovrebbe essere qualcuno di loro che rompe le riga, rischiando di perdere il famoso posto di lavoro, io infatti non voglio dire che loro tutti o quasi ne siano contenti ma suppongo che ve ne siano obbligati molti di loro.
Certo, a poco conta, a poco serve qualcuno dirà ma è propio quel 10% intrappolato dal sistema televisivo che poi decide chi Governa in un paese ed oggi più che mai il mezzo televisivo e le sue stars, servono per indirizzare almeno quel 10% di individui spettatori secondo i voleri dello Stato conservatore .
Dunque ribadendo che la mia espressione psicopatica si avvale dell'espressione artistica e che non comprende la violenza, è il caso di mettere un po il fiato sul collo alle stars ed allo loro sistema che tanto si difendono come bello buono e pulito...

Perche Enzo Biagi si e Bruno Vespa no ????????!

Il mio disagio psicopatico mi fa vedere Bruno Vespa nei panni dei maestri raffigurati dai Pink Floyd in "The Wall !!!!"
Ma non solo Bruno Vespa, tutti coloro che oggi si sentono maggioranza in realtà sono quella di maggioranza, quella rappresentata dai Pink Floyd in "The Wall" !!!!!!
Perche aspettare che questo terreno venga inquinato da uno psicopatico vero ??!!!!!!!!!!!!!!!!
Basta solo il primo psicopatico vero che fa male a qualche stars Italiana che diventerebbero definitivamente intoccabili, loro ed il sitema che rappresentano, cioè falso, ipocrita e devoto nella riverca di diventare Leone con tutti i mezzi.....
Non far del male agl'altri per far si che gl'altri non diventino ancora più cattivi... parole al vento.....
Ripeto quest'ultima frase\domanda che mi sta molto a cuore :" Cosa vuole dire progresso se non la sconfitta della giungla ???????
Come è possibile vivere nel progresso ma mantenere in esso le leggi della Giungla ???!!!!!!!
Questa invece è un'affermazione a me cara :.."L'essere Umano si è inventato un regno dei cieli ed alla quale comunque non è stato in grado di immedesimarsi, mentre invece ha trovato molta superiorità e fattibilità nel raffrontarsi con il mondo animale.
L' essere Umano ha bisogno di risposte, ha provato di trovarle nel cielo ma non le ha trovate, cosi da sempre ha cercato risposte nel regno animale . !!!!!
Questo è l'impasse mostruoso che porterà alla rovina il genere Umano se non si avvede su queste semplici parole .
L'essere Umano non è un animale e non appartiene alle leggi della giungla !!!!!!!!
Se cosi fosse stato non avrebbe progredito proprio per tirarsi fuori dalla medesima .
Ecco perche ancora oggi immaginarci come delle scimmie avvolte dalla tecnologia è l'unica immagine che corrisponde a verità .

Fare qualcosa, fare qualcosa belli !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


noname


lunedì, settembre 15, 2008

L'utopia Anarchica e la Democrazia



lancia l'idea
L'utopia Anarchica e la Democrazia



-----------------------------------------------------

Anche se la parola utopia per me è circoscritta in precise divagazioni che nulla hanno a vedere con la fantasia dell'uomo che è con il tempo sempre realizzabile e quindi non utopica, comunque uso questa parola oggi per togliermi dai piedi subito il pensiero Anarchico, semplicemente perche sono interessato nel parlare più di Democrazia ( hahaheheh)
Se il pensiero Anarchico è utopico nel senso che lungi da venire il giorno in cui l'essere umano non sarà più diviso da sfruttati e sfruttatori, è pur vero che almeno sulla carta però la civiltà attuale avrebbe raggiunto ( in teoria) da tempo uno stadio intermedio che sarebbe quello appunto della Democrazia .
Dunque se l'Anarchico combatte il potere in toto ed i poteri costituiti ancor di più e perciò rinchiuso nell'utopia, la Democrazia ed il Democratico che utopici non sono, dovrebbero sempre preoccuparsi di tutelare e misurare, nonche contenere, i rapporti tra gli sfruttatori e gli sfruttati.
Infatti se ancora oggi un senso vero e utile può essere trovato alla parola Democrazia ed al senso dell'essere Democratico, questo non può essere ed avere altro che codesto valore .
L'unica cosa importante infatti che avviene in un sistema democratico è e dovrebbe essere la tutela e difesa dei limiti che vengono concessi agli sfruttatori, visto che togliere gli sfruttatori stessi è idea utopica anarchica....
Si perche Democrazia non ha nessun altro valore escuso questo, la Democrazia è una delle ultime cose che non è piovuta dall'alto ma frutto sudato del popolo ed è stata la Democrazia che per anni ha tutelato gli sfruttati dagli sfruttatori, è evidente, è stato sempre evidente che la Democrazia, il sistema Democratico ha favorito solo il popolo, sempre il potere, coloro che sfruttano, hanno maledetto a denti stretti la Democrazia e questo è risaputo ma forse dimenticato .
La Democrazia è infatti quella cosa che sta scomparendo causa il rinnovamento, sta scomparendo perche il rinnovamento è attuato dagli sfruttatori ed è ovvio che la prima cosa che abbiano fatto sia stato sfaldare i principi democratici a difesa degli sfruttati .

Non sono i Re che si sono autodeposti ma è sempre stato il popolo, è sempre stato quel moto liberatorio che da sempre cerca di sconfiggere o arginare le differenze tra sfruttati e sfruttatori che ha generato la Democrazia, la Democrazia non è una logica inserita dal potere ma una mediazione che lo stesso ha dovuto tessere con il popolo .
Se il Signor Presidente Berlusconi venne accusato di plaggio con la sua "forza Italia" mai nessuno pensò al plagio che perpetrò la Democrazia Cristiana sulla parola medesima appunto Democrazia .
La Democrazia perse cosi immediatamente il suo senso primo e ultimo che l'aveva generata.
Si perche la Democrazia non è ne cristiana, ne di centro, ne di sinistra, ne di destra, la Democrazia è il massimo che il popolo aveva raggiunto dopo millenni di battaglie e sacrifici di vite umane contro lo sfruttamento.
Chi è il popolo oggi però ??????
Chi ha il coraggio di definirsi popolo e quindi sfruttato ?????
Oggi nascosti dietro le rate tutti si spacciano per sfruttatori, tutti si spacciano benestanti, nessuno ha il coraggio di ammettere, tutti preferiscono non vedere ma la perdita della Democrazia dovrebbe far pensare molto di più, secoli di battaglie, di morti che diventano inutili, noi stessi perdiamo i diritti acquisiti dai nostri nonni e tutto a favore degli sfruttatori.....
La Democrazia del potere è ben cosa diversa dalla Democrazia acquisita dal popolo, oggi siamo governati però dalla Democrazia del potere, dalla Democrazia Borghese, quella Democrazia Borghese che ci vuole indicare come storia di Italia e degl'Italiani quella della Televisione.
Se oggi in Italia ci sono il 40% delle persone benestanti e che non sono la maggioranza, negl'anni 60' di benestanti ve ne erano il 20% !!!!
Oggi però quel 40% che comanda, rifacendosi a quel 20% degl'anni 60', dipinge la storia di Italia di quegl'anni dal punto di vista di quel 20% !!!!!!!!
Questa non è una dinamica Democratica ma una manipolazione mediatica atta nel circuire lo stato delle cose .
Il Democratico Borghese che da viziato si inventa la sua storia !!!!!!!
Come eravamo negl'anni 60...........
Morti di fame, questa era la realtà del 80% della popolazione !!!!!!!!
Ma la Tv, di quegl'anni, ti riporta solo la schiuma........
cioè la realtà che vivevano il 20% della popolazione !!!!

In conclusione...

Per abbattere questo sistema ci vuole coscienza di classe,con questo non voglio dire di leggere libri per sapere ma staccarsi dalla "mamma e le sue rate" ed accettare il fatto di essere popolo e maltrattato, senza paura di sentirsi psicologicamente malato, represso e bisognoso di cure !!!
Non stai in paranoia, non pensi male, si, ci vuole rersponsabilità comunque ma sii popolo, sentiti povero e sfruttato e combatti ancora una volta per la Democrazia .

Non voglio dire che cosi il sogno anarchico si allontana ma voglio dire che la perdita della democrazia è una cosa seria molto di più delle mie povere parole .


noname


venerdì, settembre 12, 2008

La frustrazione di chi sà.......



lancia l'idea
La frustrazione di chi sà......



-----------------------------------------------------

La frustrazione in altre parole è sempre una forma di impotenza, un impotenza generata dalla contingenza ma che vive ugualmente le logiche dell'impotente .
Ora, per dirla tutta senza peli sulla lingua, io non sono impotente, la frustrazione però mi può rendere tale .
Ben anche tutto volutamente sembra cavalcare l'onda sessuale, invece la mia frustrazione e di conseguenza l'impotenza acquisita, mi deriva dalla comunicazione .
Perche mi domando e questa è la mia frustrazione, si ascolta e si da seguito solo a chi si esprime con caratteri standar,ed usa dinamiche standar ed arcaiche ???!!!!
Perche si ha avuto sempre paura nel percorrere strade veramente diverse ????!!
Io ad esempio e quì per la prima volta lo voglio affermare,senza mai più ripeterlo, sono chiaramente una persona in grado di avvertire e denunciare il pericolo con abbastanza anticipo tanto da potervi porre dei rimmedi .
Perche però mi domando, il mio blog, le mie chiacchiere sembrano finire nel nulla ???!!!
Perche dal primo giorno che attivamente a mio modo, sono entrato nel movimento, mi sono subito ritrovato chiuso in una morsa conservatorista, del "cosi si fa"????!!!!
Perche ben anche sia evidente il mio particolare senso del vegente e ancor di più evidente il fallimento degl'altri, ancora mi si continua nello snobbare ???
Se questa sembra una infantile richiesta di partecipazione al mio blog, si tenga presente che il mio scritto di oggi viene stimolato dalle chiacchiere "recessioniste"
Come dicevo già in questo articolo dell'anno scorso ma che non era il primo che scrivevo vai all'articolo si denunciava chiaramente la mossa imminente della recessione controllata, da parte del potere.
Questo è solo uno degli esempi che potrei portare, quello che vorrei sapere è che gusto c'è nel seguire sempre gli stessi che dicono sempre le stesse cose e finte, cioè consumiste.
Il movimento è figlio del consumismo ma questo non è mai stato messo in discussione si è preferito sempre trovare delle scuse ad hoc.
Io però e quelli come me continuano ad essere definiti e trattati come se fossero dei Don Chisciotte alla guerra contro i mulini a vento ....
A dimostrazione che il più colto di voi ha le stesse logiche dello Stato e la sua cultura !!
La letteratura che insegna la vita......
Dimenticandosi cosi che la letteratura è denuncia e che quindi quello che la letteratura dice non va perpetrato, perche la letteratura aiuta nell'evidenziare gl'aspetti negativi che come tali devono essere abbattuti, combattuti e non accettati e perpetrti come piedistalli dell'Umanità .
La vostra acquisizione della realtà non è dissimile da nessun'altro, vi imparate ad essere disonesti per vivere, perche cosi si fa .
Ecco dunque perche le mie grida non vengono ascoltate, perche vi conviene a tutti essere disonesti.....
Dunque però beccatevi sta recessione manipolata in maniera tale che molti galli la smettano di cantare, presi da problemi economici, lasciando cosi chi comanda da solo ed indisturbato .
Scusate eh....ma è tempo che il movimento si interroghi su quanto il consumismo l'abbia influenzato.


noname


mercoledì, settembre 10, 2008

La Società chiusa



lancia l'idea
La Società chiusa



-----------------------------------------------------

In realtà non sono sicuro che il titolo realizzi l'intervento, in quanto parlerò di più cose, sempre sinteticamente e proletarialmente .

La Società chiusa, sicuramente sarà un modo di dire che sarà stato interpretato già in vari modi ed appunto come detto non so se rappresenta il senso che voglio agguantare, comunque la società chiusa è il punto finale in cui una cultura entra nella sua decadenza come prologo alla fine di se stessa o almeno all'ennesimo fallimento, questo è almeno il senso che io voglio dare a questa definizione.
Una delle prime cause che generano una società chiusa è la dissonanza che si crea tra i pochi benestanti ed il restante che benestante solo appare .
In altre parole uno schema di società più utopica di molte altre, dove l'utopia è appunto l'immaginare che un giorno, seguendo delle prassi, si possa arrivare nell'essere tutti benestanti.
La società chiusa quindi diventa il prodotto obbligato dell'applicazione pratica di teorie benestanti .
Attualmente si avvistano i primi segni ma come al solito questo è concesso a pochi.
La società benestante diventa chiusa nel momento in cui si accorge che non ha le capacità di realizzare la sua immaginazione, attuando cosi uno schema psicologico che porta la stessa ad una chiusura.
La stessa chiusura che viveva la società benestante durante la rivoluzione culturale degl'anni 50-60 e sul finire gl'anni 70'.
La stessa chiusura che viene oggi palesata nell'interpretazione della storia recente dal punto di vista dei benestanti.
Gl'anni 70' per i benestanti erano gl'anni del vedo e non vedo e questa era per loro la rivoluzione culturale ???!!!!!!!
Oggi quindi i benestanti tendono nel passare come testimone il fatto compiuto che la rivoluzione del 68' era loro ed in essa era racchiuso questo senso ultimo della rivoluzione e cioè il vedo e non vedo ???!!!!!!
Per i benestanti, i 68ini erano e sono Adriano Celentano, Battisti, loro stessi !!!!!!!
La società chiusa si palesa da sola dal momento che ha dimostrato e dimostra di essere animata dal rancore, quel rancore che se dodato di comando si ostina fino alla fine nel riportare tutto ad un punto da lui voluto.
Ed è questo, sotto gl'occhi di tutti, i benstanti che governano oggi, hanno riportato tutta la società ed i suoi valori ad un punto della storia che concide proprio con la loro precedente sconfitta avvenuta negl'anni 60 e 70'.
La vendetta, il rancore, non sono buoni consiglieri e buoni timonieri, questo invece però è ciò che anima i benestanti, la borghesia .
Dunque se un conflitto esiste, questo è stato appena descritto da me, non si può continuare nel non vedere che esistono due esseri Umani, due tipologie di pensiero totalmente agl'antipodi che generano realtà totalmente diverse.
Chi siamo noi ma chi sono loro??????!!!!
Chi sono coloro che hanno lavorato 50 anni in silenzio, nel rancore e nel covare vendetta ???!!
Chi sono coloro, quali menti sane rappresentano coloro che oggi stanno distruggendo tutto, in nome del loro sogno fallito 50 anni fa ???!!!!
Come possiamo noi essere arrivati nello stare cosi in balia del nulla ???!!!!!
Bambini viziati, una parola questa oggi uscita di moda o meglio oggi vuole rappresentare definitivamente una "ficata", una giustezza, una fortuna per chi può esserlo !!!!!
Oggi però siamo governati da quei Bambini viziati, cresciuti sempre viziati, abbituati nel avere tutto quello che vogliono, persino quindi cambiare una società secondo i loro capricci da bambini viziati .
È assurdo da una parte e dall'altra, è assurdo che malati mentali arrivino al potere ma è ancora più assurdo che il popolo soccomba senza esserne cosciente.
Oggi va di moda cosi, domani andrà di moda cosi, ieri andava di moda cosi........
Questa logica ha sconfinato ogni aspettativa e siamo arrivati oggi che persino l'essere umano stesso ed i suoi valori oscillano cosi come oscilla la moda !!!!!!!!
Ma quale moda ???!!!!!!!!
Quì non si tratta di moda e di piacere, si tratta solo di risentimenti, rancori e vendette, e la società gl'individui oggi sono assoggettati in silenzio nel sopportare queste logiche .
La società non sta cambiando in meglio o in peggio, sta cambiando solo per motivi di vendette, di rancori e di utopie .
Mi dispiace che tra di noi 50enni non si gridi pubblicamente allo scandalo !!!!
È evidentissimo come tutto stia tornando al prima della rivoluzione culturale degl'anni 60', ed è evidente come tutto suoni solo come vendetta, soddisfacimento del rancore ed altre patologie psicologico\psichiatriche dei benestanti che vorrebbero tutti come loro ma senza sapere però chi altro sfruttare per mantenersi, quindi alla fine si chiudono a riccio, decadendo sotto la spinta dello loro perbenismo di facciata.
I danni però li stanno facendo e perdureranno nel tempo costringendo qualcuno in futuro nel perdere tempo nel dover rimettere tutto in ordine, cioè nel caos .
Non va bene cosi però, avremmo dovuto evitare in nome del popolo e della sua sovranità .
Avremmo dovuto evitare che la vendetta ed il rancore lasciassero rinnovare la società !!!!!!
Certo il ciclo si concluderà e si perpetuerà ma oggi è il caso di domandarsi se sia giusto, se sia questa la società evoluta .
Governare un pò per uno non vuol significare e non deve significare che ogni volta deve cambiare il punto di vista sull'esistenza, la società attualmente non sta migliorando, sta solo vivendo quest'obbligo dettato dalla vendetta e dal rancore, ritornare ad essere cioè come eravamo,senza però affermare quello che siamo stati.
Infatti è evidente che tutto sta tornando al prima della rivoluzione culturale ma nessuno lo ha affermato chiaramente, evitando cosi di dover specificare cosa sarebbe dovuto cambiare ed in che direzione .
È una truffa ancora più grande dell'Euro !!!!!!!!!!
Berlusconi, berlusconi..lo specchietto per le allodole diceva mio nonno ...!!!!!!!
Infatti non ha vinto Berlusconi ma ha vinto quella parte della società che aveva invece perso negl'anni 70'. !!

Questo se permettete, fa un po di differenza......


noname


lunedì, settembre 08, 2008

In attesa del mio terzo video\demo Acustic actions..mi distraggo cosi..Le Automobili e cosa accade quando le cose le si lascia passare senza .....



lancia l'idea
In attesa del mio terzo video\demo Acustic actions..mi distraggo cosi..Le Automobili e cosa accade quando le cose le si lascia passare senza attenzione.



-----------------------------------------------------

Un accenno veloce sul terzo video che è appunto pronto ma devo trovare la forza di metterlo online, direte voi e che cazz...
Ed io vi rispondo o vi ricordo che sto veramente male fisicamente e che quindi quei pochi momenti che posso agire li dedico una volta ad una cosa ed una volta all'altra, ora per esempio non sto malissimo ma sto male, comunque però voglio scrivere qualcosa, ne ho bisogno .

Le automobili

Ho io 48 anni, ho ancora piena memoria di me( hahaheheeh), ricordo quindi chiaramente che se una volta restavi senza benzina con la macchina...erano dolori !!!
Dolori perche le macchine pesavano come un blocco di Travertino !!!
Spingerle quindi era un dolore, una sofferenza, ci volevano più persone per spingerla....(hahaheheheh)

Cosi arrivarono le prime macchine leggere che si badi bene, non si intende l'utilitaria, la 600, la 500 per intenderci, ma bensi la Citroen( se si scrive cosi..), la Famosa due cavalli, la Diane, ed altre che appunto facevano presa sul pubblico giovane non solo per il peso in mancanza di benzina(hahahehehe), iniziarono nell'aprire la strada a quella logica che ha voluto che oggi le automobili diventassero fatte di materiale leggerissimo .
Non è questo un prologo di accusa nei riguardi della Citroen, perche è da ricordare che sia la due Cavalli, sia la Diane per dirne due, erano abbastanza solide, termine che appunto però nel tempo a acquisito la stessa valenza della carozzeria, cioè la leggerezza, figlia del risparmio.

Chi controlla chi deve controllare e chi garantisce alcune logiche ???!!

Da quanto tempo ormai le Automobili non sono più sicure perche squilibrate tra potenza e peso ????!!!
Da quanto tempo è che le automobili si accartorciano per urti ad 80 all'ora ???????!!!
Da quanto tempo è che le automobili si disintegrano per urti superiori ai 120 km l'ora ???!!!!!!

Vedete, oggi più di ieri questo post che sto scrivendo suona pacchiano, banale, inutile, di cosa sto parlando e quale importanza ha ???!!!

Ha l'importanza che hanno tutte le cose, importanza che si accentua ancora di più proprio perche nessuno ne parla o ne ha mai parlato....

Ed è proprio questa importanza che bisogna agguantare.
La società, la civiltà è cosi che funziona in toto.

Prima ci rifilano macchine veloci che costano poco o meglio, a rate costano poco perche sono abbordabili da chiunque abbia un lavoro fisso, poi ci dicono di guidarle con cura, ci avvertono del pericolo della strada, dell'alcol, delle droghe ma nessuno che ci informa dei motivi del perche l'automobile costa sempre di meno..

Le automobili, ormai belle solo a vedersi sono diventate di per se pericolose, pericolose perche troppo leggere rispetto alla loro potenza, ma appunto le cose le si lascia passare ed oggi questo post suona inutile.....

Ci rifilano però macchine belle e veloci che si disintegrano in scontro con un moscerino !!!!!!!

Tutto è cosi ma nessuno ha il coraggio di parlare.....

Ha fatto furore il video che ci faceva vedere l'incidente del Tir che invadeva la carregiata opposta seminando morte e distruzione ma nessuno ci ha detto alla fine se tutto è accaduto perche il Tir ha ceduto nelle sue meccaniche che in realtà ad occhi profani cosi mostrava o se era ubriaco il guidatore o cosa altro....

Giovani muoiono in strada ma nessuno che si leva lo sfizio di vedere se l'automobile era stata venduta con requisiti che avrebbero dovuto evitare quell'incidente....

Insomma nessuno mai avverte, denuncia, questo stato delle cose che ormai ha invaso sfere psicologiche, filosofiche dell'esistenza metafisica e fisica.

Diventiamo sempre più sottili, sempre più delicati, sempre più distaccati dai valori solidi e questo non potrà che portare ad una brutta fine .

La guida pericolosa o l'Automobile pericolosa ???!!


Aspettando il video\demo...



noname


venerdì, settembre 05, 2008

L'età dell'acquisizione della coscienza di classe



lancia l'idea
L'età dell'acquisizione della coscienza di classe



-----------------------------------------------------

Un titolo molto impegnativo ma di facile soluzione, quando avviene, quando si percepisce l'appartenenza di classe ????????

Come sempre ribadisco di essere un autodidatta, quindi mi può capitare di intavolare dei temi che magari anzi sicuramente, sono stati già espressi da altri in forma più consona e finita .
L'importante come sempre dico comunque, è più importante arrivare a poco da solo che credere di aver capito tutto leggendo solo le istruzioni per l'uso .

Se devo prendere me come esempio e che ovviamente ha le sue caratteristiche, devo dire che comunque la mia coscienza o malessere di classe l'ho percepita che ero molto ma molto piccolino !!!

Ovviamente la prima domanda è quella che vuole sapere se per tutti è stato cosi ??
È da specificare che nel caso mio specifico la presa coscienza di classe non è stata accompagnata da nessuno,quindi in realtà più che iniziare nel percepire un malessere, altro per lungo tempo non sono stato in grado di capire .
Oggi però, cioè da molto tempo che i miei ricordi mi hanno riconsegnato molti momenti passati e per fortuna anche quelli dell'infanzia .
Quindi ricordo con certezza che gia all'età di 4-5 anni percepivo che io, il mio nucleo familiare, non corrispondevano allo standar preposto benestante,scatenando in me un risentimento che in pratica si materializzava con la non adesione al mio ruolo preposto, rinunciando nel vivere.
Se la mia reazione è del tutto appartenente alla mia persona, ritengo però che la percezione di quello che si è, il posto che si vuole ci sia assegnato per leggi classiste, lo si percepisce senza chiarezza o meglio con l'impotenza ad un età sconvolgentemente giovane.
È infatti secondo me ma non solo io, che vede in questa fascia di età, cioè i tre anni fino a 5 il momento in cui l'individuo decide la sua direzione senza esserne perfettamente cosciente .
È infatti in quel momento che la presa coscienza dell'appartenenza di classe non rivelata però, determina nell'individuo due fondamentali reazioni da cui poi se ne diramano molte altre .
Essere pro o contro le leggi conservatrici,le leggi cioè dello Stato e dello stato sociale.
Se si scopre di essere parte infatti della società benestante si diventa, si è conservatori, al di là delle manifeste intenzioni culturali rivoluzionarie che sono parte di un io virtuale, ipotetico, che crolla sempre nei momenti di emergenza, lasciando il posto appunto a quello che veramente si è, perche è appunto nel momento dell'emergenza che l'individuo palesa le sue origini .
Se si scopre invece di essere parte della società povera si tende nell'essere rivoluzionari proprio contro quello stato di cose che permette che un io nasca povero ed un io nasca ricco, stando gli stessi però sulla stessa barca gomito a gomito,dove il ricco solo con la sua presenza vomita disgusto e dove il povero fa da recipiente a quel disgusto.
Ovviamente c'è possibilità che il povero diventi un lecca palle del potere sperando che un giorno......
C'è anche il povero che crede nello studio e nel riscatto sociale
C'è anche il povero che diventa "matto" che diventa malato, che diventa disadattato, c'è tutto quello che si vuole da una parte e dall'altra ma tutto parte da quell'età, dai tre anni a i 5- 6 .
Sono molte le società cosi dette civili che infatti da qualche generazione ormai hanno portato il controllo sull'individuo appunto all'interno di quella fascia di età .
All'età di tre anni si viene gia giudicati, individuati, in base a questo paramentro fondamentale.
Ci sono molti segni infatti a quell'età che agl'occhi dei cosi detti esperti o cernitori, generano una sorta di quadro generale dell'individuo in cui vine individuata proprio questa predisposizione alla società che è ben diverso dalla vita, ma questo poco conta per loro .
Lo sapevate dunque voi che gia da cosi piccoli soffriamo perche non siamo come lo stereotipo felice e benestante che la società ci lascia immaginare???!!!!!
Avete mai pensato che per quanto si dica che si sia scoperto e capito, comunque i bambini vengono trattati come se fossero dei poveri scemi ????!!
Avete mai pensato che la fuga negli\tra gl'amici che si manifestano anticlassisti nei momenti di tempo libero,altro non è che una perdita di tempo ???
Avete mai pensato che fino al giorno che nascerà un solo povero, mai esisterà una società Umana degna di questo nome ?????
Non si tratta di beni materiali, non si tratta di benessere materiale, si tratta invece della comodità di arrivare senza fatica dove per altri è praticamente impossibile se non morirci di fatica.
Continuiamo però nel trattare i Bambini come se fossero scemi, come se non capissero....
Cosi continuiamo anche sapendo..... nel farci trattar male .
Oggi poi che l'attuale cultura Occidentale, Nazionale, sta rivestendo il mondo di un satinato che ci rende diversi nell'aspetto sin dalla nascita, tutto il male sta tornando .


noname


Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends