martedì, agosto 29, 2006

Il crollo delle Torri Gemelle




Si fa' un gran parlare da una parte e dall'altra,
su' molti forums di discussione poi sembra un gioco,
un gioco al piu' furbo o meglio ancora, una sfida di fantasie
rese realta da concatenazioni di parole che lí si, dimostrano la furbizia dell'essere umano .

Cosa voglio dire, che non so',
come sempre c'e' qualcosa che non mi torna .

Il crollo delle torri gemelle non e' l'argomento da affrontare se si vuole trovare la ragione del "ragiro mediatico".

Tutto il mondo e' paese, oggi poi con la globalizzazione ci siamo resi conto che all'interno di un default sociale cosi conosciuto, leggasi civilta' Occidentale,
tutti siamo uguali e ben che ci sforziamo di apparire diversi, in realta, in pratica siamo semplici e scontati.

Io ti vendo X cosa garantendoti la sicurezza per un'accidente improvviso superiore alle mille tonnellate, io che ti vendo le cose sono certificato per cio' ed ovviamente tu, non puoi testare ciocche' hai comprato per ovvie ragioni .

Io ti ho fatto le Torri Gemelle e ti ho garantito che non sarebbero cadute neanche sotto l'impatto di un'aereo.

Questa e' la realta da cui partire, trovare le vere carte, i veri progetti di costruzione in essere non quelli rappresentativi.( traccia su' cui seriamente lavorare)

Veniamo a noi, sempre io in combutta con altri decidiamo che il pianeta terra ed in particolare l'essere umano che vive in esso, ha bisogno di un' catalizzatore che lo aiuti ad apprezzare il nuovo millennio con una sorta di autoresponsabilizzazione indotta da uno psicodramma.

L'essere umano in un certo senso e' sotto shock nei confronti del progresso, con cio' bisogna svegliarlo ed INDIRIZZARLO .

Progetto.

Si sa'..dove siamo, e non e' da nascondere il fatto che gli interessi e le spese, nonche i guadagni, siano la zavorra che decide se scendere o salire .

Quindi si e' vero, nei riguardi delle Torri Gemelle c' erano e ci sono vari progetti, e non ultimo l'esigenza di andare incontro al tempo causa vecchiaia delle Torri Gemelle .

Quindi si prendette la decisione di mettere in atto lo show perverso, appunto
prendendo come scenografia le Torri Gemelle.

Il progeto consisteva nel far piombare gli aerei vuoti, cosi come e' avvenuto,
addosso alle Torri Gemelle.

Avevamo la garanzia che le Torri "NON SAREBBERO CROLLATE", cosi come da garanzia dei costruttori .

Poi, dopo l'attentato si sarebbe dovuti intervenire nel "riparare le Torri"
che ovviamente sarebbe finita con appunto l'abbattimento controllato, perche sarebbe stato piu' semplice che riparare un grattacielo accidentato da un Boing ??!!!

Invece i primi che sono rimasti bleffati del gioco sono stati proprio i fautori, perche le Torri non erano anti aereo, o per lo meno non lo erano piu' data l'eta' e magari il sovrappeso delle varie attivita' presenti all'interno.

_________________

Invece come per tutte le cose purtroppo, anche il piu' critico del movimento antagonista abbocca come un pesce all'amo e discute e perde la ragione sull'abbattimento controllato .

Non ho ragione ???

Sono ste fatte cadere con l'esplosivo ???

E' uguale non e' quello l'importante, l'importante e' capire che siamo sotto l'influsso di uno psicodramma e che piu' di qualcuno c'e' cascato, praticamente mezza Italia, parlando dell'Italia .

Si partecipa, si e' vittima inconsapevole dello psicodramma anche se ci si perde in queste chiacchiere da tifoso, dove la ragione non trova neanche il bisogno di essere trovata, perche il divertimento e' solo la diatriba .


noname

Where I'm...Where I'm going







Go to work and back or much more of it ...???



Minimaltribe autoproductions and Il Cielo collaboration


MinimalTribe

sabato, agosto 26, 2006

L' importante non e' l' idea..ma qualcuno che la sappia capire





Un giorno il cittadino si sveglio'
Da prima i pochi avevano il dominio
poi pian piano tutti i cittadini si svegliarono.

E fu' cosi che il cittadino prese a parlare.

Per un momento il potere barcollo'
sotto la spinta della presa coscienza del cittadino.

Ma ad un tratto si verifico' un' evento , un processo delle cose inaspettato .

Se inizialmente il cittadino era rappresentato metaforicamente da un Network specifico, e con cio' proprio quel Network emetteva parole di condanna o verita' nascoste, dunque esse avevano l'effetto di portare la verita' e punire il colpevole, invece i tanti cittadini che parlavano, poco comportavano ai fini della realta delle cose .

Sicche il potere stimolo' questo stato delle cose .

...........................

Perche ho raccontato questa storiella...

Perche secondo me in Occidente siamo arrivati ad un punto tale che le parole servono e vivono solo nell'attimo .

Mi riferisco per esempio alle interviste televisive che la direzione fa' passare o addirittura produce.

Nello specifico le interviste televisive rilasciate dai telegiornali nazionali Italiani.

Semplici cittadini che parlano.....
Parlano di cose piu' grandi di loro
senza una reale cognizione di causa
ma si sentono aperti , liberi, e felici.

Domani tutto suonera' diverso e lo sappiamo.

Quindi cosa conta oggi aver scoperto il dono della parola ???????

A chi giova un popolo starnazzone( come le oche)??

I vecchi dicevano < Quando sono tanti galli che cantano, non si fa' mai giorno >

Intendendo che in quel caso i galli stanno cantando per altri motivi e magari proprio fottersi le galline .

Quindi il contadino non doveva confondersi, alzandosi credondo fosse l'alba .

Qualcuno potrebbe dire che e' una mia visione depressa....

Io dico che alcuni livelli non tangono piu' la realta dei fatti .

Cosi come i Governi Nazionali sono stati delegittimati, cosi tante belle parole sono state delegittimate, quindi oggi ci si stia attenti, perche parlare in ogni caso perversamente produce consenso all'essere in atto .

Tu esisti se qualcuno ti parla, se nessuno ti parla tu non esisti .

Legge perversa e non condivisa in realta da me,
ma di fatto un potere o lo distruggi, o lo eviti finche puoi.
Ma un solo buon giorno rivolto al potere lo incremeta della sua stessa forza.

Non c' e' parita' di partenza.
Le parole rivolte al potere servono solo per farsi posto in esso.

Per finire.....

Per me non e' un bene lo starnazzare del popolo.

( bozza pubblica 26 agosto ore 21,58)


noname

venerdì, agosto 25, 2006

La Catastrofe Europea( il crollo prossimo dell'euro)





Un doppio anello
o un doppio tranello
o una doppia strategia comunque si sta giocando .

La Catastrofe Europea .

Io vedo e stravedo sono lo stregone della caverna.

Si, e' vero, lí da quelle parti c' e' bisogno di ordine
ma chi ha generato il disordine ??

Si, e' anche vero che in tempi di emergenza non c' e' tanto da capire, quanto agire.

Sicche e' presto detto perche in realta si creano dei mostri, perche quando ci si muove in pratica, si esterna il sapere dei nonni, cioe' un passo in dietro al presente .

Quindi benche si spendano tante parole, la civilta' piu' illuminata come si ritiene di essere l'Occidente, ancora scatena guerre per setare i propri interessi .

Ma appunto si intravede questo doppio anello.

La storia della guerra che inizia e finisce, lo abbiamo gia' visto in Iraq, fa' acqua da tutte le parti, infatti non e' ancora guerra quella che si svolge in Iraq, solo per una questione di terminologie arbitrarie .

Quale e' in poche parole questo doppio anello ??

Abbiamo visto cosa e' accaduto agli Stati Uniti, con l'Iraq, e' ovvio che accadra' lo stesso anche con l'Europa che si sta facendo portatrice di guerra di pace in
tra' Israele, palestina ed i Katiuscia......

Il comportamento Americano e' molto evidente e chiaro,
pur essendo stati gli avallatori fondamentali per l'intervento Israeliano, comunque ora giocano in seconda, terza fila, lasciando all'Europa rigirarsi la patata bollente .

Risultato quindi e' e sara' un chiaro indebolimento dell'Europa.

Cosa questa che va' di grasso per gli Stati Uniti.

Tutti i problemi dell'Euorpa sono passati in secondo piano
ci si sta coinvolgendo in qualcosa di terribile, una Catastrofe.

Il "gallismo o bullismo" tra' le Nazioni, la Francia ora interviene, c' e' gara tra' chi guidera' la missione !!!!!!!!!!!!!!!

Queste sono le vere realta, le vere dinamiche che si instaurano e che poi guideranno gli eventi .

L'Italia ??

L'Italia ha bisogno di rinnovare tutto il parco macchine per
dirla semplice........chi paga ??????!!!!!!!!

In realta quindi malgrado si parli tanto, le tasse che si pagano attualmente non vanno ad incrementare il bene sociale, ma il parco macchine militare, armamento da guerra !!!!!!!!

E poi ?????

Ecco, questo secondo me e' l'anello fondamentale, che appunto non vede di buon occhio un' Europa forte.

Quindi dal 2001 piu' che altro sembrerebbe essere accaduto qualcosa che ha mandato di traverso l'esistenza dell'Europa .

Evento che si ripete ancora piu' nel profondo oggi, coinvolgendo direttamente l'Europa in una guerra, simile a quella Iraquena che ancora oggi miete piu'vittime di ierei .

( bozza pubblica 25 agosto ore 17.00)


noname

martedì, agosto 22, 2006

Reimpostare il proprio Software di servizio (N2)





Scrivere complicato( per me) e' molto difficile con cio' intendo,
scrivere con parole che esse stesse racchiudono dei concetti.

A mio modo forse lo faccio, ma ho la pretesa comunque di essere semplice .
________________________________

Il Software di servizio.

Qualcuno ha la presunzione di definire il susseguirsi della vita, sicche di fatto la societa' tutta e' fondata su un volere .

Sappiamo anche pero' che la vita' non ha "briglie".

Cosa intendo :

Uso in questo caso un valore comune a tutti gl'esseri umani, cioe' un valore intrinseco all'essere umano .

L'apprendimento del Bambino .

Il bambino apprende per quello che vede con il terzo occhio che altro non e' che la vista( cioe' gli occhi), abbinati alla percezione.

Infatti il Bambino benche lo si educhi a\con dei valori, non e' detto che ad un bel punto non possa odiare il genitore o di riflesso odiare il mondo .

Perche dunque ??

Perche il bambino si forma sulla percezione, cioe' vede il genitore nel suo essere ed apprende da cio', non da cio' che il genitore gli manifesta come giusto .

Quindi un passo importante, "un software" installato nel proprio sistema operativo
consiste nel aver aperto ed attivo il terzo occhio, cioe' aver mantenuto vivo quel senso di congiunzione tra la percezione e la vista .

Cosi facendo si ottiene in essere la verita' cosmica, cioe' quella del mondo globale al di fuori della manomissione dell'uomo, ( la natura) .

Questo deve essere il filtro nella quale devono passare le informazioni quotidiane
che vanno a formare il nostro sistema operativo globale.

Il bambino vede e sente il genitore dirgli, ma nello stesso tempo vede il genitore essere, ed e' quello che colpira', formera' il Bambino .

In un certo senso il filtro consiste nel controbbattere ogni volta tutto, ma si badi bene perche il controbbatere non deve essere verbale ma pratico .

Ad esempio, accettiamo le cose pur sapendo che non sono giuste.

A nulla serve parlarne se comunque si accettano, perche la vita si produce con il fare .

Quindi resettare se stessi vuol dire resettare concetti non giusti ma accettati, dopo di che avere una risultante della lettura globale totalmente diversa dei fatti accadenti.

Come dire....si prenda una pubblicita' di un' automobile, la si spogli di tutti quei filtri atti a rendere l'immagine piu' bella di quello che e' nella realta, dopo di che si guardi di nuovo la pubblicita' e ci si domandi se ha senso inventarsi tutto cio' per vendere una macchina, un sogno ???

La lettura globale risultera' quindi : che si..la macchina e' utile, ma non e' e non deve essere un sogno .

Prima cancellazione.
Seconda cancellazione conseguenziale :

.... tutti i vari sogni imposti che sono andati ad intasare, manomenttere il meandro della fantasia .

Perche appunto ci si rende conto, si e' in grado di distinguere i sogni imposti solo ed esclusivamente per esigenze di mercato .

Io non dico che la struttura dell'uomo e' errata, ma dico che con la fretta egli ha confuso qualcosa .

( bozza pubblica 22 agosto 15.35 Pm.)


Noname

lunedì, agosto 21, 2006

Reimpostare il proprio Software di servizio





Reimpostare il proprio Software di servizio
____________________________________________

E' possibile intervenire in realtime sulle funzioni di apprendimento della mente,
sia coscenti e non ???

Prima di intervenire in merito alla domanda mi e' di obbligo spiegare l'onnipotenza celata dietro la presunzione della domanda che ritiene di dominare la mente anche quella incoscente.

La presunzione e' bella che risolta se si colloca l'incosciente nella sfera dello "sconosciuto", dove quindi lo "sconosciuto" e' soggetto all'erosione della conoscienza.
Cosa ben diversa se l'inconscio viene mantenuto come tale in eterno.
( cosa che e' accaduta con le prime rudimentali nozioni sulla psicologia che l'essere umano ha raggiunto ed in cui vi si e' adagiato .
Infatti l'inconscio e' rimasto tale, mentre il conscio e' stato sottoposto a manomissione a favore della copertura a tenuta stagna, nei riguardi dell'inconscio .

L'essere umano infatti nel suo inconscio non e' diverso dall'essere umano di duemila anni fa'.

Il progresso o la scienza dell'idea vincente si basa sul fatto di non avere le provocazioni intorno a se, di non aver le occasioni per sprofondare nel peccato o nel violare la legge .

In altre parole si cerca di togliere le radici alla possibilita' che esista qualcosa che ricordi qualcosa di inrisolto o semplicemente di altro.

La psicologia vincente infatti e' la psicologia che segue un tragitto stabilito,
in maniera tale da non dover ricercare in se stesso alcune soluzioni atte anche alla propria dinamica, come dire una sorta di istruzioni per l'uso .

In queste istruzioni per l'uso pero' se ne vengono letti gli effetti collaterali
si nota che c' e' scritto appunto il pericolo nel far passi autonomi
cioe' un vero e proprio pericolo non risarcito, tranne l'ammissione dello sbaglio e l'accettazione del famoso periodo di recupero .

Se poniamo invece l'inconscio nella sfera dello "sconosciuto", va' da se che l'inconscio di ieri e' il conscio di oggi, anche se oggi ancora c' e' dell'altro inconscio che sara' conscio domani .

Cosi detta semplicemente spiega introduzione che risulta cosi meno trascendentale e piu' materiale .

Non si tratta in un sol colpo di cancellare tutto, non si tratta in un sol colpo di capire tutto, ma solo la strada da prendere per far si che l'uomo sia ambedue le cose e ricerchi in esse la propria crescita, il proprio equilibrio.

Reimpostare il proprio Software di servizio

Cosa vuol dire software di servizio ??

Come funzioniamo ?

In parole semplici impariamo e produciamo noi stessi, dal primo giorno di nascita fino alla morte.

Fino ad un certo punto della nostra vita siamo soggetti all'apprendimento passivo, nel senso che non siamo in grado di determinarlo( psicologie famigliari, patologie dei singoli famigliari, distorzioni famigliari etc etc etc) .

Da un punto in poi il nostro essere viene impostato.

In realta pero' sappiamo oggi che l'impostazione futura sara' sempre costruita sulle basi iniziali, se le basi sono "negative" come si fa' per epurarle e sostituirle con altre ???

Come si fa' per cancellare ??

Per cancellare non esiste un' antivirus, ma solo una privata ricerca atta nel riportare in essere con tutte le sue energie episodi nascosti della propria vita.

Come spesso accade pero' l'autore rimanda a dopo il paragrafo della cancellazione anche se e' il tema dell'argomento .

Perche prima di parlare della cancellazione bisogna capire come fermare il flusso di notizie sbagliate, e' come usare un spyware per cancellare i files sporchi, ed un secondo dopo riprendere a navigare in internet senza' PROTEZIONE....

Cosa si pulisce a fare ???

Quindi prima di parlare della cancellazione si deve capire come evitare che alcuni files non voluti si vadano ad insinuare alla radice del nostro software di funzionamento.

Un esempio molto semplice lo abbiamo con la disattenzione, il livello che si raggiunge con la disattenzione, e' scevro, immune da contagi.
Se non si ha paura di cio' ma si esercita la mente, si ottiene un livello cosciente di disattenzione .

Perche la disattenzione in realta e' solo non seguire un contesto stabilito.

La disattenzione invece e' un meandro ben specifico del tragitto dell'apprendimento.

Esercitandosi nella disattenzione si nota passare messaggi e messaggi che si fermano autodistruggendosi dopo un po'.

I messaggi che passano vanno a formare il software di servizio.

I messaggi che passano, passano solo da una parte ben spacifica, sicche dopo un po' di tempo e' possibile porre qualcosa sulla porta ormai individuata, lasciando passare cosi solo quello che si vuole .

Autismo direbbe qualcuno .....

Anch'io lo dico.

La disattenzione.....
( meditazione occidentale)

Vivere un livello superiore , divenire il vero Homo sapient.

La psicologia dovrebbe essere una scienza rivolta allo svisceramento dell'inconscio non alla copertura di esso .

.....(((bozza pubblica 21 agosto 3 di notte))


Noname

venerdì, agosto 18, 2006

Libano...........



LIBANO: PARISI, MISSIONE ITALIANA LUNGA, COSTOSA E RISCHIOSA
___________________________________

Ed io mi domando :

Ma se si sa' che il mare e' minaccioso di tempesta, perche si esce in mare ????

Io ovviamente mi tiro fuori.

((( Volevo spendere due parole per foto oscene come queste o peggio, quello che hanno fatto i cronisti in questa guerra approfittando dell'assenza del nemico e con cio' mi riferisco alle rispese dei mezzi corazzati nelle varie salse, quasi ad invogliare quel bambino che e' in noi e che e' stato ammagliato si da piccolo con i cararmatini ed i soldatini .)))

Scusate l'inutilita' delle osservazioni..forse ..


MinimalTribe

martedì, agosto 15, 2006

Leggendo su' Indymedia...


Agonia di un serial Killer
« il: Agosto 14, 2006, 08:06:51 pm »

--------------------------------------------------------------------------------
14/08/2006 18:33

Israele, si aggravano condizioni Sharon

18.33 Si sono ulteriormente aggravate le condizioni dell'ex premier israeliano, Ariel Sharon, in coma dal 5 gennaio. Ne dà notizia il portavoce dell'ospedale di Gerusalemme dove l'ex leader del Likud e di Kadima è ricoverato. Le ultime analisi mostrano l'insorgere di una doppia polmonite e un principio di blocco renale. Ridottissima anche l'attività cerebrale. Sharon è entrato in coma dopo una grave emorragia cerebrale; ha subito diversi interventi e da 15 giorni è sottoposto a dialisi.
________________________________________________________

Non ho trovato altre notizie e sinceramente non le ho cercate a fondo....

Prendo per buono pero' questo post che ricorda Ariel Sharon.....
!!!!!!!!Io lo avevo dimenticato, come si dimentica una persona morta .

Perche chiunque sarebbe gia' morto da un pezzo !!!!!! .

Uscendo come solito dal classico e trito discutere mi viene spontaneo pensare a quei film degl'anni 80' che ingenuamente ipotizzavano la scienza fosse arrivata nell'estrapolare il cervello di una persona e renderlo attivo in eterno grazie alla tecnologia .

Non posso non osservare che se ben anche la scienza ancora non e' arrivata a tanto, invece la strategia della conquista del potere e del mantenimento di esso ha gia' reso realta le presupposizioni di quei films di serie B sopra citati .

Infatti l'accanimento terapeutico nei confronti di personaggi del calibro di Sharon o perche no di Fidel, dimostrano appunto la predisposizione nel far vivere in eterno ciocche' ci serve.

Scusate la grettezza, ma le parole sono superflue quando si lancia un'input, e' la sensazione che si genera, la comunicazione ultima .

Semplicemente pero' chiunque sarebbe gia' morto, mentre alcuni personaggi si tenta di non farli morire mai, non perche possano tornare in vita autonoma o guarire, ma perche serve
il loro "spessore di vita".

In pratica siamo ancora dei maledettisimi tribali con annessi riti macabri .


MinimalTribe

lunedì, agosto 14, 2006

La cospirazione delle "scie chimiche"

La cospirazione delle "scie chimiche"

( prendo spunto sempre dale varie storie in giro per i forums di sinistra o simili)Con questo post mi ricollego al post inerente il controllo della mente, con lo stesso valore trasversale dell'intervento sul controllo della mente.

Cosi come l'estremo tecnologico applicato al controllo della mente secondo me travisa il conrollo della mente mediatico, molto piu' massicciamente usato, cosi le scie chimiche nascondono il reale inquinamento che l'aviazione in genere porta e comporta nei cieli della terra .

Cosi come e' sicuramente vero che in casi estremi e' stata usata la chirurgia microchirugica con applicazioni di microcip, cosi e' vero che in alcuni casi
gli aerei in tempi di guerra avranno rilasciato nell'aria micro particelle etc etc etc, atte nel creare magari condizioni climatiche sfavorevoli al nemico .

Ma appunto nei miei interventi si sottolinea come l'esasperare alcuni aspetti della\e vicenda, comporti un'offuscamento parziale o totale dell'altro fattore .

Cosi come si presuppone che il vero controllo della mente possa avvenire tramite tecnologia, lasciandosi sfuggire la realta che e' ben piu' manipolata .

Io molto tempo fa' aditai le scie degli aerei semplicemente come un fattore inquinante, non preso in considerazione se si valuta quanto invece avviene nelle citta' per l'inquinamento .

Poco tempo dopo scopri' che le scie degl'aerei erano diventate delle fantomatiche emissioni di gas all'L.S.D. ???!!!!!!!!!!!

Io molto tempo fa' aditavo il controllo della mente tramite la manipolazione mediatica, un giorno scopri' che ormai tutti badavano al controllo della mente tramite sofisticati meccanismi elettronici .......

Risultato ???

Si corre dietro ai vari presunti scoop, perdendo di vista la realta .

Dico.........sai che complesso di colpa e sai che remissione di soldi per le compagnie aere se venisse alla luce quanto inquinano l'aria ????!!!!!

Ma ecco che ti si trova la favola e la si immette sul mercato, tutti corrono dietro la favola e si dimenticano la realta .


MinimalTribe>

MinimaltribeRadio

martedì, agosto 08, 2006

L'Arte, la musica

Alcune cose sono buone da scrivere per gl'altri,
alcune cose invece dovrebbero essere solo delle riflessioni personali, in un blog per fortuna tutto si risolve sullo stesso piano, con cio' vado........

Se non ricordo male in un passato lontano ma non molto la pittura non era una materia alla portata di tutti e non per "artisticita'", ma semplicemente perche il materiale per dipingere era un po' "costoso" e nel costoso ci si deve mettere il fatto che in primis bisognava sfamarsi, anche oggi..vabbe'.. .

Voglio dire, ad un tratto pero' anche la pittura divento' un mezzo del popolo, cioe' non piu' elittario, costoso .

Infatti diventava molto facile dotarsi di pennelli, colori e tele e questa secondo me e' la particolarita che caratterizzo' il 1800 ed il primo '900.

Nel passato remoto della pittura infatti non abbiamo geni scoperti dopo la morte , cosa che invece fu' la caratteristica degl' anni citati sopra .

Si, esite il tizio tale della scuola di X, ma non ne viene esaltata la caratteristica del soggetto.

Mi sono spiegato con me stesso, spero che il preambolo sia stato di aiuto anche per chi legge .

Quello che ho detto scaturisce dall'analisi odierna della musica .

Oggi, cioe' da qualche decennio per la musica e' accaduta la stessa cosa che avvenne con la pittura, oggi infatti suonare, comporre musica grazie alla tecnologia e' alla portata di tutti .

Quindi presumo che un domani accadra' per la musica quello che e' accaduto con la pittura.

Cioe' alla morte di tizio si scoprira' che era un gran musicista GRAZIE ALLA TECNOLOGIA CHE PERMETTE DI REGISTRARE .

Mettiamo un Ligabue della musica( quello vero non l'Italiano odierno cantautore, spero almeno :) ) o un Van Goghe della musica, ieri sarebbero finiti nei ricordi dei pochi conoscenti e ascoltanti la musica in vita dei scomparsi, oggi ammettendo che i suddetti non curanti degl'eventi continuino nella loro vita nel registrare musica, alla loro morte si avrebbe un qualcosa di speciale che se di valore in aggiunta alla vita dedicata e vissuta nell'arte, molto simile alle storie dei grandi artisti pittori, scoperti dopo morte degl'anni passati .

Strana la comunicazione nell'arte e con l'arte...


MinimalTribe

lunedì, agosto 07, 2006

Vorrei parlare dell'indulto a modo mio, ma prima....


Vorrei parlare dell'indulto a modo mio, ma prima....

>Prima, non posso che stupirmi per la cecita' che si dimostra di avere in Italia .

Voglio dire, quando e' un' esponente politico che cerca di trovare pretesti per portare l'acqua al suo mulino, posso capire anche se non accettarlo, ma quando vedo che all'interno del movimento le analisi sono relative agl'andamenti politici Italiani, resto stupito e perplesso .

Tra' il governo Prodi ed il governo Berlusconi c' e' una continuita', che fa' sorridere l'opposizione, e nello stesso tempo fa' rischiare al governo in atto la sconfitta .

Sconfitta' perche la cecita' non ci porta nel vedere la realta che e' condizionata da parametri Europei.

Infatti gli Italiani e molti altri dimenticano che una virgola di sovranita' Nazionale ai singoli Stai Europei gli e' rimasta grazie all'opposizione di Francia e Olanda.

Questo purtroppo vuol dire poco, perche nel contempo se in Italia tutti i governi sono uguali, e' pur vero che in Olanda per esempio stanno cambiando molte cose, come ad esempio restringere il campo di azione nelle occupazioni di case, infierire insomma su' di una cultura.

Quindi mi domando da esterno se ci sia un coordinamento Europeo che sancisca queste realta e di seguito quindi perche si continua nell'essere cechi, nel non vedere la scarza Sovranita' che ha una Nazione oggi in Europa e nel contesto Globale del nuovo ordine mondiale ?? .

L'Europa non e' solo Economica ma etica e morale.

Cioe' cultura.

La radice di quella cultura imposta e' la causa dei problemi.

Prodi, Berlusconi, possono poco in seno alle fondamenta del sistema, perche il sistema ha le sue fondamenta a Brluxell.

__________________________


Sull'indulto invece volevo solo dire che se la destra durante il governo ha manifestato del coattismo, ora che e' all' opposizione sguinzaglia i coatti contro il governo .
Vedere detenuti che si ribellano chiudendosi in una chiesa....
O vedere l'uso dei casi isolati per negativizzare l'indulto...

( non voglio offendere il carcerato o svilire l'importanza o la negativita' del carcere) Voglio solo dire che secondo me al capo di questa protesta o di fondo se si vuole, c' e' la destra .

domenica, agosto 06, 2006

C' e' qualcuno che ha vinto e qualcuno che ha perso??


BEIRUT, 5 AGO - Il governo libanese prende tempo sulla bozza di risoluzione Onu messa a punto da Stati Uniti e Francia, ma per bocca del ministro dell'informazione Ghazi Aridi ha fatto sapere stasera di considerarla "non definitiva" e che, in ogni caso, non "rinuncerà ad alcunché che abbia a che vedere con la sovranità, i diritti e la dignità nazionali". A dispetto della raffica di pressioni a cui il premier Fuad Siniora è stato sottoposto in giornata, l'esito della lunga riunione del governo libanese - riunito per ore nel palazzo del Gran Serraglio - sembra dunque indicare che la bozza, subito considerata "molto importante" da Israele, risulta invece difficile da digerire per il Libano. Una sensazione che, immediatamente dopo l'annuncio dell' accordo tra Stati Uniti e Francia, era stata già confermata dalla prima reazione del ministro della cultura Tarek Mitri, che in questi giorni guida la delegazione libanese all'Onu e che ha parlato alla Tv araba Al-Arabiya di "divergenze" con la posizione del governo di Beirut. La bozza di risoluzione, che potrebbe essere sottoposta già lunedì al voto del Consiglio di sicurezza, richiede una "piena cessazione delle ostilità", ma non il "cessate-il-fuoco immediato" previsto dal piano in sette punti su cui Siniora era faticosaemte riuscito nei giorni scorsi a ottenere il consenso unanime delle forze politiche libanesi, Hezbollah compreso. Il testo messo a punto da Stati Uniti e Francia chiede inoltre a Hezbollah "l'immediata cessazione di tutti gli attacchi", mentre a Israele è richiesta invece "l'immediata cessazione di tutte le operazioni militari offensive". "Noi insistiamo sulla simultaneità tra la cessazione delle ostilità e il ritiro dell'esercito israeliano, mentre la bozza parla di un ritiro in una fase successiva e senza calendario", ha spiegato Mitri. Il ministro libanese ha aggiunto che il Libano esige anche la fine immediata del blocco aeronavale israeliano e ha affermato che il riferimento della bozza di risoluzione alla zona di confine contesa delle Fattorie di Shebaa "é molto più debole" di quello presente nel piano in sette punti di Siniora. Di fronte alle perplessità del governo libanese, nell'arco di un paio d'ore - hanno fatto sapere i suoi collaboratori - Siniora ha perciò ricevuto nel pomeriggio una raffica di telefonate del segretario di stato Usa Condoleezza Rice, del premier britannico Tony Blair, dell'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza Ue Javier Solana e di re Abdallah di Giordania. Di sua iniziativa, il premier libanese ha invece telefonato al collega della Malaysia, Abdullah Ahmed Badawi, il cui paese é stato il primo Stato islamico a offrire l'invio di un contingente di mille uomini in caso di creazione di una forza multinazionale. Prima dell'inizio della riunione di governo, il capo della delegazione di Hezbollah, il ministro dell'energia Mohamed Fneish, ha dal canto suo dichiarato che "quando cesserà l' aggressione israeliana, Hezbollah fermerà il fuoco solo se non ci saranno truppe israeliane sul suolo libanese". Una frase sibillina, ma che è comunque suonata a parziale correzione di quanto era stato attribuito ieri al vicecapo dell'ufficio politico di Hezbollah, Mahmud Komati, secondo il quale "la priorità è quella di raggiungere prima di tutto un cessate il fuoco incondizionato", mentre "la questione del ritiro di tutti i soldati israeliani dal Libano può essere risolta attraverso discussioni politiche". Ma prima ancora che il ministro dell'informazione Aridi ribadisse a sua volta in tarda serata l'impegno del governo Siniora per "il territorio del Libano, la liberazione del Libano e il ritiro dell'occupante dalle terre libanesi", gli osservatori avevano cercato d'interpretare il linguaggio dei gesti negli odierni incontri che David Welch, l'assistente del segretario di Stato Usa Condoleezza Rice, ha avuto stamani a Beirut con il premier e con il presidente del Parlamento e leader sciita Nabih Berri, designato da Hezbollah come suo negoziatore. Soprattutto durante il colloquio con Berri, bastava osservare il volto di Welch per rendersi conto della difficoltà dell' incontro. E le cose non sono andate meglio quando, per il successivo incontro con Siniora, Welch è stato costretto a entrare nel Gran Serraglio da un ingresso secondario, mentre all'esterno del palazzo del governo centinaia di manifestanti protestavano contro gli Stati Uniti, sotto accusa per il loro sostegno a Israele. I manifestanti hanno inneggiato al leader di Hezbollah, sheikh Hassan Nasrallah, e al suo alleato sciita Berri; ma anche al leader cristiano Michel Aoun, che si è pronunciato contro lo schieramento di una forza multinazionale lungo il confine con Israele per disarmare i guerriglieri del Partito di Dio. E tra le bandiere giallo-verdi di Hezbollah e a quelle nazionali libanesi sventolate dai dimostranti, è comparso anche qualche ritratto del presidente venezuelano Hugo Chavez, nemico giurato degli Stati Uniti. (ANSA).
_____________________________________

Mi si lasci dire suona tutto come se fosse la vittoria di qualcuno o di qualcosa.

venerdì, agosto 04, 2006

Il controllo della mente


Il controllo della mente

E' un' argomento che preferisco trattare in privato, cioe' nel mio spazio,
onde evitare abusi di disquisizioni snervanti e controproducenti .

Prima di tutto vorrei sottolineare e ribadire una differenziazione di fondo.

Il controllo della mente tramite tecnologia microchirurgica
e controllo della mente da parte dell'uso che ne fa' il potere del sapere ragiunto dall'essere umano .

Ora, ben che possa essere piu' facilmente dimostrabile la manipolazione mentale chirurgica, comunque al momento sembra piu' finire in un film che di fatto nella realta .

Voglio dire,
ho l'impressione che come sempre la fantasia superi la realta a discapito della realta.

Per mia opinione e' ben piu' grave la manipolazione a cui e' soggetta l'umanita da una casta che detiene i mezzi per avere i saperi .

La conoscienza dell'essere umano e'infinitamente maggiore "nei quartier generali del potere" e pressoche anticipatamente alla massa di qualche decennio.

Per esempio :
Un giorno si affermo' che avere una voce di bassa tonalita, cioe' una voce profonda
era sinonimo di una psicologia ben messa, di fiducia, in parole povere una persona di cui ci si puo' fidare .

Magari fu' vero alla prima analisi
ma poi avvenne il possesso da parte del dominio pubblico
sicche diventa facile oggi cercare di imitare una voce calma, profonda e forte.

Ecco un'esempio semplicissimo di sviluppo conseguente al sapere.

Fu' vero forse, ma oggi non puo' piu' essere una sicurezza.
( alcuni politici vogliono rilasciare interviste solo da microfoni in cui la voce puo' essere effettata propria per dare un'effetto caldo, forte, profondo)

Ritornando al tema, si deve tener presente che gia' il Nazismo nonche il progresso dell'epoca verteva verso alcune tematiche.

Saltando di qualche anno, e' di dominio pubblico anche se messo nel dimenticatoio
che negli Stati Uniti si sperimentarono forme estreme di esistenza
partendo proprio dall'analizzare esseri umani lasciati nascere al di fuori da ogni contatto con la societa', si sa' anche oggi di quale spropositato dominio la scienza ha sul corpo umano, non si vuole immaginare pero' quale conoscienza una casta abbia ragiunto in merito alla conoscienza dell'essere umano psicologico .

Quindi come sempre io ho l'impressione che il controllo della mente chirurgico serva solo da specchitto per le allodole per non constatare quello che sto dicendo io .

Il vero controllo della mente e' in mano ha chi ha piu' conoscenza.

Cosa ne sai tu della mente umana ?????

Cosa ne sai se non fosse cosi facile sentirsi ??
Ti hanno addestrato ??
Ti sei addestrato ???

No perche normalmente ci educano al contrario, siamo noi che non sappiamo usare i poteri della mente, non loro .

Le decisione che prendono le super potenze sembrano essere lontanissime dalla realta
ma in realta nel giro di qualche anno le cose si manifestano .

Che dire se in realta alla luce dei fatti in Occidente sembra esserci un pensiero unico, una psicologia unica ?????

Che dire se nel realta in Occidente ti basta un poco per essere perseguitato come malato e con cio' BISOGNOSO DI CONTROLLO E CURE ???????

Ecco ho l'impressione che uno offuschi l'altro.

Nella quale io ritengo piu' importante il controllo psicologico delle masse tramite preimpostazioni\obblighi di scelta limitati che il controllo chirurgico specifico per alcuni soggetti o alcune aree tipo prigioni .

Detestabili sperimentazioni chirurgiche senza altro, ma appunto una specificita' che comunque serve piu' a coprire il vero plagio della mente da parte di questa Civilta'.


MinimalTribe

Il giorno degl' avvoltoi


IL GIORNO DEGL' AVVOLTOI

Il presidente americano George W.Bush ha esortato i cubani a lavorare per una svolta democratica a Cuba. Gli Stati Uniti sono "impegnati a fondo nel sostenere le aspirazioni dei cubani per la democrazia e la libertà", ha detto Bush in una dichiarazione diffusa dalla Casa Bianca, la sua prima presa di posizione diretta da quando Fidel Castro è stato ricoverato in ospedale.

"Abbiamo detto ripetutamente - ha aggiunto Bush - che il popolo cubano merita di vivere in libertà". Rivolgendosi direttamente ai cubani, il presidente americano ha detto che gli Usa sosterranno "il vostro sforzo per costruire un governo di transizione a Cuba verso la democrazia, e prenderemo nota di coloro che, nell'attuale regime cubano, ostacoleranno il vostro desiderio per una Cuba libera".

DICHIARAZIONI BUSH, A CUBA LE DEFINISCONO 'DELIRIO'
Nel corso di una Tavola rotonda informativa trasmessa ieri da radio e televisione a L'Avana, analisti invitati hanno definito prodotto di un "delirio e di una sbornia senza neppure avere bevuto" le dichiarazioni rilasciate ieri dal presidente statunitense George W. Bush sui possibili cambiamenti a Cuba.

Il conduttore, Randy Alonso, ha introdotto il programma sostenendo che "non c'é nulla di nuovo da attendersi dalle dichiarazioni del governo nordamericano, nessuna politica nuova che non sia quella dell'aggressione, delle minacce". "Gli Stati Uniti - ha assicurato l'ospite della casa Bianca - sono assolutamente impegnati ad aiutare il popolo cubano nelle sue aspirazioni di democrazia e libertà".

Alonso ha in particolare criticato le dichiarazioni di Bush che sostiene di "osservare da vicino" la situazione creatasi in Cuba dopo il passaggio provvisorio dei poteri da Fidel a Raul Castro. "Nessuno si spaventi - ha risposto Alonso - per le dichiarazioni del governo Usa e tanto meno per questa orgia di delirio e sbornia senza avere bevuto di Bush che ci viene a dire che appoggia quelle che lui interpreta siano le aspirazioni del popolo cubano". Cuba, ha quindi proseguito, "continua a sviluppare la sua rivoluzione con davanti il Partito comunista, con il compagno Raul e con la direzione, la guida morale, storica e presente del nostro comandante in capo Fidel Castro".

Anche un'altra analista cubana invitata alla Tavola rotonda, Arleene Rodriguez Derivet, ha concordato che le dichiarazioni di Washington: "sono sempre la stessa cosa, minacce e bravate".

Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends