sabato, maggio 30, 2015

Istruzione Cinematografica

Istruzione Cinematografica

*************************************
Molti anni fa andai via da l'Italia,quasi per scherzo,per ripicca interna a ciò che mi stava intorno in quel momento,fatto è che mi ritrovai in Olanda e poi ad Amsterdam.
Dopo piu di 5 anni mi prese di rientrare in contatto con l'Italia tramite Internet..
Dopo un po che comunicavo via internet,mi prese a far caso ad una cosa stramba.
Tutte le persone che sfortunatamente non avevano una cultura superiore anche se autodidatta,alla fin fine parlavano usando frasi prese da testi di canzoni ??!
Mi incuriosì cosi tanto questa cosa che poi presi a far caso che anche in Tv le persone parlavano usando frasi e concetti estrapolati da canzoni !!!
Capì che c'era qualcosa da capire ma non mi era chiaro che cosa.
Intanto comunque la realtà andava avanti,io comunque stavo ad Amsterdam.
Amsterdam..bella se ci vieni in vacanza,bella se ci vieni a studiare ma se ci vieni a vivere,dopo un po ecco che ti accorgi che tutto il Mondo è un fottuto paese.
Cosi ti ritrovi intorno a te la "gente" per quello che è .....
La Tolleranza...e tolleriamo...
Premessa,io vivo ad Amsterdam ma anche se ho avuto trascorsi importanti con i Centri Sociali in Italia,qui in Olanda ho voluto vivere nella "Società" tanto dice..stai ad Amsterdam dove si fuma "legalmente"..gente fica..perche rinchiudersi in un Centro Sociale Olandese...
Quindi eccomi come ora che sto nel mio "appartamentino" in un condominio....
Io ovviamente credo in quello che credo di essere, non vivo in un posto occupato ma il mio essere visivamente,certamente rimanda ad un occupante di case etc etc etc,è il mio stile,il mio modo di essere.
Ma eccoci al dunque !
L'Istruzione Cinematografica !!!!
-
Sto avendo la possibilità di vivere un qualcosa di speciale,cosi ancora una volta intorno a me c'è tutto un vociare...Chi è...,che fa........!!!!!!!!!????????
!!!!!! CREDO che fino ad oggi abbia sentito riferendosi a me,tutte le ipotesi di vita portate sullo schermo dal Cinema !!!!????????
"ma no,è come Edward mani di forbice  :)
"ma no, è come The Wall"  :)
"ma no,è come Pretty woman" :)
Tanto per dirne dei piu eclatanti :)
Si insomma,questo potrebbe far ridere ma poi ricollegando quanto detto prima con questa nuova ed orripilante scoperta,mi sono accorto che quello che c'era da capire lo avevo finalmente capito !
Io parlo per me ed al massimo per chi crede di essere come me,ma "noi" siamo circondati di individui che hanno nella mente solo nozioni provenienti dal grande schermo e dalla Televisione !!!!!
-
Non voglio dire ma lo devo accennare ,è inutile far notare che tutto ciò accade ipocritamente perche mai nessuno ha voluto parlare con me personalmente ben anche io viva con porte e finestre al piano  terra sempre aperte ma visto che non è di me che sto parlando,questa può essere la "gente"che si può incontrare ad Amsterdam..
Ma è sicuro che questa è la "gente"che si può incontrare ad Amsterdam o questo è un fottuto problema intenazionale ??!!!
La "gente" ha solo una grande esperienza Cinematografia !!!!!!!!!!!!!!!
Ogni volta che deve cercare di capire o identificare qualcosa,si rifà alle esperienze vissute passivamente cinematografiche e televisive !!!!!!!
È un qualcosa che sconcerta,io da qui ho avuto in Italia solo contatti via internet ma suppongo che anche in Italia se è il caso di definire,capire un qualcosa, si cerca nelle nozioni cinemtografiche !!!!!
Ovviamente questo non fa che omologare i pensieri come nessun Regime era mai riuscito !
Non si tratta però solo di affermare che è regime per aver risolto,c'è un problema di fondo ancora piu preoccupante.
Non essere in grado di produrre proprie parole che compongono una frase con un senso compiuto,è quanto di piu evidente ci sia per acclarare un nuovo Schiavismo.
Le parole come conseguenza del pensiero producono realtà,siamo circondati di individui invece che come Cloni hanno solo frasi ed associazioni di idee preimpostate dai costruttori.
Questa mia istantanea può e deve essere considerata come una bozza,un idea messa li e che deve crescere,pensateci quante volte vi viene in mente un film per definire o capire qualcosa o usate frasi prese in prestito da canzoni..vi sembra normale ?!


Noname

domenica, maggio 24, 2015

Testimonianza-come e dove la Tv condiziona

Testimonianza-come e dove la Tv condiziona.

-
Alcune volte si possono intraprendere delle esperienze di vita che pur restando marginali arrivano nel maturare una realtà piu forte ed incisiva del previsto.
Testimonianza perche.
Erano gli anni in cui in un modo o nell'altro, comunque arrivavo a vivere da solo,(1985-1986)
La prima cosa che decisi "in casa mia" fu proprio tenere la Tv spenta !
Mi bastarono solo due anni di totale assenza di Tv per constatare che spesso non capivo cosa gli altri decissero,specialmente perche ridessero di certe cose,in un certo senso percepivo una sorta di emarginanzione data dal fatto di non vedere la Tv.
Da li a poco però sarei passato direttamente nel Mondo dell'Autogestione nei Centri Sociali,dove appunto la Tv era un qualcosa che interessava a pochi :) .
Cosi ridendo e scherzando dal 1986 arrivai al 1999,anno in cui ritrovandomi in una casa non mia in terra straniera, mi ritrovai con una Tv accesa in casa !!!!
Assurdo a raccontarlo ma le primi immagini che rividi di una Tv accessa,erano in bianco e nero !!!
Infatti non è che in quella casa amassero cosi tanto la tv e cosi di fatto c'era giusto questa vecchia tv in bianco e nero :)
POI arrivò il 2001......Come non stare attaccati davanti alla Tv che trasmetteva la tragedia delle Torri Gemelle......
Tutto però mi suonava strano,molto spesso il mio sguardo si staccava dalla Tv e la vedeva nel suo essere una scatoletta,un acquario con strane storie dentro,non mi faceva l'effetto che faceva agli altri vicino a me che erano avvezzi allo schermo televisivo,io avevo realmente fastidio agli occhi.
Ben presto comunque ritornai lontano dalla tv,fin quando per motivi altri,come di salute,mi ritrovai con la Tv accessa ed io difronte ad essa anche senza essere interessato.
La vera testimonianza e questa :
Essendo io sempre stato un artista,ho sempre avuto la testa piena delle mie visioni,chessò ad un certo punto della giornata avevo un flash, un intuizione che proveniva dai mie processi mentali e cognitivi,da un certo punto in poi e cioe da dopo aver iniziato nel guardare la Tv mi sono reso conto che nel bel mezzo della giornata,in qualsiasi momento mi tornavano alla mente episodi televisivi come se fossero episodi di vita mia vissuta !!????
Avendo la testa io cosi pulita,ho subito riconosciuto questo processo e mi sono subito preoccupato,la Tv non condiziona per quello che afferma ma per quello che trasmette ed è purtroppo lo stesso modo in cui l'essere umano apprende sin da quando è piccolo,il Bambino non si autoeduca basandosi sulle affermazioni dei genitori ma dai loro comportamenti.
Come si potrebbe dire,la Tv da l'effetto ritardato,ti accorgi che sei drogato quando oramai è tardi. !
Se penso che la "gente" intorno a me è strafatta di Televisione,mi viene di aver paura del prossimo futuro.
Se penso che le "gente"che ieri ha visto la Partita,oggi se la ricorda come se l'avesse lui giocata,se penso che nessuno si accorge di questo meccanismo,io mi accorgo invece di quanto sia io speciale e pericoloso.
Non essere drogato di Tv, rende cosi diversi da risultare pericolosi per chi ama i poteri imposti.
È come stare in una Nazione di cui non si conosce la lingua,è spaventoso, visto che questa sensazione la si prova solo perche non si guarda la tv.

Noname




domenica, maggio 03, 2015

Le 5 ore di Milano

Le 5 ore di Milano

-
Vorrei modestamente andare oltre,leggere oltre che stare li nel discernere se è giusto,se sono infiltrati e quanto di altro.
Andare oltre...
Tra chi vorrebbe cambiare le cose magari anche con la violenza e chi vorrebbe che tutto continuasse cosi, si accende sempre più una chiara diatriba
La violenza non serve ma è vero che in questi giorni chiunque si è reso conto che ci sono due distinte Società,non due Italie ma due distinte Società riscontrabili in tutto l'Occidente.
Si fa tanto di parlare ma poi purtroppo a conti alla mano ci si accorge che la Crisi,la Povertà, oramai è un qualcosa che interessa il 33% della popolazione Mondiale e Nazionale.
Tanto !!, qualche ingenuo dirà...
In realtà se pur tanti,comunque sono nettamente la minoranza.
Qui,in questa cosa si nasconde l'arcano.
Non c'è un conquistatore,non c'è lo straniero che usurpa le terre, da cacciare  ma c'è un principio distorto dello stato democratico per cui è giusto che dopo votazione comunque sia la maggioranza che detti legge.
La mentalità,quella cosa cosi sfuggente ma cosi cattiva.
In questi giorni è evidentissimo che quel 33% di persone che si lamenta anche con maniere violente stia sulle palle al restante 66% che sta bene invece  come sta !!!
Dunque non c'è un nemico ma c'è una mentalità sorda che non ha nessuna intenzione di ascoltare chi sta male e chi propone soluzioni innovative,alternative.
Quella Mentalità che porta nel fare un confronto non dichiarato apertamente tra l'importanza che hanno 30.000 persone e 200.000 persone.
30.000 manifestanti e 200.000 visitatori all'Expo. !!

Quella Mentalità che si sente di avere un Autorità perche fa come tutti,è come tutti,rappresenta la Società,dice...
Si dico ancora,brutto vedere distruzione e violenza ma brutto anche sentirsi rappresentato da Boccelli,sentirsi rappresentati da quel mondo che non è il nostro,sia per le modalità e sia per i livelli economici vigenti in essa
Un vecchio 800' riprosto tale e quale con le stesse illusorie appartenenze di classe....
Io non so chi siano i Black Block ma questo in questi giorni mi hanno fatto vedere e forse è molto piu orribile che di quelle quatro vetrine rotte e che verrano risarcite...
Brutto vedere i Nobili a corte..
Brutto vedere come ognuno si tiri l'acqua al proprio Mulino.
Brutto vedere la faccia tosta di chi sta bene.
Brutto capire che ognuno per se e Dio per tutti
Si,poi brutto anche vedere le vetrine rotte...

noname

mercoledì, gennaio 14, 2015

Un Obiettivo che faccia sognare

Un Obiettivo che faccia sognare.
*
È tutto gia stato scritto o si può ancora sognare ?
Non c'è momento più bello,più intenso,più solare,di quando si parte con un progetto.
Si diventa come gli innamorati,tutto risplende di una luce divesa.
Ma è ancora possibile oggi stimolare le persone ad un sogno collettivo da realizzare ?
Io credo di si,basta solo trovare il progetto che stimola il sognare.
Chi scrive,cioè io,non è un dotto,un esperto ma solo una persona armata di buona fantasia e volontà.
Prima di notificare l'idea di progetto in corso,vorrei soffermarmi su alcuni aspetti della Società vigente ed il suo Sistema.
Chi più chi meno, compra i famosi "Gratta e vinci".
Certo,perche vietarsi la possibilità di diventare ricco con due euro,certo, è vero anche che le persone di buon senso,allungano l'orecchio,si fanno due calcoli e realizzano che questa storia di vincere,di diventare milionario con i gratta e vinci,è una probabilità cosi remota che verrebbe da non comprarli affatto i biglietti ma trattandosi di un "gioco"..ecco che ancora ieri comunque ne ho comprati due :) .
Però questa storia dei "gratta e vinci" mi da da pensare perche presso a poco mi fa ricordare il Sistema Sociale.
La Società Democratica attuale,è tale in base al fatto che esiste per tutti la possibilità di vincere ma se allunghiamo l'occhio,ci accorgiamo che la percentuale di chi vince un bel posto nella Società,è cosi di modeste entità da essere una macchinazione illusoria come lo sono i gratta e vinci.
La Società moderna è stata pubblicizzata alla stregua dei gratta e vinci,secondo la pubblicità dei tempi di impianto della Società, sembrava proprio che bastasse comprare un biglietto per aver vinto...
Dunque eccomi qui nel porre terra terra un bel quesito,chi di voi ha di facile comprensione questa storia del gratta e vinci ?
Chi è in grado di realizzare la similitudine tra la Democrazia attuale ed i gratta e vinci ?
Chi riconoscendo in questo, un importanza fondamentale ,decide di ampliare,verificare, ciò che alla base di tutto è ingannevole ?
Cosi come sono le cose,non è possibile che tutti vincano un gratta e vinci milionario ,questo non si chiamerebbe più gratta e vinci ma cosi anche nella Società, tutti non possono essere ricchi,altrimenti non sarebbe proprio più in essere il Sistema vigente nella Società,dunque ?
Abbiamo una Sistema Democratico a premi ?
Viviamo in una Lotteria ?
Ecco,credo che se si voglia trovare il progetto per sognare tutti insieme,è da qui che bisogna partire.
Mettere proprio in discussione questo principio contorto, piazzatosi alle radici della Democrazia Moderna.
La Ricchezza è possibile a discapito di altri.
Mai una Società potrà essere Migliore con alla base concetti\regole di simile fattezza.
"Qui da noi" non c'è mai stato un Sistema buono,non c'è un Comunismo,un Fascismo o quant'altro che possa essere piazzato a sostituire qualcosa ma si può,si deve comunque progredire.
 Negli ultimi anni c'è più di qualcuno che si è risentito degli alti stipendi in alcune categorie di esseri umani ma in pochi si domandano come mai esista un qualcuno che guadagni cosi tanto ?
Come mai alcuni guadagnano milioni di euro l'anno, a che serve ?
A cosa serve avere cosi tanti soldi se non creare delle sorte di "Dinastie,nuove dinastie" che garantiscono la sicurezza al sistema ?
A cosa serve avere molte categorie di Cittadini,Individui in povertà se non nel garantire che il Sistema funzioni ?
E perche alcune classi di Cittadini,Individui,devono accontentarsi della flebile speranza di vincere un gratta e vinci ?
E se invece di correre ad abbassare gli stipendi di quei pochi si prendesse il Toro per le Corna e si sancisse che un Individuo non può guadagnare più di 200 Mila euro l'anno ??
Ci pensate a quanti sono 200 Mila euro l'anno ??!!
Per me sono tantissimi,anche troppi  !!!
Chi oggi guadagna milioni di euro,non vive nella realtà e questo è un male per tutti !!!!
È una forzatura,una realtà forzata e molto spesso usata come esca.
Come vedete si può tornare a sognare un Mondo Migliore,basta sapere solo da dove partire !
È la Società Piramidale che bisogna sovvertire,siamo tutti figli della stessa linea orizzontale,redistribuire la ricchezza,questo vuol dire.
Sembra un banale discorso economico,un imposizione economica banale ma è solo intervenendo alla radice che si può sognare un Mondo Migliore.
Bisogna trovare il modo di moderarsi ma la moderazione spetta ai piani alti,assurdi,della Società alta,troppo alta.
Che qualcuno faccia un qualcosa che non tutti,anzi che pochissimi possono fare,non è cosa Democratica,la realtà che vivono i milionari è un offesa per la Democrazia.
Certo,si può continuare a sperare di essere il fortunato che diventa milionario con il gratta e vinci ma allora è inutile star a parlare di come organizzare un Mondo Migliore.
Pensaci,un tetto massimo di 200 mila euro come fulcro per la rispartizione del benessere.
I Milioni di euro che vengono dati a qualcuno,servono per creare distacco e classi sociali.
Bisogna capire da che parte iniziare la battaglia.
Non esistono problemi di religione in una Società in cui il benessere è condiviso dalla moltidudine,esistono mille e più problemi invece tra gli esseri umani viventi in un Sistema basato sulle regole del gioco simili a quelle del gratta e vinci.
Tutti insieme dobbiamo spingere, affinche il piano, pian piano si inclini di nuovo, fino a diventar orizzontale.

"Sinistra Urbana"

Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends