venerdì, giugno 26, 2009

Le Centrali di Fulmini (aggiornamento)



lancia l'idea
Le Centrali di Fulmini (aggiornamento)




-----------------------------------------------------

La prima battuta di questa storia nascequi,essendo stato questo un articolo in questo Blog che ha riscosso più attenzione mi è sembrato evidente per vari motivi ritornare sull'idea espressa in quell'articolo aggiuggendo specifiche importanti.

Qualsiasi esempio io abbia trovato in merito all'energia dei fulmini compresa l'ultima citazione di Nikola Tesla,tutte hanno cercato di utilizzare l'impossibile cioè il fulmine stesso,quando il fulmine stesso sappiamo essere l'ultima fase di un processo cioè la dispersione,la scarica,la fine di quel processo.
La mia idea invece totalmente diversa visto la tecnologia e le conoscenze diverse dal primo 900' o tardo 800', è creare una batteria per automobili(per citare un esempio pratico) che non abbia gl'elementi classici della batteria cosi conosciuta ma una batteria al cui interno ci siano gli stessi elementi che possono portare alla scarica di un fulmine nell'atmosfera.
La specifica quindi all'idea è quella di creare immaginando di arrivare prima o poi nel capire quale sono gl'elementi che contribuiscono alla nascita di un fulmine,nel creare appunto un contenitore al cui interno vi siano le stesse condizioni e gli stessi elementi che portano alla nascita di un fulmine nell'atmosfera.
È quanto meno inesatto dunque il Titolo di questi articoli e cioè "la Centrale dei Fulmini",in quanto l'idea che prima o poi sarà raggiungibile, è creare la situazione che genera i fulmini e non i fulmini stessi.
La corrente,l'energia utilizzabile infatti non risiede nel fulmine ma nella combinazione di elementi che generano la possibilità di un fulmine.
Sinteticamente e con il mio modo autodidatta di dire infatti il fulmine è come se fosse la lampadina che si accende e vi si volesse da essa prelevare la corrente,mentre in realtà la corrente arriva alla lampadina e noi appunto dovremmo studiare come fa la corrente ad arrivare alla lampadina.
Quello che sappiamo oggi, 100 anni fa neanche lo immnaginavano,si può prevedere perseguendo la strada dunque che un domani molto prossimo si possa avere delle enormi "scatole" sigillate,sottovuote, al cui interno trovano posto tutte quelle condizioni che generano l'energia che in cielo viene scaricata sottoforma di fulmine ma che invece dalle stesse scatole può essere fatta esplodere in altra forma magari come una qualsiasi centrale elettrica attuale .

Non avendo dati scientifici da proporre mi fermo di nuovo qui,salvo precisare che non mi sento un genio o qualcosa del genere,se genio lo sono,lo sono con la musica e questo gia mi basta....(hahahaheheheh)
Saluti ancora a tutti gl'interessati o meno .



noname

Nessun commento:

Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends