giovedì, marzo 29, 2007

Io avrei altri problemi....ma in Italia si parla di Famiglia..ed io mi ci ficco :)


Questo e' il mio Blog
sicche dovrei sentirmi legittimato nel pronunciare il soggetto io
ma cosi non e'.

L'esaltazione apparente infatti nell'individuare se stesso come punto di riferimento per una ragione, sfocia in perverse soluzioni.
Vero peró che ad una attenta analisi si e' in grado di formulare una teoria come la psicologia, fondata proprio sull'analisi di individui e non ultimo lo studioso stesso con rigore usa se stesso per essere una cavia delle sue ricerche .

Un'autodidatta se vuole coniarsi del suddetto suffisso deve essere in grado di mantenere un rigore con se stesso pari alla sua progressiva crescita di apprendimento.

In altre parole "umiltá ".

Io con umiltá studio da molto tempo.

Non e' con piacere che affermo di essere uno specchio per il mio prossimo.

Oggi io ho capito e mi prodigo affinche il mio essere naturale si presti nel migliore dei modi nel riflettere l'immagine di chi mi e' davanti, un tempo peró cosi non e'stato .

Un tempo ho molto sofferto quando cioé non conoscevo me stesso.

Quindi per anni ed anni ho vissuto questa situazione perversa dove io puntualmente venivo adidato come un mostro, mentre per me era evidente che il mostro era l'altro.

Con il tempo poi imparai nel notare una cosa .

Notai infatti che quell'adidare me come un mostro permetteva a colui che era partecipe di questo gioco, di esternare le sue paure .

In altre parole sono un Capro espiatorio di natura !!!!!!

Potrei citare tante situazioni e con ció vantarmi
potrei raccontare in quanti rapporti personali ho visto la persona davanti a me riversarmi addosso tutta la merda che egli aveva dentro
potrei raccontare che gli stessi poi sono ri-nati, persino da patologie come la psoriasi.
Non ci\mi interessa questo ora peró .

Quello che mi\ci interessa e' la dinamica psicologica che evidenzia come incolpare qualcuno di qualcosa sia di vitale importanza per la propria sopravvivenza .

Nella crescita cognitiva dell'individuo questa perversione e' intrinseca nell'apprendimento stesso .( non dico con ció che ia giusto )

Io sono convinto che l'essere umano sia un solo individuo e che solo le coordinate della civiltá abbiano creato differenze tra individuo ed individuo .

Detto questo, il progresso, le dinamiche che guidano le visioni dell'umanitá sono identificabili, leggibili, come appunto se l'umanitá fosse un solo individuo .

L'umanitá ha una psicologia.

La civiltá, attuale tramite il suo passato ha generato senza ombra di dubbio una spaccatura nel genere umano stesso, come dire la famosa diatriba dell'interiore individuale fatto di due scelte, di due possibilitá su ogni cosa .

Si, ci sono molte altre individualitá ma per ragion di studio bisogna parlare solo di quelle due parti alla quale in estremis tutti devono aderire.

Banalmente voglio rappresentare fisicamente quello che dico.

In caso di diatriba legale con lo Stato civile e morale ci si puó appellare solo ad una giustizia di destra ed una di sinistra, non ve ne sono altre .

Questa destra e questa sinistra come da scritto presente sono solo due dei nomi che vengono a prendere queste due possibilitá fondamentali per esistere.

Tutte le altre diciamo che sono sperimentazioni e come tali non facenti testo .

______

Dopo questa premessa arriviamo al dunque .

Infatti il Cattolicesimo oggi sta rivivendo una nascita, grazie all'esaltazione del pericolo Mussulmano .

Non si sa attualmente se veramente siamo stati sotto la minaccia di diventare tutti mussulmani, siamo sicuri peró che il cattolicesimo Occidentale ha riacquistato vigore ed importanza decisionale nel tessuto Occidentale .

Cosi come i D.I.C.O. sembra fino ad ora che siano serviti per ribadire l'importanza della Famiglia tradizionale .

____

Ed ecco il tema "la Famiglia "


Io ho sempre inteso la famiglia come un modo di essere
intendendo che l'umanitá dovrebbe essere in grado di essere una famiglia .

Cosi peró non e' ed e' questa la perversione che mi interessa .

Chi e' l'Ape Regina ???!!!!!!

Voglio dire, la societá Italiana in particolare, sembra un'alveare.

Le famiglie sono le singole celle, l'alveare e' lo Stato, tutto il circostante e' la vita .

Le regole che valgone dentro le celle non sono le stesse che valgono nell'alveare e non sono le stesse della vita tutta circostante .

Questa perversione se alimentata genera sempre piú un'incapacita da parte dell'individuo di interaggire radicalmente con la societá .

Proprio perche tra l'Amore presunto che regna e dirige la dinamica di una famiglia
e la realta agente della societá c'e' un'abisso.
Un'abisso che ogni volta deve essere affrontato esclusivamente da ogni singolo individuo, avendo cosi limitatissime possibilitá di essere determinante per un cambiamento .

Anzi l'entrata in societá e' si traumatica che ben presto ci si adegua al "si fa cosi ".

Ecco dunque che la Famiglia in Italia funge come da prigione dell'individuo.

E'infatti la Famiglia una contraddizione all'intereno della societá cosi conosciuta.

In questo senso infatti andrebbe il mio appoggio a quella emancipazione che vuole il bambino catapultato nella societá fin dalla giovane etá di tre anni, perche cosi facendo si da all'individuo una preparazione reale che corrisponde alla vita e non ad un presunto senso del giusto che determina solo problemi all'individuo nel momento dell'entrata in societá .
Purtroppo il discorso si complica proprio perche un'individuo all'etá di tre anni accetta di diventare qualsiasi cosa gli si proprina.

All'interno della societá Italiana peró questo sistema ovvierebbe all'incresciosa perversione tra la famiglia e la societá .


Piú l'Italia quindi sará avvitata alla famiglia come istituzione base, piú regredirá sotto il profilo emancipativo.


Come detto all'inizio da me e come e' chiaro da tempo l'umanitá e' la mia famiglia.
Io quindi sarei per i principi che vivono all'interno di una famiglia cristiano cattolico se gli stessi principi fossero quelli della vita sociale .

Purtroppo anche all'interno della chiesa che distribuisce questo sacramento le cose sono perverse.

Quindi spingere l'individuo alla scelta della famiglia senza intervenire sullo Stato sociale equivale nel sottomettere il genere umano in nome appunto di "UN'Ape Regina ".


noname

mercoledì, marzo 28, 2007

video space........


Io dico si, si, siete tutti cosi fenomenali, siete tutti cosi ganzi che io farei bene nel seppellermi nel silenzio, cosa parlo a fare, ci stete voi che pensate a tutto e sapete tutto !!!!!!!!!

Sicche sapete anche che la vostra militanza, il vostro blaterale si dimena all'interno della realta fatta di immagine
sapete anche che le vostre chiacchiere sono inutili cosi come sono inutili le chiacchiere di un tifoso che ben anche il tifoso frustrato abbia cercato di contare qualcosa, il risultato e' stato il suo annullamento, perche sei libero solo di blaterare nel campo dell'immagine ma non si deve toccare la realta agente, materiale .

Infatti davanti al fatto compiuto le parole ben poco servono.

Ed il fatto compiuto e' che ormai in Italia si e' tornati in una realta, fatta di passato, con soluzioni che ricordano un passato Mussoliniano, un passato Nazionalista.

Solita metafora :

Il capo e' determinante, ma la sua determinazione finisce fin dove inizia l'ammutinamento.
Viceversa un capo difficilmente riuscirá nel redimere tutta la ciurma da un'intenzione.

Con la metafora ho voluto intendere che se ben anche quello che dice un capo sia da rispettare, se un volere parte dal popolo a mio avviso la cosa diventa molto piú drammatica .

E' piú importante la legge o la morale qualsiasi essa sia ????

Io penso che sia piú importante la morale in questo termine di confronto.

Io si, sto fuori dall'Italia, non vivo quindi la realta Italiana, peró non mi sembra che lo Stato Italiano abbia emanato una legge che vede e vuole che i termini stranieri siano Italianizzati, o no ?????!!!

Quindi se non erro e' una morale che sta imponendo uno stile di vita ??

Chi sta combattendo contro la morale in Italia ????
C'e'un movimento che combatte la morale in Italia ???

No, tutto il movimento e' impegnato come un pappagallo nel seguire le storie mondiali, come se potessero essere determinare qualcosa.

"" Video Space""""

Oggi per me parte tutto da qui

Ho sentito e visto una pubblicitá in tv pubblicizzante una automobile, non diró la marca per non fare pubblicitá, la voce che recita la pubblicitá in Italiano loda le caratteristiche della macchina, poi arrivando alle parole "" video space"", scandendo le due parole pronuncia: video e space cosi come e' scritto !!!!!!!!!!!!!!

Perche ??

Questo e'indice di un'agire di un tessuto sociale che nessuno sta evidenziando perche ??

Paura ???

Questa di cui io parlo e' la realta, mentre voi parlate solo di realta virtuale, quella realta virtuale che e' fatta dalla Politica e dalla adesione alla politica.

Non sono ne la Destra ne tanto meno la sinistra che stanno creando questo, e' l'opposizione all'Europa che sta generando quest'ordine di cose.

La vostra realta virtuale e' libera di sognare
la vera realta e' quella che vede un'Europa divisa e competitiva al suo interno, scatenante Nazionalismi in ogni Stato appartenente all'Euorpa.

Eh eh...chi di voi ormai e' coscente che in Italia le parole straniere devono essere pronunciate in Italiano ???!!!!
Chi e' coscente del fatto che queste due realta prima o poi cozzeranno malamente ???!!!!!

Ogni Nazione Europea e' concentrata in se stessa.........

In Italia peró una pubblicita passante sulle reti televisive Nazionali appunto pronuncia Space cosi come e' scritto !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Intanto i nuovi piccoli "barilla" crescono amando il mulino bianco.............

Cari compagni se ancora qualcuno ha il coraggio di sentirsi chiamato in causa da questo appellativo, cosa ne faremo di questi piccoli barilla quando cresceranno e ci odieranno sempre piú ?????

Ma no, noi siamo newglobal, noi siamo noglobal, noi siamo interessati alle tematiche mondiali, noi siamo superiori....

Voi siete solo un livello e valete solo nel vostro cazzo di livello, questo e' in una societá non classista vecchia organizzazione orizzontale, ma in una societá verticista divisa in livelli .

""video space""


noname

martedì, marzo 27, 2007

Generazioni sfortunate !!!!


Siamo cosi tanti su questa terra che nello stesso momento ci sono mille e piú generazioni contemporanee, tante quante sono le variazioni di vita e di esperienza possibile all'essere umano civile e sociale .

Chi si riconoscerá quindi in quello che diró
apparterra piú o meno alla mia generazione. :)

La mia generazione , quella sfortunata.


Era il 1977 quando per la prima volta iniziai a pensare confusamente a codesta appartenenza.

Gia all'etá di 13-14 anni ero attratto, stimolato, dal movimento degl'anni 70'.

In quegl'anni peró il minorenne era relegato realmente al mondo dei piccoli, ed i "compagni" di allora visto il periodo, non potevano permettersi di avere minorenni tra le balle...

Arrivano cosi il 1977-78, cioé la mia maggiore etá !!!!!!

Come tuti sappiamo nel 1978 con il rapimento di Moro, definitivamente tutto cambia !!!

Trovandosi cosi la mia generazione ed io, castrati sul nascere !!!!!!!!

Ricordo come se fosse adesso, piú io cercavo i compagni di movimento piú mi trovavo solo, piú cercavo con gli occhi i compagni, piú trovavo quella generazione
che credeva nell'apoliticitismo.

Esattamente l'opposto che quella generazione cioé la mia, aveva visto, adorato e ritenuto giusto.

Ricordo infatti quella netta sensazione di essere la minoranza che come tale puó solo osservare quello che accade.

Sono passati anni e anni, ancora oggi peró ritengo e percepisco quanto alcune generazioni siano fortunate ed altre no.

Oggi e' troppo presto per capire, oggi e' il momento della fase dell'assunzione,
nessuno ancora vede gli effetti che causa quella assunzione.

Nessuno si vede automa e non puoi dirlo loro, perche e'come dare del drogato ad un drogato alle prime armi, mai ti capirá !!!!

Una massa ormai che si avvia ad essere completamente pilotata da quel senso all'ordine ed alla disciplina che rende appunto gli esseri umani delle canne vuote mosse dal vento .

Quale felicitá migliore e' se non quella data dalla deresponsabilizzazione ??

La delega odiata da me , adorata dal popolino che si sente felice essendo deresponsabilizzato ....

Parole queste che appunto suonano stantie, stantie perche gia hollywood ce le ha
sputtanate, noi non vivremo mai un Matrix, noi non vivremo mai un pianeta delle scimmie, noi non vivremo mai quello che ci fa vedere hollywood.......

La generazione odierna etichetta alcune osservazioni bollandole come sequenze di un film hollywoodiano...ponendole cosi in una sfera di non veritá.

Generazioni sfortunate.......

Io so che tra qualche tempo tutto questo esploderá,
oggi peró quelli come me che vedono, sono ancora di nuovo dalla parte della generazione sfortunata.

La cara amica Cloro nel suo Blog questa mattina si mostrava irritata per il cambio dell'ora legale e si domandava se non fosse l'ennesimo espediente per educare il popolo nel seguire il volere di chi comanda.........

Io aggiungo che tutto quello che questa civiltá sta ponendo in atto lo sta ponendo con il solo scopo di rieducare le masse all'ordine ed alla disciplina.

Dicendo tutto, intendo tutto . !!!!

Nel Nord Europa sei preso ancora piú per pazzo, se non ti adegui al sistema !!!!!!

Come se non fossi in grado di capire come loro stanno bene cosi tutti uguali, sicuri, circoscritti, cosi dediti nell'eseguire ordini che non hanno piú una propria idea\dinamica.

Del resto perche cercare la profondita dell'esistenza se si e' in un Luna Park ???!!!!

Chi cerca la profondita in un Luna park e' uno psicopatico, un deviato !!!!!!!

Ecco, io non so se tu lettore hai la mia stessa etá, io non so se questo Luna Park ti piace, ma questo e'.

La civiltá Occidentale ha stabilito il dovere individuale e da molto tempo ha stabilito anche il tempo libero\piacere dell'individuo.
Questo rende l'essere umano qualcosa che non lo e' mai stato nella storia, l'essere umano mai e' stato piú schiavizzato di oggi .

Ma appunto io sono, appartengo alla generazione sfortunata, quella che sa, ma nulla puó ...

Oggi tutti sono attratti come drogati da alcuni orizzonti e come il drogato nessuno si avvede in quale spirale si e' avventurato.

Dovrá colmarsi il recipiente ad aspettare la goccia di nuovo !!!!!!!!!

Ufffa che palle essere, appartenere alla generazione sfortunata !!!!!


noname

domenica, marzo 25, 2007

Argomento a me caro.....


Ci sono svariati modi per comunicare e ad ogn'uno il proprio.
Quindi magari per presunti comunicatori come me accade che un tema venga fotografato con varie forme interpretative che implicitamente vanno a comunicare la stessa cosa a vari livilli di conoscenza .

Un secolo ormai sta passando dalla nascita della Tv ed il suo mondo.
La tv ha rappresentato e rappresenta il meglio che una societá possa esprimere sia in termini di progressi tecnici\tecnologici, sia come appartenenza ad un apice culturale della suddeta societá .

Le persone fisiche che appaiono nello schermo quindi devono appartenere e mostrare il meglio sotto l'aspetto di una esplicazione pratica del volere ed essere di una cultura.

Questo ha creato una societá dello spettacolo foraggiata economicamente fuori misura dallo stato generale economico della popolazione, proprio perche essi possano mostrare il meglio che la societá offre .

Questa nuova societá individuata fortemente negli Stati Uniti negl'anni70', si e' trovata cosi nella possibilitá di scalare le posizioni del comando, arrivando oggi ad essere la societá per eccellenza da raggiungere ed imitare in ogni caso .

Arrivando all'Italia infatti ricordiamo "la Dolce vita".

Dolce vita decaduta definitivamente sotto l'ondata pseudo rivoluzionaria del 68'.

Ci si pensi.......

E'infatti in quegl'anni che appunto quella nascente societá viene messa sotto attacco.

Sotto attacco dall'avanguardia e dove per la prima volta definitivamente l'avanguardia si denota essere quell'ante che stimola e genera la societá futura tanto criticata dall'avanguardia stessa .

Sotto attacco socio\politicamente proprio per gli agi insiti nell'essere personaggio del mondo dello spettacolo, del tutto simile all'Aristocrazia di un tempo passato .

La pseudo rivoluzione degli anni 70' non fu come quella Francese
sicche non si decapitarono gli aristocratici sfruttatori ma li si mise solo al bando pubblicamente.

E' in quegl'anni infatti che la televisione Italiana vive un'abbandono da parte del pubblico, e' in quegl'anni che manifestazioni come Sanremo non hanno tutta la risonanza che aveva in passato e che tenta di riproporre oggi.

E'in quegl'anni che personaggi come la Sofia Loren si inabissano in un silenzio di dissenso, portando con se tutta quella borghesia dell'apparire e tutto quel filone del mondo dello spettacolo Italiano come la musichetta leggera ed i suoi personaggi della Commedia Italiana .

La Dolce Vita finisce di essere un mostrare i propri agi, ma non finiscono gli agi per il mondo dello spettacolo .

Inizia cosi un periodo della storia sociale dove la ricchezza e' quasi un male da nascondere.

I figli dei personaggi dello spettacolo di Stato in quel periodo non vivono un bel periodo e fanno a gara in chi nasconde meglio le proprie radici.

Purtroppo non cessa il mondo dello spettacolo, al massimo si rinnova di elementi.
Chi ha esperienza sa che la gavetta nasconde insidie e passi fatti dalla quale non si puó retrocedere ed e' questa l'arma dell'esperienza.

Infatti ormai da tempo quello spettacolo alternativo ha replicato sensa saperlo forse, le stesse orme di quel mondo di cui sarebbe dovuto essere alternativo.

Oggi che quel mondo alternativo ha ripiegato su se stesso invece di accettare il fallimento, ecco che la Sofia Loren ridiviene l'Idolo degli Italiani ed un Icona Italiana ed ecco che tutto quel mondo dello spettacolo riaffiora tutto intero e con piú vigore di prima .

Ecco che oggi i personaggi della Tv non hanno piú timore di mostrare lo loro benessere e non si vergognano affatto di introdurre al pubblico i loro figli con il chiaro intento di starli introducendo nel mondo dello lavoro, cosi come ogni padre o madre dovrebbe fare anche se fa il manovale da una vita.............

Oggi il mondo dello spettacolo firmato Stato anche in Italia impersona il meglio della societá Italiana, il mondo dello spettacolo di Stato e'il piú diretto emissario dei voleri dello Stato ed e' il piú funzionale di tutti.

Ho detto come sempre le stesse cose, magari chissa chi resterá influenzato di questo esempio questa volta .


noname

sabato, marzo 24, 2007

Alessandro


Pubblico questa lettera scritta da me di getto
alla venuta conoscenza della morte di un mio amico domenica scorsa.

Ho lasciato solo il suo nome, togliendo gli altri per il rispetto della privacy altrui.

Sono via dall'Italia da molto tempo e non ho contatti con gli Italiani in Italia, qualche mese fa a sorpresa ricevetti proprio la visita di questo mio amico con la sorella.

Ciao Alessandro...
________________________________

La lettera :




Cara *******
Non posso pensare a cosa scrivere, quindi mi scuso per le mie parole in libertá,
sperando che siano per te parole al vento magari... ma mai offensive .
_______________

Forse e' il caso che scriviamo un libro a quattro mani, un libro che tratti dei "nostri" primi Quaranta anni......

Una cosa molto difficile da riconoscere alla nostra etá, nostra intesa appunto come quella vita moderna che tanto ci piace, e' il nostro stato di salute.

Con le droghe, l'alcol, e la facilitá con ció del fai da te, assumendo farmaci antidolorifici a uffa.... il nostro stato psicoficsico e' alterato, io stesso sto malissimo ma basta una pasticca, due pasticche di antidolorifico e la mia fantasia riparte non curandosi di soffermarsi sulle proprie condizioni fisiche, questo e' un problema comune ad uno stile di vita.

Non ho mangiato, ho avuto un'aperitivo, poi ho fumato...minchia che giramento di testa...ah..le canne..... e vai con questa considerazione che e' giusta da un verso perche appunto i sintomi di noi metropolitani sono alterati dall'alcol e le droghe, dall'altra peró ti porta a delle situazioni estreme dove come nel caso di Alessandro spero che non abbia definitivamente capito quello che gli stava accadendo, spero .

Come del resto accadde ad un' altro mio amico a Roma che mori nella mia stanza la notte mentre eravamo dormendo.
La mattina sentí la sveglia mi alzai perche lui, brutto drogato, era rientrato tardi !!!!!

Gli diedi prima fastidio con il piede, lui dormiva su un materazzo vicino al mio( nogay), poi non vedendolo muoversi gli andai vicino e lo scossi.

NON fui in grado di realizzare che era Morto, non volevo chiaramente capirlo.
( malato di cuore, da lui stesso tenuto segreto, se ne andato cosi mentre dormiva, stronzo !!)

Mi dispiace ****** ma lui lavorava con me al progetto "minimaltribe", puoi immaginare cosa io abbia provato in tutti i sensi possibili ed immaginabili.

Anche alla Morte di ********, io fui latitante e non sbandierai i Waiting Moments come un cult da inventare e consacrare, ma sono cose che io mi sono vissute e sto vivendone le conseguenze.

Ora la Morte di Alessandro mi sembra come uno scherzo di cattivo gusto, scherzo che con sottomissione acceterei di esserne il destinatario, un filo di speranza folle mi fa sperare che sia uno scherzo, tanto per vedere come reagirei alla prossima e-mail che mi avverte della scomparsa di uno dei famigliari a me piú prossimi....

___________________

Cara *******
in questo mondo di pazzi dove le religioni e gli dei ormai di nuovo invadono le menti umane, io pacchianamente ti rammento il mio senso di Paradiso e senso di Inferno.

Se non moriró povero vorró essere sepolto nella nuda Terra.

(strano eh, se muori poverissimo c'e' la possibilitá che vieni sepolto dal tempo nella nuda terra, se muori medio borghese finisci in cassa, se invece sei ricco allora di nuovo ti puoi permettere di essere seppellito nella nuda Terra , che strana la vita uman eh...)

La mia scelta non e' determinata da una concezione religiosa ma da un senso biochimico.
Voglio disintegrarmi nella nuda terra e terminare tutti i processi a mia disposizione, semplicemente ció .

Il Paradiso e l'Inferno sono posti dove vanno le anime

L'Anima di Alessandro, ma anche quella di ****** o quella di ******(mio) le ho viste in Paradiso, le sento in Paradiso.

Perche la mia mente se ricorda loro, percepisce una luce che proviene dal ricordo .
Percepisce il bene.

Molti altri li ho all'inferno, perche se ricordo loro, ricordo il male.

Il Paradiso o L'inferno che ci guadagnamo quindi sta tutto lí .

Poi si , i ricchi vanno sempre in Paradiso, ma sempre e solo in apparenza, ma se son contenti loro....

Io parlo di quell'energia che non e' manipolabile dall'individuo, di quell'energia che come un'alone, come una telepatia, ci arriva, netta e sicura.
Oltre gli schemi sociali.

Scusa *********, non ho voluto aspettare ed incassare la botta.

venerdì, marzo 23, 2007

Stronzi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Ehsssiii !!!!!!!!

Dico stronzi a coloro che credono di esserci!!!
Dico stronzi a coloro che in base alla loro araldicitá metropolitana hanno ridotto il movimento Autogestionario in Italia alle condizioni attuali !!!
Dico stronzi a coloro che blaterano di antifascismo !!!!!
Dico stronzi a quegl'antifascisti che cercano la fiamma tricolore o la svastica sul muro o tatuata su un braccio !!!!!
Dico stronzi a tutti coloro che oggi sanno e mi vorrebbero gia morto !!!!!!
Ma sono quí e vi do dello stronzo a tutti quelli che sanno di riceverlo . !!!!

_________________________

La solita goccia che fa traboccare il vaso e che lo rende ridicolo.

Sará cosi, ma un vaso che non si riempie mai....
puó essere anche un'incubo, quindi.....

Si !!
L'ultimo episodio verificatosi nelle scuole Italiane ha contribuito nel far traboccare il vaso .

Il fatto in se non si sa, peró l'informazione ufficiale ci dice che un professore\essa dall'alto della sua mansione, emanava un verdetto che non veniva accettato da madre e figlia.
Ovviamente il caso e' diventato tale perche ci sono state percosse subite dal professore.

Atto deplorevole, la violenza e' sempre nociva.

Peró sorge un dubbio, se oggi quella madre e figlia si fossero appellati alla legge, cosa avrebbero ottenuto ????

Se ci sono per fortuna poche persone che perdono la pazienza e diventano violenti , e' vero anche che ci sono poche persone in grado di veicolare i propri diritti affinche siano attivi .

Quindi e' la norma che il professore sia ri-salito in cattedra .

Se ho parlato di antifascisti non l'ho fatto a caso , tutti gli antifascisti che ho conosciuto hanno sempre e solo sperato di incontrare e cosi menar le mani il fascio, il fascista, mai li ho sentiti parlare di fascismo e cosa e dove e' che nasce il fascismo !!!!!!

Oggi eccoci !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Addirittura nelle scuole la ferrea regola all'ordine ed alla disciplina in cui l'autoritá del professore si ri-carica di quel significato "poliziotto" da fottere alle spalle e rispettare in caso di scontro frontale , e' diventata la norma !!!!!!!!

Mentre dal basso tutto il movimento si e' prodicato nel togliere il cappello al potere, il povero tessuto sociale che e' forse piú basso del basso, si e'trovato tra le spire del fascismo e della chiesa .

Il vostro cazzo di fascismo da svastica !!!!!!!!!!!!!!!!!!

Si, porca eva !!!
In gran parte e' colpa vostra e delle vostre scelte della minchia !!!!!!!

15 anni fa, 20 anni fa, ricordate che cazzo avete fatto e quali scelte avete preso, ricordate chi avete allontanato e chi avete incitato, guardate chi avete incitato, guardate oggi chi e', chi sono, chi siete !!!!!!

Come mai il cappello e' ancora lí ???
Come mai tutti i vostri amici che sono arrivati grazie a voi si sono dimenticati di voi ???
Come mai l'Italia e' fascista nella proporzione in cui la Repubblica di Saló si e' reincarnata sottoforma di Italianetá ????????

Mi dite adesso che cazzo si puó fare ?????????

Mi dite adesso cosa si puó fare contro uno Stato che educa i bambini all'etá di tre anni nel rispettare le sue regole e non quelle della famiglia ???

Ah.... voi dite che il tutto oggi si nota solo perche le famiglie non sono famiglie formate da individui che a loro volta sono gia stati educati cosi...ah.....


Beh, ma se il fascismo ed il Nazismo non sono teorie che alla loro base hanno proprio il forgiare i bambini da piccoli..allora dunque lo vedete che di fascismo non ci avete capito un cazzo ???!!!!!!!

Lo vedete che nessuno di voi sa come impiantare il fascismo !!!!!!!!!!!

Stronzi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


noname

giovedì, marzo 22, 2007

Santa ingenuitá......


Spesso ho vissuto questo momento e testardamente
tutt'ora sono convinto di esser nel giusto io e non gli altri..... :):)

Spesso con i miei interventi sono andato nel cozzare contro l'ipocrisia, tanto da essere considerato un'ingenuo di poco conto anzi, quasi pericoloso perche non sa ne parlare ne stare zitto ....

Oggi peró sono veramente contento e sono contento per la proposta di Fassino riguardo ad una conferenza di pace con i Talebani, sono contento per i prigionieri Talebani rilasciati, sono contentissimo per la figura che l'Italia fa nel panorama internazionale che appunto ricalca le mie orme :):):):)!!!!!!!!!!!!

L'Italia ingenua ma invincibile proprio per questo.

L'Italia e' una delle prime Nazioni che ha risposto positivamente alla propaganda Statunitense.

Risposto positivamente nei termini in cui gl'Italiani sono diventati di piú di quello che gli Americani avrebbero voluto . :):)

Infatti la sceneggiatura classica di un Film western ha sempre visto il buono vincente ed il buono : proponeva sempre conferenze di pace :):):):)!!!!!!!

E' evidente quindi l'ingenuitá di Fassino, cosi come diventa ingenuo l'essere Italia nell'internazionalitá dei rapporti globali.

Diventa evidente peró anche come altre Nazioni ribellandosi all'ingenuitá Italiana l' accusano appunto di aver rotto il gioco, scoprendo come in realta l'Afganistan non abbia nulla a che vedere con quei quattro talebani se non nella proporzione in cui quelle persone chiamate talebani sono indigeni del posto.
Posto che e' pieno di risorse minerali e di valore strategico per le strategie planetarie, lotte di potere quindi sulla gestione del pianeta terra .

Se i Talebani fossero il problema, nulla di piú sensato che conferire con loro in un tavolo di trattative, trattano male le donne, etc etc etc, bene, adeguassero per quello che possono i loro divieti ammesso che sia giusto intervenire, cosi come loro non potrebbero costringere........

Invece no, i Talebani sono come le tribú indiane d'America, come "quella" tribú di Indiani che diete pretesto agl'Americani di sterminare tutte le tribú , per poter poi in realta usufruire delle loro terre .

Ecco perche suona ingenua la proposta di Fassino, suona ingenua perche e' vera cosi come e' vera l'ingenuitá.

Sono quelle terre ed il sottosuolo che interessa all'Occidente non quei quattro Talebani armati di che ???????

Codesti sono di pericolo per il Mondo ???

Tutti diventeremo pericolosi per quel mondo se continua ad imporre il suo volere e la sua immagine !!!!!!!!!

Voglio dire se continua cosi tutto il mondo civilizzato sará uguale, non ci sará piú alcuna differenza, non ci sará piú la differenza, saremo tutti uguali ma uguali a chi ????????????

Ma no.....invece si potrebbe dire che il rapimento di Mastrogiacomo e' stato organizzato da quelle nazioni contrarie alla conferenza di pace.
Se e' vero che Galipari e'stato ucciso perche nemico......

E' pur vero indubbiamente : gli Stati Uniti non digeriscono il Governo Prodi sul serio a questo punto .


Noname

mercoledì, marzo 21, 2007

Accodarsi al carro o porsi davanti ai cavalli e cercare di indirizzare il carro??


Certo, quando si dice che il titolo e' tutto, potrei anche con ció terminare quí di scrivere :):)
____________

Il carro ovviamente e' il sitema Occidentale fino alle sue sfaccetature piú piccole.


Ogni generazione ha questo momento, quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare, peccato che questa frase nata o sentita da me molti anni fa all'interno delle logiche Anarchiche, oggi l'ho sentita pronunciare da Simona Ventura...!!

Con ció il momento generazionale e' il momento in cui non contano piú le parole ma i fatti.

In questo preciso momento generazionale e' pressoche possibile vedere persone fisiche che erano al nostro fianco, passare letteralmente dalla parte della coda che segue il carro .

Ci sono mille e piú spiegazioni per ambo le parti che come un placebo alievano il dolore, sia per chi si accoda sia per chi testardamente si ostina nel trascinare i cavalli verso la propria direzione voluta, e' incredibile peró come sia quasi fisicamente palpabile ad un tratto della propria vita questo momento.

Il tonto si accorge in un momento che e' il caso di diventare seri e seguire il carro, il testardo gia lo sapeva.

Quello che non sapeva il testardo e' il fatto inquietante che vede tutto il potere ed ogni cosa che diventa potere, essere seduta sullo stesso carro, tenenti uno le redini di Destra ed uno le redini di Sinistra.

Questo mio discorso abbastanza datato cerca di rinnovare una visione drammatica che vede una certa militanza ben anche fosse solo di pensiero nettamente perdente.

Gia negl'anni 60' non fu cosi facile sovvertire qualcosa, il 68 ci provó , per un pelo sembró quasi farcela, sembró quasi farcela perche gli strati della popolazione erano nettamente inglobati per l'80% nello strato medio basso, mentre il restante 20% era la gia affermata borghesia benestante.

Oggi la situazione e' catastrofica perche sono cambiati dei valori sociali, essendo i nuovi valori sociali basati sull'apparire, sull'immagine, sulla superficialitá quindi, la povertá e la ricchezza sono diventate inesistenti, in apparenza siamo tutti uguali, siamo tutti appartenenti alla medio-alta borghesia.

Nella societá dell'immagine non conta quello che e' ma quello che appare ed e' solo in apparenza che non esistono le classi sociali ed i vari veri effettivi livelli di ricchezza e povertá .

Nessuno ormai da tempo si vuole sentire povero, nussuno e' povero, secondo parametri visivi non e' difficile sembrare come o essere come.
Solo questo senso di vergogna e' la reale causa della nascita di una presunta borghesia dominante.

Ed e' questa la catastrofe.

Anche oggi si puó dire che l'80% della popolazione sia appartenente al ceto medio basso ed un restante 20% realmente borghese benestante, con la differenza che il ceto medio basso oggi ci tiene in una maniera fobica nel sembrare ceto medio alto, SEMBRARE.

Quelli che oggi ricordano Marco Biagi, sono coloro che si sono accodati al carro, quelli che impongono con garbo di ricordare Marco Biagi, sono coloro che guidano il carro Borghese fatto di poveri che in preda alla vergogna non vogliono ammettere di essere poveri, spacciandosi appunto in apparenza a suon di rate come agiati....ricchi..........borghesi

Oggi c'e' uno Stato di immagine Borghese alla nona potenza.

Ecco perche una depressione economica risveglierebbe le coscenze assopite, perche e'solo in apparenza che non esistono classi sociali, ed e' in base a questa apparenza che una borghesia sta dominando il mondo umano.
Ed e' in base a questa apparenza che il popolo non percepisce piú quel 20% che domina e si ingrassa alla sue spalle.

...sono stanco ed avró fatto un sacco di errori, ma sono stanco, quí non mi fanno dormire....


noname

lunedì, marzo 19, 2007

Continuando sullo stesso tema


E'un pó di tempo che i miei limiti risultano sempre piú evidenti
si tanto evidenti che spesso mi domando se abbia senso continuare a scrivere.

Poi mi rendo conto che questo pensiero ha la stessa valenza del decidere se voler respirare oppure no ???!!!!

Quindi eccomi quí che ancora abbozzo le mie idee, quasi con un senso di colpa come se fosse il momento del vizio.

Vizio populista qualcuno potrebbe dire, visto che le mie analisi, spunti o riflessioni, partono dalla visione del telegiornale di Rai Uno. :):):)

Infatti poco fá, qualche minuto fá, ho visto il telegiornale su rai uno.

Tra le tante cose mi ha colpito la manifestazione indetta per Biagi....????!!!!!!!

_______________

E' qualche giorno che seguendo appunto loro cioé il telegiornale di Rai uno, mi ritrovo come loro a parlare di brigate rosse.

_______

Come detto in apertura di articolo uno dei limiti miei momentaneamente e'la mancanza
di concentrazione, mancanza che mi fa cosi abbozzare temi rendendoli quasi inutili....

Io penso, chissa se penso bene e agisco altro e tanto boh, comunque :

La mia idea di un'ordine si colloca nel "senno di poi".

Voglio dire, io mai impazzirei nel dare un'ordine di arrivo e di collocazione a delle palline lanciate su di una superfice X.
Preferisco sicuramente lanciare le palline e vedere dove vanno e dove si collocano sulla superfice per poi dire ecco "le palline si fermano cosi !!".
_______

Io penso, come sempre peró quando io penso, penso per gli altri, non penso per me, perche a me non ci devo pensare, cammino da solo da dopo alcuni mesi dalla nascita :):):).

____________

Infatti quanto detto sopra e' un mio pensiero ma e' anche una constatazione.

Infatti, ben anche il sistema Occidentale senza saperlo corre dietro alle palline e quando si fermano crede di aver scoperto dove e' la pallina di turno che si e'fermata( scoperta), cosi esportare il sapere, cosi come esportare la Democrazia, vuol significare imporre ad altre palline su di un'altra superfice, rispettare un percorso ed una fine !!!!!!!!!!!!
La follia pura che basa la sua riuscita su una combinazione possibile su un milione.
_______________________

Se tutto questo puó sembrare contorto, passiamo al fatto pratico interno all'Occidente :

L'Europa e l'Italia.

L'Italia con il suo Cattolicesimo e di seguito il Vaticano ha una valenza tutta sua dalla restante Europa sia nel bene sia nel male.

Essendo i paesi lontani dal Vaticano piú liberi dal cattolicesimo, hanno potuto sviluppare un'individuo piú pieno di se e meno dedito nel lasciare il caso a Dio.

Il risultato e' che il popolo in un modo o nell'altro e' riuscito dal basso ad imporre delle scelte allo\agli Stati Nord Europei.

In termini pratici : l'elesticitá, il bisogno di gestirsi la propria vita, il bisogno quindi di quella "precarietá" che lascia liberi( lato positivo della precarietá ), sono solo alcune delle esigenze strutturate dai bisogni dal basso.

Risultato della rivoluzione degl'anni 70'.

In Italia essendoci il Vaticano tutto va diverso ad iniziare dalla liberazione repressa dalla chiesa a liberazione avvenuta da parte degli Americani nella seconda guerra mondiale.
L'Italia gia dall'immediato dopo guerra non ha vissuto la liberazione che hanno vissuto gli altri Stati Europei.

Ecco quindi che l'esportazione della Democrazia non e' un modo nuovo che ha l'imperialismo per espandersi, ma e'una logica di funzionamento del sistema Occidentale ben piú radicalizzata.

L'Italia che e' slegata dal percorso nord Europeo, non si rende conto che funge da specchio per gli altri paesi, proprio in base alla sua diversitá .

Il made in Italy che viene esportato nel mondo non e'quello che si crede, proprio perche l'Italiano non si avvede di quello che fa, l'Italia e l'Italiano non e' strutturato cosi fortemente di carattere da rendersi conto di quello che da, l'Italiano come si sa, ha un complesso di inferioritá nei confronti del resto d'Europa.
Io sono un'Italiano, quindi non só quello che dó , io peró so quello che ricevo.

Il panico che e' accaduto in Italia con la legge Biagi, e' generato dal fatto che appunto la precarietá e' stata imposta dall'alto "come da modello Europeo".

Essendo l'Italia peró terra di Vaticano, ecco che la precarietá e'andata ad innevare un'individuo ancora non pronto, un tessuto sociale non pronto, favorendo cosi il sistema padronale che ad alti livelli ha conoscense globali superiori all'uomo comune.
Nulla cambia al padrone se la sua reggia l'e' governata da 100 persone che lavorano 4 ore a testa o se lavorano 30 persone a 12 ore al giorno, lui il padrone, ugualmente spende !!!!
Anzi appunto, invece di essere una richiesta dell' individuo l'elasticitá nel mondo dello lavoro, diventa un favore al mondo dello licenziamento ed in Italia appunto il rinascere della raccomandazione, che nessuno sá ma la raccomandazione muove il Nord Europa, magari nel nord Europa la raccomandazione arriva per meriti e non per parentele.

La legge Biagi quindi non e' sbagliata se viene letta come un qualcosa che e' accaduto negl'altri paesi, e' sbagliatissimo averla imposta in Italia senza prima aver avviato il tessuto sociale verso quella elasticitá .

Chessó, in Italia non c'e'un minimo stabilito tipo 2200 euro, come livello di dignitá che ogni cittadino deve poter avere.
Con ció in Italia non puoi fare due lavoretti ma nel contempo avere lo Stato che ti integra del mancante fino ad arrivare ad avere come tutti, un'entrata mensile di 2200 euro....

Questi invece sono concetti che oggi in una societá moderna dovrebbero essere l'ariete per sfondare ancora di piú l'emancipazione.

In Italia invece ????

La dignitá del cittadino dove e' ???
Lo Stato, la Nazione sono una grande famiglia ???

Bene, una famiglia che si rispetti tratta tutti allo stesso livello o no ??

Dunque prima lo Stato porti tutti i cittadini allo stesso livello economico, poi allora si, l'elasticitá e tutto quello che il sistema economico lavorativo pretende, etc etc etc..


noname

domenica, marzo 18, 2007

Una giusta osservazione di Cloro...:):)


Sia nel post sotto,
sia nella mia dichiarazione che manifesta di essere ossessiva
manca un piccolo punto.....:):)

Cosa intendo per bierre cibernetiche e cosa intendo con il creare una crisi depressiva economica tipo anni 20 Americani....:):)
________________

Come e' risaputo io, oltre ad essere autodidatta( giusto per non dire ignorante ..:) )

sono anche un Lupo Solitario, ma sono anche un "bastian contrario" o magari sono solo scioccatello, comunque io so di essere una figura unica. :):):)

Con ció sembro il pazzo che non vuole vedere per orgoglio, diventando cosi veramente un folle.

Fatto e' che la mia originalitá e la mia testardagine mi pongono in un limbo fatto di
attese, di mosse non fatte, mosse non fatte, non a livello individuale, ma mosse relative all'ambiente circostante, quindi come movimento avanguardistico.

Se il movimento autogestionario in Italia ha le sue logiche e contatti, io manifesto apertamente la mancanza di un collegamento dell'autogestione in Italia, se tutto vá a gonfie vele, io dico che non c' e' vento.

Se ad esempio il mondo degl'hacher( intendendo cosi tutti coloro in grado di violare banche e segreti di Stato, di certo io no, perche non ho neanche la terminologia esatta, se comunque come dicevo gli hacher hanno sviluppato una loro metotologia con annessi obiettivi, io sono perfettamente contrario alle loro logiche .

Ma il mio messaggio e' rivolto proprio a loro !!!!!.

Se il panorama hacher si concentrasse in maniera tale ad esempio di non fottere il sistema perche vi vengono sottratti soldi, ma fottesse il sistema mescolando le carte in maniera tale da avviare un processo di infiltramento, di caos, se gli hacher architettassero degli enormi spostamenti di capitale, gli hacher potrebbero oscurare, omettere, intasare, gonfiare Capitali in maniera tale da accellerare quell'ingolfamento naturale che viene risolto dal potere con una depressione Economica .

Ora io non vorrei cavalcare l'onda del populismo, peró se ben anche oggi siamo in grado di far gran bei ragionamenti, comunque ci dobbiamo ricordare che la societá degli umani e' molto elementare, infantile.

Quindi spesso io sono infantile come conseguenza dell'analisi che potrebbe essere condita di gran belle parole, ma altrimenti con coraggio la si pottrebbe appunto definire con la stessa semplicitá con la quale essa e' fatta .

La depressione economica secondo un mio modesto intuito e' una delle tante parti del Capitalismo consumista, la depressione economica e'il giorno del giudizio universale del sistema capitalistico consumista.

Visto che non sono i Venusiani che impongono una depressione economica, chi di dovere cadrá sempre in piedi, avendo cosi la possibilitá comunque di essere colui che dirige, se la depressione economica ha questo nome ed il tecnico esperto saprebbe dirmi molte cose o bocciare cio' che io dico, comunque per me la depresione economica nasconde un'esigenza di ristabilire le parti, cioé ad un momento dello sviluppo Capitalista consumista, la societá si trova ad aver poco dislivello tra chi produce e chi consuma, l'unificazione delle classi che il Capitalismo consumista non si puó permettere che si produca.

Il sistema mondiale ha bisogno di una forma per esistere, ed esite solo in base alla forza che emana la forma.

La societá capitalista consumista con la sua permessivitá, genera un plus valore della ricchezza, permettendo cosi al ricco di accedere alle sfere di comando, ma se basta solo la ricchezza per accedere alle sfere di comando, ecco che pian piano
il comando scivola in mano a persone non esperte del comando stesso, non in grado di gestire il potere.

L'unico sistema con ció per ristabilire quella forma ed i suoi detentori, e' buttare la societá nella depressione economica, riportando cosi tra i poveri o medio poveri i ricchi che starnazzavano troppo nell'Aia...

Come allora, oggi la societá Occidentale sta per arrivare a quel momento.

Del resto se non sbaglio loro faranno uguale o no ???

Ad un punto risulterá che la societá si regge su soldi che non esistono, sicche l'organo specifico deciderá la Depressione Economica.

Facciamolo noi !!!!!!!!!!

Io ho solo l'idea, un'idea cosi che nasce per fantasia..........


noname

sabato, marzo 17, 2007

Continuando su cose cosate :):):)


Ci sono alcuni punti che come un'ossesso ripeto, specificando con ció che credo in questo tipo di comunicazione :):)

Uno dei miei punti fissi e' la ripetitivitá alienante in cui il genere umano e'caduto da moltissimo tempo, quasi un'eternitá .

Un'altro punto con ció e' la stantia emanazione che arriva sia dallo Stato Mondiale, sia dal "Movimento globale ".
Ci sono anche altri punti fissi nella mia comunicazione, per il momento peró mi fermo cosi . :):)

______________________

Nell'articolo sotto cioé "cose cosate" sembro quasi prendere le difese delle Br, in realta invece ho cercato solo di far risaltare quanto una cultura diciamo, sia dominante.

Se invece dovessi parlare delle bierre o dei movimenti rivoluzionari armati
sarei pronto nel dare una versione completamente diversa sul mio modo di interpretare oggi la rivoluzione armata .
__________________

Uno dei miei punti fissi nell'analisi sociale e' ovviamente piú che mai valido anche per il movimento e per i rivoluzionari armati .
Il punto fisso e' la ripetitivitá dello schema psicologico\strutturale sia dell'individuo che di conseguenza del sistema sociale .

La Lioce con il suo gruppo armato gia mi lasciarono qualcosa nella mente che stonava, definitivamente poi oggi con i nuovi arresti o i nuovi fantasmi ritirati fuori dallo Stato, ho dedotto che anche il movimento rivoluzionario e' vittima di se stesso.

Vittima di se stesso perche anche egli si ripete come un'ossesso, replicando gli stessi sbagli.

Lo sbaglio e' insito nel movimento rivoluzionario tanto quanto e'insito nello Stato attuale , lo sbaglio si chiama "forma".

La politica fa ridere e mi stupisco che di tante brillanti menti in Italia nessuno abbia mai accostato le parodie di Verdone( tanto per non andare troppo indietro con il tempo) con la situazione attuale politica Italiana.

Il teso e coeso che tanto faceva ridere gli Italiani appunto con le parodie che Verdone faceva ad una certa politica e politico, oggi e'realta e non per ridere !!!!
Il teso e coeso e' sulla bocca di tutti i politici Italiani !!!!!!!!!!!!!!!!
_________________

La stella a cinque punte e la pistola oggi suonano come il "teso e coeso" dei politici attuali Italiani.
_______________________

Dove sono le vere bierre ???
Dove sono le bierre cibernetiche ?????

Essí, perche oggi il vero brigatista non usa piú la pistola e non uccide piú nessuno !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Voglio dire, forse per una rapina per i fondi iniziali, una pistola tradizionale ancora e'valida, ma del resto la rivoluzione che le bierre cibernetiche dovrebbero attuare, si asserve di cosi poco materiale per attuare la rivoluzione che si puó affermare che non servono piú neanche le rapine, quindi neanche le pistole .

Le bierre cibernetiche mirano alla depressione economica mondiale, perche e'solo liberando il cittadino, l'individuo, di fardelli imposti e riportando tutti allo stesso livello che si puó impiantare una nuovo via, un nuovo start .

Le bierre cibernetiche sono convinte che la depressione economica e' l'arma che il potere usará per reprimere le masse al momento giusto ( America docet), quindi ritiene che la corsa sia iniziata e chi prima fará accadere la depressione economica, prima avrá l'onore di reimpiantare una societá da zero o quasi .

Fantasia e realta si mischiano, ma non e' forse la fantasia fatta progetto che impianta la realta ????

Poi ci sono progetti utopici, impossibili, e ci sono progetti fattibili.

Ieri un progetto non era possibile attuarlo, oggi si, domani forse sará attuabile il progetto di oggi o la fantasia di ieri.


noname

venerdì, marzo 16, 2007

Cose cosate...:):):):):)


Ricorrenza dell'uccisione di Moro e la sua scorta.
________________

Se normalmente mi e' difficile scrivere
di certo tutto mi diventa piú difficile dal momento che la mia mente non partorisce cose da nulla .

Per la coincidenza delle coincidenze oggi lottare contro i mulini a vento diventa nuovamente un fatto attuale anche se i mulini a vento servono per produrre elettricitá :):):)

Comunque oggi piú che mai mi sento a mio agio lottare contro i mulini a vento . :):)

Lo Stato, la libertá e la lotta.

Dunque, lo Stato ricorda la strage
mentre i famigliari delle vittime recriminano con disappunto il fatto che ci sia troppa visibilitá per gli ex brigatisti nel caso anche autori della strage o ideatori, nel teleschermo televisivo e non solo .

Io che combatto contro i mulini a vento mi viene da ricordare che di un film non si possono non ricordare che tutti gli attori o no ????

Voglio dire, bello o brutto che sia un film ben anche venga dal passato e' ovvio che nel ricordare quel film si ricorderanno tutti i partecipanti al film senza nessuna esclusione o no ????????

Invece per l'appunto si manifesta, e' palese un evidente controsenso dove i parenti delle vittime vorrebbero essere considerati nel superlativo, mentre gli exbrigatisti appunto non dovrebbero neanche esistere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ora mi si scusi la divagazione
viviamo in un epoca in cui ci sono giovani ragazzi che in preda a chissa quale cosa si riuniscono e festeggiano Hitler e\o Mussolini, si ??!!

Ora mi domando e domando anche ai famigliari : ci sono stati brigatisti scritto in minuscolo si..:):) dicevo, ci sono stati brigatisti che hanno indetto simili orribili maniferstazioni in nome appunto delle loro azioni ?????

Sono i Brigatisti che ricordano sempre il passato ??????
Sono i Brigatisti che rievocano il passato riportando in essere, in vita, antichi fantasmi mai andati all'inferno o in paradiso ???

Cosa vogliono i parenti delle vittime ??
Di quale Autorevolezza si vogliono coniare ???
Quale Stato rappresentano e chi gli lascia rappresentare quello Stato ???

Cosa vogliono socialmente, culturalmente, quelle persone ?????

Se non mi sono spiegato mi dispiace, per me e' evidente un soppruso nei riguardi della libertá, una manipolazione, una sorta di eccesso che legittima azioni nel suo cono d'ombra .

.........


noname

giovedì, marzo 15, 2007

La macchina della veritá


Sono veramente soddisfatto di me
ho fatto un corso di aggiornamento.:):):)

Quindi finalmente oggi, precisamente ora,
alle 16.39, io mi posso introdurre a voi
con il mio nuovo appellativo.

Io sono la macchina della veritá !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Beh ??, nessuno che applaude contento ???!!!!!!!
Non e' facile capire cosa intendo ????!!!!!!!!!!!!!!!

Uffa, ma al corso che ho frequentato mi hanno insegnato che avrebbe funzionato perche e' un termine moderno !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :):):)

Certo, ci hanno spiegato anche che il nome o la definizione data alle persone come me , in passato anche era una cosa che spaventava i piú , non credevo peró che oggi spaventasse ancora .

Dimenticavo, una volta quelli come me li chiamavano Stregoni, chiarovegenti, Caronti, etc etc etc

Leggendo dei testi proprio al corso di aggiornamento :) :), ho notato queste descrizioni del funzionamento della macchina della veritá, arrivando nel constatare che le mie vibrazioni sono quiete se sono immerso nella veritá o spontaneetá mia ed altrui, sono invece sempre piú irritato esponenzialmente dalle situazioni non vere, atteggiamenti ipocriti, persone che vivono nell'immagine, fondamentalmente appunto persone non vere, cosi come e' falsa l'immagine nei confronti della veritá.

Infatti non e' difficile di ritrovarmi che alle mie esposizioni anche private della vita altrui mi sia abbastanza facile individuare la veritá, una veritá esistenziale e non quotidiano\materiale, ovvio .

( avendo ora tra le palle dei fastidi immensi, .... devo smettere di scrivere, i miei vicini di casa provocano con arroganza, sono solo e non posso difendermi, vabbeh..a dopo .


noname

domenica, marzo 11, 2007

Un certo progresso dell'essere umano..


Quanta presunzione eh.......

Peró se dovessi decidere una méta che non sia quella musicale, dedicherei anima e corpo cosi come attualmente lo e' per la musica, alla comunicazione al mondo intero.


Sembra riduttivo o pacchiano se io porto in essere modi di dire "come "2000 anni fá ", peró e' pur vero che la mia ignoranza abissale, divide cosi in larghe "zolle" la storia che per iniziare appunto non posso non parlare della linea di demarcazione tra due zolle e cioé la nostra attuale e quella precedente, cioé duemila anni fá .


Dunque ecco il dubbio che mi assale nelle stesse proporzioni in cui un giorno in prima media presi una nota dal professore perche invece di seguire la sua lezione stavo seguendo il mio dubbio che mi portava nel cimentarmi freneticamente nel ricalcare su di un foglio di carta tutti i continenti del mondo, perche secondo me questi combaciavano uno con l'altro lasciando capire che il mondo terrestre una volta era un blocco unico.

( mi piace ricordare che era il 1970-71, e sfido chiunque nel trovare testi scolastici o divulgazioni scentifiche dedicate alla massa popolare alla quale io appartenevo da piccolino che appunto divulgassero notizie del genere )
Poi seppi che era vero ma fu solo una soddisfazione personale.

Quindi sempre in base a quel tipo di dubbio che propongo quanto segue .


Il dubbio che da molto tempo mi assale e' il seguente :

Come mai oggi anno 2007 ben anche ci sia stato Freud, in realta troviamo scritti di 3.000 anni fá che ancora oggi vengono ritenuti "la cultura classica" ???

Voglio dire, se si seguono le descrizioni di vita vissuta di 3.000 anni fa, se si leggono diatribe, verdetti, amore, morte,felicitá,etcetcetc ci si rende conto che da un'aspetto l'essere umano non ha fatto un passo avanti da 3.000 anni e piú, come mai appunto e' possibile ció ???

Perche a questo punto mi sorge spontanea anche un'altra domanda :
Freud ha studiato e definito l'essere umano di 3.000 anni fá ????

Ha invece Freud contribuito nello stimolare l'essere umano ad andare avanti da quella base ??

In realta Freud ha contribuito nel gettare delle basi, come tutta la comunicazione peró che e' capovolta, ha invece legato l'essere umano a quelle basi.
Infatti oggi il genere umano civilizzato si basa e rispetta quelle basi.

Quelle basi peró appunto non si differenziano dalle cose che dicevano piú di tremila anni fa autorevoli scrittori .

Voglio dire quindi : quanti mila anni sono che l'essere umano ha smesso di crescere ????????!!!!!!

Perche ha smesso di crescere ??

Gli e'stato imposto tramite mistificazione di non crescere piú ???

Oggi si puó affermare infatti che l'essere umano non e' piú in grado di sentire se stesso, quel se stesso che risulta infatti un fardello pesante che cozza con la vita ultramoderna.
Cozza non perche incociliabile ma perche quella parte di se stesso e'rimasta a tremila anni fa .

Le religioni di mio avviso hanno contribuito a far si che l'essere umano smettesse di crescere, motivo che io ritengo il vero motivo della caccia alle streghe del medio evo ed alla battaglia che la religione in Occidente per esempio applicó.

Mi rendo conto che anche questa volta le mie parole non sono illuminate, sono confuse ma ci credo, ho in me una netta percezione.

Io per esempio ritengo di star ancora crescendo, per qualcuno invece non sono cresciuto, per me invece e' che l' individuo non cresce, il maschio non cresce passando da una mamma ad una moglie che assolve, si colloca nella stessa nicchia, ma e' cosi che funziona e questo vuol dire farsi una famiglia, essere adulto etc etc etc

Tutta la civiltá non funziona come me ma funziona come chi crede di essere, solo perche appare come......

Ecco, prima o poi l'essere umano non sará piú in grado di gestire quello che ha, proprio perche non avrá quell'illuminazione in piú che gli permette di vedere la reale giusta applicazione di una X cosa .

L'essere umano di fondo e' un bambino proprio perche ha smesso di crescere molti millenni fa.
Oggi lo vediamo giocare con cose pericolose, lo vediamo che distrugge l'ambiente ma ancora gioca, non e' in grado di capire.

Non e' in grado di capire chi sa' tutto sulla storia di 3.000 anni fa, non sá nulla cosi come un bambino sá ma non sá, cosi come dalla teoria alla pratica c'e' di mezzo l'incidente se non si e' cauti .

Perche l'essere umano ha smesso di crescere ?????

Le civiltá che si ripetono, le societá che si ripetono, tutto cosi ripetitivo, non e' forse segno di chi e' rimasto fermo lí ???!!!!!

Perche ????


noname

venerdì, marzo 09, 2007

Rapimento Mastrogiacomo



Islamabad, 9 mar . - (Adnkronos/Dpa) - Il gruppo di Talebani che ha preso in ostaggio Daniele Mastrogiacomo si sta "piano piano accorgendo che non e' una spia". E' ancora il giornalista del quotidiano pachistano "The News", Rahimullah Yusufai, a consegnare un messaggio degli "studenti di teologia" sul rapimento dell'inviato di Repubblica.
___________________

Avete presente quando in una situazione accade che tutti prendono un' abbaio ???

Avete presente quando unanimamente tutti decidono che e' meglio una bugia che la veritá ????

Ecco, ora lo posso dire, dal primo giorno che ho sentito questa storia ed ho visto la foto di Mastrogiacomo, ho subito pensato che il rapimento era stato portato a segno perche credevano che il rapito fosse Inglese !!!!!!!!!!!!

Mi immagino quindi come un film comico quando i Talebani o chi per loro si sono accorti di aver preso un maledetto Italiano che come spia e come riscatto puó aver poco valore !!!

Il Mastrogiacomo ha una fisionomia molto nordica, appunto quasi anglosassone



Senza offesa......

giovedì, marzo 08, 2007

E' morto il filosofo postmoderno francese Jean Baudrillard


PARIGI (Reuters) - E' morto ieri a 77 anni il filosofo francese Jean Baudrillard, noto per il suo stile paradossista che si rifletteva spesso nei titoli dei suoi libri, come "Il delitto perfetto. La televisione ha ucciso la realtà?" . Lo ha annunciato il suo editore Galilee.

Molto noto negli Stati Uniti e corteggiato dagli autori del film "Matrix" che lo avrebbero voluto come collaboratore nella sceneggiatura della loro trilogia, Baudrillard era classificato solitamente come un postmoderno, ma non aveva mai fatto parte a nessuna scuola di pensiero definita.

Era un'icona in alcune correnti della sinistra francese, tanto che il quotidiano Libération ha occupato oggi la sua prima pagina con una sua grande foto e gli ha dedicato tre pagine intere.

Secondo Baudrillard,i mass media e la società consumista moderna avevano creato una struttura talmente complessa di simboli e esperienze simulate che non era più possibile avere una percezione di ciò che è veramente reale.

Il suo stile denso e allusivo, caratterizzato da espressioni come "iperrealtà" e "simulazione" era tipico degli ambienti intellettuali francesi, ma il suo criticismo era smorzato da un brillante senso dell'umorismo.

Nel libro "Guerra virtuale e guerra reale. Riflessioni sul conflitto del Golfo" aveva sostenuto che la Guerra nel Golfo del 1991 era stata talmente filtrata e interpretata dalla televisione che le immagini mostrate dalla Cnn delle battaglie in Iraq erano dei "simulacri" - altro termine molto amato dall'autore - piuttosto che episodi reali di guerra.
___________________

Non ho molto da dire mi interessa peró ricordare.

mercoledì, marzo 07, 2007

Chiusi tutti i cantieri in opera in Italia !!!!!!!!!!!!!!!


Con una mossa a sorpresa
lo Stato Italiano interviene sulle morti bianche !!!!


Dopo l'ennesimo incidente mortale che questa volta e' avvenuto contemporaneamente quasi
nella stessa giornata lavorativa in tre Cantieri diversi

lo Stato e l'opinione pubblica
si mobilitano in difesa della tutela e sicurezza nel campo lavorativo !!

Da oggi 7 Marzo 2007 fino a data da stabilirsi quindi

tutti i Cantieri in opera in questo momento verranno fermati.


Fermati fin quando tutto il sistema Italiano riguardante la sicurezza lavorativa nei Cantieri di Italia non avranno raggiunto il default stabilito per legge dal parlamento Europeo.


Si stabilisce inoltre che i singoli Padroni dei\del cantiere piú i singoli socetari potranno a porte chiuse
continuare a turar e tirar su muri
cosi come lo facevano i loro operai, sempre se vogliono, a porte chiuse, cioé a Cantieri chiusi . !!

_______________________________________

Ridicolo eh !!!!!!!!!!!!

..e pensare che non ho trovato notizie nei miei stereotipati informatori che sono ansa.it e Yahoo notizie
banali direte voi
infatti proprio per quello
sicuramente testate piú inerenti magari avranno in prima pagina le tre morti bianche di ieri
mentre testate cosi popolari che mettono la morte di un Poliziotto come se fosse appunto un fatto da edizione straordinaria
non hanno nelle loro prime pagine uno straccio di notizia in merito alle tre morti bianche !!!



Discriminazioni, interessi, quanto vale una vita ??


noname

domenica, marzo 04, 2007

Elasticitá mentale


Il canocchiale avvicina l'oggetto o ti avvicina all'oggetto ??

Prova di elasticitá mentale.

Siete in grado di riflettere sulla posizione virtuale che si trova ad avere il "guardante" nell'azione di guardare in un canocchiale ???

Se io mi trovo ad 1 Km da una giraffa e guardo la giraffa con il canocchiale, vedró la giraffa grande tanto quanto il canocchiale e' potente.

Avendo io un canocchiale potente, vedró la giraffa grande quanto come se io stessi guardando la Giraffa da 10 metri nella realta .

In questo caso e' la Giraffa che si e' avvicinata a me o sono io che mi sono avvicinato alla Giraffa ????

Il mio occhio arriva a vedere alla distanza di 10.000 m, il mio occhio con un buon canocchiale riesce nel vedere fino a 100.000 m di distanza.

Se il mio occhio vede per un raggio di 10.000 m, in forma Einsteiniana io saró presente fin dove arriva il mio sguardo, con un canocchiale io saró presente fino ai 100.000 m che mi offre il canocchiale.

Si potrebbe quindi dire che il guardante, virtualmente si pone al punto esatto di massimo ingrandimento possibile del canocchiale ???

Ritornando quindi alla Giraffa, se il mio canocchiale mi permette di ingrandire la Giraffa quel tanto da ipotizzare me come se la vedessi da 10 m di distanza, potrei Einsteinianamente dire che il canocchiale mi ha teletrasportato virtualmente a 10 metri dalla giraffa ??????????!!!

noname

venerdì, marzo 02, 2007

Diventare Adulti


Diventare adulti psicofisicamente
Diventare adulti nella societá .

Io sono sempre piú convinto che le due cose non coincidono
sono anche sempre piú convinto in oltre che il divenire adulti nella societá o secondo la societá sia un rito tribale di quanto piú sbagliato ci possa essere .

Non mi interessa la dicitura in cui ci si vorrebbe tutti diversi e cosi dicendo quindi sconvalidare qualsiasi ragione in nome della relativita del nulla, in quanto ritengo che oltre gli emarginati e non tutti, il restante della popolazione mondiale e' vittima dello stesso errore .

Il rito tribale o lo stato mentale che si ritiene essere quello di un'adulto nella civiltá attuale e'il risultato di una accettazione forzata del fatto che la vita sia cattiva.

Diventare adulto quindi nella societá e per la societá vuol dire impare ad essere cattivo.

Diventare adulti psicofisicamente invece non vuol dire diventare cattivi, perche ??

Come e' possibile che l'essere umano dotato di intelligenza perpetui questo stato di cattiveria che se pur fosse stata legittima nella notte dei tempi, oggi ne e' proprio la dimostrazione di quanto l'essere umano voglia essere cattivo, perche ???

Chi ha detto che il mondo non funzionerebbe se fosse diretto da esseri umani buoni di indole ????

Perche dunque un bambino se non si sveglia si dice che resta tontolone ???
Perche colui che e' troppo buono finisce male ????

Come e' possibile quindi immaginare un futuro migliore, un mondo migliore, un progresso nella giusta direzione, quando l'essere umano per essere adulto ed essere accettato dalla comunitá deve accettare il male e far del male !!!???

Il Leone che uccide non fá del male ma semplicemente mangia, non pensa !!!

Se il Leone pensasse, immagino che non ucciderebbe nessuno, con il tempo si imparerebbe a mangiar radici !!!!!!!!!!!!

Questo e' il nocciolo !!!!!!!!!!!!!!!!

L'essere umano malgrado abbia la facolta di pensare a quello che fá, continua nel far finta che tutto sia cattivo, perche ?????!!!!!

Io sono e saró un fesso ma il mio stato psicofisico e' adulto e non sono cattivo e non lo voglio diventare.

Tutto ció da non confondere che la non responsabilitá, sarei in grado di badare ad un bambino cosi come posso badare a me stesso ma non sono cattivo,certo sono emarginato, ma ne sono veramente felice !!!!!!!!!

Pensaci......diventare adulti vuol dire diventare cattivo..perche ????

Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends