mercoledì, agosto 29, 2007

Essere o non essere ??????

style="color:#000060;">




Essere o non essere...questo è il problema !!!!!


Molte persone insistono sempre di più, in molti mi domandano perche, perche continuo a suonare e credermi qualcosa, perche continuo nello scrivere Blog che nessuno legge o quasi....

Domande non cosi schiette ma che io traduco schiettamente !!!!!

Io avrei delle belle risposte se solo qualcuno avesse il coraggio di essere cosi schietto.

Per esempio potrei fottermene che nessuno me lo chiede apertamente e potrei dirlo io comunque !!!!!

Ed infatti cosi farò .

La musica....

Quello che le persone intorno a me cercano di farmi vedere o capire, è per me una cosa vecchia di 30 anni e più ed ora vado a spiegare perche ( brevemente :):) )

Dall'età dei miei 5 anni che ho capito che in me c'è l'armonia o meglio, non lo avevo capito in questi termini ma avevo capito che quello che gl'amichetti iniziavano a dichiarare di provare per le signorine io lo provavo per la pittura e la musica sia ritmica che melodica .

Passano cosi quegl'anni cosi felici ma brevi, infatti all'età di dieci anni vista la mia condizione sottoproletaria mi ritrovo in una situazione familiare disperata, disperata per mancanza di amore.
Mancanza di Amore che catapulta la vita stessa nella bruttura, sicchè la mia famiglia mal vide le mie inclinazioni, in altre parole mio Padre si schierò con tutte le forze contro di me e le mie idee.

Iniziò quindi la mia prima vera devianza, cioè vivere la musica come una sorta di cosa proibita, da vivere di nascosto come se fosse stata una brutta cosa da fare .

In ogni caso perdetti il primo treno, parlando in termini standar.

Infatti verso i 16 anni la musica mi scappò di mano e con essa il senso dell'arte, l'amore .
Vissi cosi un lungo periodo dove l'arte non apparì nella mia vità .

È evidente che fù lì che io capì che non mi sarebbe accaduto di arrivare come tappe di quel mestiere vuole, a Pippo Baudo e\o comunque al business ufficiale che ha delle regole stabilite( assurde ma quelle sono per entrare da loro ).

Fù solo dopo brutte esperienze di alienazione e droghe pesanti che l'Epatite B mi portò nel vivere un'isolamento forzato che fece riapparire le mie radici, la mia essenza .

Radici che si manifestarono prima con la pittura, poi definitivamente con la musica ( anno 1984).

Se da una parte il mio sogno di arrivare dove si arriva normalmente con il mestiere di musicante era già svanito, da un'altra parte arrivavano strani sentori, strane voci per me e le mie conoscenze .

L'Autogestione e l'Autoproduzione.

È solo in questa nuova ottica che riabbraccia i fucili e che cosi dicendo.., poi da quella fatidica data 1984, io non smisi più di produrre musica .
Musica all'80% oggi conservata su audiotape, Cd e floppy disk .

Certo i problemi interni al movimento autogestionario avuti da me e che segnarono definitivamente la mia vita sia di artista che di uomo visto che sono la stessa cosa,
furono da me allora sottovalutati, portandomi cosi a vivere questo limbo fatto di coincidenze assurde che mi impongono ancor di più di continuare oggi sulla mia strada.

Se infatti il primo treno non fù una mia decisione perderlo, è chiaro che poi quando rientrai immerso totalmente nella musica, di Pippo Baudo ed il suo mondo non ne volevo sapere più nulla, per me tutto aveva ed ha valore all'interno di un'ottica rivoluzionaria, rivoluzionaria nel senso di dormire sulla linea del fronte ed al risveglio spingere per andare oltre il fronte stesso, per non cadere nella noia e di seguito vittime del capitalismo consumista.

Ovviamente o non so se sia giusto dire ovviamente, comunque quello scritto quì in quest'articolo mi rendo conto che nessuno lo sà, ecco quindi perche qualcuno vedendomi isolato crede che ci sia qualcosa di folle o deviato nel senso patologico.

In realta è una storia assurda ma vera.

In un certo senso se la mia famiglia non riuscì ad uccidere la mia espressione artistica, Forte Prenestino mi ridusse e sono ridotto uno zombie.

Questo si che è strano ma non può pregiudicare il mio essere artista e se pur anche infamato ingiustamente e quindi immerso sempre nella merda degl'altri come un capro espiatorio, io non posso rinunciare al mio amore, la mia espressione artistica, il mio respiro .

Del resto oggi ci vorrebbe una conspirazione atta nel violentarmi psicologicamente con l'intento di farmi credere che la mia musica è brutta o che la mia vena è esaurita o ripetitiva( sempre la stessa canzone cioè, le stesse note e non altro)

Perche in realta io sono stato sempre fermato da altri episodi che mai hanno avuto a che vedere con la qualità della mia musica, della mia vena musicale.

Oggi in rovinosa caduta, costretto ( con piacere perche è sempre musica), costretto a suonare la mia musica con la chitarra in strada, ottengo sempre lo stesso risultato, certo spavenata oggi il fatto che sia ridotto cosi ma la mia musica comunque affascina.
Ha quell'armonia innata che è appunto quella cosa con la quale ho aperto l'articolo, quella cosa che ho sempre saputo di avere.

Quindi ecco........la mia vita è un film ma non l'ho chiesto io e neanche lo avrei voluto cosi, ma è di uno spessore spaventoso .

"il Pianista dell'Oceano"

Quando ho visto quel film, per un'attimo mi sono suggestionato ed ho creduto che avevo ispirato l'autore .

_________________________________

Perche scrivo se nessuno mi legge ??

Perche io per esempio se non voglio capire o se non voglio sentire non sento e non capisco ma seriamente, fino alla morte , sono autistico .

Per avere invece un Blog in cui le persone ci vivono, bisogna essere come loro e parlare come loro ma io non sono come loro .

Il Blog Deepaction ha un'intestazione, un sotto titolo scharno, veloce, ma che è il fulcro da cui tutto il mio essere prende un senso, folle ma sensato, ricercato, pensato .

Cancellare una certa memoria per poi poter ricominciare, inserendo i dati preferiti .

Questa teoria mi è stata già schernita in passato in Roma e non tanto perche fosse stata dimostrata l'infondatezza di suddetta teoria ma semplicemente perche i risultati che io rappresentavano erano fallimentari, come dire....se quello è come è ridotto, alla faccia della cancellazione e della sua filosofia fallimentare !!!!

Io ero ridotto alla fame non per la mia filosofia ma semplicemente si fà per dire, perche Forte Prenestino mi faceva continuamente terra bruciata sotto i piedi ed in Roma suppongo che tutt'ora se hai problemi con il Forte Prenestino vivi male .

Molti anni fà cadere nelle disgrazie di Forte Prenestino voleva significare esser segnato, mal visto da tutti, non aiutato da nessuno,sarebbe stato meglio cercar di far carriera tra i fascisti che al di dentro del movimento, ma io sono io e non mi vendo, quindi cercai con tutte le mie forze di farmi comunque spazio.

Resettare la memoria e riprogrammarla, certo non è una cosa di un giorno ma è possibile.

Resettare la memoria non vuol significare arrivare nel cancellare i traumi che fanno parte di un guasto tecnico ben più grave,resettare la memoria vuol dire crearsi le proprie associazioni di idee, verificare quanto si risponda in real time in sintonia con quello che veramente si vuole e non quello che alla fin fine devi prendere .

Le associazioni di idee sono il modo barbaro in cui e con cui la civiltà attuale si relaziona a se stessa e tra i se stessi .

"Una cosa tira l'altra"

Quando si è dentro quel vortice di una cosa che trascina l'altra, ormai è troppo tardi.

Io propongo quindi differenti associazioni di idee per attuare in pratica dei cambiamenti , dei percorsi diversi.

Una cosa è sicura : le esperienze comuni avvicinano i malcapitati o fortunati dipende dalla sorte, io non sono cattivo, la mia libertà non è cattiva ma per cause di difesa dove contravvenire alle mie regole e difendermi, diventando violento.

Cuba è brutta perche è brutta o è brutta perche sono 100 anni che è sotto pressione ???!!!!

La mia filosofia è brutta perche è brutta o perche nessuno l'ha voluta lasciar vivere e sperimentare ???????

Fino ad oggi posso dire di aver avuto più repressione all'interno del movimento antagonista che dallo Stato ???!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Perche scrivo se nessuno mi legge.....

Perche sono anni ormai che è cosi, ma non solo con il mio Blog, con tutta la mia esistenza, macchiata da non si sà bene cosa............

Due miseri soldi ??
Ma sicuro ???
Voi per due miseri soldi avete rovinato la vita ad una persona, la mia ??!!!!!!!!

Voi siete il movimento ???
Le vostre associazioni di idee sono indigeste tanto quelle dello Stato, dell'uomo comune .
Ecco perche sono solo pur sapendo di stare sempre in vista, ecco perche scrivo l'opposto di voi, non per appartenenza politica diversa ma perche io ho associazioni di idee diverse.

Perche non esiste sistema economico, non esiste formula matematica che possa portare equità tra le genti se prima non si cambia il modo di intendere la realta e le sue associazioni di idee che come scale portano sempre allo stesso punto .

Saluti per il momento a chi pasa di quì ..


lunedì, agosto 27, 2007

Il vecchio mondo ed il nuovo mondo ( cosa accade in Italia ? )






Il vecchio mondo ed il nuovo mondo ( cosa accade in Italia ? )


Il mio primo Blog si chiamava controcorrente, poi per probblemi tecnici inerenti la mia impreparazione lo perdetti.
In ogni caso non c'è nome più appropriato che mi rappresenti .

Detto questo è ovvio che mi riferisca al titolo dell'articolo visto i tempi che corrono.....

Il vecchio ed il nuovo mondo..cose dell'altro secolo se non di due secoli fà !!!!!!!!!!!

Se però però :) vogliamo trovare un senso compiuto nell'analisi che mi appresto a compiere non si può che ripartire da quel punto .

Il vecchio mondo.

Si potrebbero dire un'infinità di cose, io sono interessato solo ad un'aspetto del vecchio mondo .

L'aspetto è il seguente : Il vecchio mondo era ed è retto perche ancora esiste, da una regola, la regola in questione prevede il rispetto della buona fede delle\nelle persone.
Questa regola comporta che il vecchio mondo sia vecchio per antonomasia, in quanto la sua regola base lo relega ad una velocità inferiore nei confronti del nuovo mondo.

Se si perde la regola della buona fede e con essa una certa visione dei fatti, si ottiene quella visione propria del nuovo mondo che mette come fondamenta della sua esistenza il fatto che le persone siano stupide, fesse, facilmente rincretinibili e facilmente truffabili .

Questa regola che può essere opprimente, creò la necessità di un nuovo mondo, l'America.

Se si volesse parlare del tempo che verrà ci vorrebbe una serie interminabile di volumi scritti, se invece si vuole parlare della storia passata, basta solo un "Bignami".
Detto questo, oggi non è difficile risalire alla nascità dell'America.

Se infatti risaliamo alle origini dello Stato Americano, troviamo proprio una terra che in teoria non aveva legge, quel non avere legge voleva significare solo che in quelle terre non esisteva la buona fede .

Infatti chi andava nel nuovo mondo sapeva benissimo di lasciarsi alle spalle quel cordone ombellicale che era appunto la buona fede, il rispetto per il prossimo per prima cosa .

Ben presto come sappiamo il nuovo mondo divenne il seguito di quella scia di sangue che aveva visto gli Indiani essere decimati, quella scia impregnò cosi tanto le radici di quello Stato che appunto trà bianchi stessi, si uccisirò finche non vinse qualcuno .
In realta chi vinse in quello Stato fù la violenza.

Infatti la democrazia Statunitense è basata sulla violenza.

Certo questa è storia, ma cosa dire del fatto che l'infanzia ti segna tutta la vita ??
Oggi che io ho 50 anni, la mia infanzia è storia, ma oggi se io sono quello che sono lo devo in parte proprio alla mia storia, dunque perche la Storia sembra un fronzolo morto e non le fondamenta di quel certo Stato ??????

Quindi si, oggi gli Stati uniti sono una cosa diversa ma diversa in parte, mai gli Stati Uniti d'America hanno rinnegato qualcosa, tutt'ora la loro società è una società violenta, vince chi è più violento anche se la violenza vuol significare appunto non rispettare talmente il prossimo, la buona fede delle persone, da vendersi anche la madre .

Questa è la democrazia che viene esportata in tutto il mondo vecchio !!!!!!!.

Praticamente quindi, quel vincolo che costituisce in eterno il vecchio mondo, è un vincolo che tutela la buona fede ed il rispetto per il prossimo, mentre il nuovo mondo relega il rispetto della persona alla forza stessa che ha l'individuo per farsi rispettare.

Un rapporto di forza alla base quindi, un rapporto di forza che include la violenza inevitabilmente.

In altre parole :) : prima facciamo a braccio di ferro, poi in base a chi ha vinto diventiamo amici ma se ho vinto io, comando io e se tu, viceversa !!!!!!!

Poi si dice che la società sia cattiva !!!!

È il sistema che è cattivo !!!!!!!!!!!!

Se la vogliamo dire tutta, la cosa più raccapricciante è il fatto che il nuovo mondo è arrivato allo stesso punto in cui è sempre stato il vecchio mondo, con la differenza che il vecchio mondo sta in pace mentre il nuovo mondo sta sempre in guerra .
Sta sempre in guerra non con la G maiuscola ma sta in guerra con il proprio simile proprio in base al fatto che i rapporti sono basati sulla violenza e non sul rispetto del prossimo, ma questa è la democrazia Americana .

Chi ha voluto capire suppongo abbia già capito, quindi io vado avanti . :)

Gli Stati Uniti d'America proprio per quanto detto da me hanno bisogno sempre di "mangiare" ,di espandersi, quindi hanno intrapreso la conquista del pianeta Terra .

Eccoci dunque arrivati al momento dell'invasione di tutta la Terra.

Come ogni invasione che si rispetti incontra resitenze e favori.

L'aspetto terrificante è che chi si schiera a favore della nuova invasione, dal vecchio mondo è giudicato, definito come un delinquente, infatti nel vecchio mondo è delinquente chi non rispetta il prossimo, chi truffa il prossimo, tradendo la buona fede delle persone.

Mentre per il nuovo mondo queste sono doti essenziali per riuscire in campo sociale, per far carriera, per riuscire nella vita .

------------------------------------

Arriviamo cosi all'Italia più che mai in balia di questo conflitto trà l'invasione della nuova democrazia e la vecchia democrazia.

Perche è questo che sta accadendo, la Democrazia non la si sta esportando solo in Iraq ma la sia sta impiantando anche nel vecchio continente,cioè l'Europa e non ultima l'Italia .

L'Italia spaccata in due del fottuto Vespa è questa e lui lo sà !!!!

Vorrei scrivere ancora tanto,molto di più ma penso di aver avuto l' illuminazione finale per concludere l'articolo .

Immaginate di essere sotto giuramento e che vi venga rivolta questa domanda :

"Volete voi che ogni Italiano si doti di un'arma, perche la violenza è l'unica cosa che tutela, dai sopprusi, truffe e raggiri ??????????????"

Se si, accettate la nuova democrazia e compratevi un'arma .

Se no, ribellatevi prima che sia troppo tardi.

Da un lato ci abbindolano facendoci credere che vorrebbero abolire la pena di Morte, dall'altra invece impiantano una Democrazia che è fondata sulla Bibbia e la pistola !!!!!!!!

Sta a voi capire, individuare chi è il delinquente che ha abbracciato subito la nuova democrazia Statunitense in Europa, in Italia.

Sta a voi capire quale è veramente la democrazia che si sta impiandando nello vecchio mondo .

Sta a voi riflettere se il rispetto della buona fede,se il rispetto del prossimo sia superiore di importanza a qualsiasi progresso tecnologico.

Io dal canto mio posso dire che non amo e non sopporto chi si sfida a braccio di ferro, non sopporto chi mi stressa per confrontarsi, non mi interessa ne essere il capo ne essere comandato.

Io ritengo che il rispetto per il prossimo ed il rispetto della buona fede siano ingredienti fondamentali per vivere bene.

Berlusconi e la sua banda sono individui che hanno sempre agito sfruttando la buona fede delle persone.
Ma sono gli Stati Uniti i primi che hanno approfittato della buona fede delle persone .
È quella democrazia che è nata dalle ceneri della violenza.

C'è da difendere ilvecchio mondo !!!!!!!!!!!!!!!!












sabato, agosto 25, 2007

Idee diverse del mondo






Idee diverse del mondo


La democrazia sarebbe dovuta essere quello strumento che avrebbe dovuto permettere alle persone di avere una propria visione del mondo.
Visone del mondo non contrastata se non lesiva per il prossimo .

Poi non sò chi, si mise in testa, mise nei suoi intenti, la Globalizzazione.

Sono anni ormai che questo processo va avanti e l'uniuca cosa che è accaduta è il fatto specifico di non poter avere più una visione del mondo propria se non a livello hobbistico .
Per molti anni questo processo è andato avanti senza che nessuno ne centrasse la reale importanza.

Da una 10ina di anni questa Globalizzazione ha tolto si tante visioni del mondo possibili che per l'appunto la Globalizzazione si è trovata nel contar con le dita i nemici, cioè quelli che perseverano nell'avere una visione del mondo diversa .

Oggi 25 Agosto 2007 si può dire senza ombra di falsità o menzogna che in Occidente ci sono DUE visioni possibili pratiche realizzabili.
Ci sono ancora mille altri rivoli ma tutti allacciati ai due condotti principali.

Con il mio modesto dire, ecco che si realizza quasi come formula matematica il concetto base che vede un conflitto non di religgioni in atto ma uno scontro tra queste due uniche possibilità rimaste di modi diversi di plasmare il mondo .

Il vero conflitto in atto nel pianeta Terra è solo nascosto dalle religioni, in realta quel processo iniziato molti anni fà che vedeva restringersi sempre più la possibilità di interpretare il mondo , è arrivato allo scontro finale .

Ci sono due modi di interpretare quello accaduto, quello che sta accadendo e quello che dovrebbe accadere .

Se per l'accaduto si può trovare un'ipocrita accordo, per il presente e per il futuro vi è una lotta estrema che usa ogni tipo di colpo possibile compresi i colpi bassi .

Questo è il vero conflitto di civiltà in atto, ora che si vuole prediligere il Pragmatismo è inevitabile che alle scelte pratiche, al momento di compiere il passo, la lotta diventi ancora più dura ed è quello che accade in Occidente .

Non si tratta di un'America o di una Russia, non si tratta di una destra e di una sinistra, si tratta invece di una convivenza di due specie di Homo sapient, un'evoluzione.
Questi due differenti esseri umani non si differenziano per tratti somatici ma per una fondamentale differente psicologia dell'immaginazione e dell'azione per realizzare quella immaginazione.

Il mondo attuale conosciuto è il prodotto dell'immaginazione umana, realizzata dell'essere umano.

La Globalizzazione ha accellerato questo scontro, generando la famosa guerra finale, alla conquista del Pianeta Terra .

Non si può fare una cosa e pensarne un' altra , l'impasse che in teoria ha passato il genere umano dipendeva proprio da quello.

Ora che gli Stati Uniti hanno sferrato l'attacco finale per la conquista del Pianeta Terra, sono diventati nemici tutti coloro che sono dall'altra parte, cio`l'umanità divisa in due .

È facile dire , è facile affermare che vince sempre chi si muove e non chi ci riflette, dicendo questo è facile prevedere che vincerà chi detiene ora il potere.

Perche è nella sua parte che il mondo vive, è lui ed i suoi Padri che l'hanno costruita, una parte non può che criticare pur sapendo che le sue critiche verranno utilizzate a proprio piacimento dal potere costituito.

Due homo sapient , di cui uno più aggressivo che sta sottomettendo l'altro.

L'Homo sapient aggressivo è retto da una psicologia che lo determina in proporzione del fatto che può essere fermato solo se scoperto, nessun'altra causa lo trattiene dal soddisfare i suoi piaceri e voleri.
Una persona, una psicologia cosi, oltre ad essere malata, è evidente che la si può contrastare solo con la violenza ma la violenza è vietata da loro stessi che sono aggressiva di natura !!!!!!
La sottomissione quindi di un genere di essere umano è prossima nel creare la sua scomparsa dalla faccia della Terra .

Perche sono, siete tutti cosi lobotomizzati???

È allucinante !!!!!!!!!!!!

Quell'homo sapient aggressivo che sta esportando il suo regime Democratico, nel suo regno legittima i suoi cittadini nell'avere un'arma, una pistola, perche quello è illo loro punto di partenza !!!!!!!!!!!!

Andiamo d'accordo perche altrimenti io ammazzo a te o tu ammazzi me !!!!!!!!!

Quello è, illo loro senso di pace !!!!!!!!

Loro non hanno mai sotterrato l'ascia di guerra !!!!!!!!!!

L'evoluzione in questo caso che non è più naturale ma indotta, costruita, và fermata !!!!!!!!!!!!

È bello sapere la storia ma pochi vi ci si riconoscono quando accade.

Saluti cari



giovedì, agosto 23, 2007

CRITICUS !!!!!!!









SISSI ..Scussa!!!!!

Immezzo a voi..
è arrivato !!!!!!!!

CRITICUS !!!!!!!!!!!!!!!!!

Il giustizire dello Spettacolo !!!!!!!!!



Go to CRITICUS


martedì, agosto 21, 2007

Nuovi links e logo gratis del nuovo partito di Berlusconi !!!!









Girando girando, cercando qualcosa sul tecnival di Pinerolo, ho trovato un blog dal titolo "ombra" che riportava una buona panoramica dei fatti.
Ho ritenuto il blog un buon blog e cosi l'ho linkato nei miei links.
Ho ritenuto giusto inoltre inserire i links di indymediatoscana ed indymedianapoli, spero sia cosa gradita a chi passa di quà, poi se qualcuno fosse cosi gentile da farmi sapere se è in grado di ricevere minimaltriberadio dal blog ne sarei grado :):)

********************************************************************************

Vuoi avere il nuovo logo del partito di Berlusconi ????

Sei pregato di copiarlo e difonderlo :
go to logo



lunedì, agosto 20, 2007

Non sò come dire,,






Non sò come dire..in questo spazio ora mi sento un pò meglio e trà un pò mi sentirò ancora meglio !!!!






Seguendo questa grinta, oggi mi voglio cimentare nella satira .

C'e' una bubblicità che reclamizza i prodotti di ACTIVIA.

Ora, io non voglio ritornare sul fatto intrinseco di questa strategia di vendita che comunque è vincente dal momento che garantisce risultati dopo una 15ina di giorni, cioè comunque dopo aver speso un bel pò di soldini .

Però non si può che ironizzare con una punta di amarezza la pubblicità ultima che vede delle povere signorine alle prese con i cambi ambientali e\o abitudinari, grande trauma delle vacanze !!!! che scomparirebbero dopo un pò di giorni, con l'aiuto di ACTIVIA !!!???????

Io ho paura che in queste cose sia rispecchiato con magnifica lucentezza e chiarezza cosa stia accadendo nella comunicazione.

Si, è vero, se non si è abituati ad avere confidenza con la vita, basta solo essere obbligato ad usare un bagno altrui per provare un pò di disagio ma è appunto un disagio che scompare dopo un pò di giorni come da naturalezza del susseguirsi dell'abitudine, invece no !!!!

Ecco che ti arriva ACTIVIA che sfrutta quei giorni naturali per un certo tipo di persona che rientrano nel far abitudine alle cose nuove, ecco che ACTIVIA si frappone in quello spazio temporale facendolo proprio, evidenziandolo come problema risolvibile con ACTIVIA !!!!!???

Ragazzi !!!

È normale che può accadere di sentirsi a disagio, è un bene cercare di capire che è un tabù e fondamentalmente dopo due, tre giorni, ti sei comunque abituato, cosa vuole dunque ACTIVIA !!!!!?????? :):):):):)

Tutto finto e tutti abboccano come pesci all'amo .



domenica, agosto 19, 2007

Esperienze traumatiche






Esperienze Traumatiche




Si, oggi parlerò dei cazzi miei :):):):)

Ho vissuto e stò vivendo un'esperienza traumatica.

L'esperienza potrebbe essere semplicemente raccolta nel cappello delle esperienze di coppia, ma cosi per me non è, vista la mia indole Anarchica .

Cado in questa storia in un momento della mia vita importante, importante senza coscienza.

Ci sono atti, decisioni più o meno coscenti che possono indirizzare, cambiare una vita .

Nel 1998 come conclusione o come inizio ancora non lo sò, mi catapultai fuori dai miei presunti giri culturali e quotidiani .

Mi catapultai lasciandomi in un certo senso indirizzare dagl'eventi che gl'altri stavano stabilendo.

Una sorta di passività come azione, visto la mia impossibilità materiale di perseguire i miei intenti.
Cosi, pur coscente che era una trappola comunque ci cascai di proposito .

Mi ritrovai quindi in Olanda solo e senza l'aiuto del presunto movimento alla quale io ho sempre dedicato tutto.

In quel momento cosi confuso in balia degl'eventi mi ritrovai nella selva oscura di una donna :):):):)

Da quel giorno la mia vita è stata soggetto di manipolazione.

Io ho sempre pensato troppo, spesso si dice che sia un guaio pensare troppo,perche si arriva dove normalmente la vita quotidiana non permette di arrivare.

Inoltre si dice anche che il pensare troppo sia sinonimo dell'andare in paranoia o l'essere in eterna paranoia..:):)

Inoltre ancora, si dice che siamo noi che ci costruiamo la nostra vita
quindi se uno pensa male, prima o poi quel male si materializza .

Ci sono però a volte delle situazioni che creano dei sinonimi facilmente travisabili .

Ho sentito una spiegazione una volta, riguardo ai vangeli minori e maggiori che sul momento mi irritò.
In pratica ci sono alcuni Vangeli scritti da "contadini" e Vangeli scritti da "persone colte" .

C'è un Vangelo per intenderci che usa dire l'ascia di Dio ed un Vangelo che la descrive come la mano di Dio .

Io ho sempre saputo di essere un contadino ma ho sempre saputo anche di essere un contadino illuminato .

Ritornando quindi al tema sopra, io non sono un paranoico, ma stando, vivendo in una situazione inferiore alla mia cultura, accade che prevedo sempre prima, quello che sta per accadere .
Risultando cosi per quelle persone di cultura inferiore alla mia, un paranoico, perche per loro risulto essere quella persona che ancor prima di partire già sta lì a dire se, e se, e se.

Il mio essere Anarchico però fà si che i miei se o ma non siano arroganti, cioè non si impongono.

Ritrovandomi cosi io comunque nel vivere una realta che non mi appartiene ma che mi coinvolge .

Un pò come criticare il sistema ma essere comunque costretto nel viverlo cosi come è .

L'esperienza traumatica.

L'esperienza traumatica sta nel fatto di aver constatato dopo anni quanto sia stata vincente la sua di lei strategia nei confronti della mia .

Infatti il mio star sempre lì nel puntualizzare le cose, nulla è servito agl'atti pratici dello svolgersi della realta .

Oggi infatti, pur essendo io non una persona che ha deciso di viversi una relazione,
comunque per la massa più vicina a me che non bada a sottigliezze, io sono il patner della donna che vive in questa casa .

E tutto questo, perche lei in pratica ha agito come se io lo fossi il suo uomo e nulla è valso il mio ribadire ogni volta la nostra amicizia e basta.

Anzi nel gioco traditore portato avanti da lei, il mio blaterare ogni volta è stato scambiato come balaterare di un'uomo geloso o contorto in se stesso, cioè malato.

Potrei continuare nel raccontare la mia storia ma come sempre però il contadino illuminato che è in me, usa le esperienze o riceve da alcune esperienze delle illuminazioni.

Io ritengo di essere Anarchico anche se viscerale, cioè non per acquisizione delle conoscenze Anarchiste ma per un'indole accompagnata dagli scritti Anarchisti .

Lei è una persona che ritiene di aver trovato qualcosa in India grazie al suo maestro Osho .

Come facilmente il lettore esperto starà domandandosi : "quì c'e' qualcosa che non quadra ".

Infatti la lei segue una struttura della vita piramidale in netto conflitto con la mia orizzontalità innata anche nei rispetti delle cose .

Se però è vero che la vita và affrontata a 360 gradi, ecco che io lo metto in pratica, arrivando dove per scontato non vi ci si dovrebbe arrivare.

La coscienza sporca.

Si, la mia coscienza sporca sta nel fatto di aver capito subito tutto ma di averlo sottovalutato in nome della salvaguardia del mio live set in primis e poi per tutte le mie composizioni scritte su audio tape da più di 20 anni .

Inoltre se cosi si può dire, la mia coscienza sporca stà nel fatto di sapere troppe cose, di avere tanta esperienza.

Quindi, precipitato quì ad Amsterdam, ho visto subito che tutto era esagerato, sia il capitalismo sia l'anticapitalismo.
Venendo io dall'anticapitalismo più radicale ma avendo dissidenze personali al suo interno, ho capito subito che era arrivato il mio momento ed era ben importante con quale piede iniziassi .

Sono dunque molti anni che sono immerso in questa storia assurda dove il mio dire poco è valso nei confronti di che come un cararmato avanza inesorabile passando sopra a tutto .

Ancora non ho avuto la possibilità di agire con il piede giusto ma anzi, ora sono coinvolto in cose spiacevoli assai .

Comunque, io personalmente lasciando il passato al passato, potrei risolvere il tutto mollando e ritornando alla mia vita anche se in questo momento vorrebbe dire sotto un ponte, ma mi è possibile farlo, anche se con incoscienza ci potrei morire ma è e sarebbe la mia vita, quindi felice di nuovo .

Cosa dire però dell'illuminazione che mi ha concesso questa esperienza dove la lei impersona la società ed io il rifuto ?????

Io magari chissà, non sono veramente Anarchico, cosi come lei in tutta onestà non è un'arancione.

Se qualcuno potrebbe dire di me chi sono, io posso dire dell'altro chi è.

In altre parole quindi noi due siamo due persone normali, con la differenza che lei soffre nel non sentirsi come il capitalismo vuole, io invece soffro se mi ritrovo ad essere come il capitalismo vuole .

Nel mondo, in Italia non esistono un me ed una lei, però è strano quanta similitudine ci si trovi in questa storia con le dinamiche sociali vigenti .

Io per presunzione mi individuo con chi contesta, con chi contrasta il capitalismo in toto, dicendo cose giuste e sacrosante.

Nella lei invece individuo il sistema che non curante di tutto, fidandosi del fatto che l'agire ha potenza superiore del dire, lascia appunto tutti parlare, sicura che è lei che agisce .

Per me è una fascista !!!

Infatti stò aspettando di avere definitivamente la forza per sbattermi in strada di nuovo.

Ma cosa dire della relazione tra capitalismo ed anticapitalismo ????

Noi anticapitalisti cosa faremo, prima o poi andremo sù di un'altro pianeta ????!!!!

E si dico !!!!

Tutto mi suona come con me e la mia padrona di casa !!!!!!

Io parlo parlo ma intanto lei continua nel fare quello che vuole !!!!!!!

Questa è l'illuminazione ragazzi miei .

L'arroganza fascista, l'arroganza Nazista è nascosta in queste pieghe.

Il totalitarismo presente in Occidente, si è maturato grazie a questa logica.

Sono anni che molte persone parlano bene, sono molti anni che si sono dette cose giuste che si sono smascherati arcani negativi ma mai nessuno è riuscito nel fermar qualcosa .

Anzi se questo paradosso svilisce l'analisi comunque la rafforza alle sue radici.

Tutti rubano ?? bene, rubo anch'io !!!!!!!!

L'aver fatto sapere quanto è infimo ed infame il potere, ha contribuito nel rendere popolare quella pratica, oggi se vuoi aver successo, cioè non perire,devi essere infimo ed infame .

Questa perversione alla radice, è quello che più mi è costato caro nel rapporto esempio in quest'articolo.

Io infatti ho perso la testa in quel rapporto passando nel torto, quando mi sono accorto che lei mi plagiava quello che io gli dicevo in precedenza.

Se io oggi gli dicevo che essere libero è la cosa più importante, lei veniva il giorno dopo e approfittando dell'occasione X mi urlava in faccia che essere libero è la cosa più importante ed il tutto recitato in modo che tutti sentissero quello che lei gridava, senza che appunto gl'altri sapessero che erano cose che io gli avevo insegnato il giorno prima .

Se oggi lasciamo parlare il borghese X, sembra di sentir parlare il "liberato" per eccellenza.
In realta quel borghese e quella borghesia ha solo scopiazzato quello che l'anticapitalismo cognitivo ha scoperto.
Ma la società non è cambiata, cosi come non è cambiata la mia ex, anzi ella ed il sistema hanno sempre solo preso quello che gli faceva comodo da me, da noi .

In questo fallisce secondo me la teoria del combattere il sistema dal suo interno .

Io sarò libero di nuovo quando la smetterò di rapportarmi con lei e di dargli importanza, il sistema cambierà solo quando si smetterà di rapportarsi ad esso e dargli importanza .

Parlare di me questo vuol dire secondo me, è inevitabile per me.

Io non recito se la scena non è buona, se la società continua cosi, meglio non recitare e morire da eterno spettatore .



















mercoledì, agosto 15, 2007

15 Agosto !!!!!











15 Agosto ed io sono quì !!!
No lavoro no vacanze !!!!!!

Regola prima per dimostrare coerenza, sinonimo di diritto acquisito per essere quello che si vuole .

Quindi eccomi quì da buon Anarchico con tutte le mie problematiche :):):)

Oggi parliamo di quella battuta satirica che recitava più o meno questo senso :
"Armiamoci e partite !!! "

Armiamoci e partite.....oggi si potrebbe equiparare alle decisioni che prendono i politici in merito alle pensioni.

I politici più sono vecchi più valgono, per loro quindi la pensione è un'argomento che appunto suona come "armiamoci e partite" .

Se mi è permesso di ferragosto, io vorrei equiparare l'ippodromo e le sue regole alla politica.

Una regola in particolare mi interessa , cioè che il cavallo è buono finche è giovane, non esiste nelle corse di cavalli, cavalli che corrono per diritto acquisito dall'anzianità :):):):)

Voglio dire, quando si è giovani si sacrifica tutto per un'ideale, poi quando si diventa un pò anziani, scattano dei meccanismi che maturano una conservazione, all'atto pratico delle decisioni e delle scelte, un conservatore .

Nessuno è in grado di scindere le due cose, quindi una buona proposta sarebbe quella di mandare in pensione i Politici quando raggiungono quell'
età che fà scattare in loro un'accomodamento sulla realta andante .

Io stesso che ancora sono un "nosense", mi ritrovo spesso nell'avere l'impulso di accomodamento perche non sono più giovane.

Io sono fedele alla linea e quindi me ne avvedo e mi correggo ma la massa no e tanto meno i politici.

Questo secondo me è uno dei motivi per la quale esiste un rito, un ritmo ciclico nella crescita della società .

Nessuno pensa al prossimo ed in realta la società stessa seguendo quest'arcano non determina mai se stessa in base al futuro ma solo alla consumazione del momento, dell'attimo .

L'Eternità sembra essere uno dei motivi della dipartita di tutti i politici, infatti, tutti i politici rendendosi conto dell'impossibilità di vedere sotto i propri occhi determinati risultati, preferiscono ripiegare sull'uso comune del potere e cioè usarlo per i propri interessi immediati .
Una politica nuova dovrebbe considerare questo aspetto e determinarlo, classificarlo come un motivo di disturbo professionale in grado di determinare il pensionamento di un politico .

Questa mania che non è mai cambiata negl'imperi che si sono susseguiti, è stato sempre il motivo del fallimento stesso di moltissimi imperi.

Quale impero non si è macchiato dell'errore di volere tutto e subito ????

Quale imperatore non si è macchiato di questo errore che lo ha portato al fallimento stesso del suo impero ????

Hitler per esempio è l'esponente ultimo più interno a questa dinamica.

Il fallimento del Nazismo sta proprio nel desiderio malato di Hitler di veder realizzato tutto e subito.
Se egli avesse voluto che la Germania fosse stata con il tempo quello che poi è diventato l'impero Statunitense, avrebbe dovuto agire con la calma, cosi come ha fatto l'Impero Statunitense .

Ma appunto l'essere umano perde il suo slancio iniziale, ed in base a questo la Politica dovrebbe essere fatta solo da persone nel pieno di quello slancio.

Ma loro attualmente no, loro sono come quello che diceva "armiamoci e partite ".

Loro decidono sulla pensione, argomento che ha loro non interessa, non è un loro problema .

Prodi ????

Perche non se ne và in pensione ???!!!!!

Berlusconi????

perche non se ne và in pensione ???

Tutti gl'altri che ormai si sono seduti lasciando cosi nella merda tutti gl'altri...perche non vanno in pensione ????????!!!!

La politica deve essere fatta da persone che danno l'anima, quando l'anima non c'e' più, basta !!!

Per il bene del Paese .

C'è solo da decidere tutti insieme a quale età i politici devono lasciare le poltrone ed andare in pensione !!!!!

Dopo di che lasciamoli decidere in merito alle pensioni e vedremo che tutto sarà più interessante ::)))

Buon Ferragosto a tutti !!!!







domenica, agosto 12, 2007

Per colpa di......











Questa famosa scritta ormai quasi scomparsa nelle grandi città, è stata per anni una di quelle frasi folcloristiche appese nei negozzi molto, simile ai famosi cornetti antisfiga dei Napoletani.

Come sempre, andando alla ricerca della verità, magari l'espediente non è stato inventato ma il primo che fù costretto nello scrivere quella frase magari era onesto e sincero e quindi truffato, sicche nel suo piccolo decise che per colpa di qualcuno non faceva più credito a nessuno .:):):):)!!!!!!!!!!!!!!

In realta quel cartello in un certo senso voleva dire apertamente per chi era in grado di leggere che il negozio ed il proprietario aderivano alle leggi ferree del mercato che appunto sempre più imponevano ed impongono di non guardare in faccia nessuno, neanche la propria madre .

Perche stò tirando fuori questa storia ???

Perche quella scritta racchiude una filosofia spicciola, un'indirizzo chiaro che determina una realta presente e futura .

In realta la società Occidentale o forse una parte della società occidentale ma che è al comando della società stessa, sta usando ormai da tempo la filosofia racchiusa in quella scritta.

La società praticamente si evolve da anni grazie a quel "qualcuno".

Io quindi che con il giusto arbitrio mi legittimo di dire che "Per colpa di qualcuno la società è sempre più stretta e limitata".

In altre parole, è chi non è in grado di autocontrollarsi, chi non è in grado di avere responsabilità concreta che spesso è la persona che creando danni o Morti, decreta per tutti gl'altri la stessa restrizione causata dal suo sbaglio . .

È cosi per la droga, è cosi per l'alcol, è cosi per tutto ciò che tutti fanno ma che solo gl'esperti dovrebbero fare.

Esperti non è la parola esatta ma tanto è, visto l'impreparazione con la quale le persone si giudicano adulte .

Ora mi viene spontanea una riflessione, perche lo Stato non si preoccupa di quella percentuale che è adulta ma che in realta non lo è e lascia stare in pace tutti gl'altri ??

Perche invece lo Stato, usa punire tutti, per colpa di qualcuno ?????

Perche lo Stato con i suoi "cani media" sembra andare a cercare casi singoli che possano servire per dare un giro di vite a tutta la massa indistintamente ????

Lo Stato che punisce..nessuno se ne era accorto vero ???????????!?!!!!!!!!!!!!!!

Punire tutti per colpa di qualcuno .

Cosi funziona una parte della dinamica del nuovo ordine mondiale.

Saluti a dopo e...buona domenica :):):)






venerdì, agosto 10, 2007

I soldi.....










Gioco giochino giochetto, dove sono i soldi ?????
La battaglia all'evasione fiscale ormai suona più come un creditore che ha bisogno di rastrellare fino all'ultimo centesimo che una reale necessita di equità nel pagare le tasse .

Il mondo economico si cimenta nelle prove di un'eventuale recessione economica mondiale.
Il nostro povero Presidente del consiglio che vuole mettere le mano sull'oro..

Il sistema capitalista come era prevedibile si contorce, non ha le forze, non ha le possibilità di rendere tutti felici, i soldi non ci sono per poter permettere anche all'ultimo di essere come il primo.
Il progresso è andato troppo oltre, il progresso reale non può essere esportato a tutta la popolazione mondiale.

Solo alcuni possono vivere al 100% il progresso reale .

Prima che il popolo si accorga di ciò, il potere inscenerà una nuova Depressione economica .

Chi mi conosce lo sà che è da sempre questo un mio sogno, cioè poter vivere nella mia vita quest'attimo sublime, dove tutto si smonta come un castello di carta e dove la massa dall'essere amalgamata nel credersi benestante si ritrova tutti insieme nella merda.......

Quindi questo non è uno scritto liberamente tratto dalle ultime notizie ma solo un motivo per scatenare il mio sogno .




giovedì, agosto 09, 2007

La Paura gioca brutti scherzi !!!!!










Spesso mi sono ritrovato ad essere uno di quelli che vede la conspirazione in ogni dove, questa parola non era però il nome dell'azione da me compiuta, in quanto le mie intenzioni sono state sempre quelle di dichiarare un premeditazione nella realta ufficiale che si presta a facili sceneggiature .

Non potendo avere per forza un'esclusiva , ecco che dunque mi sono ritrovato in quelli che vedono conspirazioni ogni dove .

Una etichetta però che mi sta stretta, infatti eccomi quì che navigo nella mia tangenziale preferita .

È molto difficile spiegare quello che accade nella società degl'umani, è ancora più difficile spiegare il genere umano usando le sue stesse parole.

Voglio dire, ogni disciplina che sarebbe decretata ad essere quella che dovrebbe, in realta essendo un prodotto della società stessa, non ha le parole chiave che permetterebbero la chiarificazione dell'essenza umana.

Frase ermetica che appunto denota già l'incapacità delle parole standar, di essere chiare.

Scrivere invece usando un linguaggio fuori dagli schemi avente in se l'arroganza dell'innocenza, è quello che secondo me conquista o almeno.. è il mio linguaggio :).

Perche una parte di mondo dovrebbe conspirare verso se stesso e creare situazioni creanti caos all'interno dello suo stesso mondo ??????!!!!!

Questa domanda è la domanda che tutti coloro che non sono per la teoria della conspirazione, obiettano a noi fautori della teoria della conspirazione.

Ed è una domanda che finora non ha avuto nessuna risposta o almeno nessuna risposta plausibile.

Io stesso come detto preferisco la mia tangenziale che ha chiari alcuni motivi dell'esigenza della conspirazione.

La società Occidentale è si libera che da molto tempo ha creato una realta parallela a quella ufficiale, tanto da diventare anch'essa presente nella realta .

Per intenderci nel senso figurato : si immagini i genitori che hanno sudato tutta la vita per ottenere il benessere ed i figli che vi sono nati senza sudore.

In quella casa esistono due realta parallele differenti ma presenti.

Se i genitori non perderanno tempo nell'insegnare ai propri figli il senso della vita vera, quei figli potrebbero ritorcersi contro il benessere accumulato fino a quel momento con sudore dai genitori o potrebbero diventare dei viziati avanguardisti pericolosi e fuori dalla realta.

In Occidente quindi esiste una realta qualificata come ufficiale, di Stato ed una che è qualificata come realta quotidiana .

Quella qualificata come realta quotidiana vive sull'immediato, non può premeditare, perche la vita non può essere premeditata in toto.

Quella qualificata come ufficiale, di Stato, vive sulla premeditazione, sull'ordine delle cose anche se assurdo e sorpassato .

La battaglia in atto ormai da più di dieci anni tra i due Stati globali, ha legittimato l'uso proprio delle azione e pensieri consoni in una battaglia.

Perche c'e' questa battaglia ???

Perche i fautori di questa battaglia si sono fatti tradire dalla paura, scaturita dalle proprie conoscenze e non dalle conoscenze altrui ma cosi le giudica, avendo cosi iniziato una battaglia in nome della difesa.

Cosa ho detto ??

Ho detto che molte conoscenze che ha acquisito il genere umano lo hanno portato ad un'indipendenza dal potere classico costituito, questa paura, questa constatazione ha costretto il potere arcaico costituito ad intraprendere azioni atte nel preservare il proprio ruolo.

Da più di dieci anni ormai sù scala globale infatti lo Stato Ufficiale ha intrapreso una riaffermazione di se stesso e del proprio ruolo.

Oggi la Democrazia Occidentale è strana, sembra che all'interno della Democrazia si sia creata comunque una piramide che ha posto Re e Regine con la corte ad un'apice e tutto il resto sotto di loro .

Se queste parole sono belle ma vane, provo nel far un esempio pratico.

Ecco che ora mostro di quale paura si tratta :

Io penso e con ciò penso che anche gl'altri sappiano.

Io ho sperimentato che spesso credo ciò ma ho constatato che cosi non è .

In altre parole, oggi io sarei in grado di andare in fabbrica, comprarmi un motorino in pezzi e montarmelo a casa, saltando cosi tante di quelle persone e società che mangerebbero sul mio acquisto al negozio che pagherei il motorino la metà della metà di quello che costa al negozio .

Di mio, questo è valido oggi per la maggior parte delle cose, visto come sono costruite, chiunque con le istruzioni numerate sarebbe in grado di montarsi una automobile .

Queste due realta sono le due realta cardine del conflitto interno all'Occidente .

Lo Stato ufficiale ha risolto momentaneamente la sua dinamica, creando una rispartizione degl'atti da compire per svolgere un dato lavoro.

Lo Stato ufficiale, ha risolto in parte per il momento l'Occupazione lavorativa dei suoi popoli, proprio sezionando le mansioni lavorative che solo una 20ina di anni fà erano compito di una persona.

Queste catene di montaggio invisibili sono le nuove catene che lo Stato ufficiale per preservare il suo ruolo ha riposto nei polsi dei suoi cittadini.

Lo stato globale deve mentire, deve creare una situazione dove quello che appare sia offuscato, sia offuscato da leggi che corrono dietro al nuovo per inglobarlo.

In teoria tutto nasceva dalle teorie degl'anni 70'...
Dove però non si prevedeva di inserire la suddetta dinamica per incrementare una superproduzione, bensi per liberare le persone dallo lavoro .

Oggi invece di una mansione di qualche anno fà buona per una persona, oggi ve ne lavorano tre, e non lavorano un terzo di quello che lavoravano prima ma lavorano le stesse ore, producendo solo di più .

Questi piccoli guizzi, queste piccole considerazione che vedono dire come nell'articolo di qualche giorno fà che si.., vadi per lavorare tutti per il villaggio ma il Villaggio cosa mi da ????

Io devo lavorare per il villaggio globale e per me stesso, visto che se io lavoro per il villaggio globale, il villaggio globale non paga me.. è ben strano anche questo o no ??????
Ma nessuno dice nulla perche con lo stesso linguaggio del sistema queste cose non si posso dire, non ci sono le parole per dirlo .

La paura loro quindi è che ci potessero essere più persone come me ed infatti sono solo o con pochi eletti, per il momento nessuno sà, nessuno è in grado di capire il perche della teoria della conspirazione, seguendo me invece tutto diventa più chiaro .

Il sistema capitalista ha fallito !!!!!!!!!

In esso si è trincerato il potere arcaico che comunque come sempre vuole mantenere il potere, inscenando cosi mille storie atte nell'ottenere quello che vuole.....ma come tutti, tutti i cittadini che si ritengono normali vivono cosi, si inventano le storie,cercano di far accadere quello che volgiono anche immischiando le carte, ma perche dite no ???!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Questa è la vostra follia, la follia del sistema ufficiale !!!!!!!!!!!!

Tutti che si inventano tutto e fondamentalmente se stessi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ecco perche nessuno vuole credere alla conspiracy.

Se il posto di lavoro che hai non ti impone una divisa ufficiale, per la società puoi anche vestirti da Napoleone e crederti Napoleone se comunque fai bene il tuo lavoro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Basta vi prego o schiatto dal ridere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Ma si voi tutti siete confusi, vi fanno dimenticare le cose con la scusa che dovete cambiare da giovani ad adulti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

( non sento di essere riuscito nel far uscire quello che volevo...scusate se...)




mercoledì, agosto 08, 2007

Non crescere mai !!!!










Non crescere mai....

Questa è una paura che hanno più o meno tutti quelli che hanno la testa sulle spalle .

Poi ci sono vari modi di intendere il fatto stesso e di seguito molte interpretazioni.

Non mi dilungherò quì sulla chiarificazione del senso ultimo del crescere ma mi limiterò alle interpretazioni tradizionali che si danno al senso di crescere .

Anzi ne farò un trattato popolare.

Come detto sorvolerò il senso ultimo del crescere, quindi rapportandosi alla civiltà attuale non sarà importante il vero senso della crescita ma quello che appare .

Quello che appare che è la dinamo che momentaneamente alimenta il mondo conosciuto, è il piano sulla quale bisogna far poggiare le cose per avere un quadro reale della realta.

La crescita dell'essere umano nell'attuale civiltà infatti, evidenzia la crescita con degli stereotipi che celano magnificamente la reale crescita individuale.

Per esempio, l'individuo ad un certo punto della sua età deve iniziare a dire frasi tipo "quando ero piccolo ".

Di seguito l'individuo deve iniziare nello scindere le cose che si facevano da piccolo da non fare più e le cose da grandi da fare ed apprendere sempre più .

Questa prassi popolare che nasconde delle falle enormi, comunque è la regola.

Una persona infatti, un'individuo che non ha chiara questa regola, diviene una persona che non crescie mai .

La memoria collettiva.........

La memoria collettiva che evoca grandi cose, avvolte però nell'eterna nebbia dell'incertezza, ha partorito un topolino !!!!!!!

Infatti la memoria collettiva è riuscita nel far coincidere solo ricordi che vanno dalla guerra ad altri eventi storici che comunque hanno un valore accademico che nulla coincide con la realta.

Infatti la realta quella vera sembra non aver la memoria collettiva, da quì la chiara affermazione che il genere umano sono millenni che non cresce più !!!!!!

Se osserviamo di nascosto dei bambini in libertà che giocano a fare i grandi, gli adulti, sono impressionanti per come sono veri !!!!!!

Se osserviamo di nascosto gli adulti nello loro fare, si intuisce, si capisce al volo
che illo loro fare, è un fare infantile e ripetitivo.

Comportamento classico di chi non è cresciuto.

Una persona che non riesce a crescere, è una persona che ha la capacità di ripartire sempre da zero, ma al dunque, al momento della vera scelta, ritorna sulla solita soluzione che essendo fittizia, placebo, riporta l'individuo al punto di partenza, ponendolo in un eterno limbo....sò, vedo, ma non interaggisco se non nella veste di non cresciuto .

L'umanità che oggi più di ieri è globale, ha anche acquisito la valenza di individuo, infatti l'umanità tutta nel suo agire, somiglia e risponde sempre più alle logiche, alle psicologie dell'essere umano individuo.
In ciò analizzando la crescita dell'umanità, si può affermare che l'umanità sono millenni che sarebbe dovuta diventare adulta ma ha preferito stare attaccato alle gonne dell'istituzioni.

Le istituzioni non sono buoni genitori e non aiutano i figli nel crescere per non perdere il proprio ruolo, quindi l'umanità oltre ad avere come nemico se stesso come tutti quando si deve crescere e forzarsi, ha come nemico anche i genitori istituzioni che cercano con tutti i mezzi di non far crescere i propri figli.

Questa è una spiegazione se pur superficiale del perche la civiltà attuale, le società attuali, arrivino ad un punto e poi tornino indietro.

Oggi ormai accade con una rapidita impressionante, segno che più che mai il genere umano non cresce, anzi retrocede, regredisce.
Ogni volta sembra che possa essere quella buona ma non cresciamo mai...

Anzi, oggi che ci sono di nuovo due Stati in uno come nel medioevo, tutti si sentono più felici.

Come a casa con Mamma e Papa.

Si trasgrediscono gl'ordini dei genitori cosi come si trasgrediscono gl'ordini dello Stato, le leggi dello Stato.

Più si trasgredisce, più ci si conferma figli non cresciuti che usano le "marachelle" per vivere quel briciolo di se stessi, una vergogna per il genere umano che cosi vive, cosi è, oggi .

Diventare adulto non vuol dire avere figli, avere un lavoro, essere adulti vuol dire "essere", vuol dire non credere alle favole, vuol dire non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, essere adulto vorrebbe significare non avere più Governi che Governino in maniera tale da non far crescere il popolo, l'umanità .

Oggi l'umanità come un bambino è soggetta nel credere di nuovo alle favole e non ha armi per smascherarle.

Il popolo bambino non si è accorto che l'umanita è di nuovo divisa tra essere parte della corte ed essere plebe .






domenica, agosto 05, 2007

È Agosto ed io....







È Agosto e tutti in apparenza sono in ferie o meglio lavorano senza essere notati o visti proprio..:):)

Ci sarebbe da dire comunque ma voglio approfittare di questo periodo per affrontare un tema, un quesito che sfiora tutti coloro che mi conoscono : cosa sono io, cosa ho di strano ????

Non avendo io approfittato dell'unica possibilità che mai mi sia stata data di rivelarmi, mi discolpo di tutto, partendo dal fatto incontrovertibile che io mi prendo in un certo senso la colpa originale.

Colpa originale che è quella di aver sottovalutato l'importanza sia del momento, sia del posto in cui vivevo e sia appunto la grande oppurtunità di rivelarmi che quel posto mi dava.

Quel posto è : "Forte Prenestino" e con esso il movimento Romano dei primi anni 90'.

Ogni cosa, ogni essere umano può sembrare ed essere in realta molte cose, esiste ormai una regola che reprime le eccezioni in nome della regola.

"Io sono un cervello in un corpo sbagliato".

Come è chiaro, questa affermazione apre uno scenario infinito, pieno zeppo di patologie caratteriali e comportamentali, in cui non è facile scernere l'eccezione.

Dire di essere un cervello in un corpo sbagliato, può sembrare chiaramente un'uso improprio di un vocabolo, eludendo cosi molti arcani..:):)

Perche se si scende nella specifica, il dire essere un cervello, vorrebbe dire l'io presupposto o immaginario che si desidera essere,in contrapposizione con l' essere, cioè il corpo .

Quindi il primo presupposto è che non si tratti di una filosofia originale ma di un'effetto placebo, infatti sarebbe come dire la classica devianza tra corpo sessuale e desiderio di essere del soggetto, opposto al suo sesso anatomico presente.

Avendo io fatto uso di droghe pesanti, avendo io vissuto la musica come una droga, avendo visto che anche il sesso è una droga, come per tutte le altre droghe eccetto la musica, esse non sono ne al primo posto della mia vita ne all'ultimo, non mi piace stare, andare "a rota" di nulla, tranne averlo concesso alla musica .

Nel mio caso quindi non si tratta di sessualità, non sono bisex proprio perche non ho al primo posto dei miei piaceri il sesso, quindi non mi definisco, se però in un rapporto sessuale vengo stimolato nelle zone erogene del deretano, rientrano nell'insieme del piacere sessuale.
Mi piacciono le donne e non ho problemi che mi angosciano in merito alla sfera sessuale, magari lo pratico poco, pochissimo!!!... ma questa è un'altra storia .

Sono quindi un cervello nel corpo sbagliato, definendo il campo di azione.

Il corpo è quello che non sfugge alle regole mentre la mente va dove vuole, la mente però può anche costringere il corpo ad essere.

Nel mio caso la mente è andata e proviene sempre, da sempre da una chiara direzione.

L'Arte.

L'Arte è una cosa misteriosa che io non ho studiato, non l'ho cercata, è essa che ha trovato me .

Io non ho mai sognato di essere famoso, non ho mai sognato di rilasciare autografi e ben mai ho pensato di imparare a far canzoni per diventare ricco, da sempre ho solo avuto un bisogno interiore da esprimere e l'Arte è il mezzo con la quale si esprimono, si quantizzano quei bisogni interiori.

Essere artista in un corpo sbagliato, è il sacrificio più grande che una persona possa compiere.

Essere artista cosi, a 8 anni, a 9 anni ed oltre, vuol significare avere un senso interiore che se non ben accompagnato dall'ambiente circostante, diventa un buco nero che assorbe tutto .

Cosi quella diversità..era sessuale o presunta tale nell'adolescenza, poi nella ricerca di una destra ed una sinistra nella perpetua prematurità ed in ciò, il mare dell'insicurezza .
Insicurezza che fini con il ritorno alle origini, stanco ed affranto da questa ricerca disperata e senza esito.

Rigirato come un calzino, mi attaccai all'unica cosa che era rimasta intatta, l'Arte.

Io sono un'artista, un'artista di quelli che vede nel suo essere, l'opera d'Arte più bella.
Ed essere vuol dire non apparire, l'esplicazione del mio essere non è a tema o sfondo materiale, il mio essere vuol dire palpare l'essenza delle persone, accarezzare dell'individuo difronte a noi prima la sua essenza, questo è il mio messaggio d'Amore .

Quindi sono un cervello nel corpo sbagliato, perche dalla mia nascita che sono soggetto a fraintendimento.

Una persona sensibile come me nel panorama proletario e sottoproletario delle metropoli poco vive se non trova il suo sfogo, io ancora non sono morto e questa è la novita !!!!!! :):):):) .

==========================

Ritornando al tema del topic, un'altra cosa è chiara ma nessuno la vuole affrontare.

Perche se sò tutto o almeno mi professo come uno che sa molte cose, comunque non fà nulla per migliorare il suo attuale livello che ben presto lo porterà alla morte per consunzione ??????


Eccomi dunque nello spiegare il perche del mio sconsiderato uso del pronome io.

Perche la mia vita è legata all'essere umano in generale ed è solo se esso iniziasse nell'agire correttamente che potrebbe liberarmi .

Il mio affermare di continuo il mio pronome io quindi, è da considerare in quanto parte in causa.
Io mi comporto e mi organizzo in maniera tale che da me non parta mai nulla di negativo verso terzi, visto che nel mio piccolo diciamo che ho avuto una comitiva molto vasta in Roma, ecco che essendomi comportato io in alcuni momenti importanti per tutti, in maniera specifica che non premiasse me, ma contribuisse alla collettivizzazione, ho avuto con il tempo la possibilità di vedere cosa sta accadendo a me e quindi se gl'altri avessero seguito me e quello che accade agl'altri visto che non mi hanno seguito .

Spesso quindi parlando di me arrivo a parlare delle tematiche sociali e viceversa ma non per mania di grandezza o mania di protagonismo o mancanza di affetto, autostima, senzazione di inferiorità, semplicemente perche la mia storia è legata a doppio filo alle scelte, ai passi che compie l'umanità .

Io sò tutto quello che c'è da sapere , proprio per questo sò il motivo per la quale l'umanità nel suo insieme fà schifo .

Oggi mi domando e vi domando : bisogna essere ancora cattivi, come se si fosse animali nella giungla senza intelligenza illuminata ?????

È giusto che tutt'ora l'essere umano si uniformi agl'attegiamenti consoni nella natura, dagli animali ??????

Uno su tutto è l'istinto della cattiveria, la sopraffazione sull'altro, cioè per la propria sopravvivenza .

Come da frase esposta da me sopra, non vi era modo migliore per cogliere la contradizione.

L'istinto alla sopravvivenza non è un'istinto di cattiveria negl'animali ma è illo loro modus standis, non vi è stata nessuna illuminazione tra gl'animali, essi dopo milioni di anni, ancora si comportano nello stesso modo, non si sono evoluti .

L'istinto alla sopravvivenza invece negl'umani sarebbe dovuto essere il motivo eccellente primo ed ultimo del progresso, atto alla eliminazione dell'istinto di spravvivenza dalla struttura sociale ed individuale,la creazione di una dinamica umana nuova, evoluta, illuminata.
Come sappiamo invece la civiltà attuale afferma come non mai il diritto di sopraffare l'altro, la famosa liberalizzazione......
Infatti la società attuale, la civiltà attuale, ha alle sue basi la regola per cui noi rispondiamo alle leggi della natura, cioè il più grande mangia il più piccolo e di seguito tutto il corollario sociale che vede premiare chi non guarda in faccia nessuno e si arrampica come può per arrivare a tirare un pò la testa fuori dalla merda o almeno assaggiare merda più profumata .

Se si seguono alcune regole in questa civiltà, si può fare facilmente ad uscire dalla merda, ma cosi dicendo anche se conquisteremo l'universo, in esso vi porteremo solo questo seme del Diavolo.


All'inizio del terzo millennio sembrò esplodere una coscienza nuova, giovani generazioni ed i loro idoli gridavano ad un mondo migliore.....

Le mie stanche orecchie, ancora una volta si drizzarono..
Alcune parole familiari unite a delle nuove..... risvegliavano in me una speranza..

Ben presto o con dispiacere dovrei dire, il tutto prese una piega a me non familiare e fondamentalmente non di vitale importanza per un mondo migliore secondo la mia idea .
Loro tutti, planarono tutte le loro fantasie sull'economia e sull'economia solidale, sull'economia equa, non accentrata in poche mani...cose vecchie ed inutili insomma secondo me o meglio cose che diventerebbero importanti se.....

Quel se, è appunto secondo me il fatto chiaro che fin quando una società, una società accetterà le leggi della natura per proprio comodo, fin quando l'individuo sarà legittimato, costretto, nel sopraffare l'altro per vivere, mai una società migliore dell'attuale potrà nascere .

È infatti chiaro oggi che la "cattiveria" che è poi del resto l'unica cosa chiara che individua l'istinto di sopravvivenza, sia una cosa nociva che comporta appunto il fallimento reale di ogni forma di bene.

L'animale uccide, è palese, lo è di sua necessita, i Leoni fino ad ora non si sono organizzati in maniera tale da creare, allevare le loro prede, se si, immagino sarebbero cambiati :):):):).

L'essere umano Occidentale, incapsulato in una dimensione sempre più obbligante, nel suo progresso da mille ed una notte, vive di fondo i rapporti con l'altro, con la vita, come se ci fosse questo stato iniziale di giungla da cui bisogna uscire e diventare appunto cattivi per farcela.

Il risultato evidente è quello di avere una società, una società di cattivi anche se con mille ritrovati della scienza e della tecnica.

Quindi ecco, ancora una volta stò dando una dimostrazione se pur superficiale di sapere anche di più del dovuto...ma al dunque tutti mi stanno punendo perche non voglio crescere,cioè non voglio diventar cattivo.

Perche io in fede, mi sono sentito sempre più grande dei miei coetanei, grazie forse ai miei problemi familiari nell'infanzia, ho avuto sempre una visione in realta della vita molto materiale, pratica, solo che appunto la cattiveria come radice dell'essenza della vita sembra farmi retrocedere in serie B.

Per me cedere alla cattiveria vuol significare rinunciare al cervello, all'illuminazione.

Quindi ecco perche io.....
Perche in realta in questo momento tutta la società, tutta la civiltà è rivolta con l'interesse in altri lidi..

Lidi che appunto vedono come protagonisti ed ammirati i più cattivi e fini del circondario umano .

Il popolo è cosi tanto ipnotizzqato da questa storia che non si avvede che è stato circoscritto in ampie terre ma pur sempre circoscritto.

Tutti uguali tranne alcuni i più cattivi.

Quel cattivo legittimato dalla giungla animale dove vince il più forte, la meritocrazia che esite ma che appunto primia i più cattivi, i più furbi.

Perche oggi l'istinto di sopravvivenza è la furbizia, furbizia che è la stessa che ha costruito questo stato sociale, questa civiltà.

Come ci può essere Amore se tutti affermiamo e convalidiamo e viviamo nella cattiveria ???????!!!!!!!!!

Io non voglio diventare adulto ????

Io sono adulto ma non sono cattivo e per ciò e solo per ciò sono escluso .

Sono escluso e voglio essere escluso, perche oggi si dovrebbe dire basta a questa cattiveria inutile ed offensiva di fondo nella società, nella civiltà attuale .

Se Cristo non ha trovato le parole perche non ha avuto tempo, io tempo ancora ne ho.

È nell'istinto di sopravvivenza, inutile ormai a questo grado di conoscenza umana che albergano tutte le deviazioni dell'animo,istinto di sopravvivenza che non ha più valore di essere, visto che siamo illuminati.

L'istinto di sopravvivenza che uccide, l'istinto di sopravvivenza che fà scappare, non è più presente nel genere umano civilizzato, per istinto sono pochissimi quelli che evitano i guai.

È invece presente nel genere umano una perversione derivante da quell'istinto di sopravvivenza che appunto fà uccidere ancora ma non si tratta più di sopravvivenza in termini Naturali ma appunto di una perversione giacente nel bagaglio umano.

Giacente nel bagaglio umano e lo inquina di molto, anzi moltissimo, ne è il danno peggiore .

Si dice basta alla sopraffazione dell'uomo dell'uomo ma mai nessuno che afferma come fare, tutte parole finte come quelle della chiesa oggi .

Documentari e chili di documentari che oscillano nel far vedere e confondere le idee, vizi comodi al sistema, guarda caso sono riscontrabili anche dagl'animali in natura,anche gl'animali si comportano cosi.........

Il maschio ridiventa maschio e la femmina, la povera femmina vittima del maschio..ma lo fanno anche gl'animali !!!!!

Gl'animali uccidono per il dominio, quindi è naturale farlo...

Gl'animali si scornano per una femmina, quindi è naturale farlo..

La sopraffazione, lo sfruttamento dell'uno dell'altro è dato dall'istinto di sopravvivenza sfruttato a proprio comodo dal primo che ha iniziato.

Per tornare alle origini....: il Villaggio si difendeva dagl'esterni al villaggio, ma chi viveva nel villaggio smetteva di sopravvivere e viveva con il villaggio, sopportare le regole e doveri nel villaggio comportava proprio lo smettere di essere condizionato dalla sopravvivenza e poter sviluppare diverse socialità.

La sopravvivenza era un lavoro in cui tutti partecipavano per tutti, per tutto il villaggio, mai per se stessi.

La civiltà attuale ci ha circoscritto in un Villaggio, un villaggio globale, ci obbliga a delle regole, ci impone alcune regole, ci impone di lavorare per il Villaggio ma ll'interno del Villaggio noi siamo come degl'animali che se la devono cavare da soli, come appunto nella giungla se si fosse animali senza illuminazione.

Io trovo tutto ciò un pò aberrante ed ovviamte sono demotivato nel contribuire a questo scempio del genere umano.

Una società che non tutela che non garantisce la sopravvivenza ad un suo cittadino, non è una società evoluta.

Una società, una civiltà che si fà bella alle spese dei suoi contribuenti e lascia l'individuo nella giungla, nella libera capacità o sfortuna di cavarsela, è la società, la civiltà del male .


Coso ho io...nulla direi...........

Uno,uno ci vuole che spezza la catena, io sono adulto, voglio tutti i miei diritti ma non voglio diventar cattivo e la società evoluta mi deve tutelare se è una società evoluta .

Cattivo come te, come te che leggi, come tutti che non sapete quello che fate, aggiungo io che vi comportate come animali per non essendolo più .

Io ?? io dovrei pensare allo Stato ed a me ???

Ma siamo impazziti tutti ???!!!!!!!!!!!!!!!!

Se io penso allo Stato deve esserelo Stato che pensa a me, o no ?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Invece siamo ricaduti tutti in un tipo di Società che ti impone ma non ti da nulla sotto questo profilo.

Le Pensioni solo solo un cappello che nasconde tutto.

Direi che la massa non si è accorta che l'emancipazione è avvenuta al contrario.

È lo Stato che è diventato latitante avendo incamerato ormai la sua sopravvivenza, ha rotto il cordone ombellicale facendo credere che era per il bene della massa.

In realta ha ribadito che la massa deve stare nella giungla ma appunto deve stare, non sarebbe più obbligatorio, anzi non dovrebbe più essere obbligatorio, anzi il cittadino dello Stato non dovrebbe più spendere il suo tempo per la sopravvivenza , invece negl'ultimi anni con la scusa della liberalizzazione lo Stato ha rigettato nella mischia il popolo, ributtandolo appunto nella sopravvivenza dopo che esso stesso si era assicurato il taglio ombellicale dalla massa stessa sua generatrice.

Il progresso avrebbe dovuto in primis sconfigere il sentimento della sopravvivenza, nei termini in cui la sopravvivenza stessa porta alla cattiveria.

Io devo pensare al Villaggio ma il Villaggio non pensa a me... e che cazzo di posto eh questo















venerdì, agosto 03, 2007

Come farsi chiudere un Blog dopo essersi fatto chiudere un forum....






2007-08-03 13:35


COCAINA KILLER, BANDA SGOMINATA
BERGAMO - Tutti gli appartenenti alla banda criminale che la scorsa settimana ha spacciato una partita di cocaina tagliata con atropina in provincia di Bergamo si troverebbero, ad oggi, in carcere. Ne sono convinti i carabinieri che nella notte hanno arrestato altre quattro persone nell'hinterland cittadino. Il blitz è scattato alle prime luci dell'alba a Gorlago; in manette sono finiti altre tre marocchini; il quarto Mohammed Jamli, 29 anni, è stato raggiunto da un provvedimento di custodia cautelare in carcere. I carabinieri sono risaliti ai magrebini attraverso un'indagine tradizionale, con un'attività investigativa sul territorio, e dal riconoscimento da parte degli assuntori ricoverati nei giorni scorsi negli ospedali della provincia.

Gli arrestati sono Abdelmajid Mahsori, 24 anni, marocchino, conosciuto con il soprannome di Braccio di Ferro; Abdelghani Boughfiri, 27 anni, marocchino, soprannominato Paolino, e Rachid Boughourfi, 22 anni, ricercato da dicembre per reati legati al traffico di droga. Devono rispondere tutti di spaccio di sostanze stupefacenti e lesioni personali come conseguenza dell'attività di spaccio. Uno di loro, Abdelghani Boughfiri, era stato ricoverato sabato scorso all'ospedale di Calcinate (Bergamo), dopo aver assunto a sua volta una dose di cocaina tagliata con atropina. Sarebbe lui, secondo gli inquirenti, ad aver venduto la droga, tramite un intermediario, alla coppia di genitori con il bimbo di 14 mesi, risultato anche lui positivo al test della cocaina.

Abdelmajid Mahsori è stato invece sorpreso dai carabinieri con le valigie già pronte per lasciare l'Italia alla volta del Marocco. "L'area dello spaccio è stata subito circoscritta a pochi comuni - ha dichiarato il capitano Domenico Cristaldi, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Bergamo - Tutti gli arrestati erano già stati identificati lunedì mattina, dopo l'arresto dei primi due marocchini". Gli altri arresti erano stati effettuati nel fine settimana a Costa di Mezzate, Bagnatica e Zandobbio, a pochi chilometri da dove sono stati fermati gli ultimi tre componenti della banda. "Si tratta perlopiù di spacciatori radicati sul territorio, spesso in regola con il permesso di soggiorno - ha detto il sostituto procuratore Carmen Pugliese, che ha coordinato le indagini - Alcuni di loro avrebbero infatti fornito gli stessi assuntori per oltre 30 volte".

All'appello manca ancora una persona, tuttora ricercata, ma della quale le forze dell'ordine già conoscono l'identità. Il blitz dei carabinieri è scattato nella notte in un'abitazione di via Casa Quadra a Gorlago (Bergamo), che i carabinieri ritengono fosse il luogo d'incontro dei magrebini; nell'ambito dell'operazione sono stati sequestrati mille euro, sei telefoni cellulari e del materiale per il confezionamento dello stupefacente. "L'indagine è chiusa - ha aggiunto il capitano Cristaldi - anche se l'allerta rimane altissima". Gli inquirenti non escludono infatti che altre dosi di cocaina avvelenata possano ancora trovarsi sul mercato. Ancora non si sa, invece, se fossero gli arrestati a tagliare direttamente la droga

===========================================================================

Come farsi chiudere un Blog dopo essersi fatto chiudere un forum....
...eh si, perche la strada è la stessa, questi sono gl'articoli o osservazioni che alla lunga danno fastidio a qualcuno.

Banda sgominata !!! Caso chiuso !!!!!!!!!!

Arrestati 4 poveri disgraziati che hanno comprato una partita di droga tagliata male chissa da chi.....

Il caso però è chiuso !!!!!!

Trovati i responsabili immediatamente...., con le indagini classiche ??!!!!!

Brave le forze dell'ordine !!!!!!!!

Strano però che lo Stato e con esso le forze dell'ordine ci tengano ad insegnarci che in casi come questi non sono i pesci piccoli che definiscono un caso chiuso ma la cattura del pesce grande.....

Dove è questo pesce grande che ha determinato la CHIUSURA del caso ???!!!!

L'Articolo stesso che io ho riportato dall'ansa, finisce con un'inquietudine da film dell'orror poliziesco......"L'indagine è chiusa - ha aggiunto il capitano Cristaldi - anche se l'allerta rimane altissima". Gli inquirenti non escludono infatti che altre dosi di cocaina avvelenata possano ancora trovarsi sul mercato. Ancora non si sa, invece, se fossero gli arrestati a tagliare direttamente la droga"

Appunto, come si fà a dire che il caso è chiuso se non si sà da dove è arrivata la droga tagliata male ????!!!!

Come se appunto non ci fosse interesse nel sapere da dove provenisse o chi è stato il colui che ha posto il taglio velenoso nella cocaina....come se fosse solo importante cosa ???

Aver catturato 4 poveri disgraziati ?????????!!!!!!!

Di cui uno stesso di loro, sarebbe finito in Ospedale per gli stessi sintomi degl'altri assunsori di droga tagliata male ???!!!!

Sembra o non sembra come scritto da me nell'articolo "Atropina di Stato" che appunto essa lo sia ???????!
saluti





La perversione






» 2007-08-02 20:28

Gb, all'asta champagne Hitler
Un soldato alleato porto' la bottiglia in Gran Bretagna
(ANSA) - LONDRA, 2 AGO -Una bottiglia di champagne Moet et Chandon del 1937 delle cantine di Adolf Hitler verra' messa all'asta a settembre a Sherborne, Inghilterra. Secondo il Times la bottiglia, presa nella ricca cantina del dittatore, fu portata in Gran Bretagna da un soldato alleato. Lo champagne fu poi dato 15 anni fa dall'anonimo reduce all'avvocato Nigel Wilson come co-pagamento per un servizio legale. Wilson, che ha 62 anni, spiega: 'Non so se si puo' ancora bere. Ho deciso di venderla, e vedremo quanto vale'.
Go to Ansa original article

________________________________________________________________________________

Si...come dire, non sarebbe forse questo il caso, di non scrivere ?
Forse sarebbe questo un momento da dedicare ad altro..?
Passano tante di quelle cose nella mente e poi tutto si concentra sù di un nulla.
Cosa è importante e quando qualcosa è importante ? , chi decide cosa è importante ?

In situazioni come queste appunto mi avventuro sul mio portale preferito per spiare gli Italiani che è Ansa.it, spulciando quà e là cercando notizie strane, notizie messe lì cosi di filato..

Oggi ho trovato questa notizia che a me fa venire i brividi.

Ancora più brividi li ho ricevuti dall'insieme dell'articolo che appunto riportava la foto di Hitler come da me riportata in questo mio personale articolo.....

************

Come sia possibile che tutto l'orrore del Nazismo sia svanito, lasciando questo senso del macabro dove appunto una bottiglia di vino della cantina di hitler possa diventare motivo di collezione o quanto meno che la notizia diventi una notizia pubblica ???!!!!!!!!!!!!!

È un'offesa alla dignità delle persone, morte per causa di quel Maniaco !!!!

Chi mai vorrà quella bottiglia.......
Chi mai vorrà un pezzettino di muro con l'anima impressa di un morto di Hiroschima o Nagasaki ????

Ogn'uno collezioni quello che vuole, ma la dignità dovrebbe essere preservata, invece viviamo nello schifo più totale dove ogni anno si commemora l'olocausto, ma nel contempo quel nazismo non cattivo, come il colesterolo buono e quello cattivo, si difonde sempre più.......

Che differenza mi fà se il Principino Inglese si veste da Nazista o se un collezionista o non so chi, mette in vendita una bottiglia di vino appartenente alla cantina di Hitler

????
Perche una cosa è possibile e l'altra no ????????

Si guardi poi la foto usata di hitler...è quasi bello, fiero nel suo portamento, quasi un portamento da imitare, da invidiare !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

No, non voglio dire che sia propaganda, no , non voglio dire nulla, voglio solo dire che anni fà si, forse non sapevamo delle buche carsiche ma non era possibile neanche parlare del Duce, del Fascismo e del Nazismo.

Oggi invece sappiamo delle Foibe ma tutto un folclore Nazifascista è tornato sdoganato e più invadente che mai .

.....Che se la ficchino lì, into ù culu, quella bottglia e che gli si rompa dentro.

Saluti



Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends