mercoledì, settembre 30, 2009

Quando la Democrazia diventò una Proprietà Privata



lancia l'idea

Quando la Democrazia diventò una Proprietà Privata
Quando la Democrazia diventò una Proprietà Privata
Quando la Democrazia diventò una Proprietà Privata



-----------------------------------------------------

Questo Titolo che apre questa nuova "Deepettiana" fase, sembra provenire direttamente da un incubo notturno o forse da un incubo ad occhi aperti,in realtà,è solo l'ossessiva considerazione che vortica nella mia mente.
Tanto per dare un nuovo tono al blog,apro questa nuova serie, coscente che l'aver dato del Fascista alla Polizia Olandese,mi è costato già mezza giornata chiuso in cella al primo comando di polizia più vicino a casa dove vivo ed ora dopo quasi due anni, mi è arrivato l'invito obbligatorio per un processo relativo alla mie affermazioni....
Come si nota, per il momento non uso termini specifici perche essendo travolto dalle mie condizioni di salute e cioè operato il 10 Settembre scorso ma con irrisorie migliorie in corso e quindi in preda alla vera disperazione,non ho avuto ancora il tempo per informarmi e darmi da fare in merito,il processo o quello che sarà, avverrà la fine di Ottobre,quindi questa è la mia condizione,vera,alla quale ancora non so come rapportarmi ma certo è.. che sono offeso all'inverosimile e non ho voglia di dire scusa ho sbagliato.
In futuro immagino che sarò più prolisso di informazioni che riferirò puntualmente qui sul blog.

Eletti Andrea
++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Ed ora veniamo al titolo dell'articolo.
In qualche anno in Italia,sia l'Italia Politica che il vero tessuto sociale, hanno vissuto un cambiamento apparentemente invocato in maggioranza che ha determinato la ragione per cui sarebbe stato giusto ed è stato giusto "sfrondare sia il panorama politico che sociale, di mille voci che comportavano solo confusione e ritardi".
Piccoli partiti dunque fuori dal governo o opposizione,sbarramenti, etc etc etc,tutto atto nello snellire le pratiche,le decisioni e quanto di più infimo e meschino sia stato possibile immaginare.
Di fatto ci troviamo oggi che la stragran maggioranza del Popolo non è rappresentato ne dal governo ne dall'opposizione ma se questa è la nuova legge e per legge si intende quella uguale per tutti,va male ma va bene perche è cosi per tutti.
Poi però accade che gli stessi,le stesse persone che hanno orchestrato queste manovre atte nello liberarsi di inutili capricci,affermino che la loro coalizione è bella proprio perche è varia e fatta da mille sfaccettature ???!!!!!!!!!!!!!!!!!
Tutto questo discorso purtroppo è riferito sempre alle affermazioni di Berlusconi che in questi giorni appunto continua nell'affermare che le differenze all'interno della sua coalizione, sono il sale della Democrazia !!!!!!!!!!!!!!!
Dunque qualcuno si è comprato la Democrazia,la Democrazia è una proprietà privata.
La vera Democrazia la si trova solo dentro il Partito delle libertà(cosi si chiama, no ?)
L'Italia con un governo ed opposizione che avesse rappresentato il più possibile le diversità di vita che un Italiano può esprimere e volere in Italia, erano dipsersive e perciò tranciate di netto,mentre le diversità all'interno del Partito delle Libertà,evidenziano lo Stato Demoratico che vige in quella coalizione ?????

Ma basta !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Noname







martedì, settembre 22, 2009

Pacchetti vita



lancia l'idea

Pacchetti vita





-----------------------------------------------------

Ben anche potrebbe sembrare nome e cognome di un qualcuno anche se strani,in realtà è la scissione chimico cerebrale di cui oggi voglio parlare e che ovviamente ho per la mente.
Il Carattere di una persona,di un individuo.
Fino a qualche tempo fa pensavo fosse legale ed ufficiale pensare,credere,che il proprio carattere fosse quella cosa alla quale non si potesse fare a meno,oggi non ne sono più cosi sicuro e tendo cosi nel nascondere il mio carattere ai più ed in primi alla legge. È ovvio che la materia "carattere di un individuo" non sia di cosi facile definizione,essa infatti riflette al 100% le esperienze maturate nell'infanzia e nella vita tutta, giovanile,quindi può accadere di maturare un carattere antisociale per cause traumatiche derivanti appunto dall'infanzia e più i suddetti traumi non sono mai stati affrontati più risulta quell'individuo privo di controllo nella sfera delle sue emozioni e appunto carattere in generale,quindi non ho mai creduto e non credo che ogni manifestazione di carattere sia degna di nota e debba essere esternata e ho sempre ritenuto e ritengo che ogni forma violenta anche se sia psicologia,debba essere tenuta sotto controllo,cioè non di ostacolo per la felicita altrui.Però ci sono un infinità di caratteri,altri e tanti quanti sono gl'individui e tutti non hanno nessuna venatura violenta,quindi legittimati nell'esistere ed è di questi che io appunto credevo fosse legale,ufficiale, lottare fino allo stremo per mantenerli integri anche se strani ma non assolutissimamente violenti.
Invece penso che il punto che mi stringe e mi soffoca oggi sia proprio questo,oggi semplicemente per schema, per proforma nella società, si esige un tipo di carattere e non ne sono ammessi altri !!!!!!!!

È mai possibile che un carattere intraprendente debba essere punito a favore di un carattere remissivo,simil passivo ???!!!
La societa odierna funziona bene con soggetti passivi ma questo non è un bene per l'Umanita ed il suo sviluppo,la sua crescita,la società moderna funziona a suon di schiavismo anche se regolamentato e rappresentato dal Sindacato.
Dunque,Pacchetti vita,si acquistano in età adolescienziale pena l'esser dichiarati di second'ordine(Operaiato),ci sono molti pacchetti scelta ma solo quelli !!!!!!!
Questo è il dramma che oggi mi pervade ancora di più di ieri,questa è la Libertà che sento mancare che sento togliermi l'aria,io voglio essere chi sono e non mi interessa cosa mi consiglia ne tizio e ne caio e questo è il senso della vita,del mio senso di Libertà ma che oggi rischia di mandarmi in prigione in questa società cosi organizzata fino all'inverosimile,come un Alpi tour .

noname




domenica, settembre 20, 2009

Tutti hanno commesso lo stesso sbaglio..



lancia l'idea

Tutti hanno commesso lo stesso sbaglio..





-----------------------------------------------------

Oggi vi voglio parlare dell'Olanda e di riflesso dell'Occidente Europeo,dell'Olanda la cosa più buffa che vi posso raccontare è che anche qui oggi per la prima volta hanno imposto il blocco del traffico automobilistico ???!!!!!!!!!!!
Poi magari potrei accennare alla crisi di Governo che c'è in Olanda ma in finale.. voglio parlare di quello che accade in Occidente e quello che per la seconda volta sta accadendo nella mia vita e che mi travolge lasciandomi a mala pena il tempo di realizzare che è la seconda volta.
La prima volta che mi accadde fu quando entrando definitivamente all'nterno della sinistra antagonista con la pratica delle Occupazioni,la stessa cioè la sinistra antagonista proponeva e metteva in pratica "L'uscita del Ghetto",smussava cioè le sue Ortodossie,in altre parole si mixava con il Capitalismo consumista con i buoni propositi di agirvi in esso dall'interno potendolo cosi definitivamente cambiare....
Abbiamo visto come quel topolino partorito da questa famosa "uscita dal ghetto" quale brutta fine abbia fatto e parlo di Genova 2001 e non tanto per la repressione Poliziesca ma proprio perche quel topolino creato era figlio dell'ingordigia,quell'ingordigia che ha visto e vedeva i Centri Sociali essere luogo di facili guadagni economici e consensi politici, vedi Rifondazione Comunista, etc etc etc.Dunque dopo Genova non tanto la repressione poliziesca ma la vera coscenza di classe si rivelò essere stata una moda passeggiera.Come si sta oggi lo sappiamo,tutti che sembriamo uguali,tutti rivoluzionari ma tutti che sappiamo che è solo la fase,la nostra fase giovanile.........
In queste quattro righe in realtà c'è tutta l'angoscia della mia vita,in un certo senso un angoscia specifica che appartiene alla classe 1960,troppo giovani per questo e troppo vecchi per quest'altro....
Quando io ebbi la maggiore età uccisero Aldo Moro,quando il movimento culturale riprese nel camminare io ero gia non più troppo giovane....ma sarà solo questo ????

Ad un certo punto della mia vita venni in Olanda.....
La famosa Olanda emancipata piena di questo e quello e di mentalità che ancora oggi impressionano qualsiasi provinciale del globo terrestre....
Come al solito però sono arrivato in Olanda in un periodo in cui tutte quelle belle cose,tutte quelle emancipazioni non esistono più,mi sembrerebbe appunto come il discorso fatto prima,cioè un discorso generazionale sfortunato,ma in realtà è ben altro.
Il Governo attuale in Olanda è in crisi e tra le tante ca==ate maturate in questi anni è stato come comportarsi con l'identità Nazionale e l'arrivo di flotte di immigrati ed in particolare Musulmani.
Non ci si può chiudere, pena il fallimento,non resta altro dunque che disciplinare un essere Olandese.
In pratica la cosa fondamentale che viene richiesta ad un extracomunitario e\o possibilmente a tutti i residenti in Olanda, è quello di parlare Olandese,pare che ci sia anche un esame attidudinale e cioè quel famoso video in cui si vedono gay che si baciano e\o altri attegiamenti "emancipati" che sono pratica comune in Olanda ma in realtà il punto focale,la chiave di volta che legittima un individuo nel sentirsi Olandese e rivendicare diritti in esso, è il parlare Olandese.
Sicchè se davanti ad un agente di Polizia ci trova con una discquisizione con un Musulmano ma parlante Olandese mentre l'altro no,avrà la meglio in ogni caso quello che parla Olandese e questo perche il Parlare Olandese è diventata la medaglia di diritto che legittima tizio su caio..
Un po dunque come accadeva nei Centri Sociali Occupati quando si uscì dal ghetto,presero ad avere ragione alcune persone su altre,solo perche pronunciavano nei loro discorsi nomi di capi "spirituali" del contesto in cui si esprimevano....anche se in realtà era evidente il "fighismo" estetico nei loro valori,nei loro progetti, ma i Centri Sociali erano "fighi" proprio perche espressione totalmente opposta al fighettismo dell'apparire ma questo era gia dimenticanza,come è dimenticanza l'Olanda libera ed emancipata proprio perche ha giocato al ribasso presa da isterismi elittari imponendo leggi e leggine atte solo nello legittimare esattamente l'opposto di quello che forse avevano desiderato.
Oggi il Governo è in crisi in Olanda ma è l'Olanda stessa che è in crisi ed è in crisi perche ha perso tutto quello che aveva grazie a politiche sbagliate,politiche estete,piene di belle intenzioni ma di bassa lega nella realizzazione pratica.
Il Popolo ha con il Potere lo stesso rapporto che un figlio\a ha con i genitori,non cresce in base a quello che gli viene detto o imposto ma in base a quello che vede nella realtà fare dai genitori.
Oggi il popolo Olandese,il tessuto sociale, è del tutto simile al tessuto sociale Italiano degl'anni 70',un misto fatto da una minoranza di capelloni ed il restante inborghesito cattolizzato,pieno di paranoie.
Strane queste due coincidenze,due splendite esperienze che collassano per motivi forse di ingordigia ??
L'Olanda è la prima Democrazia Musulmana Europea,in altre parole l'Olanda oggi è come l'Italia degl'anni 70',bigotta e pronta nel punire il diverso solo perche offende il sentire comune....
L'Italia degl'anni 70' ovviamente non era invasa da Musulmani ma era ancora nelle mani della chiesa ma che è la stessa cosa,tutte le religioni sordiscono lo stesso effetto nelle società progredite,in Italia in quel tempo la modernità di pensiero faceva fatica dall'uscire dalla cappa della morale cattolica,oggi in Olanda la modenità di pensiero fa fatica nel resistere sotto la pressione della cappa delle religioni,dunque la stessa cosa anche se invertita.
Oggi è il Musulmano che paradossalmente avendo fatto "mappa" con la borghesia bigotta gia esistente in Olanda sta permettende la decimazione di quell'Olanda progredita che tutti ancora immaginano o ricordan
Ora mi devo fermare perche sono ancora in convalescenza.



noname




giovedì, settembre 17, 2009

La Grande Truffa



lancia l'idea

La Grande Truffa





-----------------------------------------------------

La Grande Truffa
Il periodo della Grande Truffa non è una novità tra il genere Umano,in molte occasioni l'insieme di esseri Umani che compongono l'Umanità nella sua complessità si è trovato di fronte a questo momento storico e raccapricciante,pieno di oscurantismi,intrighi di Palazzo,truffe intellettuali ed intellettive ai danni delle classi sociali meno preparate ed informate sulle novita "cognitive".sulle novita reali che fin a poco prima erano solo immaginazioni o fantasie.
"capita a volte di intuire una cosa ed esserne fieri per ciò ma poco dopo rendersi conto che era solo ignoranza,in quanto su di un qualche libro,gia era tutto bello che spiegato da millenni,ecco..su di questo Tavolino si sta giocando ancora una volta la Grande Truffa.
Le regole sono cambiate ma come sempre accade, si cerca di far del tutto in maniera tale che in molti tardino nel sapere\apprendere le nuove regole, perche è proprio qui in questo frangente che la Grande Truffa si compie. L'Italia è pienamente avvolta da questo frangente,alcuni consapevoli delle nuove regole mangiano a quattro ganasse senza nessuna fatica,mentre quelli che non sanno le nuove regole vivono decisamente in una realtà fatta di due pesi e due misure,in cui faticano nel mangiare tre volte al giorno.
La goccia di sudore di un Operaio lavorante nell'Europa del centro Nord vale X+Y,la goccia di sudore di un Operaio lavorante in Italia vale X,sia però il Padrone lavorante in Italia,sia i Padroni lavoranti nell'Europa del Centro Nord prendono assolutamente gli stessi guadagni.Come detto però, gl'Operai lavoranti nell'Europa del Centro Nord prendono X+Y, gl'Italiani lavoranti in Italia invece prendono solo X,perche ????????
In Italia valgono le regole Europee ed il Potere Italiano vive in esse ma la popolazione Italiana non sa neanche di essere Europea,crede di essere Padana,crede di essere Campana,pensa ai suoi dialetti, alle sue origini storiche,alle sue tradizioni,,,ma intanto la Grande Truffa va.........

La Guerra Fredda,nessuno sapeva che ci fosse ma c'era e nessuno sa effettivamente quando sia finita anche se si sia affermato che appunto essa sia finita...fatto è che un nuovo ordine Mondiale si delineò all'orizzonte civile,ben anche questo nuovo ordine Mondiale sia stato impiantato ed innaugurato in occasione della caduta delle Torri Gemelle in New York,in pochi ancora hanno capito che la civiltà occidentale ha avuto una svolta fondamentale ed in cui molti principi sono venuti meno ed altri hanno preso il dominio dell'agire.
In questa collettiva ignoranza, si consuma la Grande Truffa dei giorni nostri ed a nostri danni !!!
Non più regole morali sulla libera azione del procacciamento di soldi,di potere,di consensi,è finita la solidarietà Umana,ogn'uno per se,le Catastrofi e gl'impegni urgenti dello Stato, per tutti !!!!

noname




lunedì, settembre 07, 2009

Commisariare l'Italia



lancia l'idea
Commissariare l'Italia



-----------------------------------------------------
Commissariare l'Italia

C'è poco da dire,forse non esisteranno più la Sinistra e la Destra ma continuano nel persistere le differenze di funzionamento psicologico di due individualità presenti sul territorio Italiano.
Una Psicologia risultante molto fragile è la psicologia della Sinistra,le cause sono molteplici, la prima in assoluto è la difficoltà dell'affermarsi di pensieri onesti tra l'essere Umano da che mondo è mondo,la seconda è la giovane età che la Sinistra tutto sommato ha,ci sono anche altri fattori ma che non vengono mensionati in questo scritto.
In ogni caso la psicologia della Sinistra è stata quella cosa che ha portato i Governi di Sinistra nel gettare la spugna troppo facilmente,voglio dire,alla luce dei fatti odierni,le motivazioni che hanno creato le condizioni perche i Governi Prodi si dimettessero ad esempio,fanno sorridere,dunque è evidente che la psicologia della sinistra sia stata cosi suscettibile da aver preferito uscire di casa che alzare la voce,quando invece sarebbe servito essere un po solo fermi di polso e restare in casa.
Personalmente comunque sono incline a questo tipo di attegiamento,se una persona non arriva alle tue stesse conclusioni è inutile forzarlo,si otterrebbe un ibrido pericoloso, ma nel caso del Governo Italia le cose dovrebbero avere avuto un po più di caparbietà,quindi ecco che la stessa psicologia della Sinistra ha contribuito affinche essa mollasse l'incarico di Governo.
Un altra psicologia invece presente sul territorio Italiano e che è molto forte e molto radicata,è quella di non mollare mai,cioè di Destra.
Se infatti l'Emancipazione culturale e la stessa sua evoluzione ci hanno portato nel iniziare a pensare in maniera collettiva e quindi nel non essere determinati fino allo stremo per far rispettare i propri voleri\visioni sulla realtà dell'insieme(Sinistra),la realtà quella non emancipata attaccata ancora ai principi arcaici dell'esistenza e dei rispetti gerarchici ha trovato nuovo terreno fertile nell'individualismo sfrenato che vige in Occidente(Destra).
Dunque se con una Sinistra al Governo il dramma era che al primo starnuto il Governo stesso crollasse ma che evidentemente senza volerlo o forse si, garantiva l'esistenza della famosa Democrazia,eccoci dunque nel constatare che sotto un Governo di Destra neanche un epidemia basta per farlo retrocedere sui suoi passi e che dunque la Democrazia si che si allontana sempre più dalla povera Italia.
Per far cadere un Governo di Sinistra dunque grazie alla sua precaria sicurezza psicologia bastava poco,per far cadere invece un Governo di Destra non basta neanche la forza, che fare ???????
Secondo me anche se so di dire cose prese per infantili o provenienti dall'altro mondo,bisognerebbe "commissariare l'Italia",cioè chiedere aiuto al resto del Mondo civilizzato, all'Europa stessa.
Inizia nell'esserci un dato,un dato in cifre che coincide tra, diciamo Berlusconi ed il resto dell'Italia.
Il resto d'Italia ed autorevoli indagini hanno appurato,detto, che la ricchezza in Italia è nelle mani del 10% della popolazione,ora finalmente Berlusconi anche ha affermato che un 90% parla male di lui.
Dunque i dati coincidono,in realtà il Governo Berlusconi è fermo al 10% di consensi ma solo tramite i media ed i fumi dello show business dice di arrivare al 70%..
Gl'Italiani quindi la dovrebbero smettere di creare gruppi e gruppetti nazional\rivoluzionari e dovrebbero rivolgersi in massa alle commisioni Europee.
Se tutti i movimenti che esistono in Italia oggi di Liberazione dal Capitalismo coatto si riunissero per far sentire la propria voce,la voce del Popolo all'Europa,forse l'Italia potrebbe farcela e non restare definitivamete un pianeta a se nel contesto Europeo, dove cioè i provvedimenti Europei vengono messi in atto solo per metà.
Berlusconi ed il suo Governo sono assediati dalle loro stesse malefatte ma non mollano,c'è bisogno di un intervento esterno che ristabilisca la legge Democratica in Italia.
Non sarebbe la prima volta che l'Italia viene invasa da popoli stranieri e non è la prima volta che si ricorre ad aiuti esterni per liberarsi del tiranno interno di turno.Non ci sono altre vie per liberare l'Italia che chiedere aiuto all'Europa.Nessuna forza interna all'Italia oramai potrà fare un qualcosa,tra 4 anni poi se anche un centro Sinistra salisse al Governo avrebbe vita breve,il Governo attuale è arrivato nel posizionare suoi uomini anche la dove sarebbero dovute esserci solo donne,si figuri tra quattro anni con un tessuto sociale costruitosi sulla mafia di destra.....
Come si sa io sono all'estero ed ora che ho ripreso qualche contatto con l'Italia mi è subito parso chiaro che ci sia in toto in Italia una bella differenza tra quello che vuole far credere il Governo Berlusconi e quale sia il livello dell'Italia vera in tutti i sensi ma deve essere quell'Italia che si deve far sentire in Europa,non può essere l'Europa che indaga,deve essere l'Italia quella fatta di Italiani che si deve far sentire in Europa.
Si devono raccogliere firme affinche l'Europa indaghi su quello che sta accadendo in Italia,in Italia una parte di Italiani mangia due volte,la stragran maggioranza di Italiani invece riesce nel mangiare si e no una volta.....
L'Italia alla luce dei fatti recenti dovrebbe ritornare al voto,dovrebbe ritornare al voto perche troppe "magagne" sono state scoperte,non si può scoprire di essere frodati e continuare nel persistere nel sopportare la frode, è masochismo, se non demenza senile !!!
Se Berlusconi è cosi sicuro perche non accetta la sfida ?????!!!!
Perche ha paura di dare la voce alla sovranità popolare ????!!
Io non credo che esistano armi interne alla Costituzione Italiana che possano legittimare il Popolo legalmente nel far dimettere un Governo e non so se l'Europa potrebbe Commissariare l'Italia ma so che spetta al Popolo darsi da fare.
Il Governo Italiano in carica in solo un anno e qualcosa ha gia militarizzato il concetto di vita di uno Stato e questa manovra è servita fondamentalmente per garantirsi una protezione,protezione proprio perche la psicologia di destra è forte ed autoritaria,autoritaria a tal punto di non essere in grado di accettare una sfida e cioè tornare alle urne.

noname

Ps.
A tutti i cari amici, compagni, lettori, lettori di passaggio,kligg.org e tutto di più,sono lieto di far sapere che per qualche giorno non ci sarò(evviva!!)hehehhaha.
È arrivata infatti l'ora dell'intervento chirurgico,domani mattina verrò ricoverato e dopodomani operato,secondo le previsioni dovrei essere di ritorno a casa Venerdi ma suppongo che non sarò in grado di navigare in rete,l'intervento è alla colonna vertebrale cervicale...
un caro saluto a tutti e a presto....

Andrea


domenica, settembre 06, 2009

CERVELLO UMANO, FRA 10 ANNI LA COPIA IN LABORATORIO



lancia l'idea
CERVELLO UMANO, FRA 10 ANNI LA COPIA IN LABORATORIO





-----------------------------------------------------

ROMA - Il cervello umano potrebbe essere 'replicato' in laboratorio nell'arco di dieci anni per usarlo come modello sul quale studiare e comprendere le malattie cerebrali. Ne è convinto il neuroscienziato svizzero Henry Markram, co-direttore dell'Istituto per il cervello del Politecnico federale di Losanna. "Credo che sia assolutamente possibile, sia dal punto di vista tecnico sia biologico.

Sarà difficile solo dal punto di vista finanziario perché è un progetto molto costoso" ha osservato lo scienziato in un articolo pubblicato sul sito di notizie scientifiche AlphaGalileo. Secondo Markram la complessità del cervello umano non è una barriera per costruire una 'copia'. "Il cervello - ha aggiunto - è estremamente complesso perché contiene trilioni di sinapsi, miliardi di neuroni, milioni di proteine e migliaia di geni". Ma oggi, ha proseguito Markram "la tecnologia è già molto avanzata e sofisticata e ci può permettere di imitare la complessità del cervello rapidamente". Basti pensare che i robot già possono fare selezioni, analisi e mappature decine di migliaia di volte più velocemente rispetto agli umani, sia scienziati sia tecnici. Un altro ostacolo sulla strada della realizzazione di un modello umano del cervello, secondo Markram, è che gli ultimi 100 anni di scoperte neuroscientifiche hanno dato milioni di informazioni e conoscenze che non sono mai state unite ed esplorate nel complesso.

L'obiettivo ora è "unire questi dati per comprendere come funzionano alcuni meccanismi cruciali del cervello senza la conoscenza dei quali non si può arrivare allo sviluppo di un modello". Come, per esempio capire in che modo, ha spiegato Markram, le strutture elettriche, magnetiche e chimiche del cervello si convertono nella nostra percezione di realtà. Le opportunità per questa sfida della ricerca sono immense, ha concluso Markram: "prima di tutto questo modello potrebbe essere usato per comprendere le malattie del cervello, per nessuna delle quali sappiamo realmente cosa non funziona nei processi, nei circuiti o nelle sinapsi. E potrebbe essere importante per sostituirlo negli esprimenti con i miliardi di cavie animali usate ogni anno nei laboratori per i test sul cervello".
Articolo preso da Ansa.it

Deepactions :

Questo mio scritto vuole essere indirizzato a tutti quelli che ancora si cimentano, si interesano alle tematiche Sociali,che credono e creano situazioni di evoluzione,di combattimento legale,di combattimento intellettivo\intellettuale ma che con un grande amaro in bocca, continuano nell'ingoiare sempre più bocconi amari.
Per prima cosa mi sembra ovvio far notare quello che ho notato io proprio ora e che in certo senso esulerebbe dal tema dell'articolo ma che invece ne è proprio parte.
La Stampa e la Comunicazione..
Il titolo di questo articolo che apparirà anche nel mio blog,dice chiaramente ed in modo affermativo che tra 10 anni ci sarà una copia del cevello Umano,basta poi iniziare a leggere l'articolo perche ci si ritrovi con un verbo di non tale inrilevatezza che ci spiega che "..Il cervello umano potrebbe essere 'replicato' ..
Questo penso che basti per iniziare il discorso che mi spinge a scrivere.
In ogni caso come da prologo personale si arriva alla fine dell'articolo dove non solo l'investimento economico sarebbe esorbitante e non facile a trovarsi ma in oltre ci sono ancora cose importantissime di cui l'essere Umano ancora non dispone.
Quindi, sembrerebbe tanta caciara per nulla ??!!!!!!
Da un titolo cosi sicuro,si arriva alla fine dell'articolo che ci si rende conto che si sta parlando di fantascienza.
Ed è questo il punto,un articolo del genere si può oggi definire ancora fantascienza anche se viene definito come futuro sicuro che avverrà ma in ogni caso non si può più non parlare di quale sia illo livello effettivo del Sapere Umano ed in particolare in merito al cervello Umano e la sua Psicologia.
È dei prima anni 90' la mia intuizione perversa che vedeva nel Computer gia una copia elementare delle funzioni proprie del cervello dell'essere Umano ed era ancora più perverso vedere come il cervello spingesse affinche il Computer somigliasse sempre di più all'intelligenza Umana,cioè l'intelligenza artificiale.
Ben anche questo sia il tema di fondo dell'articolo riportato dall'ansa.it e che è per me fantascienza,non è per me fantascienza iniziare nel rapportarsi con un Potere,un Sapere, che ha svelato alcuni segreti dell'animo psicologico Umano ma che li custodisce come i segreti dei segreti.
Io non so se tra 10 anni sarà possibile avere un cervello umano magari più grande del normale per complicatezze material elettroniche diciamo (hehe),come lo erano i computer degl'anni 70',ma è evidente che un qualcuno oggi ha perlomeno nelle mani una "Piantina","una cartina psicotopografica" del cervello Umano e che abbia deciso quale debba essere la psicologia che l'essere Umano debba avere,debba rispettare pena l'andare all'inferno.
Se l'individualità di movimento non prende prima di subito confidenza con questa realtà,resterà fuori esso stesso e farà del male al movimento.
Io oggi potrei essendo uno studioso in materia anche se autodidatta per ovvie ragioni di mancanza di Maestri,potrei leggere nel pensiero delle persone,anzi lo faccio e con gran astio,maldicenza e odio da parte di chi pecepisce il mio furto.
Io però non sono uno che ha poteri particolari,sono solo uno che ha capito che oramai quasi tutti "gl'infettati", pensano, reagiscono,desiderano,tutti allo stesso modo !!!!!!!!
Come dire,capito uno,capiti tutti !!!!
Questo discorso però non è il famoso discorso di Cristo in cui ci diceva che eravamo tutti uguali,qui si tratta che c'è un qualcuno che ci ha obbligato ad essere tutti uguali, usando l'arma sopraffina come quella psicologica,arma invisibili perche essenza misteriosa dell'esistenza.
Come oggi non poter pensare agl'allevamenti intensivi di animali da macello ed al'imposizione che sta subendo l'essere Umano al condizionamento di una determinata psicologia buona e sviluppatasi solo in aiuto al capitalismo consumista ????!!
Il mio discorso è nuovo perche vestito delle mie parole,colorato con i miei colori ma in realtà quando si parlò di queste cose ci si riferiva alle indagini di mercato,li qualcuno si indignò ma come sempre non colpendo dove doveva essere colpito ,tutto si inabissò ma un indagine oggi,un indagine domani,ed ecco che se alla fine sia nata prima la gallina o prima l'uovo non si sa ma di fatto oggi qualcuno ha nelle mani una piantina delle reazioni,pensieri e quant'altro di poco, un essere umano capitalconsumista anche se povero possa essere o avere.
Dunque ancor prima di continuare nel ruzzolare nella Politica anche se di buoni principi,bisogna adattare tutto e tutti,anche i più grandi autori, alla realtà di fatto che essi stessi non potevano immaginare e neanche prevedere.
La Psicologia.
Ho letto in rete approposito di Sigmond Freud che qualcuno lo abbia ritenuto un conservatore,pur essendo io contrario a questa idea,comunque io ritengo oggi che l'uso della psicologia Freudiana sia ai fini conservatori e questo perche il Potere non fa mai proprio un qualcosa che non gli torni di conto,la Psicologia Freudiana vista ed interpretata dagli Stati, dal Potere Occidentale,dal capitalismo consumista,suona come un pifferaio magico che ottine quello che vuole.
Ogni cosa può essere vista brutta o bella, la Psicologia Freudiana interpretata dal Capitalismo consumista impone di interpretare in maniera negativa tutto quello che non gli torna di comodo,è questa una delle motivazioni che ci spingono oggi nel perder tempo dove non lo si è voluto fare in passato,cioè nela psicologia e nell'indipendenza psicologica.
Attenzione alle associazioni di idee !!!!!!!!

noname




venerdì, settembre 04, 2009

Le due Italie



lancia l'idea
Le due Italie





-----------------------------------------------------

Le due Italie...
Erano gl'anni 60' ed io nascevo,erano gl'anni 66' ed io iniziavo la scuola Elementare,erano gl'anni 75' ed io diventavo adolescente andante......
Io in quegl'anni non ero solo,tanti nascevano come me nel 1960,tanti avevano iniziato le scuole Elementari nel 1966 e tanti erano diventati adolescenti andanti negl'anni 75...
Oggi anch'io con un pizzico di indifferenza do un occhio di attenzione a quando si parla di quegl'anni,quando si rappresenta la vita Sociale di quegl'anni ma vi giuro che fino ad oggi non mi ci sono mai riconosciuto !!!!!!!
Tanto è che spesso mi domando dove sia andata a finire quell'Italia o se era solo il mio quartiere,rione,Paese, che avesse avuto quel tipo di esperienze ??!!!!
Ogni volta infatti lo Stato per mezzo dei media parla degl'anni sessanta,ci tiene nel rappresentare gl'anni 60',come se in realtà la "Metropolitaneetà" fosse stata una cosa assai difusa e perciò rappresentante del reale tessuto sociale di quegl'anni ????!!!
In altre parole a quanto pare la Storia recente è stata scritta o riscritta da chi negl'anni 60' viveva gia quella metropolitaneetà quotidiana fatta di modernità materiale e cognitiva,cioè in pochi.
Dunque oggi chi racconta le favole ai Bambini è quel colui che percepisce la realtà in base alle sue origini che contemplano la realtà gia da un punto di vista agiato.
Sin da piccolino ho sempre fatto caso alle diverse associazioni di idee che venivano a me e quelle che venivano a quelli con vita agiata(nelle scuole accade facilmente di stare a contatto con chi è molto ma molto più ricco di te),per me ogni cosa aveva valore,forse eccessivo ma per loro ogni cosa non aveva valore forse in modo eccessivo.
Dunque per me le due Italie sono quelle che si dividono definitivamente negl'anni 60' ed in cui una iniziava nell'allevare figli nell'agiatezza anche di pensiero,mentre l'altra continuava nel perpetrare principi contadini e causa perciò di eterni conflitti generazionali,causanti arretratezze ed ibridi esistenziali.

In Italia dunque esiste una percentuale di individui che gia da generazioni vive all'interno dell'agiatezza anche di pensiero,mentre il restante di individui che compone la massa,il Popolo,vive ancora nel torpore dello schiavismo o della Libertà appena acquisita.

Il Conflitto in atto in Italia dunque non è da ascrivere alla Politica attuale anche se essa stessa persevera l'inganno ma dalla presa di potere di quella minoranza di Italiani che vive negl'agi anche di pensiero da generazioni.

Berlusconi rappresenta quella parte di Italia cresciuta da generazioni nell'agiatezza,il conflitto di vedute quindi anche se leggitimo non dovrebbe evitare di finire dove deve finire e cioè nella constazione che la controrivoluzione Borghese di quest'anni è sul finire, sull'implodere su se stessa,perche ancora una volta il Popolo non è in grado di seguire gli standard alla quale un "Ricco" da generazioni è abituato a seguire e questo non perche il Popolo non sia in grado di esprimere migliori concetti di vita ma perche non gli viene permesso.
Preso dalla cultura popolare televisiva,"super quark" : ...Il Re Sole in altre parole obbligò tutta la sua Corte nello spendere cifre esorbitanti per essere in grado di seguire i suoi capricci di moda....Da quando l'Italia è nelle mani dei ricchi,il Popolo deve lavorare il doppio per non sfigurare davanti al Padrone,al ricco.
Per sembrare come..si lavora il doppio,si spende il doppio !!!!!!

Se vogliamo usare parole pesanti ma vere dunque,dobbiamo ammettere che in Italia esiste una dittatura Borghese che nulla ha a che vedere con qualsiasi altra dittatura anche se somiglia a tutte le altre compresa quella Fascista.
La Dittatura Borghese si instaura dal momento che lo standard sociale diventa essere agiati,standard sociale che non vuole dire la massa di individui agiata ma i concetti alla quale essa si deve rapportare.
..Vivere costa tanto..perche sono i ricchi che ideano la vita alla quale rapportarsi,oggi tutto costa tanto perche in Italia sono i ricchi che governano.
Ecco perche non mi riconosco in nessuna Italia che viene raffigurata degl'anni 60 e 70' e dunque in quella di oggi,perche viene rappresentata quell'Italia gia ricca,metropolitana,pronta a salti nel futuro in sella a moto e macchine che il popolo forse guardava al cinema se aveva i soldi per andarci, come me,come quelli del mio Rione,come la stragran maggioranza del mio Paese....Dunque oggi al mio Paese è come se contassero solo quei quattro ricchi,la mia infanzia,la mia vita non è esistita se non in qualche rappresentazione Felliniana.....
Quel Fellini che oggi costantemente viene messo sotto lo zerbino dell'uscio di casa, della casa Italia.

noname

martedì, settembre 01, 2009

Tutto si restringe in Occidente.....



lancia l'idea
Tutto si restringe in Occidente





-----------------------------------------------------


Che sia frutto di un lavaggio sbagliato ??!!!

La vita vera si dice che inizi a quarant'anni...veramente difficile da capire e da spiegare ma in un certo senso è una vera e sacrosanta verità anche se sindacabile.
La vita vera in realtà inizia quando non ne puoi più fare a meno di servirti di quello che la società ti offre o ti obbliga a servirtene. È a questo punto infatti che ci si accorge di quanto sia stato inutile perder tempo nel capire il significato della vita e magari l'essere diventato un quasi Filosofo autodidatta,quando poi sarebbe bastata la quinta elementare per servire lo Stato e vivere come il sognato cittadino immaginato dallo Stato vive.
Oggi sarò anche depresso ed incazzato ma è questo quello che manca nella visione collettiva della realtà che vorremmo cambiare o combattere,per quanto crediamo di aver cambiato la nostra vita,per quanto crediamo di essere stati in grado di costruirci una nostra vita,al dunque ci rendiamo conto che per far quadrare i conti e rientrare nei canoni stabiliti dalla società,bisogna perdere più del 50% di quello che si era costruito ed in quel 50% che si perde, c'è il meglio di se stessi.
L'Originalità
L'Originalità sarà anche un fattore difficile da essere gestito ma è proprio l'Originalità una delle linfe vitali per l'esistenza e l'evoluzione dell'esistenza,originalità che invece per motivi di gestione è diventato il Drago a sette teste che ogni Stato dell'Occidente combatte al proprio interno e l'Occidente tutto con l'esterno ad esso.
L'Originalità è come un fronzolo,se per originalità non si intende cercare di rifare un qualcosa che è stato originale,perche in questo caso è l'unico originale che l'Occidente e gli Stati Occidentali accettano.(Celentano è stato un tipo [originale],oggi è originale chi imita Celentano,etcetcetc.
Avendo cosi ristretto anche il significato di originalità,siamo passati poi ad altre mille restrittezze e tutto ciò che restava fuori veniva reinserito nella "Patologia follica latente"....oggi si è matti per nulla e si crede di aver fatto una cosa da matti quando in realtà non si è fatto nulla di eccezionale,come mai ?????
La vita va di fretta
Anche la musica va di fretta e più il ritmo è veloce più sono pochi i suoni che si riescono a distinguere......
Alcuni "musicisti" che mandano il brano cosi veloce,sanno che al suo interno possono mettere tutto e nulla,tanto non si sentirebbe comunque....
Mentre se lo stesso brano lo si manda lentamente..allora si,che appaiono chiare tutte le note..se ci sono...
La vita va di fretta se intendiamo quella creata,stereotipata dall'essere Umano e guarda caso un certo sistema creato dall'essere Umano spinge sempre di più che tutto vadi veloce,quasi come se ci fosse paura che un qualcuno riuscisse nel pensare un pochino su quello che sta facendo,accadendo...
Una delle droghe più potenti che ho mai conosciuto.
Una delle droghe più potenti che ho conosciuto in vita mia,è l'andare dietro al sistema sociale cosi frettoloso.
Se i più dicono che i drogati lo sono tali perche cosi evitano di pensare,allora non c'è ombra di dubbio che il seguire la società con i suoi ritmi,vieta di pensare ancora di più di qualsiasi altra droga !!!
Pensare
Pensare è la chiave che serve per accedere in se stessi,una volta entrati, tutto cambia,oramai oggi però i pochi disgraziati che per sbaglio entrano,hanno bisogno di un qualcuno che li tiri fuori...
Occidente e resto del Mondo
Se l'Occidente ha una gran forza nei suoi eserciti,il resto del Mondo ha una gran forza nei suoi individui.
Pian piano verrà fuori lo scotto che l'Occidente dovrà pagare,se in apparenza infatti sono i popoli bistrattati che sembrano bisognosi di Occidentalismo,in realtà la lentezza con cui alcune popolazioni hanno progredito,ha fortificato gl'individui fin dove l'Occidentaslismo non è riuscito, anzi l'occidentalismo ha proprio peccato in questo,ha creato un sistema alla quale possono aderire individui anche che non c'hanno capito un cazzo,basta che producano.
La paura del diverso
La vera prima paura del diverso non risiede nei caratteri somatici ma nei suoi pensieri e se dunque una vera caccia alle streghe è iniziata,questa è nei confronti di chi ha idee nuove ma non sperimentate,non sperimentate per ovvi motivi di interessi da parte di chi non vuole orizzonti nuovi.
Io sono diverso,sono diverso perche penso diversamente da quello che vorrebbe il sistema e sono io quello più minacciato di tutti oggi perche oggi faccio parte della società degl'adulti e la società degl'adulti è quella che funziona come funzionava duemila anni fa e che nessuno è ancora in grado di cambiare.

Il Mondo,l'Italia
Il Mondo,l'Italia, non sono tornati indietro,si sono solo ristretti.
Hanno lasciato si spazio ai giovani ma il mondo degl'adulti è rimasto invariato,anzi si è appunto ristetto.

noname
represso,depresso, ed incazzato per ciò.


Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends