mercoledì, marzo 02, 2011

Frammenti di un futuro auspicabile partendo da un Italia divisa in due

Come da titolo questa notte vorrei parlare di un qualcosa di speciale,speciale forse nella novità specifica  ma non nella prassi.
In molte parti dell'Occidente questa cosa accade ma in Italia è evidentissima grazie al carattere degl'Italiani,siamo arrivati ad un punto in Occidente infatti che lo stesso avrebbe bisogno di un altro Occidente tanto è diventata incolmabile la differenza tra un tipo di Occidentale e l'altro,come detto sopra in Italia grazie al carattere schietto degl'Italiani questa differenza è diventata più che evidente,è diventata sproporzionata,in Italia oramai c'è tutto di due,per ogni  fatto ci sono due manifestazioni,due visioni,due piaceri,due condanne e tutte queste cose assurdamente diametralmente opposte ???!!!
Come andrà a finire ??
A questa domanda cerco di immaginare come risposta dei frammenti di futuro.
LA PRASSI : Oggi magari meno anche se le differenze continuano nell'esserci ma fino a quando l'Europa era fatta di Nazioni quasi misteriose...ogn'uno se ne aveva la forza si sceglieva la sua,voglio dire,in Olanda ci sono delle caratteristiche,quindi chi aveva in mente quelle caratteristiche si sceglieva l'Olanda e cosi dicendo per tutte le Nazioni e le caratteristiche,anche oggi è cosi ma cosi dicendo arriviamo,ci avviciniamo al punto del Post di questa notte e cioè appunto la standardizzazione cosi capillare dell'intero tessuto Occidentale.
Oggi si sta in Europa e nel bene e nel male più o meno molto più che meno, tutte le Nazioni si somigliano ed in particolare si somiglia il modo di pensare e consumare il tempo,questa prassi dunque è come se avesse raggiunto un blocco,un limite che porta gl'individui nel cozzare tra di loro per il dominio della realtà.
Non mi sto immettendo nei temi astratti,la realtà è fatta di scelte e dipende dalle medesime per arrivare ad un punto o l'altro per far si che la realtà quotidiana abbia un sapore o l'altro,purtroppo non si tratta più neanche di dittatura visto che la medesima viene in essere semplicemente quando si vuole portare a termine un progetto materiale,si tratta piuttosto di aprire confini vergini dell'esistenza possibile.
LA NOVITÀ : Fino ad oggi escluse le esperienze minimali.sette,gruppi aperti,Comuni,etc etc etc,la Civiltà ha usato vari espedienti per far quadrare il cerchio,questi sono stati e sono per esempio le Religioni nelle mille diramazioni,appartenenza Politica e poche altre cose ma tutte fino ad ora hanno fallito e lo abbiamo tutti sotto gl'occhi,la Politica si fa Guerra,le Religioni si fanno guerra ed il Mondo di certo non è in clima di Pace ben anche abbia cercato di cambiare nome alla Guerra chiamandola missione di Pace....dunque ??
Dunque la novità  starebbe nel fare somma di tutte le nuove cognizioni  logiche,psicologiche,filosofiche,scientifiche che negl'ultimi due Secoli sono state assemblate nel D.N.A Umano e trarne le conclusioni approssimative per impiantare una nuova Civiltà mantenedola e struttrandola in work in progress,cosa sto immaginando ?....presto detto :)
Non esiste una Politica che vieti l'uso della tecnologia ma esiste la cultura che determina l'uso della tecnologia,non esiste una Religione,non esiste una Politica che  rinneghi il benessere ma esiste un tipo di benesse ed un altro tipo di benessere,cosi dicendo arriviamo nel fare una classifica quasi infinita di quel famoso ed insuperabile limite che fa si che tutti gl'individui siano diversi e per cui ad un obbligata scelta si arriva alla guerra,guerriciola,ribellione.
Ritornando al titolo del Post di questa notte,si fa presto nel dire l'Italia è divisa in due ma in realtà l'Italia non è divisa in due,non ci sono due Italia ma un Italia al cui interno ci sono persone che la pensano in un modo ed altre totalmente in un altro modo e queste sono confusamente e pericolosamente immischiate tra di loro.
Come detto ad un certo punto,sia la Psicologia attuale,sia la Filosofia attuale,sia la scienza attuale,sia la logica attuale ci consiglierebbero di cambiar un qualcosa perche in coro ci direbbero che ogni individuo ha bisogno della sua Tribù !!!!!!
Il frammento di futuro dunque è l'immaginare si un Italia divisa in due ma divisa per davvero cosi come la dividono gl'Alpennini !!!!!!!!!
Una battuta ?? si ma non troppo.
Se una città fosse strutturata in maniera tale che ogni quartiere avesse i suoi specifici abitanti,cosa ne pensereste ??
Se ogni quartiere avesse le sue leggi,come la pensereste ???
Ovviamente non mi si può denigrare l'immaginazione ponendo questioni come l'uccidere,il rubare o in ogni caso abusi e sopprusi perche non è di essi che io parlo ma proprio dell'aria che si respira,delle relazioni quotidiane vissute con chi ti è simile che è un sinonimo molto prossimo alla Felicità.
Berlino,Amsterdam,Roma, giusto per fermarmi qui,hanno raggiunto momenti di splendore sociale,culturale e relazionale,ogni qual volta si creava in un quartiere uno speciale aggruppamento di individui viventi gli stessi piaceri e gli stessi sensi di dovere,da queste esperienze prende luce la mia immaginazione che immagina prevede,spera che in un prossimo futuro questo accada,il baiore di una nuova rivoluzione,la prima del terzo millennio.
Io non sono Italiano,io sono io e amo stare con chi più o meno vede la vita,vive la vita come la vedo io,questa è la nuova coscenza rivoluzionaria,questa è la via che auspico esploda prima possibile,qualcuno che oramai si sa chi è da anni porta avanti un progetto chiamato in Italiano Nuovo Ordine Mondiale,ecco io è di questa rivoluzione che parlo e cioè "Un Nuovo Ordine Mondiale" ,una nuova scoperta delle Americhe per intenderci e cioè quando gl'Europei stanchi delle vecchia Europa intrisa degli stessi problemi attuali andarono ad inventarsi un Mondo loro nelle Americhe ma visto che oggi la Terra non possiede più di queste terre almeno per il momento, il Nuovo ordine mondiale deve avvenire in loco !!
In Italia non c'è bisogno di Federalismo ma di caratterizzare le regioni per carateristiche psico\attidudinali degl'individui presenti nel territorio Italiano.
Immaginazione si,ma cosa ne pensate di 21 regioni (giusto si uhmm),21 regioni ogn'una con una caratteristica psico\attidudinale ???!!!
Banale si,ma pensateci,una sistemazione la dobbiamo trovare e seguendo le nuove scoperte cognitive non c'è altra soluzione che tornare ad una Civiltà Tribale,Civiltà tribale composta da tribù,tante quante possano essere le caratteristiche di una moltidudine di individui.
Questo in un certo senso gia avviene ma non apertamente dichiarato e funzionante,ogn'uno si sceglie le amicizie,ogn'uno si sceglie i propri ambienti,ogn'uno si guarda il film che vuole,etc etc etc ma tutto è al minimo e nel caos passivo.
Quindi si un Italia divisa in due ma che sia veramente divisa in due,tutti pagano le tasse ma da una parte si farà cosi e dall'altra in un altro modo !!!! :) :)
Questo è solo un Post ma se uno stravolgimento epocale dovesse avvenire io lo spererei con questo intento,le Nazioni oggi come oggi non hanno più un senso compiuto,cercano disperatamente di averne uno con una propraganda assillante ma la vera Patria che sempre più sta nel cuore degl'individui è dove il cuore trova similitudine,si sta bene quando la realtà intorno a noi è quella che vogliamo,si sta bene quando stiamo con gente come noi,questa è la nuova Rivoluzione da porre in atto,bisogna lavorare per questo.
Del resto è evidente che fatta l'Italia 150 anni fa,è da un bel po che stanno forgiando l'Italiano ad essere uno ed è evidente la follia in questo,follia alla quale bisogna rispondere con uno schema,con un ipotesi Tribale.
Cosa c'è oggi che non va nella civiltà ??
Solo questo,il maniacale bisogno di forgiare gl'individui affinche il popolo diventi una sola persona e da qui che deve partire la Rivoluzione.
Ciao

Nessun commento:

Informazioni personali

La mia foto
But I don't know!!!!!, and I don't wanna know!!!!!!! I'bored about it, sorry.

MinimalTribeTV

Pubblcità



Friends